Archive for Maggio 2nd, 2015

  • CRONACA Non c'è più alcuna possibilità di trovare superstiti dopo il devastante terremoto che ha colpito il Nepal sabato scorso: lo ha reso noto il ministero dell'Interno del Paese. Il bilancio delle vittime è salito a 6.621, ma le stime indicano che potrebbero arrivare a 9 o 10mila, con danni agli edifici per circa 3,5 miliardi di dollari. A indicarlo i modelli matematici del sito earthquake-report.com, il più grande database indipendente sui terremoti al mondo - che si basa su diversi tipi di dati, dai tweet alle segnalazioni delle stazioni sismologiche - in 60 lingue. "In questo momento i nostri […] 0

    NEPAL

    CRONACA Non c'è più alcuna possibilità di trovare superstiti dopo il devastante terremoto che ha colpito il Nepal sabato scorso: lo ha reso noto il ministero dell'Interno del Paese. Il bilancio delle vittime è salito a 6.621, ma le stime indicano che potrebbero arrivare a 9 o 10mila, con danni agli edifici per circa 3,5 miliardi di dollari. A indicarlo i modelli matematici del sito earthquake-report.com, il più grande database indipendente sui terremoti al mondo - che si basa su diversi tipi di dati, dai tweet alle segnalazioni delle stazioni sismologiche - in 60 lingue. "In questo momento i nostri […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, la rivolta in USA contro la violenza della polizia non è finita Sono 53 le persone arrestate dalla polizia a Baltimora dopo una notte di proteste, festeggiamenti per l’incriminazione di sei poliziotti legata alla morte di Freddy Gray, e violazioni del coprifuoco scattato per la quarta notte consecutiva. Il portavoce della polizia Jarron Jackson ha detto che 38 degli arresti sono legati alle proteste dopo l’omicidio di Gray, mentre 15 sono quelli collegati a violazioni del coprifuoco. Tutto e’ cominciato quando, subito dopo l’inizio del quarto giorno di coprifuoco alle 22 locali, la polizia ha […] 0

    LA RIVOLTA IN USA CONTRO LA VIOLENZA DELLA POLIZIA

    Redazione di Operai Contro, la rivolta in USA contro la violenza della polizia non è finita Sono 53 le persone arrestate dalla polizia a Baltimora dopo una notte di proteste, festeggiamenti per l’incriminazione di sei poliziotti legata alla morte di Freddy Gray, e violazioni del coprifuoco scattato per la quarta notte consecutiva. Il portavoce della polizia Jarron Jackson ha detto che 38 degli arresti sono legati alle proteste dopo l’omicidio di Gray, mentre 15 sono quelli collegati a violazioni del coprifuoco. Tutto e’ cominciato quando, subito dopo l’inizio del quarto giorno di coprifuoco alle 22 locali, la polizia ha […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai contro, Renzi sperava che il 1 Maggio sarebbe restata famosa perché lui aveva celebrato l’apertura dell’Expo. Invece la musica è diversa L'apertura dell'Expo che dovrebbe tirar fuori l'Italia dalla crisi rovinata dagli scontri. Così la stampa mondiale racconta la giornata di ieri a Milano, dando risalto in particolare alla città devastata dai black Bloc. Dal Financial Times, al Guardian, da Le Monde a Der Spiegel, dal Pais alla Bbc, tutti parlano della "guerriglia" di Milano. "L'Expo mondiale, rovinato dagli scontri, che punta a tirar fuori l'Italia dalla crisi", titola FINANCIAL TIMES che racconta come "dopo una vigilia segnata […] 0

    IL GIORNO DOPO

    Redazione di operai contro, Renzi sperava che il 1 Maggio sarebbe restata famosa perché lui aveva celebrato l’apertura dell’Expo. Invece la musica è diversa L'apertura dell'Expo che dovrebbe tirar fuori l'Italia dalla crisi rovinata dagli scontri. Così la stampa mondiale racconta la giornata di ieri a Milano, dando risalto in particolare alla città devastata dai black Bloc. Dal Financial Times, al Guardian, da Le Monde a Der Spiegel, dal Pais alla Bbc, tutti parlano della "guerriglia" di Milano. "L'Expo mondiale, rovinato dagli scontri, che punta a tirar fuori l'Italia dalla crisi", titola FINANCIAL TIMES che racconta come "dopo una vigilia segnata […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, lL 1 Primo maggio la parola d’ordine è solo lavoro. lo invocano il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e naturalmente i sindacati riuniti in piazza a Pozzallo (Ragusa) uno dei porti simbolo degli sbarchi e del dramma dell’immigrazione. “Il lavoro è la prima delle priorità, non ci rassegniamo e non ci scoraggiamo” dice il capo dello Stato parlando al Quirinale in occasione della cerimonia dei Cavalieri del lavoro. La festa del lavoro “deve risvegliaresperanze ed impegni condivisi, ma per farlo deve basarsi su parole sincere”. I sindacati uniti si rivolgono al governo Renzi e lo attaccano: “C’è solo la propaganda di chi continua a […] 0

