Archive for Maggio 5th, 2015

  • DA UN ARTICOLO DI E.A. SU OPERAI CONTRO N 135 QUINTA QUESTIONE La fase che la società sta vivendo è di transizione, il vecchio ceto politico non ha soluzioni per come uscire dalla crisi. Il governo apertamente punta sugli “imprenditori” perché risolvano il problema, interventi per sostenere i loro interessi sono all’ordine del giorno, ma l’economia non riparte ed interi settori della piccola borghesia, oltre agli operai sono spinti alla miseria. La società è marcia dalle fondamenta e sono in tanti ad accorgersene, l’impero costruito sul profitto e sulla proprietà privata può crollare. Le classi rovinate o ridimensionate dalla […] 0

    GLI OPERAI ORGANIZZATI IN PARTITO

    DA UN ARTICOLO DI E.A. SU OPERAI CONTRO N 135 QUINTA QUESTIONE La fase che la società sta vivendo è di transizione, il vecchio ceto politico non ha soluzioni per come uscire dalla crisi. Il governo apertamente punta sugli “imprenditori” perché risolvano il problema, interventi per sostenere i loro interessi sono all’ordine del giorno, ma l’economia non riparte ed interi settori della piccola borghesia, oltre agli operai sono spinti alla miseria. La società è marcia dalle fondamenta e sono in tanti ad accorgersene, l’impero costruito sul profitto e sulla proprietà privata può crollare. Le classi rovinate o ridimensionate dalla […]

    Continue Reading

  • Per il dibattito I signori dell’Expo pensavano che dopo aver già rubato (ancor prima dell’inaugurazione) dai 40 ai 50 milioni di euro (la cifra esatta non è nota), i derubati se ne stessero zitti e muti. Qualcuno ha invece voluto manifestare il proprio dissenso a un furto e a un imbroglio destinati  a crescere. Apriti cielo! I furfanti ci vogliono mazziati e cornuti. In allegato, tre articoli che seppur per differenti vie giungono alle medesime conclusioni. Come dire: quasi tutto giusto ma nulla sbagliato… d. Non a tutti piace Expo – http://www.infoaut.org/index.php/blog/editoriali/item/14541-non-a-tutti-piace-expo Pacifisti e delatori – https://theblackisland.wordpress.com/2015/05/04/pacifisti-e-delatori/ “Un po’ […] 0

    Mazziati e cornuti? No grazie!

    Per il dibattito I signori dell’Expo pensavano che dopo aver già rubato (ancor prima dell’inaugurazione) dai 40 ai 50 milioni di euro (la cifra esatta non è nota), i derubati se ne stessero zitti e muti. Qualcuno ha invece voluto manifestare il proprio dissenso a un furto e a un imbroglio destinati  a crescere. Apriti cielo! I furfanti ci vogliono mazziati e cornuti. In allegato, tre articoli che seppur per differenti vie giungono alle medesime conclusioni. Come dire: quasi tutto giusto ma nulla sbagliato… d. Non a tutti piace Expo – http://www.infoaut.org/index.php/blog/editoriali/item/14541-non-a-tutti-piace-expo Pacifisti e delatori – https://theblackisland.wordpress.com/2015/05/04/pacifisti-e-delatori/ “Un po’ […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai contro Ustica Lines annuncia la sospensione dei collegamenti con le isole minori a partire dal 7 maggio, con l’avvio delle procedure di licenziamento dei 400 lavoratori. Dopo avere versato solo il 50% di quanto maturato per i servizi prestati per oltre un anno dalla società, la Regione siciliana non ha ancora fornito indicazioni sul pagamento del saldo né alcuna certezza in ordine all’erogazione di quanto dovuto qualora si continuassero ad effettuare i collegamenti. Noi lavoratori di Ustica lines siamo diventati un ostaggio Un lavoratore di Ustica  Lines Facebook Comments 0

