Archive for Ottobre 21st, 2013

  • Spettabile redazione Cinque delle bare arrivate da Porto Empedocle, hanno avuto una degna sepoltura, qui a San Biagio Platani. Molto meglio che funerali di Stato. Per questa cerimonia il paese si è mobilitato, una settimana di lavori dettati dal cuore, per dare ai migranti morti una degna sepoltura. Con mille persone a rendere l’ultimo saluto a quei fratelli venuti da lontano e assassinati dalla Bossi – Fini. Il vicepresidente del Consiglio è stato apostrofato mentre le forze dell’ordine hanno fatto cordone attorno al ministro portandolo via: “Assassini… assassini, basta con la Bossi-Fini”. Alla cerimonia per le vittime non hanno […] 0

    Solidarietà contro gli assassini

    Spettabile redazione Cinque delle bare arrivate da Porto Empedocle, hanno avuto una degna sepoltura, qui a San Biagio Platani. Molto meglio che funerali di Stato. Per questa cerimonia il paese si è mobilitato, una settimana di lavori dettati dal cuore, per dare ai migranti morti una degna sepoltura. Con mille persone a rendere l’ultimo saluto a quei fratelli venuti da lontano e assassinati dalla Bossi – Fini. Il vicepresidente del Consiglio è stato apostrofato mentre le forze dell’ordine hanno fatto cordone attorno al ministro portandolo via: “Assassini… assassini, basta con la Bossi-Fini”. Alla cerimonia per le vittime non hanno […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Il fatturato dell’industria ad agosto torna a crescere, almeno su base mensile, con un aumento dell’1,0%, il più alto da un anno. Lo rileva l’Istat, che però registra un altro calo, il ventesimo consecutivo, su base annua, pari al -4,8% (dato corretto per effetti calendario). A pesare è la cattiva performance del mercato interno. Guardando nel dettaglio i dati di agosto, il rialzo mensile è frutto di un aumento del 3,1% segnato sul mercato estero, a fronte di un fatturato fermo a livello nazionale. Nel complesso gli ultimi tre mesi hanno visto un buon andamento […] 0

    LA CRISI IN ITALIA

    Redazione di Operai Contro, Il fatturato dell’industria ad agosto torna a crescere, almeno su base mensile, con un aumento dell’1,0%, il più alto da un anno. Lo rileva l’Istat, che però registra un altro calo, il ventesimo consecutivo, su base annua, pari al -4,8% (dato corretto per effetti calendario). A pesare è la cattiva performance del mercato interno. Guardando nel dettaglio i dati di agosto, il rialzo mensile è frutto di un aumento del 3,1% segnato sul mercato estero, a fronte di un fatturato fermo a livello nazionale. Nel complesso gli ultimi tre mesi hanno visto un buon andamento […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, la bonifica del territorio dovrebbe partire. dovrebbe…………. MIMMO MAZZA TARANTO – Partono le attività propedeutiche alla bonifica del territorio devastato da 50 anni di emissioni inquinanti, non si hanno però certezze sulla fine di quelle stesse emissioni e dunque sull’esclusione del rischio che, presto o tardi, si renda necessaria una ulteriore bonifica. Sotto le ciminiere dell’Ilva non c’è mai pace, malgrado annunci tranquillizzanti e decreti legge a domanda. Anzi, sul tavolo della Procura di Taranto è giunto un dettagliatissimo rapporto, firmato dai carabinieri del Noe e dai custodi giudiziari dello stabilimento siderurgico Ilva (gli ingegneri […] 1

    ILVA DI TARANTO:PARTE LA BONIFICA?

    Redazione di Operai Contro, la bonifica del territorio dovrebbe partire. dovrebbe…………. MIMMO MAZZA TARANTO – Partono le attività propedeutiche alla bonifica del territorio devastato da 50 anni di emissioni inquinanti, non si hanno però certezze sulla fine di quelle stesse emissioni e dunque sull’esclusione del rischio che, presto o tardi, si renda necessaria una ulteriore bonifica. Sotto le ciminiere dell’Ilva non c’è mai pace, malgrado annunci tranquillizzanti e decreti legge a domanda. Anzi, sul tavolo della Procura di Taranto è giunto un dettagliatissimo rapporto, firmato dai carabinieri del Noe e dai custodi giudiziari dello stabilimento siderurgico Ilva (gli ingegneri […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Sei operai dell’Ilva sono rimasti intossicati sabato sera mentre lavoravano nel reparto CCO1 (Colata Continua) dell’Acciaieria 1 dello stabilimento di Taranto. Lo rende noto l’Usb (Unione sindacale di base) aggiungendo che l’intossicazione sarebbe dovuta all’inalazione “di monossido di carbonio e chissà quali altre sostanze, sprigionate nel capannone senza che nessun tipo di allarme abbia avvertito le maestranze”. Gli operai sono stati soccorsi nella infermeria e non hanno riportato gravi conseguenze. Secondo il sindacato di base è “certo che tali sostanze invece di finire in qualche cappa di aspirazione, sicuramente in avaria, sono finite nei polmoni […] 0

