Archive for Maggio 20th, 2015

  • DA revolution-news.com BY JENNIFER BAKER Migliaia di metalmeccanici, cessata la produzione alla fabbrica Renault, per chiedere salari più alti e un sindacato che rappresenta le esigenze dei lavoratori . Lavoratori provenienti da diverse fabbriche si sono uniti allo sciopero . Circa 5.000 lavoratori della fabbrica di Oyak Renault di Bursa interrotte le attività di produzione durante il loro turno di mezzanotte il 14 maggio e si sono rifiutati di tornare al lavoro da allora. Migliaia di metalmeccanici provenienti da altre fabbriche , tra cui Tofaş , una joint venture di top conglomerato industriale turco Koç Holding , Coşkunöz e FIAT […] 0

    LO SCIOPERO DEI METALMECCANICI TURCHI

    DA revolution-news.com BY JENNIFER BAKER Migliaia di metalmeccanici, cessata la produzione alla fabbrica Renault, per chiedere salari più alti e un sindacato che rappresenta le esigenze dei lavoratori . Lavoratori provenienti da diverse fabbriche si sono uniti allo sciopero . Circa 5.000 lavoratori della fabbrica di Oyak Renault di Bursa interrotte le attività di produzione durante il loro turno di mezzanotte il 14 maggio e si sono rifiutati di tornare al lavoro da allora. Migliaia di metalmeccanici provenienti da altre fabbriche , tra cui Tofaş , una joint venture di top conglomerato industriale turco Koç Holding , Coşkunöz e FIAT […]

    Continue Reading

  • Ciò che e’accaduto è di una gravita assurda. Oltre al ragazzo in foto al quale è stato procurato la frattura dell’orbita oculare, altri 3 son stati portati all’ospedale Pertini dalle autoambulanze giunte sul posto per ferite alla testa. Stamane, il Si.cobas presente nelle cooperative di facchinaggio all’hub e rm1 ha effettuato uno sciopero bloccando la strada fin dalle 4 del mattino. I corrieri (Cigl), rendendosi conto dell’impossibilità nel passare e quindi di entrare e di conseguenza uscire con i pacchi, hanno caricato i facchini in sciopero con tanto di capiturno e personale operativo SDA. Carica effettuata con tanto di […] 0

    fascisti e crumiri di Roma attaccano i facchini Si.cobas a sda Roma

    Ciò che e’accaduto è di una gravita assurda. Oltre al ragazzo in foto al quale è stato procurato la frattura dell’orbita oculare, altri 3 son stati portati all’ospedale Pertini dalle autoambulanze giunte sul posto per ferite alla testa. Stamane, il Si.cobas presente nelle cooperative di facchinaggio all’hub e rm1 ha effettuato uno sciopero bloccando la strada fin dalle 4 del mattino. I corrieri (Cigl), rendendosi conto dell’impossibilità nel passare e quindi di entrare e di conseguenza uscire con i pacchi, hanno caricato i facchini in sciopero con tanto di capiturno e personale operativo SDA. Carica effettuata con tanto di […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, mentre il senato approvava la legge salva padroni assassini,l’ILVA e ITAS licenziavano 57 operai. Chi ci rimette siamo sempre noi operai Un operaio ITAS dalla Gazzetta del Mezzogiorno TARANTO – Ieri in presidio da soli, oggi accompagnati dalle famiglie. I 57 operai dell’Itas, azienda appaltatrice Ilva, creditrice non privilegiata del siderurgico per il quale ha lavorato per oltre vent’anni, torneranno questa mattina a protestare insieme a madri, mogli e figli. Manifesteranno tutti insieme davanti all’ingresso della direzione per rivendicare gli stessi diritti e lo stesso trattamento riservato ai dipendenti Ilva, loro sì creditori privilegiati. La […] 0

    llva e Itas licenziano 57 operai

    Redazione di Operai Contro, mentre il senato approvava la legge salva padroni assassini,l’ILVA e ITAS licenziavano 57 operai. Chi ci rimette siamo sempre noi operai Un operaio ITAS dalla Gazzetta del Mezzogiorno TARANTO – Ieri in presidio da soli, oggi accompagnati dalle famiglie. I 57 operai dell’Itas, azienda appaltatrice Ilva, creditrice non privilegiata del siderurgico per il quale ha lavorato per oltre vent’anni, torneranno questa mattina a protestare insieme a madri, mogli e figli. Manifesteranno tutti insieme davanti all’ingresso della direzione per rivendicare gli stessi diritti e lo stesso trattamento riservato ai dipendenti Ilva, loro sì creditori privilegiati. La […]

