Archive for Febbraio 14th, 2016

  • Redazione, «Dobbiamo dimostrare ai possibili nemici che se cominciano una guerra noi abbiamo le capacità per vincerla» – queste le parole, senza mezzi termini, del segretario alla Difesa americano , Ashton Carter. Pronunciate per spiegare il budget della spesa militare statunitense per il prossimo anno e allo stesso tempo avvisare la Russia. Se infatti la spesa militare Usa complessivamente rimane più o meno la stessa prevista per quest’anno (l’incredibile cifra di 580 miliardi), quella che cambia è proprio la quota stanziata per il 2017 nel confronto con la Russia sia nell’Est dell’Europa che in Medioriente. Il dispiegamento di mezzi […] 0

    Il confronto militare Usa-Russia nell’Est Europa quadruplica

    Redazione, «Dobbiamo dimostrare ai possibili nemici che se cominciano una guerra noi abbiamo le capacità per vincerla» – queste le parole, senza mezzi termini, del segretario alla Difesa americano , Ashton Carter. Pronunciate per spiegare il budget della spesa militare statunitense per il prossimo anno e allo stesso tempo avvisare la Russia. Se infatti la spesa militare Usa complessivamente rimane più o meno la stessa prevista per quest’anno (l’incredibile cifra di 580 miliardi), quella che cambia è proprio la quota stanziata per il 2017 nel confronto con la Russia sia nell’Est dell’Europa che in Medioriente. Il dispiegamento di mezzi […]

    Continue Reading

  • Pubblichiamo  un articolo pubblicato a Gennaio 2015 su http://www.monde-diplomatique.it/LeMonde-archivio/Gennaio-2015/pagina.php?cosa=1501lm09.01.html Lo pubblichiamo perchè ancora una volta dimostra che gli operai sono in movimento in tutto il mondo   Per attirare gli investitori in India, il primo ministro Narendra Modi propone di aumentare la flessibilità lavorativa. Come dimostra l’importante sciopero del 2011-2012 alla Maruti-Suzuki, i giochi non sono del tutto fatti. Solidarietà tra precari e dipendenti, rinnovamento sindacale: i giovani lavoratori resistono e sconvolgono il repertorio tradizionale della lotta in fabbrica. dalla nostra inviata speciale Naïké Desquesnes * Sesto produttore mondiale con due milioni di autoveicoli costruiti nel 2013 (1), l’India […] 0

    Giovani operai indiani sfidano la Suzuki

    Pubblichiamo  un articolo pubblicato a Gennaio 2015 su http://www.monde-diplomatique.it/LeMonde-archivio/Gennaio-2015/pagina.php?cosa=1501lm09.01.html Lo pubblichiamo perchè ancora una volta dimostra che gli operai sono in movimento in tutto il mondo   Per attirare gli investitori in India, il primo ministro Narendra Modi propone di aumentare la flessibilità lavorativa. Come dimostra l’importante sciopero del 2011-2012 alla Maruti-Suzuki, i giochi non sono del tutto fatti. Solidarietà tra precari e dipendenti, rinnovamento sindacale: i giovani lavoratori resistono e sconvolgono il repertorio tradizionale della lotta in fabbrica. dalla nostra inviata speciale Naïké Desquesnes * Sesto produttore mondiale con due milioni di autoveicoli costruiti nel 2013 (1), l’India […]

    Continue Reading

  • Redazione, segnalo articolo dal blog di Antonio Mazzeo sullo sciacallaggio statunitense della Sicilia come base militare per le loro operazioni imperialiste. Nel frattempo, prosegue la lotta popolare a Niscemi contro il MUOS, censurata da tutti i mezzi di informazione. Più di una volta alcuni manifestanti sono riusciti a penetrare oltre le recinzioni sorvegliate in armi del centro di controllo radar. http://antoniomazzeoblog.blogspot.it/2016/02/a-sigonella-il-centro-satellitare-per.html La base siciliana di Sigonella si prepara ad ospitare uno dei principali centri al mondo per il comando, il controllo satellitare e la manutenzione di tutti i droni delle forze armate statunitensi. Il 14 novembre 2015 il Naval […] 0

    A Sigonella il centro satellitare per teleguidare i droni killer USA

    Redazione, segnalo articolo dal blog di Antonio Mazzeo sullo sciacallaggio statunitense della Sicilia come base militare per le loro operazioni imperialiste. Nel frattempo, prosegue la lotta popolare a Niscemi contro il MUOS, censurata da tutti i mezzi di informazione. Più di una volta alcuni manifestanti sono riusciti a penetrare oltre le recinzioni sorvegliate in armi del centro di controllo radar. http://antoniomazzeoblog.blogspot.it/2016/02/a-sigonella-il-centro-satellitare-per.html La base siciliana di Sigonella si prepara ad ospitare uno dei principali centri al mondo per il comando, il controllo satellitare e la manutenzione di tutti i droni delle forze armate statunitensi. Il 14 novembre 2015 il Naval […]

    Continue Reading

  • Redazione, da Il corriere della sera del 3 febbraio apprendiamo che Renzi ha voluto ancora una volta rendersi ridicolo agli occhi del paese e del mondo intero arrivando a sostenere senza prove che l’Italia è divenuta uno dei due paesi guida dell’ Europa. L’altro paese guida è la Germania che Renzi vede indebolita nella figura della cancelliera Angela Merkel. Inizialmente con questa presa di posizione un lettore potrebbe pensare che l’Italia è alla guida dell’ Europa con la Germania. L’evidenza è però un’ altra: nessuno in Europa si preoccupa delle problematiche italiane e nessuno in Europa sembra interessato in […] 0

