Archive for Maggio 23rd, 2013

  • Nei giorni scorsi la direzione Fiat ha inaugurato un nuovo livello della dittatura padronale su gli operai, ha escogitato il “nuovo” metodo delle “ferie forzate”, in pratica una moltitudine di operai vengono messi a riposo incentivato (intanto per 1-2 giorni) a seconda dei reparti (principalmente al montaggio),  la scusante per ora è stata “problemi di fornitura” … il Salario è inchiodato ai piu’ bassi livelli d’europa, non si smuove, la Fiat stessa ci comunica che il cosiddetto “premio” produttivo anche quest’ anno sarà falcidiato. L’unico aumento  che si vede e’ solo di lavoro realizzato con meno operai in fabbrica, […] 0

    Fiat CNH Modena; FERIE FORZATE & SABATI OBBLIGATORI!!!

    Nei giorni scorsi la direzione Fiat ha inaugurato un nuovo livello della dittatura padronale su gli operai, ha escogitato il “nuovo” metodo delle “ferie forzate”, in pratica una moltitudine di operai vengono messi a riposo incentivato (intanto per 1-2 giorni) a seconda dei reparti (principalmente al montaggio),  la scusante per ora è stata “problemi di fornitura” … il Salario è inchiodato ai piu’ bassi livelli d’europa, non si smuove, la Fiat stessa ci comunica che il cosiddetto “premio” produttivo anche quest’ anno sarà falcidiato. L’unico aumento  che si vede e’ solo di lavoro realizzato con meno operai in fabbrica, […]

    Continue Reading

  • Caro Direttore, al contrario di quanto vanno ripetendo, Pd e Pdl non vogliono abolire l’attuale legge elettorale, battezzata dal suo creatore Calderoli, “Porcellum”. La vogliono semplicemente peggiorare, elevando la soglia (al 40?), per avere diritto al “premio”, ovvero la coalizione che prende più voti vincendo alle elezioni, continuerà ad avere in premio una caterva di parlamentari in più, di quanti spettanti dai voti avuti. Il fatto che né Pd né Pdl vogliano abolire il Porcellum, ma lo vogliono modificare, è perchè entrambi, sperano di usufruirne, avvantaggiandosene alle prossime elezioni, magari mettendo in campo coalizioni al momento inedite, frutto anche […] 0

    LA REPUBBLICA DEL PORCELLUM

    Caro Direttore, al contrario di quanto vanno ripetendo, Pd e Pdl non vogliono abolire l’attuale legge elettorale, battezzata dal suo creatore Calderoli, “Porcellum”. La vogliono semplicemente peggiorare, elevando la soglia (al 40?), per avere diritto al “premio”, ovvero la coalizione che prende più voti vincendo alle elezioni, continuerà ad avere in premio una caterva di parlamentari in più, di quanti spettanti dai voti avuti. Il fatto che né Pd né Pdl vogliano abolire il Porcellum, ma lo vogliono modificare, è perchè entrambi, sperano di usufruirne, avvantaggiandosene alle prossime elezioni, magari mettendo in campo coalizioni al momento inedite, frutto anche […]

    Continue Reading

  • Oggi (23/5/2013) si ripete il rituale della commemorazione della strage di Capaci, i mezzi di comunicazione, specialmente in Sicilia non parlano d’altro: progetti di legalità, manifestazioni, navi della legalità, altre iniziative con la partecipazione di tutte le autorità costituite si stanno sprecando. In modo ossessivo si parla di lotta alla mafia, ripristino della legalità, lotta alla criminalità. I soliti intellettuali si stanno seccando la lingua nell’osannare gli eroi che” sono morti e per dare alle generazioni future un destino migliore”. Tutti sono d’accordo, le pseudo divisioni tra le varie fazioni politiche sono annullate, la lotta alla mafia è una […] 0

    QUALE LOTTA ALLA MAFIA

    Oggi (23/5/2013) si ripete il rituale della commemorazione della strage di Capaci, i mezzi di comunicazione, specialmente in Sicilia non parlano d’altro: progetti di legalità, manifestazioni, navi della legalità, altre iniziative con la partecipazione di tutte le autorità costituite si stanno sprecando. In modo ossessivo si parla di lotta alla mafia, ripristino della legalità, lotta alla criminalità. I soliti intellettuali si stanno seccando la lingua nell’osannare gli eroi che” sono morti e per dare alle generazioni future un destino migliore”. Tutti sono d’accordo, le pseudo divisioni tra le varie fazioni politiche sono annullate, la lotta alla mafia è una […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, i leccaculo della stampa appaiono sorridenti quando la borsa sale. I leccaculo sella stampa sono addolorati quando la borsa scende. La Borsa non è altro che la bisca legalizzata dei padroni e dei finanzieri. Vanno a giocare con i pezzi di carta che rappresentano la nostra vita Lo stato borghese finanzia e protegge la bisca Continuano le vendite a Piazza Affari dopo il tonfo di Tokyo e i dati deludenti sull’economia cinese. Il Ftse Mib peggiora e cede il 3% con i bancari in testa alle vendite. Ubi Banca (-4,71%) e Mediobanca (-4,73%) sono le […] 0

