Solidarietà contro gli assassini

Spettabile redazione Cinque delle bare arrivate da Porto Empedocle, hanno avuto una degna sepoltura, qui a San Biagio Platani. Molto meglio che funerali di Stato. Per questa cerimonia il paese si è mobilitato, una settimana di lavori dettati dal cuore, per dare ai migranti morti una degna sepoltura. Con mille persone a rendere l’ultimo saluto a quei fratelli venuti da lontano e assassinati dalla Bossi – Fini. Il vicepresidente del Consiglio è stato apostrofato mentre le forze dell’ordine hanno fatto cordone attorno al ministro portandolo via: “Assassini… assassini, basta con la Bossi-Fini”. Alla cerimonia per le vittime non hanno […]
Condividi:

Spettabile redazione

Cinque delle bare arrivate da Porto Empedocle, hanno avuto una degna sepoltura, qui a San Biagio Platani.
Molto meglio che funerali di Stato. Per questa cerimonia il paese si è mobilitato, una settimana di lavori dettati dal cuore, per dare ai migranti morti una degna sepoltura. Con mille persone a rendere l’ultimo saluto a quei fratelli venuti da lontano e assassinati dalla Bossi – Fini
.

Il vicepresidente del Consiglio è stato apostrofato mentre le forze dell’ordine hanno fatto cordone attorno al ministro portandolo via: “Assassini… assassini, basta con la Bossi-Fini”. Alla cerimonia per le vittime non hanno permesso che partecipassero i sopravvissuti, che hanno organizzato una protesta per chiedere di essere presenti, ma non sono stati ascoltati.

San Biagio Platani, paese sperduto tra le colline dell’agrigentino con poco più di tremila abitanti. Mille di loro hanno partecipato ai funerali con rito islamico e cattolico di cinque delle vittime del terribile naufragio del 3 ottobre, a Lampedusa.

Saluti solidali

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.