    I PIAGNISTEI SUL LAVORO IL 1 MAGGIO

    Caro Operai Contro, lL 1 Primo maggio la parola d’ordine è solo lavoro. lo invocano il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e naturalmente i sindacati riuniti in piazza a Pozzallo (Ragusa) uno dei porti simbolo degli sbarchi e del dramma dell’immigrazione. “Il lavoro è la prima delle priorità, non ci rassegniamo e non ci scoraggiamo” dice il capo dello Stato parlando al Quirinale in occasione della cerimonia dei Cavalieri del lavoro. La festa del lavoro “deve risvegliaresperanze ed impegni condivisi, ma per farlo deve basarsi su parole sincere”. I sindacati uniti si rivolgono al governo Renzi e lo attaccano: “C’è solo la propaganda di chi continua a […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, La disoccupazione tornata a salire a marzo al 13% non deve creare allarme. A dirlo è Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, Squinzi è un parassita milionario perchè dovrebbe preoccuparsi Ci preoccupiamo noi operai. Ogni giorno ci riducono il salario. Siamo costretti a vivere con il timore del licenziamento. Dobbiamo produrre e ciò che produciamo è nostro nemico e sono soldi per Squinzi Squinzi e gli altri parassiti da lui rappresentati hanno avuto in regalo da Renzi milioni di euro. Ecco perché il parassita non si preoccupa. Un operaio di Brescia Facebook Comments 0

    SQUINZI NON E’ PREOCCUPATO

    Redazione di Operai Contro, La disoccupazione tornata a salire a marzo al 13% non deve creare allarme. A dirlo è Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, Squinzi è un parassita milionario perchè dovrebbe preoccuparsi Ci preoccupiamo noi operai. Ogni giorno ci riducono il salario. Siamo costretti a vivere con il timore del licenziamento. Dobbiamo produrre e ciò che produciamo è nostro nemico e sono soldi per Squinzi Squinzi e gli altri parassiti da lui rappresentati hanno avuto in regalo da Renzi milioni di euro. Ecco perché il parassita non si preoccupa. Un operaio di Brescia Facebook Comments

    Continue Reading

  • Lettori dopo 2 giorni, di manutenzione del sito, riprendiamo le pubblicazioni oggi 2 Maggio 2015 Abbiamo deciso di pubblicare ugualmente alcuni articoli che erano stati inviati il 1 Maggio 2015 La manutenzione del sito si è resa necessaria per salvaguardare il nostro blog da vari attacchi La redazione Facebook Comments 0

    RIPRENDIAMO LE PUBBLICAZIONI

    Lettori dopo 2 giorni, di manutenzione del sito, riprendiamo le pubblicazioni oggi 2 Maggio 2015 Abbiamo deciso di pubblicare ugualmente alcuni articoli che erano stati inviati il 1 Maggio 2015 La manutenzione del sito si è resa necessaria per salvaguardare il nostro blog da vari attacchi La redazione Facebook Comments

    Continue Reading

  •   Caro Operai Contro, secondo Renzi e la sua banda il Jobs Act doveva creare lavoro, in realtà finora gli occupati sono calati di 70 mila unità. Renzi a rivà affanculo! Ecco i dati dell’Istat. Ancora in calo gli occupati a marzo: dopo la diminuzione di febbraio, a marzo 2015 gli occupati diminuiscono dello 0,3%, con 59 mila unità in meno rispetto a febbraio, tornando sul livello dello scorso aprile. Lo comunica l’Istat. Rispetto a marzo 2014, l’occupazione è in calo dello 0,3% con 70 mila unità in meno. Il tasso di occupazione scende al 55,5%. A marzo le […] 0

