Archive for Ottobre 10th, 2013

  • Redazione di Operai Contro, In data 10 ottobre 2013 si è svolta al tribunale del lavoro di Modena la prima udienza della causa di Giuseppe Lemma. L’operaio fu’ licenziato il 22 maggio per supposto “superamento del comporto di Malattia”. Giuseppe soffre di un ernia al disco L5S1 provocata dalle condizioni di lavoro diagnosticata nell’ agosto 2012. Fu questo il motivo che lo costrinse ad assentarsi per diversi mesi dal lavoro. Inoltre Fiat non contenta della grave patologia mise l’operaio in condizioni ancor peggiori al rientro di uno di questi eventi di malattia. Lo spostarono di reparto e in una […] 0

    FIAT; GIOCO D’AZZARDO SULLE SCHIENE DEGLI OPERAI.

    Redazione di Operai Contro, In data 10 ottobre 2013 si è svolta al tribunale del lavoro di Modena la prima udienza della causa di Giuseppe Lemma. L’operaio fu’ licenziato il 22 maggio per supposto “superamento del comporto di Malattia”. Giuseppe soffre di un ernia al disco L5S1 provocata dalle condizioni di lavoro diagnosticata nell’ agosto 2012. Fu questo il motivo che lo costrinse ad assentarsi per diversi mesi dal lavoro. Inoltre Fiat non contenta della grave patologia mise l’operaio in condizioni ancor peggiori al rientro di uno di questi eventi di malattia. Lo spostarono di reparto e in una […]

    Continue Reading

  • Egregio Direttore, da quando Berlusconi si è fidanzato, privandoci delle avventure del gallo nel pollaio, giornali e tivù di famiglia, ma anche altre testate, s’interrogano sulla sua eredità politica e sul come potrebbe configurarsi d’ora innanzi, una “moderna” destra in Italia. Chissà se gli inneggiatori della “destra moderna” intendono anche quanto denunciato da un articolo di Operai Contro dell’altro giorno che qui ripropongo. “In un albergo della periferia di Milano si è costituito il gruppo regionale del Fronte Nazionale, il movimento rifondato da Adriano Tilgher dopo il divorzio con La Destra di Storace. I padroni organizzano i loro gruppi […] 0

    La nuova destra e i suoi inneggiatori.

    Egregio Direttore, da quando Berlusconi si è fidanzato, privandoci delle avventure del gallo nel pollaio, giornali e tivù di famiglia, ma anche altre testate, s’interrogano sulla sua eredità politica e sul come potrebbe configurarsi d’ora innanzi, una “moderna” destra in Italia. Chissà se gli inneggiatori della “destra moderna” intendono anche quanto denunciato da un articolo di Operai Contro dell’altro giorno che qui ripropongo. “In un albergo della periferia di Milano si è costituito il gruppo regionale del Fronte Nazionale, il movimento rifondato da Adriano Tilgher dopo il divorzio con La Destra di Storace. I padroni organizzano i loro gruppi […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Dopo le tragedie umane l’ipocrisia borghese raggiunge il massimo livello Nelle tragedie umane provocate dal capitalismo niente fa più rabbia dell’ipocrisia dei volti falsamente contriti, delle parole di circostanza, delle strette fatte con mani sporche del sangue di innocenti. Niente più di essa rivela il doppiogiochismo di coloro (padroni e politici) che da un lato aizzano al massimo profitto e dall’altro spendono parole consolatorie per le sue vittime, da un lato inventano il reato di clandestinità per i migranti in fuga dalle guerre, dalla miseria e dalla fame provocate dalle borghesie occidentali e dall’altro chiedono […] 0

