Archive for Febbraio, 2016

  • Redazione di Operai Contro, tutto ciò che dicono i padroni e i loro politici sono chiacchiere di reazionari La realtà è che vogliono sterminare gli emigranti Noi operai siamo dalla parte degli emigranti Operai organizziamoci per fare la guerra ai padroni Un operaio cronaca ANSA Gruppi di migranti sono riusciti a sfondare un tratto della barriera al confine tra la Grecia e la Macedonia per cercare di entrare in Macedonia. E’ quanto mostrano le immagini delle emittenti televisive internazionali sul posto. La tensione è alta da questa mattina. Decine di migranti hanno tentato di sfondare la barriera con dei […] 0

    LA GUERRA DEGLI EMIGRANTI

    Redazione di Operai Contro, tutto ciò che dicono i padroni e i loro politici sono chiacchiere di reazionari La realtà è che vogliono sterminare gli emigranti Noi operai siamo dalla parte degli emigranti Operai organizziamoci per fare la guerra ai padroni Un operaio cronaca ANSA Gruppi di migranti sono riusciti a sfondare un tratto della barriera al confine tra la Grecia e la Macedonia per cercare di entrare in Macedonia. E’ quanto mostrano le immagini delle emittenti televisive internazionali sul posto. La tensione è alta da questa mattina. Decine di migranti hanno tentato di sfondare la barriera con dei […]

    Continue Reading

  • SCIOPERO SOCIALE: MARTINA ED EMILIANO A FOGGIA, ORGANIZZIAMOGLI UNA DEGNA ACCOGLIENZA! MOBILITAZIONE IL 29 FEBBRAIOFEB 17, 2016 by ADMINin APPUNTAMENTIIl 29 febbraio il Ministro dell’Agroalimentare Maurizio Martina, insieme a Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, sarà ospite dell’Università di Foggia per l’apertura dell’anno accademico. La loro presenza non è certo casuale in un territorio a forte vocazione agro-industriale, attività su cui l’Università investe notevoli risorse, a braccetto con l’agribusiness, nel contesto di un rinnovato fervore e successo per l’export di prodotti ‘made in Italy’ come il pomodoro trasformato, punta di diamante del Tavoliere. D’altronde, sia Martina che Emiliano si […] 0

    BASTA RICATTI

    SCIOPERO SOCIALE: MARTINA ED EMILIANO A FOGGIA, ORGANIZZIAMOGLI UNA DEGNA ACCOGLIENZA! MOBILITAZIONE IL 29 FEBBRAIOFEB 17, 2016 by ADMINin APPUNTAMENTIIl 29 febbraio il Ministro dell’Agroalimentare Maurizio Martina, insieme a Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, sarà ospite dell’Università di Foggia per l’apertura dell’anno accademico. La loro presenza non è certo casuale in un territorio a forte vocazione agro-industriale, attività su cui l’Università investe notevoli risorse, a braccetto con l’agribusiness, nel contesto di un rinnovato fervore e successo per l’export di prodotti ‘made in Italy’ come il pomodoro trasformato, punta di diamante del Tavoliere. D’altronde, sia Martina che Emiliano si […]

    Continue Reading

  • da http://www.liberiepensanti.it/ Abbiamo ricevuto in forma anonima delle fotografie che ritraggono pezzi di AMIANTO rinvenuti in un reparto nello stabilimento ILVA di taranto . SI tratta del reparto tubificio Erw ,dove i lavoratori sono rientrati da poco dopo la  rimozione e sostituzione del tetto. Nel maggio 2014, a seguito della sentenza del Tribunale di Taranto, l’ex commissario governativo dell’Ilva, dott. Enrico Bondi, incontrava le segreterie nazionali di Fim, Fiom e Uilm per sottoporre loro il piano industriale dell’azienda. Come si evince dal comunicato stampa diramato dalla Fim Cisl, in Ilva sono previsti “1300 interventi su amianto” da realizzarsi entro il 2016. Da un […] 0

    Amianto in ILVA: continuano ad ammazzarci nel silenzio piu totale.

    da http://www.liberiepensanti.it/ Abbiamo ricevuto in forma anonima delle fotografie che ritraggono pezzi di AMIANTO rinvenuti in un reparto nello stabilimento ILVA di taranto . SI tratta del reparto tubificio Erw ,dove i lavoratori sono rientrati da poco dopo la  rimozione e sostituzione del tetto. Nel maggio 2014, a seguito della sentenza del Tribunale di Taranto, l’ex commissario governativo dell’Ilva, dott. Enrico Bondi, incontrava le segreterie nazionali di Fim, Fiom e Uilm per sottoporre loro il piano industriale dell’azienda. Come si evince dal comunicato stampa diramato dalla Fim Cisl, in Ilva sono previsti “1300 interventi su amianto” da realizzarsi entro il 2016. Da un […]