    Jobs Act: 70 mila occupati in meno

      Caro Operai Contro, secondo Renzi e la sua banda il Jobs Act doveva creare lavoro, in realtà finora gli occupati sono calati di 70 mila unità. Renzi a rivà affanculo! Ecco i dati dell’Istat. Ancora in calo gli occupati a marzo: dopo la diminuzione di febbraio, a marzo 2015 gli occupati diminuiscono dello 0,3%, con 59 mila unità in meno rispetto a febbraio, tornando sul livello dello scorso aprile. Lo comunica l’Istat. Rispetto a marzo 2014, l’occupazione è in calo dello 0,3% con 70 mila unità in meno. Il tasso di occupazione scende al 55,5%. A marzo le […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai contro I padroni e i loro politici sono i peggiori terroristi e vandali della storia dell'umanità. I padroni e i loro politici per difendere e aumentare i loro profitti hanno affamato il 90% della popolazione mondiale I padroni e i loro politici compiono stragi senza precedenti: - due guerre mondiali con oltre 60 milioni di morti - bombardamenti con stragi di civili in ogni parte del mondo per difendere ed estendere la democrazia di pochi parassiti - milioni di operai ridotti ad una condizione peggiore della schiavitù dal loro lavoro salariato Giornalisti ignoranti e ben pagati […] 0

    VANDALI

    Redazione di operai contro I padroni e i loro politici sono i peggiori terroristi e vandali della storia dell'umanità. I padroni e i loro politici per difendere e aumentare i loro profitti hanno affamato il 90% della popolazione mondiale I padroni e i loro politici compiono stragi senza precedenti: - due guerre mondiali con oltre 60 milioni di morti - bombardamenti con stragi di civili in ogni parte del mondo per difendere ed estendere la democrazia di pochi parassiti - milioni di operai ridotti ad una condizione peggiore della schiavitù dal loro lavoro salariato Giornalisti ignoranti e ben pagati […]

    Continue Reading

  • Corpo del messaggio: Il terremoto avvenuto in Nepal il giorno 26 aprile ha sino ad ora causato più di 6000 morti, ma nella realtà le vittime del sisma potrebbero arrivare ad essere 10000. Le cause del terremoto sono del tutto naturali, dovute a fattori geologici, a causa della deriva dei continenti. Ma le vittime del terremoto non sono per nulla vittime di fattori naturali, anche se la stampa e la propaganda dei padroni le registra  come decessi legati a processi ambientali,  alla natura matrigna che si scatena contro gli uomini e le cose. Nulla di più falso, la maggioranza […] 0

    TERREMOTO E CLASSI SOCIALI

    Corpo del messaggio: Il terremoto avvenuto in Nepal il giorno 26 aprile ha sino ad ora causato più di 6000 morti, ma nella realtà le vittime del sisma potrebbero arrivare ad essere 10000. Le cause del terremoto sono del tutto naturali, dovute a fattori geologici, a causa della deriva dei continenti. Ma le vittime del terremoto non sono per nulla vittime di fattori naturali, anche se la stampa e la propaganda dei padroni le registra  come decessi legati a processi ambientali,  alla natura matrigna che si scatena contro gli uomini e le cose. Nulla di più falso, la maggioranza […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro Dopo i tanti discorsi reazionari di Renzi, dopo il Job Act che non ha prodotto alcun effetto in termini di occupazione e che ha reso solo più ricattabili i lavoratori a favore dei padroni. Renzi ora vuole una nuova legge elettorale che potrebbe consentirgli un governo incondizionato dove ogni suo desiderio potrà diventare legge. Sia il Job Act che l' Italicum sono stati votati tramite la fiducia al governo e i precedenti che hanno visto una legge elettorale approvata con la fiducia non hanno portato a nulla di buono. Nel 1953 venne approvata in tal […] 0

    L’ULTIMO TASSELLO PER LA DITTATURA DI RENZI

    Redazione di Operai Contro Dopo i tanti discorsi reazionari di Renzi, dopo il Job Act che non ha prodotto alcun effetto in termini di occupazione e che ha reso solo più ricattabili i lavoratori a favore dei padroni. Renzi ora vuole una nuova legge elettorale che potrebbe consentirgli un governo incondizionato dove ogni suo desiderio potrà diventare legge. Sia il Job Act che l' Italicum sono stati votati tramite la fiducia al governo e i precedenti che hanno visto una legge elettorale approvata con la fiducia non hanno portato a nulla di buono. Nel 1953 venne approvata in tal […]

    Continue Reading