Archive for Maggio 26th, 2013

  • Caro Operai Contro Gli opinionisti dei mezzi d’informazione trasalgono per il sequestro ai Riva, (padroni dell’Ilva), di 10 milioni di euro per truffa allo Stato, (l’ultima marachella scoperta dai magistrati). Lo sdegno degli opinionisti è ben riassunto dai titoli dei giornali: ”Così sono a rischio 40 mila posti di lavoro”. Indirettamente ma non troppo, gli opinionisti servili mettono sotto accusa i magistrati, per la troppa attenzione nei confronti di certi sfruttatori, nonché trasgressori ed evasori dello Stato. Per i servi dei padroni è naturale che gli operai restino senza lavoro da un giorno all’altro. Ma no usano lo stesso […] 1

    IL SERVILISMO DELLE CLASSI AGIATE

    Caro Operai Contro Gli opinionisti dei mezzi d’informazione trasalgono per il sequestro ai Riva, (padroni dell’Ilva), di 10 milioni di euro per truffa allo Stato, (l’ultima marachella scoperta dai magistrati). Lo sdegno degli opinionisti è ben riassunto dai titoli dei giornali: ”Così sono a rischio 40 mila posti di lavoro”. Indirettamente ma non troppo, gli opinionisti servili mettono sotto accusa i magistrati, per la troppa attenzione nei confronti di certi sfruttatori, nonché trasgressori ed evasori dello Stato. Per i servi dei padroni è naturale che gli operai restino senza lavoro da un giorno all’altro. Ma no usano lo stesso […]

    Continue Reading

  • Si estende in Svezia la rivolta delle banlieue. Più che il luogo ideale in cui vivere per lavoro e welfare state, la Svezia appare un luogo in cui, dietro il velo dell’apparente benessere generale, cova il fuoco di periferie abitate in gran parte da immigrati e da giovani svedesi di origine straniera che l’estendersi della crisi economica ha ancora di più emarginato o escluso da quel benessere. Nella notte, a Stoccolma ci sono stati disordini le quartiere di Husby, ad alta concetrazione di immigrati. Diverse automobili sono state date alle fiamme, ma gli incidenti sono stati meno gravi delle […] 0

    SI ESTENDE LA RIVOLTA IN SVEZIA

    Si estende in Svezia la rivolta delle banlieue. Più che il luogo ideale in cui vivere per lavoro e welfare state, la Svezia appare un luogo in cui, dietro il velo dell’apparente benessere generale, cova il fuoco di periferie abitate in gran parte da immigrati e da giovani svedesi di origine straniera che l’estendersi della crisi economica ha ancora di più emarginato o escluso da quel benessere. Nella notte, a Stoccolma ci sono stati disordini le quartiere di Husby, ad alta concetrazione di immigrati. Diverse automobili sono state date alle fiamme, ma gli incidenti sono stati meno gravi delle […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i servi dell’assassino Riva si dimettono  dal Cda dell’ILVA. Emilio e Adriano Riva, oltre che assassini, sono accusati di aver truffato lo Stato facendo sparire nei paradisi fiscali un miliardo e duecento milioni sottratti alla società. Il Gip di Taranto ha ordinato il maxisequestro di otto miliardi e cento milioni disposto dal come equivalente per la mancata effettuazione delle opere per il risanamento ambientale dello stabilimento di Taranto. L’assassino  Riva ha sempre pagato tutti i partiti, dal Pd di Bersani al Pdl di berlusconi, è sicuro dell’impunità. Il presidente Bruno Ferrante, l’amministratore delegato Enrico Bondi e il […] 0

    I RICATTI DEI SERVI DELL’ASSASSINO MILIARDARIO RIVA

    Redazione di Operai Contro, i servi dell’assassino Riva si dimettono  dal Cda dell’ILVA. Emilio e Adriano Riva, oltre che assassini, sono accusati di aver truffato lo Stato facendo sparire nei paradisi fiscali un miliardo e duecento milioni sottratti alla società. Il Gip di Taranto ha ordinato il maxisequestro di otto miliardi e cento milioni disposto dal come equivalente per la mancata effettuazione delle opere per il risanamento ambientale dello stabilimento di Taranto. L’assassino  Riva ha sempre pagato tutti i partiti, dal Pd di Bersani al Pdl di berlusconi, è sicuro dell’impunità. Il presidente Bruno Ferrante, l’amministratore delegato Enrico Bondi e il […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, invio un articolo del Fatto quotidiano Sono i silenzi che colpiscono. Il 2013 si è aperto con una campagna elettorale preceduta e accompagnata da una raffica di scandali. Mentre più di un osservatore si spingeva a valutare la nuova stagione del malaffare ancora più grave di quella di Tangentopoli (1992-1994), l’argomento è stato cancellato dal dibattito politico tra le forze nominalmente contrapposte che si sono poi riunite sotto la cupola del governo Letta. E anche dopo le elezioni si è visto il Pd inchinarsi disciplinatamente all’elezione del pluriindagato Roberto Formigoni alla presidenza della commissione agricoltura del Senato. E del resto, se nei lunghi […] 0