    Continue Reading

  • Metal İşçileri Birliği – MİB ha condiviso un link. 49 min · Bursa Renault’ta işçi kıyımı başladı! Metal İşçileri Birliği’nden yapılan açıklamaya göre asgari ücret farkının maaşlara yansıtılması için protestoların gerçekleştirildiği Renault fabrikasında işçi kıyımı başladı.   Facebook Comments 0

    OPERAI RENAULT TURCHI

    Metal İşçileri Birliği – MİB ha condiviso un link. 49 min · Bursa Renault’ta işçi kıyımı başladı! Metal İşçileri Birliği’nden yapılan açıklamaya göre asgari ücret farkının maaşlara yansıtılması için protestoların gerçekleştirildiği Renault fabrikasında işçi kıyımı başladı.   Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i derubati dalle banche,  con la complicità del gangster Renzi e Padoan, continuano a protestare Il gangster Renzi va dicendo che saranno rimborsati, ma non è vero I derubati hanno protestato direttamente davanti alla casa della famiglia del ministro Maria Elena Boschi a Laterina (Arezzo), il cui padre Pierluigi è stato l’ultimo vicepresidente di Banca Etruria, Esposti cartelli e striscioni contro il decreto e richieste dei soldi rubati, nonché altre scritte contro il ministro Boschi, il premier Renzi e il Governo. La protesta è stata rumorosa, con fischietti e tamburi, ed è stata attuata presso […] 0

    I DERUBATI CONTINUANO A PROTESTARE

    Redazione di Operai Contro, i derubati dalle banche,  con la complicità del gangster Renzi e Padoan, continuano a protestare Il gangster Renzi va dicendo che saranno rimborsati, ma non è vero I derubati hanno protestato direttamente davanti alla casa della famiglia del ministro Maria Elena Boschi a Laterina (Arezzo), il cui padre Pierluigi è stato l’ultimo vicepresidente di Banca Etruria, Esposti cartelli e striscioni contro il decreto e richieste dei soldi rubati, nonché altre scritte contro il ministro Boschi, il premier Renzi e il Governo. La protesta è stata rumorosa, con fischietti e tamburi, ed è stata attuata presso […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Cronto, i giornalisti dell’ANSA continuano con le loro menate. La merda dei bordelli dei padroni ammorba l’aria, ma i cronisti dell’ANSA continuano a sparare cazzate. La ripresa, l’altalena, su e giù: non sanno come nascondere che il capitalismo è in crisi e necessità che gli operai lo seppeliscano e impongano la loro dittatura. I giornalisti dell’ANSA verranno rinchiusi nelle carceri operaie con i gangster Renzi e Padoan Un operaio di Torino   Facebook Comments 0

    I CRONISTI DEI BORDELLI DEI PADRONI CONTINUANO A ROMPERE

    Redazione di Operai Cronto, i giornalisti dell’ANSA continuano con le loro menate. La merda dei bordelli dei padroni ammorba l’aria, ma i cronisti dell’ANSA continuano a sparare cazzate. La ripresa, l’altalena, su e giù: non sanno come nascondere che il capitalismo è in crisi e necessità che gli operai lo seppeliscano e impongano la loro dittatura. I giornalisti dell’ANSA verranno rinchiusi nelle carceri operaie con i gangster Renzi e Padoan Un operaio di Torino   Facebook Comments

    Continue Reading

  • CIRCOLO DI INIZIATIVA PROLETARIA GIANCARLO LANDONIO  VIA STOPPANI,15  -21052 BUSTO ARSIZIO –VA- www.bibliotecamarxista.org/volantini/…/Spartaco%20Lavagnini.pdf    Una nuova ripubblicazione del partito  Il settimanale L’Azione Comunista del 1921-22 Spartaco Lavagnini e la rivolta del proletariato toscano Tra le varie pubblicazioni del Partito Comunista d’Italia che abbiamo riportato alla luce non poteva mancare il settimanale fiorentino L’Azione Comunista. La collezione che abbiamo ricostruito può dirsi completa dal febbraio 1921 al giugno 1922: solo mancano i primi due numeri e alcuni altri sono rovinati e parzialmente leggibili. * * * Subito dopo il congresso di Livorno Spartaco Lavagnini fondava, a Firenze, il settimanale “L’Azione […] 0

    PER NON DIMENTICARE SPARTACO LAVAGNINI:

