Archive for Maggio 2nd, 2013

  • MARTEDI’ 7 MAGGIO ORE 14:  l’Aula Magna del Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano, in Piazza Indro Montanelli 14 a Sesto San Giovanni   MERCOLEDI’ 8 MAGGIO ORE 14: a Mediateca Santa Teresa, in via della Moscova 28 PRESS KIT  IL TRAILER DEL FILM Facebook Comments 0

    DELLARTEDELLAGUERRA A MILANO

    MARTEDI’ 7 MAGGIO ORE 14:  l’Aula Magna del Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano, in Piazza Indro Montanelli 14 a Sesto San Giovanni   MERCOLEDI’ 8 MAGGIO ORE 14: a Mediateca Santa Teresa, in via della Moscova 28 PRESS KIT  IL TRAILER DEL FILM Facebook Comments

    Continue Reading

  • Dell’Afghanistan ci si ricorda solo ogni tanto, quando un soldato italiano ci lascia la pelle. Ricordiamo invece che cosa ogni giorno fanno da vivi gli oltre 4.000 soldati italiani attivi in terra afghana. Aiutano l’esercito locale a rastrellare le montagne alla ricerca di partigiani. Sequestrano armi e munizioni dei partigiani. Addestrano l’esercito e la polizia locale alla lotta contro i partigiani. Proteggono edifici pubblici dagli attacchi dei partigiani. Fanno da scorta ad autorità afghane, civili e militari, da attentati dei partigiani. Ammazzano i partigiani.   Fa riflettere che mentre in Italia si fa tanta retorica sui partigiani nella lotta […] 1

    GUERRA IN AFGHANISTAN, NON DIMENTICARLA MAI

    Dell’Afghanistan ci si ricorda solo ogni tanto, quando un soldato italiano ci lascia la pelle. Ricordiamo invece che cosa ogni giorno fanno da vivi gli oltre 4.000 soldati italiani attivi in terra afghana. Aiutano l’esercito locale a rastrellare le montagne alla ricerca di partigiani. Sequestrano armi e munizioni dei partigiani. Addestrano l’esercito e la polizia locale alla lotta contro i partigiani. Proteggono edifici pubblici dagli attacchi dei partigiani. Fanno da scorta ad autorità afghane, civili e militari, da attentati dei partigiani. Ammazzano i partigiani.   Fa riflettere che mentre in Italia si fa tanta retorica sui partigiani nella lotta […]

    Continue Reading

  • SCIOPERO CONTRO I LICENZIAMENTI PUNITIVI (14 SOSPESI E GIA’ 2 LICENZIATI PER FINE CONTRATTO) AD ANZOLA E PER LE RICHIESTE SALARIALI, NORMATIVE E CONTRATTUALI DISATTESE DA COOP ADRIATICA.   SCIOPERO PODEROSO OPERAI ANZOLA ADERENTI SI-COBAS PER IL RISPETTO DELLA PIATTAFORMA PRESENTATA (10 GIORNI ORSONO) E CONTRO 16 SOSPENSIONI ILLEGITTIME E PRETESTUOSE A DANNO DEI FACCHINI PIU’ COMBATTIVI( LETTERE CHE VANNO DA FURTI FANTOMATICI A RALLENTAMENTI PRODUTTIVI). PARTECIPATO PER TUTTO IL GIORNO IN COOP CENTRALE ADRIATICA DI ANZOLA. UN CENTINAIO GLI OPERAI PICCHETTANTI. (ADESIONE ALLO SCIOPERO 90%) E CONSEGUENTE BLOCCO MERCI , TOTALE PARALISI.   Centinaio anche al pomeriggio di facchini […] 1

    SCIOPERO ALLA CENTRALE COOP ANZOLA (2 MAGGIO 2013)

    SCIOPERO CONTRO I LICENZIAMENTI PUNITIVI (14 SOSPESI E GIA’ 2 LICENZIATI PER FINE CONTRATTO) AD ANZOLA E PER LE RICHIESTE SALARIALI, NORMATIVE E CONTRATTUALI DISATTESE DA COOP ADRIATICA.   SCIOPERO PODEROSO OPERAI ANZOLA ADERENTI SI-COBAS PER IL RISPETTO DELLA PIATTAFORMA PRESENTATA (10 GIORNI ORSONO) E CONTRO 16 SOSPENSIONI ILLEGITTIME E PRETESTUOSE A DANNO DEI FACCHINI PIU’ COMBATTIVI( LETTERE CHE VANNO DA FURTI FANTOMATICI A RALLENTAMENTI PRODUTTIVI). PARTECIPATO PER TUTTO IL GIORNO IN COOP CENTRALE ADRIATICA DI ANZOLA. UN CENTINAIO GLI OPERAI PICCHETTANTI. (ADESIONE ALLO SCIOPERO 90%) E CONSEGUENTE BLOCCO MERCI , TOTALE PARALISI.   Centinaio anche al pomeriggio di facchini […]

    Continue Reading

  • Sel nella merda. Punto e a capo. Cerone e rimmel, chiacchiere e cazzate varie. Sel si rifà il trucco. Si mette la maschera del “punto di vista di sinistra” per rifarsi una verginità, rimettersi in gioco e sopravvivere. Sel è una banda specializzata nel trasformismo politico. Operazione non difficile da tentare, alla scuola della politica italiana ne ha molti di maestri. Non è detto però che ci riesca. E non ci riuscirà. Sel aveva puntato le sue carte politiche su un governo con Bersani, il quale, dopo aver fatto finta di non voler scendere a patti con Berlusconi, ha […] 1