    LA BISCA DEI PADRONI

    Redazione di Operai contro, i leccaculo della stampa appaiono sorridenti quando la borsa sale. I leccaculo sella stampa sono addolorati quando la borsa scende. La Borsa non è altro che la bisca legalizzata dei padroni e dei finanzieri. Vanno a giocare con i pezzi di carta che rappresentano la nostra vita Lo stato borghese finanzia e protegge la bisca Continuano le vendite a Piazza Affari dopo il tonfo di Tokyo e i dati deludenti sull’economia cinese. Il Ftse Mib peggiora e cede il 3% con i bancari in testa alle vendite. Ubi Banca (-4,71%) e Mediobanca (-4,73%) sono le […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Penati era il braccio destro di Bersani. i giudici del Tribunale di Monza hanno dichiarato la prescrizione per il reato di concussione contestato a Filippo Penati, imputato per il cosiddetto “Sistema Sesto”. L’ex presidente della Provincia di Milano era accusato per presunte tangenti legate alle aree ex Falck e Marelli, due grandi aree industriali del milanese. Restano a suo carico le accuse di corruzione e finanziamento illecito ai partiti. Penati, aveva promesso che si sarebbe presentato in aula per rinunciare alla prescrizione. Penati era assente in aula, Penati ha comunque fatto sapere che “come annunciato, già nei prossimi giorni, farò ricorso in Cassazione per annullare […] 0

    PENATI IL BRACCIO DESTRO DI BERSANI

    Redazione di Operai Contro, Penati era il braccio destro di Bersani. i giudici del Tribunale di Monza hanno dichiarato la prescrizione per il reato di concussione contestato a Filippo Penati, imputato per il cosiddetto “Sistema Sesto”. L’ex presidente della Provincia di Milano era accusato per presunte tangenti legate alle aree ex Falck e Marelli, due grandi aree industriali del milanese. Restano a suo carico le accuse di corruzione e finanziamento illecito ai partiti. Penati, aveva promesso che si sarebbe presentato in aula per rinunciare alla prescrizione. Penati era assente in aula, Penati ha comunque fatto sapere che “come annunciato, già nei prossimi giorni, farò ricorso in Cassazione per annullare […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Questa notte è morto un operaio di 37 anni. Salvo Ganci era di turno a Isab Nord di Siracusa.   Stava lavorando alla stazione di caricamento CR27 di H2S (Acido Solfidrico), dove si fermano i camion con le sostanze chimiche prima che vadano in funzione nell’impianto. L’allarme è stato fatto scattare dai colleghi che non sono riusciti a mettersi in contatto con lui dalla centrale radio operativa. I sindacati questa mattina hanno indetto uno sciopero di Isab Nord e fermato l’impianto per l’intera giornata.  Questo è il destino degli operai: morire in fabbrica o essere […] 0

    Siracusa, muore operaio di 37 anni in raffineria

    Redazione di Operai Contro, Questa notte è morto un operaio di 37 anni. Salvo Ganci era di turno a Isab Nord di Siracusa.   Stava lavorando alla stazione di caricamento CR27 di H2S (Acido Solfidrico), dove si fermano i camion con le sostanze chimiche prima che vadano in funzione nell’impianto. L’allarme è stato fatto scattare dai colleghi che non sono riusciti a mettersi in contatto con lui dalla centrale radio operativa. I sindacati questa mattina hanno indetto uno sciopero di Isab Nord e fermato l’impianto per l’intera giornata.  Questo è il destino degli operai: morire in fabbrica o essere […]

    Continue Reading

  • Operai Contro, La disoccupazione è l’incubo del nostro tempo”. Parola del premier Enrico Letta, A luglio, come ha avvertito Letta, i ministri del Lavoro della Ue si riuniranno infatti a Berlino per unconsiglio straordinario focalizzato sulle migliori misure per creare occupazione giovanile. Il premier ha poi precisato che ”sei miliardi per l’occupazione non bastano, però partiamo da lì”, facendo riferimento ai sei miliardi da dividere per i Paesi europei destinati all’occupazione giovanile. E ha aggiunto: “Bisogna fare di tutto per dare occasioni ai giovani, che siano occasioni di qualità. L’impegno di Giovannini è in questa direzione. La priorità è dare occasioni”. Letta il democristiano […] 0