    Continue Reading

  • SI ALLARGA LO SCIOPERO DI MASSA DEI METALMECCANICI TURCHI DI RENAULT-KOC-FIAT. SI AGGIUNGONO GLI OPERAI FORD… SOLIDARIETA’ AGLI OPERAI METALMECCANICI DI TURCHIA OPERAI DELLA FIAT PRESTIAMO ATTENZIONE; GLI OPERAI TURCHI INSISTONO SU 4 SEMPLICI RIVENDICAZIONI: 1- IL LORO ACCORDO DEVE ESSERE RI-NEGOZIATO ALLE CONDIZIONI DELLA FABBRICA BOSCH (CHE HA MIGLIORI CONDIZIONI SALARIALI E NORMATIVE) +60% DI AUMENTO. 2-IL SINGOLO OPERAIO DEVE ESSERE LIBERO DI DECIDERE IL SUO DELEGATO SINDACALE CHE LO RAPPRESENTI CON PROCESSO DEMOCRATICO 3-VOGLIAMO ASSICURAZIONE, CHE, IN CASO DI DISDETTA DALLA TURK METAL UNION, NESSUNO POSSA ESSERE LICENZIATO DALLA FABBRICA 4-TURK METAL (sindacato riconosciuto dalle aziende) LASCI […] 0

    SOLIDARIETA’ AGLI OPERAI FIAT

    SI ALLARGA LO SCIOPERO DI MASSA DEI METALMECCANICI TURCHI DI RENAULT-KOC-FIAT. SI AGGIUNGONO GLI OPERAI FORD… SOLIDARIETA’ AGLI OPERAI METALMECCANICI DI TURCHIA OPERAI DELLA FIAT PRESTIAMO ATTENZIONE; GLI OPERAI TURCHI INSISTONO SU 4 SEMPLICI RIVENDICAZIONI: 1- IL LORO ACCORDO DEVE ESSERE RI-NEGOZIATO ALLE CONDIZIONI DELLA FABBRICA BOSCH (CHE HA MIGLIORI CONDIZIONI SALARIALI E NORMATIVE) +60% DI AUMENTO. 2-IL SINGOLO OPERAIO DEVE ESSERE LIBERO DI DECIDERE IL SUO DELEGATO SINDACALE CHE LO RAPPRESENTI CON PROCESSO DEMOCRATICO 3-VOGLIAMO ASSICURAZIONE, CHE, IN CASO DI DISDETTA DALLA TURK METAL UNION, NESSUNO POSSA ESSERE LICENZIATO DALLA FABBRICA 4-TURK METAL (sindacato riconosciuto dalle aziende) LASCI […]

    Continue Reading

  • Brother workers Turks carried out a major fight for the workers of the whole world . We must free ourselves of wage labor and employers We must build the Democratic Labour Party We send our solidarity and give our newspaper Workers Against news of your struggle Workers Italian Association for the Liberation of Workers –  workers Against Fratelli operai Turchi portate avanti una lotta importante per gli operai di tutto il mondo. Dobbiamo liberarci del lavoro salariato e dei padroni Dobbiamo costruire il Partito operaio Vi inviamo la nostra solidarietà e daremo sul nostro giornale Operai Contro notizie della […] 0

    SOLIDARIETA’ AGLI OPERAI TURCHI

    Brother workers Turks carried out a major fight for the workers of the whole world . We must free ourselves of wage labor and employers We must build the Democratic Labour Party We send our solidarity and give our newspaper Workers Against news of your struggle Workers Italian Association for the Liberation of Workers –  workers Against Fratelli operai Turchi portate avanti una lotta importante per gli operai di tutto il mondo. Dobbiamo liberarci del lavoro salariato e dei padroni Dobbiamo costruire il Partito operaio Vi inviamo la nostra solidarietà e daremo sul nostro giornale Operai Contro notizie della […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Renzi doveva restituire 18 miliardi rubati ai pensionati Le pensioni oltre i 3000 euro mensili sono poche. Renzi in nome di non dare rimborsi a pochi pensionati da favola lo mette in culo a tutti i pensionati Con una tantum in media di 500 euro tappa la bocca ai pensionati e chiede il voto alle regionali Un azione da delinquente. così parlo il delinquente Renzi: “La sentenza della Consulta avrebbe imposto al governo di ripagare 18 mld di euro ma i cittadini sanno che non ha senso spendere 18 mld per dare i rimborsi anche […] 0

    RENZI ALL’ASSALTO DEI PENSIONATI

    Redazione di Operai Contro, Renzi doveva restituire 18 miliardi rubati ai pensionati Le pensioni oltre i 3000 euro mensili sono poche. Renzi in nome di non dare rimborsi a pochi pensionati da favola lo mette in culo a tutti i pensionati Con una tantum in media di 500 euro tappa la bocca ai pensionati e chiede il voto alle regionali Un azione da delinquente. così parlo il delinquente Renzi: “La sentenza della Consulta avrebbe imposto al governo di ripagare 18 mld di euro ma i cittadini sanno che non ha senso spendere 18 mld per dare i rimborsi anche […]

