Archive for Febbraio 19th, 2016

  • Redazione di Operai Contro, quei porci dei padroni occidentali fingevano di aspettare l’invito del fantomatico governo libico per iniziare i bombardamenti contro i libici. Obama, Renzi sbavavano per essere lo a guidare i crociati contro i libici. Il governo non è ancora stato accettato dai due parlamenti ufficiali di Tobruk e Tripoli, ma gli USA beffati dai padroni Russi in Siria hanno pensato bene di sorprendere i crociati iniziando i bombardamenti. Si allarga il fronte della guerra mondiale,sempre più paesi sono impegnati direttamente. Operai guerra alla guerra dei padroni Un lettore Facebook Comments 0

    SONO INZIATI I BOMBARDAMENTI USA SULLA LIBIA

    Redazione di Operai Contro, quei porci dei padroni occidentali fingevano di aspettare l’invito del fantomatico governo libico per iniziare i bombardamenti contro i libici. Obama, Renzi sbavavano per essere lo a guidare i crociati contro i libici. Il governo non è ancora stato accettato dai due parlamenti ufficiali di Tobruk e Tripoli, ma gli USA beffati dai padroni Russi in Siria hanno pensato bene di sorprendere i crociati iniziando i bombardamenti. Si allarga il fronte della guerra mondiale,sempre più paesi sono impegnati direttamente. Operai guerra alla guerra dei padroni Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • CortocircuitO ha condiviso il video di NowThis. 27 min · lo sfruttamento dei lavoratori della ristorazione negli ‪#‎Usa‬  visualizzazioni: 800.296 NowThis 15 h · New York, NY, Stati Uniti d’America · Restaurant workers are getting customers sick because they don’t get paid sick leave Visualizza traduzione Facebook Comments 0

    lo sfruttamento dei lavoratori della ristorazione negli ‪#‎Usa‬

    CortocircuitO ha condiviso il video di NowThis. 27 min · lo sfruttamento dei lavoratori della ristorazione negli ‪#‎Usa‬  visualizzazioni: 800.296 NowThis 15 h · New York, NY, Stati Uniti d’America · Restaurant workers are getting customers sick because they don’t get paid sick leave Visualizza traduzione Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, il tiranno egiziano ha trovato i colpevoli delle torture e dellla uccisione di Guido Regeni: i fratelli mussulmani. Non poteva essere altrimenti. I fratelli mussulmani volevano mettere in difficoltà l’onesto Al sisi rappresentante dei padroni egiziani. Renzi il piazzista dei padroni italiani non c’entra niente. I padroni italiani non sono colpevoli di niente. I rapporti di Al  Sisi con il gangster Renzi sono sempre buoni. Al Sisi e Renzi vogliono liquidare i terroristi della fratellanza mussulmana. Al Sisi in omaggio al gangster Renzi renderà più feroce la lotta contro i lavoratori egiziani. I padroni italiani […] 0

    IL TIRANNO EGIZIANO AL SISI SALVA IL CULO AL GANGSTER ITALIANO RENZI

    Redazione di Operai Contro, il tiranno egiziano ha trovato i colpevoli delle torture e dellla uccisione di Guido Regeni: i fratelli mussulmani. Non poteva essere altrimenti. I fratelli mussulmani volevano mettere in difficoltà l’onesto Al sisi rappresentante dei padroni egiziani. Renzi il piazzista dei padroni italiani non c’entra niente. I padroni italiani non sono colpevoli di niente. I rapporti di Al  Sisi con il gangster Renzi sono sempre buoni. Al Sisi e Renzi vogliono liquidare i terroristi della fratellanza mussulmana. Al Sisi in omaggio al gangster Renzi renderà più feroce la lotta contro i lavoratori egiziani. I padroni italiani […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, “Non sapremo mai con certezza che cosa sia realmente accaduto al giovane Giulio Regeni quando è stato fermato dalla polizia egiziana”. Così inizia l’articolo Sergio Romano sul Corriere della Sera. E prosegue: “se le cose sono andate come è lecito supporre, il nome dei veri responsabili rimarrà un segreto di Stato e le circostanze della morte difficilmente ricostruibili”. Il perché Sergio Romano lo spiega con una serie di allucinanti e fuorvianti motivazioni ed esempi, nel suo articolo che riportiamo integralmente qui sotto. In pratica dice: non rompete tanto il cazzo perché Al Sisi, il dittatore sanguinario […] 0

    Sergio Romano: l’editorialista di regime

    Caro Operai Contro, “Non sapremo mai con certezza che cosa sia realmente accaduto al giovane Giulio Regeni quando è stato fermato dalla polizia egiziana”. Così inizia l’articolo Sergio Romano sul Corriere della Sera. E prosegue: “se le cose sono andate come è lecito supporre, il nome dei veri responsabili rimarrà un segreto di Stato e le circostanze della morte difficilmente ricostruibili”. Il perché Sergio Romano lo spiega con una serie di allucinanti e fuorvianti motivazioni ed esempi, nel suo articolo che riportiamo integralmente qui sotto. In pratica dice: non rompete tanto il cazzo perché Al Sisi, il dittatore sanguinario […]

    Continue Reading