    SCUSE NON NE VOGLIAMO

    Redazione di Operai Contro, Dopo le tragedie umane l’ipocrisia borghese raggiunge il massimo livello Nelle tragedie umane provocate dal capitalismo niente fa più rabbia dell’ipocrisia dei volti falsamente contriti, delle parole di circostanza, delle strette fatte con mani sporche del sangue di innocenti. Niente più di essa rivela il doppiogiochismo di coloro (padroni e politici) che da un lato aizzano al massimo profitto e dall’altro spendono parole consolatorie per le sue vittime, da un lato inventano il reato di clandestinità per i migranti in fuga dalle guerre, dalla miseria e dalla fame provocate dalle borghesie occidentali e dall’altro chiedono […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, se fosse vero che l’indulto e l’amnistia annunciati da Napolitano, servirebbero a vanificare la condanna di Berlusconi e ridargli una verginità politica, sarebbe proprio il colmo. Passerei anch’io senza esitazione dalla parte dei non votanti! Non perderei occasione per scendere in piazza contro questo bordello sociale che ci sfrutta, reprime e si prende anche gioco di noi! Sarebbe proprio palese che la democrazia dei padroni serve solo a loro e ai benestanti, con i loro vari partiti, ch e litigano fra loro ma son tutti ben attenti che il “popolino” sia sempre sotto controllo. Napolitano invece […] 0

    Perché s’incazza Napolitano?

    Caro Operai Contro, se fosse vero che l’indulto e l’amnistia annunciati da Napolitano, servirebbero a vanificare la condanna di Berlusconi e ridargli una verginità politica, sarebbe proprio il colmo. Passerei anch’io senza esitazione dalla parte dei non votanti! Non perderei occasione per scendere in piazza contro questo bordello sociale che ci sfrutta, reprime e si prende anche gioco di noi! Sarebbe proprio palese che la democrazia dei padroni serve solo a loro e ai benestanti, con i loro vari partiti, ch e litigano fra loro ma son tutti ben attenti che il “popolino” sia sempre sotto controllo. Napolitano invece […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, I partiti borghesi ed il loro governo vanno avanti instancabili con i loro rituali,  ieri Letta e Alfano hanno reso ipocritamente cordoglio ai morti della strage di Lampedusa di cui i politici sono responsabili.  Gli operai intanto continuano a morire. Ieri è toccato ad un  bracciante  18enne del Punjab colpito da un fulmine mentre lavorava dentro una serra dell’agro pontino. Sono migliaia gli operai agricoli che lavorano in condizioni bestiali nelle campagne laziali. Gli interessi degli operai, agricoli, industriali, edili e dei servizi sono sempre subordinati agli interessi delle classi superiori subordinazione che ne  perpetua la miseria […] 0

    INTANTO GLI OPERAI CONTINUANO A MORIRE

    Redazione di Operai Contro, I partiti borghesi ed il loro governo vanno avanti instancabili con i loro rituali,  ieri Letta e Alfano hanno reso ipocritamente cordoglio ai morti della strage di Lampedusa di cui i politici sono responsabili.  Gli operai intanto continuano a morire. Ieri è toccato ad un  bracciante  18enne del Punjab colpito da un fulmine mentre lavorava dentro una serra dell’agro pontino. Sono migliaia gli operai agricoli che lavorano in condizioni bestiali nelle campagne laziali. Gli interessi degli operai, agricoli, industriali, edili e dei servizi sono sempre subordinati agli interessi delle classi superiori subordinazione che ne  perpetua la miseria […]

    Continue Reading

  • Avellino. La Fiat ha aperto le procedure di messa in mobilità per i 412 dipendenti dello stabilimento Irisbus di Valle Ufita, chiuso nel luglio 2011. I tavoli, le promesse di politici e sindacalisti, non sono servite a niente. Lo scorso 26 settembre, alla camera dei deputati, era stata approvata all’unanimità, con la sola eccezione della lega nord, una mozione che impegnava il governo a varare un piano industriale per il trasporto pubblico locale e a favorire la ripresa della produzione di autobus puntando alla sinergia tra Irisbus e il gruppo Ansaldo-Breda di Bologna. Un operaio IRIBUS Facebook Comments 0

    IRIBUS 412 LICENZIATI

    Avellino. La Fiat ha aperto le procedure di messa in mobilità per i 412 dipendenti dello stabilimento Irisbus di Valle Ufita, chiuso nel luglio 2011. I tavoli, le promesse di politici e sindacalisti, non sono servite a niente. Lo scorso 26 settembre, alla camera dei deputati, era stata approvata all’unanimità, con la sola eccezione della lega nord, una mozione che impegnava il governo a varare un piano industriale per il trasporto pubblico locale e a favorire la ripresa della produzione di autobus puntando alla sinergia tra Irisbus e il gruppo Ansaldo-Breda di Bologna. Un operaio IRIBUS Facebook Comments

    Continue Reading