    USTICA LINES: 400 OPERAI IN OSTAGGIO

    Redazione di operai contro Ustica Lines annuncia la sospensione dei collegamenti con le isole minori a partire dal 7 maggio, con l’avvio delle procedure di licenziamento dei 400 lavoratori. Dopo avere versato solo il 50% di quanto maturato per i servizi prestati per oltre un anno dalla società, la Regione siciliana non ha ancora fornito indicazioni sul pagamento del saldo né alcuna certezza in ordine all’erogazione di quanto dovuto qualora si continuassero ad effettuare i collegamenti. Noi lavoratori di Ustica lines siamo diventati un ostaggio Un lavoratore di Ustica  Lines Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di operai contro, aspettando l’inizio  del giubileo i preti iniziano gli affari. 2 euro per entrare nel duomo di Milano Come sempre la fede si compera Un cattolico Facebook Comments 0

    EXPO: I PRETI FANNO AFFARI

    Redazione di operai contro, aspettando l’inizio  del giubileo i preti iniziano gli affari. 2 euro per entrare nel duomo di Milano Come sempre la fede si compera Un cattolico Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di operai Contro, è importante che ripubblicate la notizia dello sciopero dei macchinisti in Germania. Partirà oggi alle 15 lo sciopero dei macchinisti più eclatante della storia della Repubblica federale tedesca: uno stop di 6 giorni per la circolazione su ferro, annunciato ieri dal sindacato GDL nell’ambito di una vertenza su salari e rappresentanza con la Deutsche Bahn. A fermarsi saranno prima i treni merci, seguiti da quelli per i passeggeri a partire dalle 2 di martedì. Lo sciopero colpirà tutto il paese e la circolazione riprenderà solo domenica mattina. È l’ottavo proclamato dalla piccola sigla sindacale. Un […] 1

    GERMANIA: E’ INIZIATO LO SCIOPERO DEI MACCHINISTI

    Redazione di operai Contro, è importante che ripubblicate la notizia dello sciopero dei macchinisti in Germania. Partirà oggi alle 15 lo sciopero dei macchinisti più eclatante della storia della Repubblica federale tedesca: uno stop di 6 giorni per la circolazione su ferro, annunciato ieri dal sindacato GDL nell’ambito di una vertenza su salari e rappresentanza con la Deutsche Bahn. A fermarsi saranno prima i treni merci, seguiti da quelli per i passeggeri a partire dalle 2 di martedì. Lo sciopero colpirà tutto il paese e la circolazione riprenderà solo domenica mattina. È l’ottavo proclamato dalla piccola sigla sindacale. Un […]

    Continue Reading

  •   Redazione di Operai Contro, il gangster Renzi è il duce del parlamento dei padroni Il Pd è il nuovo partito unico di questo parlamento Renzi ha sgominato le altre bande politiche Renzi sorride ai padroni e sembra dire: Mussolini al mio confronto era un dilettante. I padroni hanno il loro duce, ma non usciranno dalla crisi. Mussolini per essere nominato capo del governo organizzò la marcia su Roma. Il gangster Renzi ha dovuto solo fare la marcia nel Pd. Renzi ha solo il 20% dei voti e si è assicurato la maggioranza del parlamento. Il 60% dei non […] 0

    RENZI E LA LEGGE TRUFFA

      Redazione di Operai Contro, il gangster Renzi è il duce del parlamento dei padroni Il Pd è il nuovo partito unico di questo parlamento Renzi ha sgominato le altre bande politiche Renzi sorride ai padroni e sembra dire: Mussolini al mio confronto era un dilettante. I padroni hanno il loro duce, ma non usciranno dalla crisi. Mussolini per essere nominato capo del governo organizzò la marcia su Roma. Il gangster Renzi ha dovuto solo fare la marcia nel Pd. Renzi ha solo il 20% dei voti e si è assicurato la maggioranza del parlamento. Il 60% dei non […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, da soli i testi delle leggi o il loro contenuto non spiegano il momento storico, né la situazione sociale, né le forze e gli schieramenti in campo. Sicuramente però non si può negare la similitudine tra le tre leggi approvate dal parlamento italiano: l’Italicum approvato ieri, la legge truffa del 1953 e la legge Acerbo del 1923. Una prima constatazione è la riconferma che la democrazia dei padroni (non è una novità), è una farsa. Ma una tragica farsa perché noi ne facciamo le spese. Del resto più della metà degli elettori non vota, ma Renzi […] 0

