Archive for Ottobre 22nd, 2013

  • Redazione di Operai Contro, Il 22 settembre, a Leonforte, in provincia di Enna, sono state arrestate otto persone per associazione per delinquere di stampo mafioso. Per diversi giorni il paese è stato al centro delle cronache locali, ma anche nazionali, poi, come sempre avviene, tutto è finito nel dimenticatoio. Non voglio analizzare gli aspetti di cronaca, ampiamente dibattuti dalla stampa locale, ma rilevare come simili fatti di cronaca sono utilizzati per “formare” l’opinione pubblica. Molto spesso gli arresti per mafia sembrano dei fulmini a ciel sereno. Senza preavviso si viene a sapere che delle persone erano coinvolte in attività […] 0

    OTTO ARRESTI PER MAFIA IN PROVINCIA DI ENNA, CHI SE L’ASPETTAVA!

    Redazione di Operai Contro, Il 22 settembre, a Leonforte, in provincia di Enna, sono state arrestate otto persone per associazione per delinquere di stampo mafioso. Per diversi giorni il paese è stato al centro delle cronache locali, ma anche nazionali, poi, come sempre avviene, tutto è finito nel dimenticatoio. Non voglio analizzare gli aspetti di cronaca, ampiamente dibattuti dalla stampa locale, ma rilevare come simili fatti di cronaca sono utilizzati per “formare” l’opinione pubblica. Molto spesso gli arresti per mafia sembrano dei fulmini a ciel sereno. Senza preavviso si viene a sapere che delle persone erano coinvolte in attività […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, La società Megadyne di Caponago sposta il materiale in Polonia alle prime luci dell’alba e lascia per strada 27 lavoratori. La doccia gelata è arrivata stamattina quando un operaio dell’impresa, che produce pulegge, ha visto uscire dai cancelli due tir con caricato gran parte dei prodotti contenuti in magazzino. Le tute blu con un tamtam di telefonate si sono messe di presidio davanti allo stabilimento che si affaccia sulla autostrada A4. La sede caponaghese è da un anno e mezzo che è in crisi e agli inizi del mese è scaduta la cassa integrazione ordinaria. […] 0

    CONTINUA LA FUGA DEI PADRONI

    Redazione di Operai Contro, La società Megadyne di Caponago sposta il materiale in Polonia alle prime luci dell’alba e lascia per strada 27 lavoratori. La doccia gelata è arrivata stamattina quando un operaio dell’impresa, che produce pulegge, ha visto uscire dai cancelli due tir con caricato gran parte dei prodotti contenuti in magazzino. Le tute blu con un tamtam di telefonate si sono messe di presidio davanti allo stabilimento che si affaccia sulla autostrada A4. La sede caponaghese è da un anno e mezzo che è in crisi e agli inizi del mese è scaduta la cassa integrazione ordinaria. […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i padroni USA  sono dei terroristi, ma nessuno interviene. Il terrorismo dell’assassino Obama è un terrorismo lecito Amnesty International e Human Rights Watch denunciano l’uccisione indiscriminata di civili nei raid dei droni Usa in Yemen e Pakistan. In Yemen, Hrw ha contato 57 civili morti tra le 82 vittime di sei differenti attacchi dal 2009. Amnesty ha esaminato 9 raid in Pakistan tra il 2012 e il 2013: in quattro di questi sono stati uccisi oltre 30 civili. Un lettore Facebook Comments 0

    TERRORISMO DEI DRONI

    Redazione di Operai Contro, i padroni USA  sono dei terroristi, ma nessuno interviene. Il terrorismo dell’assassino Obama è un terrorismo lecito Amnesty International e Human Rights Watch denunciano l’uccisione indiscriminata di civili nei raid dei droni Usa in Yemen e Pakistan. In Yemen, Hrw ha contato 57 civili morti tra le 82 vittime di sei differenti attacchi dal 2009. Amnesty ha esaminato 9 raid in Pakistan tra il 2012 e il 2013: in quattro di questi sono stati uccisi oltre 30 civili. Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i ministri della repubblica dei padroni sono sempre più amati. Il minimo che si beccano è il grido di assassini. Ieri grande accoglienza all’Università della Calabria al ministro dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza. Pietre e uova contro le auto della delegazione del ministro. I dimostranti hanno chiesto la liberazione dei giovani arrestati a Roma sabato scorso, la riduzione delle tasse universitarie, garanzie sul diritto allo studio ed il reddito minimo garantito. In serata peraltro Anonymous – attraverso la sua pagina facebook – ha comunicato di aver oscurato il sito del ministero dell’Istruzione “in segno di solidarietà con […] 0

    I MINISTRI DELLA REPUBBLICA DEI PADRONI

    Redazione di Operai Contro, i ministri della repubblica dei padroni sono sempre più amati. Il minimo che si beccano è il grido di assassini. Ieri grande accoglienza all’Università della Calabria al ministro dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza. Pietre e uova contro le auto della delegazione del ministro. I dimostranti hanno chiesto la liberazione dei giovani arrestati a Roma sabato scorso, la riduzione delle tasse universitarie, garanzie sul diritto allo studio ed il reddito minimo garantito. In serata peraltro Anonymous – attraverso la sua pagina facebook – ha comunicato di aver oscurato il sito del ministero dell’Istruzione “in segno di solidarietà con […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, gli operai della cooperativa edile Icea di Castelfranco Emilia, sono in presidioi La manifestazione sarà davanti alla sede della Legacoop a Modena. La scelta non è casuale. La Lega delle Cooperative ha abbandonato i circa 70 operai travolti dal fallimento di Icea e che ora si trovano in forti difficoltà economiche. Per motivi burocratici, infatti, le indennità della cassa integrazione non sono ancora state pagate. “Dopo che la procedura concorsuale ha visto il concordato preventivo trasformarsi in fallimento – spiegano Marco Suffritti della Filca-Cisl e Simone Foresti della Fillea-Cgil – la situazione si è ulteriormente aggravata. Il Ministero non ha ancora autorizzato la cig, impedendo alla Regione di erogare quella […] 0