    RENZI IL PAGLIACCIO BORIOSO

    Redazione, da Il corriere della sera del 3 febbraio apprendiamo che Renzi ha voluto ancora una volta rendersi ridicolo agli occhi del paese e del mondo intero arrivando a sostenere senza prove che l’Italia è divenuta uno dei due paesi guida dell’ Europa. L’altro paese guida è la Germania che Renzi vede indebolita nella figura della cancelliera Angela Merkel. Inizialmente con questa presa di posizione un lettore potrebbe pensare che l’Italia è alla guida dell’ Europa con la Germania. L’evidenza è però un’ altra: nessuno in Europa si preoccupa delle problematiche italiane e nessuno in Europa sembra interessato in […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Banca Etruria ha rubato i soldi dei piccoli risparmiatori. Il governo  non ha presentato il decreto per risarcire i risparmiatori La magistratura continua salvare il culo all’onesto uomo Pierluigi Boschi e ai suoi soci Un piccolo correntista   Facebook Comments 0

    IL GOVERNO E’ LA MAGISTRATURA DIFENDONO I BANCHIERI

    Redazione di Operai Contro, Banca Etruria ha rubato i soldi dei piccoli risparmiatori. Il governo  non ha presentato il decreto per risarcire i risparmiatori La magistratura continua salvare il culo all’onesto uomo Pierluigi Boschi e ai suoi soci Un piccolo correntista   Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, la conferenza di monaco dei bombardatori e di Assad prometteva entro la settimana  la guerra in Siria è finita. Era questa la dichiarazione degli stragisti USA e dei loro crociati Era una balla “Se il presidente siriano Assad non terrà fede agli impegni presi e l’Iran e la Russia non lo obbligheranno a fare quanto hanno promesso, la comunità internazionale non starà certamente ferma a guardare come degli scemi: è possibile che ci saranno truppe di terra aggiuntive”. Così il segretario di Stato Usa John Kerry in un’intervista a Orient Tv di Dubai, ripresa da […] 0

    LA GUERRA IN SIRIA E’ FINITA?

    Redazione di Operai Contro, la conferenza di monaco dei bombardatori e di Assad prometteva entro la settimana  la guerra in Siria è finita. Era questa la dichiarazione degli stragisti USA e dei loro crociati Era una balla “Se il presidente siriano Assad non terrà fede agli impegni presi e l’Iran e la Russia non lo obbligheranno a fare quanto hanno promesso, la comunità internazionale non starà certamente ferma a guardare come degli scemi: è possibile che ci saranno truppe di terra aggiuntive”. Così il segretario di Stato Usa John Kerry in un’intervista a Orient Tv di Dubai, ripresa da […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, ormai tutti sanno. Giulio Regeni, come migliaia di altri lavoratori e giovani Egiziani, è stato ucciso e torturato  dalla polizia del torturatore Al Sisi I servfi dei padroni italiani al governo dello stato dei padroni in Italia aspettanno il pizzinno di Al Sisi. Renzi non può guastare i rapporti con il compare  egiziano Al Sisi. Gli interessi dei padroni italiani in Egitto sono molti Un lettore dal fatto quotidiano “Sette costole rotte, segni di scariche elettriche sul pene, ferita da traumi su tutto il corpo e un’emorragia cerebrale“. Questo è quanto ha detto l’autopsia effettuata […] 0

    AL SISI IL COMPARE DI RENZI

    Redazione di Operai Contro, ormai tutti sanno. Giulio Regeni, come migliaia di altri lavoratori e giovani Egiziani, è stato ucciso e torturato  dalla polizia del torturatore Al Sisi I servfi dei padroni italiani al governo dello stato dei padroni in Italia aspettanno il pizzinno di Al Sisi. Renzi non può guastare i rapporti con il compare  egiziano Al Sisi. Gli interessi dei padroni italiani in Egitto sono molti Un lettore dal fatto quotidiano “Sette costole rotte, segni di scariche elettriche sul pene, ferita da traumi su tutto il corpo e un’emorragia cerebrale“. Questo è quanto ha detto l’autopsia effettuata […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, falliscono i tentativi della Russia di un accordo mondiale per tagliare la produzione di petrolio e rialzarne le quotazioni. Continua la guerra dei prezzi dell’oro nero, avviata nel 2014 dall’Arabia Saudita, con la decisione di inondare il mondo di petrolio e tagliare le gambe agli Usa. Gli stessi tagliatori di teste ai vertici di Riad, non avevano messo in conto che proprio Wall Street, potesse rappresentare per le centinaia di private compagnie di petrolio americane (frachers), una barriera finora resistente a questa guerra dei prezzi al massacro. Lo strumento prescelto è stato l’hedging: le banche hanno […] 0

    Petrolio: guerra dei prezzi al massacro

    Caro Operai Contro, falliscono i tentativi della Russia di un accordo mondiale per tagliare la produzione di petrolio e rialzarne le quotazioni. Continua la guerra dei prezzi dell’oro nero, avviata nel 2014 dall’Arabia Saudita, con la decisione di inondare il mondo di petrolio e tagliare le gambe agli Usa. Gli stessi tagliatori di teste ai vertici di Riad, non avevano messo in conto che proprio Wall Street, potesse rappresentare per le centinaia di private compagnie di petrolio americane (frachers), una barriera finora resistente a questa guerra dei prezzi al massacro. Lo strumento prescelto è stato l’hedging: le banche hanno […]

    Continue Reading