    Legge truffa: L’italicum e i suoi 2 predecessori

    Caro Operai Contro, da soli i testi delle leggi o il loro contenuto non spiegano il momento storico, né la situazione sociale, né le forze e gli schieramenti in campo. Sicuramente però non si può negare la similitudine tra le tre leggi approvate dal parlamento italiano: l’Italicum approvato ieri, la legge truffa del 1953 e la legge Acerbo del 1923. Una prima constatazione è la riconferma che la democrazia dei padroni (non è una novità), è una farsa. Ma una tragica farsa perché noi ne facciamo le spese. Del resto più della metà degli elettori non vota, ma Renzi […]

    Continue Reading

  • Redazione Operai Contro, Il commissario unico responsabile dei lavori dell’Expo 2015 Giuseppe Sala che per il suo incarico ha percepito di stipendio più di un milione di euro per ogni anno, ha voluto rivolgere un ringraziamento ai lavoratori impegnati nella realizzazione dei padiglioni, ma si è ben guardato di non spiegare in quali condizioni hanno lavorato e con quale stipendio e soprattutto in che modo gli operai sono stati sfruttati cioè proprio come degli schiavi moderni. Dalle stime, perché i dati ufficiali non sono mai stati resi noti, gli operai impegnati nei cantieri sono stati circa 6500 suddivisi in […] 0

    EXPO 2015 : E ORA GLI OPERAI DEI CANTIERI CHE FINE FARANNO ?

    Redazione Operai Contro, Il commissario unico responsabile dei lavori dell’Expo 2015 Giuseppe Sala che per il suo incarico ha percepito di stipendio più di un milione di euro per ogni anno, ha voluto rivolgere un ringraziamento ai lavoratori impegnati nella realizzazione dei padiglioni, ma si è ben guardato di non spiegare in quali condizioni hanno lavorato e con quale stipendio e soprattutto in che modo gli operai sono stati sfruttati cioè proprio come degli schiavi moderni. Dalle stime, perché i dati ufficiali non sono mai stati resi noti, gli operai impegnati nei cantieri sono stati circa 6500 suddivisi in […]

    Continue Reading

  • Cara Redazione, il modello proposto da Marchionne è un modello vecchio che dimostra il fallimento totale dei padroni, quando non riescono ad affrontare la concorrenza se la prendono con i più deboli (Operai). Il modello propone un premio basato sulle vendite d’auto come anche sulla produzione. Questo modello già attuato da tanti gruppi e tante grande aziende come il gruppo Marcegaglia, dopo una sbandierata pubblicità sui contratti integrativi, non ha portato nessun risultato negli ultimi 4 anni. E’ un modo che utilizzano i padroni per risparmiare e ottenere tanta produzione. Il modello citato sopra produce ricatto, sfruttamento e impoverimento, […] 0

    Il bluff di Marchionne

    Cara Redazione, il modello proposto da Marchionne è un modello vecchio che dimostra il fallimento totale dei padroni, quando non riescono ad affrontare la concorrenza se la prendono con i più deboli (Operai). Il modello propone un premio basato sulle vendite d’auto come anche sulla produzione. Questo modello già attuato da tanti gruppi e tante grande aziende come il gruppo Marcegaglia, dopo una sbandierata pubblicità sui contratti integrativi, non ha portato nessun risultato negli ultimi 4 anni. E’ un modo che utilizzano i padroni per risparmiare e ottenere tanta produzione. Il modello citato sopra produce ricatto, sfruttamento e impoverimento, […]

    Continue Reading