    Pd e Pdl, da Penati a Tarantini ecco il super inciucio di affari e favori

    Redazione di Operai Contro, invio un articolo del Fatto quotidiano Sono i silenzi che colpiscono. Il 2013 si è aperto con una campagna elettorale preceduta e accompagnata da una raffica di scandali. Mentre più di un osservatore si spingeva a valutare la nuova stagione del malaffare ancora più grave di quella di Tangentopoli (1992-1994), l’argomento è stato cancellato dal dibattito politico tra le forze nominalmente contrapposte che si sono poi riunite sotto la cupola del governo Letta. E anche dopo le elezioni si è visto il Pd inchinarsi disciplinatamente all’elezione del pluriindagato Roberto Formigoni alla presidenza della commissione agricoltura del Senato. E del resto, se nei lunghi […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, I politici di tutti i partiti hanno paura. Le piazze per i loro comizi di fine campagna elettorale erano vuote. La paura è l’incubo  è che quegli spazi ‘vuoti’ visti ieri nelle piazze a Roma per la chiusura della campagna elettorale si trasformino in astensione. L’incubo diventerà realtà. Per quale motivo dovremmo scegliere i ladri comunali? Ormai chi non vota è il primo partito d’Italia Un operaio di Roma Facebook Comments 0

    L’INCUBO

    Redazione di Operai Contro, I politici di tutti i partiti hanno paura. Le piazze per i loro comizi di fine campagna elettorale erano vuote. La paura è l’incubo  è che quegli spazi ‘vuoti’ visti ieri nelle piazze a Roma per la chiusura della campagna elettorale si trasformino in astensione. L’incubo diventerà realtà. Per quale motivo dovremmo scegliere i ladri comunali? Ormai chi non vota è il primo partito d’Italia Un operaio di Roma Facebook Comments

    Continue Reading

  • A seguito della volontà di sciopero espressa da questo gruppo di operai Fiat cnh contro i sabati obbligatori imposti dalla direzione Fiat ma “accordati” da tutte le sigle sindacali FISMIC-UIL-CISL-ASS.QUADRI col consenso ai sabati, e Fiom-si Cobas senza ostacoli  (sabati subdolamente impostati da Fiat a macchia di leopardo, in alcuni reparti, mentre altri messi in ferie forzate, come esperimento di sfruttamento e nel contempo di divisione stessa nelle fila operaie anche per il futuro), si sono dati appuntamento alle 4.30 un gruppo di operai Fiat cnh a picchettare e presidiare l’entrata operaia dello stabilimento. Al termine dell’ azione, gli […] 0

    PICCHETTO CONTRO I SABATI STRAORDINARI OBBLIGATORI ALLA FIAT CNH MODENA

    A seguito della volontà di sciopero espressa da questo gruppo di operai Fiat cnh contro i sabati obbligatori imposti dalla direzione Fiat ma “accordati” da tutte le sigle sindacali FISMIC-UIL-CISL-ASS.QUADRI col consenso ai sabati, e Fiom-si Cobas senza ostacoli  (sabati subdolamente impostati da Fiat a macchia di leopardo, in alcuni reparti, mentre altri messi in ferie forzate, come esperimento di sfruttamento e nel contempo di divisione stessa nelle fila operaie anche per il futuro), si sono dati appuntamento alle 4.30 un gruppo di operai Fiat cnh a picchettare e presidiare l’entrata operaia dello stabilimento. Al termine dell’ azione, gli […]

    Continue Reading

  • PER IL DIBATTITO Adesso, però, è il momento di parlare concretamente del che fare, altrimenti la pazienza (rivoluzionaria) dei lettori finirà e mi manderanno a quel paese! Innanzi tutto vorrei ripetere, ancora una volta, con chiarezza che anch’io sono per una società dove, non ci sia più il profitto e il lavoro salariato che lo generano; anzi nei miei articoli ho cercato di dimostrare, non so se ci sono riuscito, che il capitalismo è anche incompatibile con i sistemi naturali. Bisogna, però, indicare delle strategie, delle strade da seguire. Ed è questo che voglio fare adesso! E su queste […] 0

    QUALE VIA DÌ USCITA: CHE FARE? PARTE SECONDA

    PER IL DIBATTITO Adesso, però, è il momento di parlare concretamente del che fare, altrimenti la pazienza (rivoluzionaria) dei lettori finirà e mi manderanno a quel paese! Innanzi tutto vorrei ripetere, ancora una volta, con chiarezza che anch’io sono per una società dove, non ci sia più il profitto e il lavoro salariato che lo generano; anzi nei miei articoli ho cercato di dimostrare, non so se ci sono riuscito, che il capitalismo è anche incompatibile con i sistemi naturali. Bisogna, però, indicare delle strategie, delle strade da seguire. Ed è questo che voglio fare adesso! E su queste […]

    Continue Reading