    L’INCUBO DI LETTA

    Operai Contro, La disoccupazione è l’incubo del nostro tempo”. Parola del premier Enrico Letta, A luglio, come ha avvertito Letta, i ministri del Lavoro della Ue si riuniranno infatti a Berlino per unconsiglio straordinario focalizzato sulle migliori misure per creare occupazione giovanile. Il premier ha poi precisato che ”sei miliardi per l’occupazione non bastano, però partiamo da lì”, facendo riferimento ai sei miliardi da dividere per i Paesi europei destinati all’occupazione giovanile. E ha aggiunto: “Bisogna fare di tutto per dare occasioni ai giovani, che siano occasioni di qualità. L’impegno di Giovannini è in questa direzione. La priorità è dare occasioni”. Letta il democristiano […]

    Continue Reading

  • Mercoledì mattina cinque camionette della polizia e dei carabinieri e una cinquantina di agenti in assetto antisommossa, accompagnati da circa una ventina di uomini della Digos, si sono presentati in via Olgiati per sgomberare il centro sociale Zam (Zona Autonoma Milano), nato in un palazzo abbandonato alla periferia sud di Milano due anni fa. In via Olgiati fino ad una decina di anni fa c’era una fabbrica di affettatrici, che si è spostata in zona Rubattino. Da allora la palazzina è rimasta sfitta e i giovani del collettivo Zam l’hanno restaurata, creando tra le altre cose una palestra per […] 0

    CENTRO SOCIALE ZAMA: IL GOVERNO Pd-Pdl, METODI VECCHI E MANGANELLI NUOVI

    Mercoledì mattina cinque camionette della polizia e dei carabinieri e una cinquantina di agenti in assetto antisommossa, accompagnati da circa una ventina di uomini della Digos, si sono presentati in via Olgiati per sgomberare il centro sociale Zam (Zona Autonoma Milano), nato in un palazzo abbandonato alla periferia sud di Milano due anni fa. In via Olgiati fino ad una decina di anni fa c’era una fabbrica di affettatrici, che si è spostata in zona Rubattino. Da allora la palazzina è rimasta sfitta e i giovani del collettivo Zam l’hanno restaurata, creando tra le altre cose una palestra per […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, La magistratura di Taranto vuole avere il primato del ridicolo. I pm di Milano hanno iscritto nel registro degli indagati per truffa ai danni dello Stato e trasferimento fittizio di beni i proprietari dell’Ilva, Emilio e Adriano Riva. I Riva sono indagati da 20 anni per l’omicidio di centinaia di operai dell’ILVA e non sono mai andati in galera. Il patriarca si gode i frutti dei suoi omicidi agli arresti domiciliari. Per sbattere in galera i Riva i magistrati aspettano che muoiano di morte naturale Un operaio dell’ILVA   Facebook Comments 0

    Ilva: indagati Emilio e Adriano Riva

    Redazione di Operai Contro, La magistratura di Taranto vuole avere il primato del ridicolo. I pm di Milano hanno iscritto nel registro degli indagati per truffa ai danni dello Stato e trasferimento fittizio di beni i proprietari dell’Ilva, Emilio e Adriano Riva. I Riva sono indagati da 20 anni per l’omicidio di centinaia di operai dell’ILVA e non sono mai andati in galera. Il patriarca si gode i frutti dei suoi omicidi agli arresti domiciliari. Per sbattere in galera i Riva i magistrati aspettano che muoiano di morte naturale Un operaio dell’ILVA   Facebook Comments

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro Vito Crimi, esponente di primo piano del M5S ha dichiarato: “ Emanciparsi vuol dire rendersi autonomi, ma noi lo siamo già. Perché dovremo emanciparci? Alle ultime elezioni per un momento avevo valutato di votare per il M5S, ma poi ho deciso di non andare neanche al seggio. Oggi leggendo la dichiarazione di Crimi, mi son sentita leggera come una piuma, ancora più felice di non aver votato M5S. Ma mi vengono i brividi sentire Grillo che dice: “abbiamo bisogno di andare al governo”. D’ora in avanti starò ben attenta alla politica e alle finalità del M5S, […] 0

    IL M5S PENSA SOLO A SE STESSO

    Caro Operai Contro Vito Crimi, esponente di primo piano del M5S ha dichiarato: “ Emanciparsi vuol dire rendersi autonomi, ma noi lo siamo già. Perché dovremo emanciparci? Alle ultime elezioni per un momento avevo valutato di votare per il M5S, ma poi ho deciso di non andare neanche al seggio. Oggi leggendo la dichiarazione di Crimi, mi son sentita leggera come una piuma, ancora più felice di non aver votato M5S. Ma mi vengono i brividi sentire Grillo che dice: “abbiamo bisogno di andare al governo”. D’ora in avanti starò ben attenta alla politica e alle finalità del M5S, […]

    Continue Reading