Archive for Febbraio 28th, 2016

  • Redazione operai contro, I dati parlano chiaro, il gioco d’azzardo rende bene in Italia: 84,5 miliardi di euro di fatturato che corrisponde al 5% del prodotto nazionale lordo. Un vero boom di soldi e di profitti per i padroni delle agenzie di gioco e per le casse erariali dello Stato, dall’anno 2000 al 2014 un aumento del fatturato del 350 % quando il Pil procapite crollava del 7,5%. Miliardi di euro di profitti, fonte di guadagno senza fine per i titolari delle agenzie di scommesse, di sale gioco con slot machine e di ricevitorie del lotto ma sopratutto un […] 0

    Illusione di morte di fame: il gioco d’azzardo rende bene

    Redazione operai contro, I dati parlano chiaro, il gioco d’azzardo rende bene in Italia: 84,5 miliardi di euro di fatturato che corrisponde al 5% del prodotto nazionale lordo. Un vero boom di soldi e di profitti per i padroni delle agenzie di gioco e per le casse erariali dello Stato, dall’anno 2000 al 2014 un aumento del fatturato del 350 % quando il Pil procapite crollava del 7,5%. Miliardi di euro di profitti, fonte di guadagno senza fine per i titolari delle agenzie di scommesse, di sale gioco con slot machine e di ricevitorie del lotto ma sopratutto un […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, è difficile che i  giornali dei padroni parlino delle condizioni operaie in Iran. Poi con le miserabili elezioni democratiche e la speranza di fare buoni affari con i padroni Iraniani, il  ritornello sulla democrazia Iraniana aumenta. I preti sciiti sotto la tonica hanno gli interessi dei padroni. I padroni sciiti combattono in Siria al fianco dei padroni Russi in difesa del tiranno Assad Mettiamo da parte l’euforia e lasciamola ai padroni. Vi invio un articolo di http://www.combat-coc.org/iran-lotte-di-classe-e-repressione/ un vostro lettore attivisti operai iraniani. Iran: Un nuovo capitolo di proteste operaie Informazioni del Comitato Internazionale dei […] 0

    LA CONDIZIONE OPERAIA IN IRAN

    Redazione di Operai contro, è difficile che i  giornali dei padroni parlino delle condizioni operaie in Iran. Poi con le miserabili elezioni democratiche e la speranza di fare buoni affari con i padroni Iraniani, il  ritornello sulla democrazia Iraniana aumenta. I preti sciiti sotto la tonica hanno gli interessi dei padroni. I padroni sciiti combattono in Siria al fianco dei padroni Russi in difesa del tiranno Assad Mettiamo da parte l’euforia e lasciamola ai padroni. Vi invio un articolo di http://www.combat-coc.org/iran-lotte-di-classe-e-repressione/ un vostro lettore attivisti operai iraniani. Iran: Un nuovo capitolo di proteste operaie Informazioni del Comitato Internazionale dei […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Raid aerei hanno colpito sei città nella provincia siriana di Aleppo e Hama nel secondo giorno di cessate il fuoco. Russi e USA fatta la loro pubblicità ora possono tornare ad ammazzare donne e bambini. I leccaculo ben pagati dai padroni italiani, che si autodefiniscono giornalisti, continuano a parlare di tregua. Un lettore Facebook Comments 0

    SIRIA: RIPRESI I BOMBARDAMENTI DEGLI ASSASSINI

    Redazione di Operai Contro, Raid aerei hanno colpito sei città nella provincia siriana di Aleppo e Hama nel secondo giorno di cessate il fuoco. Russi e USA fatta la loro pubblicità ora possono tornare ad ammazzare donne e bambini. I leccaculo ben pagati dai padroni italiani, che si autodefiniscono giornalisti, continuano a parlare di tregua. Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, Renzi ha ragione, la ripresa è in pieno corso, basta guardare i dati ufficiali della Cgia di Mestre che qui allego. Saluti da un lettore.   ANSA Mentre l’economia arranca, per la Cgia di Mestre quella riconducibile alle attività in nero e alla criminalità organizzata non si ferma. Se tra il 2011 e il 2013 l’economia sommersa e quella illegale sono aumentate di 4,85 miliardi, arrivando a toccare i 207,3 miliardi nel 2013 (pari al 12,9%del Pil), quella al netto dell’economia non osservata è diminuita di 36,8 mld, scendendo sotto quota 1.400 mld. Se in via […] 0

    Con Renzi vola l’economia sommersa

    Caro Operai Contro, Renzi ha ragione, la ripresa è in pieno corso, basta guardare i dati ufficiali della Cgia di Mestre che qui allego. Saluti da un lettore.   ANSA Mentre l’economia arranca, per la Cgia di Mestre quella riconducibile alle attività in nero e alla criminalità organizzata non si ferma. Se tra il 2011 e il 2013 l’economia sommersa e quella illegale sono aumentate di 4,85 miliardi, arrivando a toccare i 207,3 miliardi nel 2013 (pari al 12,9%del Pil), quella al netto dell’economia non osservata è diminuita di 36,8 mld, scendendo sotto quota 1.400 mld. Se in via […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, il gangster Renzi è contro il giustizialismo. Padroni assassini, politici ladri e corrotti, amministratori mariuoli, sono sempre stati assolti dalla magistratura dello stato italiano Il gangster Renzi ha ragione. Non basta un avviso di reato per fare di un padrone, un politico, un amministratore, un delinquente C’è il primo grado, l’appello, la cassazione e poi se non c’è l’assoluzione c’è la prescrizione. Operai, dobbiamo smetterla con la fiducia nella giustizia dello stato dei padroni, il gangster ha ragione Operai l’unica fiducia che dobbiamo avere è quella nella nostra organizzazione e nella nostra lotta Solo quando […] 0

    IL GANGSTER RENZI E IL GIUSTIZIALISMO

    Redazione di Operai Contro, il gangster Renzi è contro il giustizialismo. Padroni assassini, politici ladri e corrotti, amministratori mariuoli, sono sempre stati assolti dalla magistratura dello stato italiano Il gangster Renzi ha ragione. Non basta un avviso di reato per fare di un padrone, un politico, un amministratore, un delinquente C’è il primo grado, l’appello, la cassazione e poi se non c’è l’assoluzione c’è la prescrizione. Operai, dobbiamo smetterla con la fiducia nella giustizia dello stato dei padroni, il gangster ha ragione Operai l’unica fiducia che dobbiamo avere è quella nella nostra organizzazione e nella nostra lotta Solo quando […]

    Continue Reading