    ILVA, SEI OPERAI INTOSSICATI

    Redazione di Operai Contro, Sei operai dell’Ilva sono rimasti intossicati sabato sera mentre lavoravano nel reparto CCO1 (Colata Continua) dell’Acciaieria 1 dello stabilimento di Taranto. Lo rende noto l’Usb (Unione sindacale di base) aggiungendo che l’intossicazione sarebbe dovuta all’inalazione “di monossido di carbonio e chissà quali altre sostanze, sprigionate nel capannone senza che nessun tipo di allarme abbia avvertito le maestranze”. Gli operai sono stati soccorsi nella infermeria e non hanno riportato gravi conseguenze. Secondo il sindacato di base è “certo che tali sostanze invece di finire in qualche cappa di aspirazione, sicuramente in avaria, sono finite nei polmoni […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, t’invio un filmato e un articolo del Corriere. Il ministro Kyenge è pagato 20 mila euro al mese per raccontare la favola di come sono trattati bene gli immigrati in Italia Un senegalese http://www.corriere.it/inchieste/dentro-tendone-vergogna-porto-empedocle/ff006d74-38c4-11e3-a22e-23aa40bc2aa7.shtml Il vicequestore di Agrigento è stato chiaro: «Nessun giornalista è mai stato autorizzato a visitare il centro». Forse perché il centro in questione è al collasso, sovraffollato all’inverosimile, pieno di 300 migranti stretti come sardine, ammassati nella grande stalla di Porto Empedocle. Un tendone 40 metri per 60 accanto al porto, gestito dalla Prefettura, nato come punto di ristoro per una […] 0

    GLI IMMIGRATI TRATTATI PEGGIO DEGLI ANIMALI

    Redazione di Operai Contro, t’invio un filmato e un articolo del Corriere. Il ministro Kyenge è pagato 20 mila euro al mese per raccontare la favola di come sono trattati bene gli immigrati in Italia Un senegalese http://www.corriere.it/inchieste/dentro-tendone-vergogna-porto-empedocle/ff006d74-38c4-11e3-a22e-23aa40bc2aa7.shtml Il vicequestore di Agrigento è stato chiaro: «Nessun giornalista è mai stato autorizzato a visitare il centro». Forse perché il centro in questione è al collasso, sovraffollato all’inverosimile, pieno di 300 migranti stretti come sardine, ammassati nella grande stalla di Porto Empedocle. Un tendone 40 metri per 60 accanto al porto, gestito dalla Prefettura, nato come punto di ristoro per una […]

    Continue Reading

  • Egregio Direttore, l’altro ieri l’incontro al ministero dello sviluppo economico, ha sancito la chiusura entro fine anno, dell’altoforno delle acciaierie di Piombino. “E’ come nel 1953 quando chiusero la Magona e mandarono a casa 5 mila persone” – ricorda un operaio in pensione – “quella volta gli operai si ribellarono, occupando la fabbrica”. Operai, occupiamo le fabbriche e lottiamo per respingere i licenziamenti. Mandiamo a quel paese i tavoli del sindacalismo compiacente, che chiudono le fabbriche e ci licenziano. Saluti incazzati Facebook Comments 0

    BASTA CON I TAVOLI

    Egregio Direttore, l’altro ieri l’incontro al ministero dello sviluppo economico, ha sancito la chiusura entro fine anno, dell’altoforno delle acciaierie di Piombino. “E’ come nel 1953 quando chiusero la Magona e mandarono a casa 5 mila persone” – ricorda un operaio in pensione – “quella volta gli operai si ribellarono, occupando la fabbrica”. Operai, occupiamo le fabbriche e lottiamo per respingere i licenziamenti. Mandiamo a quel paese i tavoli del sindacalismo compiacente, che chiudono le fabbriche e ci licenziano. Saluti incazzati Facebook Comments

    Continue Reading