    Continue Reading

  • Redazione, lo sciopero dei metalmeccanici turchi non è iniziato una settimana fa. Lo sciopero degli operai metalmeccanici turchi è iniziato alla fine di gennaio 2015. Vi invio un testo pubblicato il 1 febbraio 2015 Un lettore   da http://www.combat-coc.org/ In Turchia il 29 gennaio è iniziato uno sciopero, che si può definire storico, quello degli operai metalmeccanici di 22 fabbriche. Lo sciopero è organizzato dal sindacato Birlesik Metal-Is, considerato “di sinistra”, aderente al DISK. Dal 19 febbraio altre 20 fabbriche si aggiungeranno portando il numero degli scioperanti a 20 mila, di cui i tre quarti sindacalizzati, nelle province di Osmanye, […] 0

    LO SCIOPERO DEGLI OPERAI METALMECCANICI TURCHI

    Redazione, lo sciopero dei metalmeccanici turchi non è iniziato una settimana fa. Lo sciopero degli operai metalmeccanici turchi è iniziato alla fine di gennaio 2015. Vi invio un testo pubblicato il 1 febbraio 2015 Un lettore   da http://www.combat-coc.org/ In Turchia il 29 gennaio è iniziato uno sciopero, che si può definire storico, quello degli operai metalmeccanici di 22 fabbriche. Lo sciopero è organizzato dal sindacato Birlesik Metal-Is, considerato “di sinistra”, aderente al DISK. Dal 19 febbraio altre 20 fabbriche si aggiungeranno portando il numero degli scioperanti a 20 mila, di cui i tre quarti sindacalizzati, nelle province di Osmanye, […]

    Continue Reading

  • PER IL DIBATTITO Cari compagni, provo a dire la mia sulla scuola. Per oltre 15 anni ho lavorato  come lavoratore socialmente utile in un liceo scientifico, di Roma, come “bidello” ultraprecario, cioè con contratto annuale,  addetto alle pulizie, alla sorveglianza e alle piccole manutenzioni. Ne ho viste di cotte e di crude. Cominciamo dalla fine: 1) gli esami di maturità? Un rito che si consuma, dove i professori (docenti, si badi bene) svolgono il compito di matematica appena dettato dal ministero, lo distribuiscono ai ragazzi che lo copiano.  Le altre materie? Aria fritta, tutta una messinscena: domande e risposte […] 0

    LA BUONA SCUOLA E’ QUELLA IN MACERIE

    PER IL DIBATTITO Cari compagni, provo a dire la mia sulla scuola. Per oltre 15 anni ho lavorato  come lavoratore socialmente utile in un liceo scientifico, di Roma, come “bidello” ultraprecario, cioè con contratto annuale,  addetto alle pulizie, alla sorveglianza e alle piccole manutenzioni. Ne ho viste di cotte e di crude. Cominciamo dalla fine: 1) gli esami di maturità? Un rito che si consuma, dove i professori (docenti, si badi bene) svolgono il compito di matematica appena dettato dal ministero, lo distribuiscono ai ragazzi che lo copiano.  Le altre materie? Aria fritta, tutta una messinscena: domande e risposte […]

    Continue Reading

  • Facebook Comments 0

    LA LOTTA RENDE LIBERI?

    Facebook Comments

    Continue Reading

  • PER IL DIBATTITO Redazione di Operai Contro, In questi giorni la scuola è al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica, tutti ne parlano, si propongono continuamente dibattiti, anche su questo telematico ci sono stati diversi interventi. Ciò è ben comprensibile, la (contro)riforma della “Buona scuola” è in approvazione alla camera, ci sono le (lente) agitazioni sindacali e le pseudo proteste degli insegnanti. Dopo che la (contro)riforma sarà approvata, tutti si leccheranno le ferite, si faranno le accuse reciproche, le analisi delle responsabilità si sprecheranno, ma poi tutto sarà dimenticato e la borghesia avrà vinto un’importante battaglia. Non voglio, in questo mio […] 0

    RESESOCONTO DELLE LOTTE (O PRESUNTE TALI) DEL MONDO DELLA SCUOLA.

    PER IL DIBATTITO Redazione di Operai Contro, In questi giorni la scuola è al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica, tutti ne parlano, si propongono continuamente dibattiti, anche su questo telematico ci sono stati diversi interventi. Ciò è ben comprensibile, la (contro)riforma della “Buona scuola” è in approvazione alla camera, ci sono le (lente) agitazioni sindacali e le pseudo proteste degli insegnanti. Dopo che la (contro)riforma sarà approvata, tutti si leccheranno le ferite, si faranno le accuse reciproche, le analisi delle responsabilità si sprecheranno, ma poi tutto sarà dimenticato e la borghesia avrà vinto un’importante battaglia. Non voglio, in questo mio […]

    Continue Reading