    Modena, operai Icea : “Abbandonati da Legacoop”

    Redazione di Operai Contro, gli operai della cooperativa edile Icea di Castelfranco Emilia, sono in presidioi La manifestazione sarà davanti alla sede della Legacoop a Modena. La scelta non è casuale. La Lega delle Cooperative ha abbandonato i circa 70 operai travolti dal fallimento di Icea e che ora si trovano in forti difficoltà economiche. Per motivi burocratici, infatti, le indennità della cassa integrazione non sono ancora state pagate. “Dopo che la procedura concorsuale ha visto il concordato preventivo trasformarsi in fallimento – spiegano Marco Suffritti della Filca-Cisl e Simone Foresti della Fillea-Cgil – la situazione si è ulteriormente aggravata. Il Ministero non ha ancora autorizzato la cig, impedendo alla Regione di erogare quella […]

    Continue Reading

  • Molti amici di Operai Contro inviano le loro corrispondenze utilizzando Word, un software del pacchetto Office di Miscrosoft. Un software proprietario. Purtroppo i rivenditori di PC impongono l’acquisto con il sistema operativo Windows. Vi sono diverse distribuzioni del sistema operativo libero Linux In ogni caso oggi è possibile utilizzare LibreOffice. anche su Windows LibreOffice è un software libero L’espressione “software libero” si riferisce al rispetto delle libertà degli utenti e della comunità. In breve, gli utenti hanno la libertà di eseguire, copiare, distribuire, studiare, cambiare e migliorare il software. Tramite queste libertà gli utenti (individualmente o nel loro complesso) controllano il […] 0

    SOFTWARE LIBERO: LIBREOFFICE

    Molti amici di Operai Contro inviano le loro corrispondenze utilizzando Word, un software del pacchetto Office di Miscrosoft. Un software proprietario. Purtroppo i rivenditori di PC impongono l’acquisto con il sistema operativo Windows. Vi sono diverse distribuzioni del sistema operativo libero Linux In ogni caso oggi è possibile utilizzare LibreOffice. anche su Windows LibreOffice è un software libero L’espressione “software libero” si riferisce al rispetto delle libertà degli utenti e della comunità. In breve, gli utenti hanno la libertà di eseguire, copiare, distribuire, studiare, cambiare e migliorare il software. Tramite queste libertà gli utenti (individualmente o nel loro complesso) controllano il […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro Dal 1° gennaio 2014 sono programmati aumenti dei ticket sanitari per 2 miliardi di euro: specialistica e diagnostica. Letta e il suo governo nel presentare la legge di stabilità, hanno più volte detto che non verrà toccata la sanità. Ora si scopre che l’aumento dei ticket pari a 2 miliardi resta programmato. Non possiamo certo limitarci alla constatazione che ci stanno prendendo per il culo. È tempo che rispondiamo adeguatamente agli affamatori al soldo dei padroni. Saluti da Milano Facebook Comments 0

    2 MILIARDI IN PIU’ DI TICKET

    Caro Operai Contro Dal 1° gennaio 2014 sono programmati aumenti dei ticket sanitari per 2 miliardi di euro: specialistica e diagnostica. Letta e il suo governo nel presentare la legge di stabilità, hanno più volte detto che non verrà toccata la sanità. Ora si scopre che l’aumento dei ticket pari a 2 miliardi resta programmato. Non possiamo certo limitarci alla constatazione che ci stanno prendendo per il culo. È tempo che rispondiamo adeguatamente agli affamatori al soldo dei padroni. Saluti da Milano Facebook Comments

    Continue Reading

  • RASSEGNA STAMPA Klaus-Dieter Frankenberger –        È in corso una rivoluzione energetica, la cui importanza per l’economia mondiale e per quella degli Usa non può essere sottovalutata. Gli Usa stanno per superare la Russia come maggior produttore mondiale di petrolio e gas. Negli ultimi 5 anni l’estrazione di petrolio è aumentata del 50%, quella di gas del 30%. –        Nel solo 2013 gli Usa risparmieranno circa $85MD. –        In una generazione gli Usa produrranno circa tutto il loro fabbisogno energetico, mentre nel 2005 la quota di import era ancora il 30% del loro fabbisogno. –        Questo porterà all’indipendenza energetica degli […] 0

    Petrolio e gas- L’America sulla via dell’indipendenza energetica

    RASSEGNA STAMPA Klaus-Dieter Frankenberger –        È in corso una rivoluzione energetica, la cui importanza per l’economia mondiale e per quella degli Usa non può essere sottovalutata. Gli Usa stanno per superare la Russia come maggior produttore mondiale di petrolio e gas. Negli ultimi 5 anni l’estrazione di petrolio è aumentata del 50%, quella di gas del 30%. –        Nel solo 2013 gli Usa risparmieranno circa $85MD. –        In una generazione gli Usa produrranno circa tutto il loro fabbisogno energetico, mentre nel 2005 la quota di import era ancora il 30% del loro fabbisogno. –        Questo porterà all’indipendenza energetica degli […]

    Continue Reading