    SEL SI RIFÀ IL TRUCCO

    Sel nella merda. Punto e a capo. Cerone e rimmel, chiacchiere e cazzate varie. Sel si rifà il trucco. Si mette la maschera del “punto di vista di sinistra” per rifarsi una verginità, rimettersi in gioco e sopravvivere. Sel è una banda specializzata nel trasformismo politico. Operazione non difficile da tentare, alla scuola della politica italiana ne ha molti di maestri. Non è detto però che ci riesca. E non ci riuscirà. Sel aveva puntato le sue carte politiche su un governo con Bersani, il quale, dopo aver fatto finta di non voler scendere a patti con Berlusconi, ha […]

    Continue Reading

  • Sei in: Il Fatto Quotidiano > Tecno > “Bastard … La piattaforma online consente ai dipendenti pubblici e privati di esprimere un giudizio sull’azienda o l’ente per cui lavorano restando anonimi. E denunciando così condizioni di sfruttamento, precariato e bassi salari   “Il tuo lavoro ti fa schifo? Racconta la tua storia e contribuisci a cambiare la realtà”. Debutta online Bastard and Poor’$, la piattaforma che consente ai lavoratori di dare un rating alla propria azienda restando anonimi. Una sorta di Wikileaks per dipendenti che si definisce il “Trip Advisordei posti di lavoro”, nonchè la “prima agenzia di rating dei lavoratori sul lavoro”. Presente anche suFacebook e Twitter, è uno strumento […] 0

    “Bastard and Poor’$”, nasce la prima agenzia di rating dei lavoratori

    Sei in: Il Fatto Quotidiano > Tecno > “Bastard … La piattaforma online consente ai dipendenti pubblici e privati di esprimere un giudizio sull’azienda o l’ente per cui lavorano restando anonimi. E denunciando così condizioni di sfruttamento, precariato e bassi salari   “Il tuo lavoro ti fa schifo? Racconta la tua storia e contribuisci a cambiare la realtà”. Debutta online Bastard and Poor’$, la piattaforma che consente ai lavoratori di dare un rating alla propria azienda restando anonimi. Una sorta di Wikileaks per dipendenti che si definisce il “Trip Advisordei posti di lavoro”, nonchè la “prima agenzia di rating dei lavoratori sul lavoro”. Presente anche suFacebook e Twitter, è uno strumento […]

    Continue Reading

  •               Facebook Comments 2

    1 MAGGIO NEL MONDO

                  Facebook Comments

    Continue Reading

  • Cara redazione di Operai Contro, Sindacati uniti  nella tradizionale festa del Primo maggio dedicata ai lavoratori. Camusso, Bonanni e Angeletti, i tre segretari confederali sul palco a Perugia, in un Paese in preda a uno smottamento occupazionale con gli ultimi dati Istat (di ieri) che contabilizzano una disoccupazione giovanile al 38,4% e le decine di vertenze industriali sul tavolo del ministero dello Sviluppo Economico. Così rileva Susanna Camusso, segretario generale Cgil, «senza lavoro il Paese muore e questo Paese non può morire» aprendo il suo intervento. Hanno ragione. Senza il lavoro di noi operai, i padroni non possono sopravvivere. […] 0

    SENZA IL LAVORO, IL PAESE MUORE

    Cara redazione di Operai Contro, Sindacati uniti  nella tradizionale festa del Primo maggio dedicata ai lavoratori. Camusso, Bonanni e Angeletti, i tre segretari confederali sul palco a Perugia, in un Paese in preda a uno smottamento occupazionale con gli ultimi dati Istat (di ieri) che contabilizzano una disoccupazione giovanile al 38,4% e le decine di vertenze industriali sul tavolo del ministero dello Sviluppo Economico. Così rileva Susanna Camusso, segretario generale Cgil, «senza lavoro il Paese muore e questo Paese non può morire» aprendo il suo intervento. Hanno ragione. Senza il lavoro di noi operai, i padroni non possono sopravvivere. […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, tutti parlano di crescita e lavoro. La realtà per noi operai sono i licenziamenti e la miseria. Parlano di lavoro: i padroni, i politici e anche il papa. “Il lavoro ci dà la dignità. Invece quelli che non lavorano non hanno questa dignità. Ma tanti sono quelli che vogliono lavorare e non possono. Quando la società è organizzata in modo che non tutti hanno la possibilità di lavorare, quella società non è giusta”. Lo ha detto papa Francesco a Santa Marta. “La dignità non ce la dà il potere, il denaro, la cultura, no! La […] 0

    LA DIGNITA’ E IL LAVORO

    Redazione di Operai Contro, tutti parlano di crescita e lavoro. La realtà per noi operai sono i licenziamenti e la miseria. Parlano di lavoro: i padroni, i politici e anche il papa. “Il lavoro ci dà la dignità. Invece quelli che non lavorano non hanno questa dignità. Ma tanti sono quelli che vogliono lavorare e non possono. Quando la società è organizzata in modo che non tutti hanno la possibilità di lavorare, quella società non è giusta”. Lo ha detto papa Francesco a Santa Marta. “La dignità non ce la dà il potere, il denaro, la cultura, no! La […]

    Continue Reading