    CIRCOLO DI INIZIATIVA PROLETARIA GIANCARLO LANDONIO  VIA STOPPANI,15  -21052 BUSTO ARSIZIO –VA- www.bibliotecamarxista.org/volantini/…/Spartaco%20Lavagnini.pdf    Una nuova ripubblicazione del partito  Il settimanale L’Azione Comunista del 1921-22 Spartaco Lavagnini e la rivolta del proletariato toscano Tra le varie pubblicazioni del Partito Comunista d’Italia che abbiamo riportato alla luce non poteva mancare il settimanale fiorentino L’Azione Comunista. La collezione che abbiamo ricostruito può dirsi completa dal febbraio 1921 al giugno 1922: solo mancano i primi due numeri e alcuni altri sono rovinati e parzialmente leggibili. * * * Subito dopo il congresso di Livorno Spartaco Lavagnini fondava, a Firenze, il settimanale “L’Azione […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, gli operai delle Officine di Bellinzona sono pronti a riprendere la lotta, contro il mancato rispetto degli accordi che spianerebbe la strada ai licenziamenti. Riporto dalla rete il loro ultimatum. Ciao   “ È l’ora dell’ultimatum Il personale delle Officine esige che le FFS rispettino gli accordi presi tre anni fa Le Officine di Bellinzona chiedono che le FFS rispettino gli impegni sottoscritti tre anni fa. Se entro il 15 aprile prossimo le Ferrovie federali non dimostreranno di voler rispettare gli accordi, e i volumi di lavoro pattuiti, gli operai discuteranno in assemblea quali misure intraprendere […] 0

    L’ultimatum operaio dalle Officine di Bellinzona

    Caro Operai Contro, gli operai delle Officine di Bellinzona sono pronti a riprendere la lotta, contro il mancato rispetto degli accordi che spianerebbe la strada ai licenziamenti. Riporto dalla rete il loro ultimatum. Ciao   “ È l’ora dell’ultimatum Il personale delle Officine esige che le FFS rispettino gli accordi presi tre anni fa Le Officine di Bellinzona chiedono che le FFS rispettino gli impegni sottoscritti tre anni fa. Se entro il 15 aprile prossimo le Ferrovie federali non dimostreranno di voler rispettare gli accordi, e i volumi di lavoro pattuiti, gli operai discuteranno in assemblea quali misure intraprendere […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Dal G20 che si è tenuto in Cina, come ormai da tutti gli ultimi G20 o G7, a parte poche rassicuranti parole per i mercati, non è uscito niente, ma proprio niente di intelligente. Secondo i banchieri internazionali e i ministri finanziari della terra, va tutto bene, ci sono qua e là dei segni di rallentamento, ma nulla di preoccupante. Tutto rimandata al prossimo incontro che si terrà a maggio in Giappone. Cosa ormai si incontrano a fare non lo sa nessuno, nemmeno loro. Del perché, nonostante tutte le misure monetarie intraprese, l’economia mondiale non […] 0

    I grandi “esperti” economici non sanno più che pesci prendere

    Redazione di Operai Contro, Dal G20 che si è tenuto in Cina, come ormai da tutti gli ultimi G20 o G7, a parte poche rassicuranti parole per i mercati, non è uscito niente, ma proprio niente di intelligente. Secondo i banchieri internazionali e i ministri finanziari della terra, va tutto bene, ci sono qua e là dei segni di rallentamento, ma nulla di preoccupante. Tutto rimandata al prossimo incontro che si terrà a maggio in Giappone. Cosa ormai si incontrano a fare non lo sa nessuno, nemmeno loro. Del perché, nonostante tutte le misure monetarie intraprese, l’economia mondiale non […]

    Continue Reading

  • Redazione operai contro, I dati parlano chiaro, il gioco d’azzardo rende bene in Italia: 84,5 miliardi di euro di fatturato che corrisponde al 5% del prodotto nazionale lordo. Un vero boom di soldi e di profitti per i padroni delle agenzie di gioco e per le casse erariali dello Stato, dall’anno 2000 al 2014 un aumento del fatturato del 350 % quando il Pil procapite crollava del 7,5%. Miliardi di euro di profitti, fonte di guadagno senza fine per i titolari delle agenzie di scommesse, di sale gioco con slot machine e di ricevitorie del lotto ma sopratutto un […] 0

    Illusione di morte di fame: il gioco d’azzardo rende bene

    Redazione operai contro, I dati parlano chiaro, il gioco d’azzardo rende bene in Italia: 84,5 miliardi di euro di fatturato che corrisponde al 5% del prodotto nazionale lordo. Un vero boom di soldi e di profitti per i padroni delle agenzie di gioco e per le casse erariali dello Stato, dall’anno 2000 al 2014 un aumento del fatturato del 350 % quando il Pil procapite crollava del 7,5%. Miliardi di euro di profitti, fonte di guadagno senza fine per i titolari delle agenzie di scommesse, di sale gioco con slot machine e di ricevitorie del lotto ma sopratutto un […]

    Continue Reading