Archive for Ottobre 8th, 2013

  • Redazione di Operai Contro, Questo è il migliore dei mondi possibili. Non esistono alternative a questo sistema economico e sociale. Ci avevano detto: “ la caduta del muro e la fine del comunismo apriranno la strada ad un era di assenze di guerre, prosperità e benessere per l’umanità”. Il migliore dei mondi possibili. Già, assenze di guerre (Afganistan, Iraq, Balcani, Cecenia, Egitto, Siria?). Nel migliore dei mondi possibili si può sempre fuggire dalle guerre e dalla fame. Per cercare una vita. E morire in mare. Ma da morti si diventa persone, si viene rispettati, da morti. Da vivi si […] 0

    IL MIGLIORE DEI MONDI POSSIBILI

    Redazione di Operai Contro, Questo è il migliore dei mondi possibili. Non esistono alternative a questo sistema economico e sociale. Ci avevano detto: “ la caduta del muro e la fine del comunismo apriranno la strada ad un era di assenze di guerre, prosperità e benessere per l’umanità”. Il migliore dei mondi possibili. Già, assenze di guerre (Afganistan, Iraq, Balcani, Cecenia, Egitto, Siria?). Nel migliore dei mondi possibili si può sempre fuggire dalle guerre e dalla fame. Per cercare una vita. E morire in mare. Ma da morti si diventa persone, si viene rispettati, da morti. Da vivi si […]

    Continue Reading

  • RASSEGNA STAMPA The Independent      130930 Robert Fisk + Asia Times,04.10.’13 –  Mosca vuole l’impegno degli Usa a tutto raggio   –       Sono iniziati negoziati segreti tra rappresentanti dei ribelli dell’Esercito Libero Siriano (ELS) – (in gran parte costituito da militari che nel primo anno della protesta hanno defezionato l’esercito regolare) e rappresentanti del governo Assad. –       Tra le richieste della delegazione dell’ELS: un dialogo interno siriano. Non sono state richieste le dimissioni di Assad. –       Risposta dei rappresentanti di Assad: Sì al dialogo interno, ma nessuna precondizione; garanzia presidenziale per la sicurezza dei rappresentanti dell’ELS. –       La statura politica […] 0

    Una soluzione siriana alla guerra civile? L’Esercito Libero siriano sta negoziando con alti funzionari di Assad

    RASSEGNA STAMPA The Independent      130930 Robert Fisk + Asia Times,04.10.’13 –  Mosca vuole l’impegno degli Usa a tutto raggio   –       Sono iniziati negoziati segreti tra rappresentanti dei ribelli dell’Esercito Libero Siriano (ELS) – (in gran parte costituito da militari che nel primo anno della protesta hanno defezionato l’esercito regolare) e rappresentanti del governo Assad. –       Tra le richieste della delegazione dell’ELS: un dialogo interno siriano. Non sono state richieste le dimissioni di Assad. –       Risposta dei rappresentanti di Assad: Sì al dialogo interno, ma nessuna precondizione; garanzia presidenziale per la sicurezza dei rappresentanti dell’ELS. –       La statura politica […]

    Continue Reading

  • Caro Direttore, son passati così veloci i soldi messi da Letta in busta paga che nessuno li ha visti! Dovevano essere 300 euro l’altro ieri, scesi a 115 ieri, oggi sono già spariti perché il decreto non è andato in porto. Ora si torna a parlare che martedì prossimo il decreto tornerà in parlamento. Da quanto tempo va avanti questa storia del cuneo fiscale? Dai tempi del bastone e la carota, la più antica delle sodomie sociali. Dobbiamo tollerare ancora? Saluti antagonisti.   Facebook Comments 0

    300 euro in busta paga in un anno. O la farsa del cuneo fiscale.

    Caro Direttore, son passati così veloci i soldi messi da Letta in busta paga che nessuno li ha visti! Dovevano essere 300 euro l’altro ieri, scesi a 115 ieri, oggi sono già spariti perché il decreto non è andato in porto. Ora si torna a parlare che martedì prossimo il decreto tornerà in parlamento. Da quanto tempo va avanti questa storia del cuneo fiscale? Dai tempi del bastone e la carota, la più antica delle sodomie sociali. Dobbiamo tollerare ancora? Saluti antagonisti.   Facebook Comments

    Continue Reading

  • I tre dipendenti licenziati e reintegrati dalla Cassazione sono rientrati nello stabilmento. Ma ci sono altre situazioni limite di cui si sta occupando la magistratura: operai con patologie croniche che sarebbero stati ‘puniti’ nelle mansioni perché vicini al sindacato di Michele Azzu Operai nello stabilimento Fiat di Melfi Dal 24 settembre Giovanni Barozzino, Antonio Lamorte e Marco Pignatelli hanno varcato i cancelli dello stabilimento Fiat di Melfi. Sono i tre operai della Fiom licenziati nel 2010 a causa di uno sciopero che procurò loro l’accusa di sabotaggio. Lo scorso luglio, infatti, la Cassazione ha stabilito il reintegro dei tre respingendo […] 0

    Fiat Melfi, ancora contrasti tra azienda e operai

    I tre dipendenti licenziati e reintegrati dalla Cassazione sono rientrati nello stabilmento. Ma ci sono altre situazioni limite di cui si sta occupando la magistratura: operai con patologie croniche che sarebbero stati ‘puniti’ nelle mansioni perché vicini al sindacato di Michele Azzu Operai nello stabilimento Fiat di Melfi Dal 24 settembre Giovanni Barozzino, Antonio Lamorte e Marco Pignatelli hanno varcato i cancelli dello stabilimento Fiat di Melfi. Sono i tre operai della Fiom licenziati nel 2010 a causa di uno sciopero che procurò loro l’accusa di sabotaggio. Lo scorso luglio, infatti, la Cassazione ha stabilito il reintegro dei tre respingendo […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro,  Assemblea Fiom a Pomigliano venerdì 4 ottobre. Il motivo ufficiale dell’assemblea è il rilancio delle iniziativa sulla Fiat a Pomigliano ma quello principale è sostenere la manifestazione del 12 a Roma sul rispetto della costituzione. La partecipazione è scarsa, circa 50 persone, praticamente l’apparato fiom locale. Nella relazione iniziale si sottolinea che il terzo anno di cassa integrazione si avvia alla fine e rientrare in fabbrica diventa sempre più difficile. La fiom pur avendo ottenuto un pronunciamento favorevole della corte costituzionale per il rientro delle RSA in fabbrica è isolata e discriminata. Le sue rsa […] 0

    CRONACHE DA POMIGLIANO

    Redazione di Operai Contro,  Assemblea Fiom a Pomigliano venerdì 4 ottobre. Il motivo ufficiale dell’assemblea è il rilancio delle iniziativa sulla Fiat a Pomigliano ma quello principale è sostenere la manifestazione del 12 a Roma sul rispetto della costituzione. La partecipazione è scarsa, circa 50 persone, praticamente l’apparato fiom locale. Nella relazione iniziale si sottolinea che il terzo anno di cassa integrazione si avvia alla fine e rientrare in fabbrica diventa sempre più difficile. La fiom pur avendo ottenuto un pronunciamento favorevole della corte costituzionale per il rientro delle RSA in fabbrica è isolata e discriminata. Le sue rsa […]

    Continue Reading