Germania, esplode miniera in Turingia per fuga di gas: 3 minatori morti

Redazione di Operai Contro, I tre minatori dati per dispersi nell’esplosione della miniera tedesca del 1° ottobre sono stati trovati morti. Nella moderna e ricca Germania, modello del capitalismo europeo, esempio di civiltà, gli operai muoiono ammazzati in fabbrica come in Italia, in Sud Africa, Cina e nel resto del mondo. E’ successo ieri, primo ottobre, a Unterbreizbach in Turingia nella miniera di potassio del gruppo Kali-Verbund an der Werra. Il portavoce del sindacato dei minatori ha detto che ormai in Germania neanche si sa più che esistono le miniere. Invece la sola K+S Kali GmbH proprietaria della miniera dove è […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

tre minatori dati per dispersi nell’esplosione della miniera tedesca del 1° ottobre sono stati trovati morti.

Nella moderna e ricca Germania, modello del capitalismo europeo, esempio di civiltà, gli operai muoiono ammazzati in fabbrica come in Italia, in Sud Africa, Cina e nel resto del mondo.

E’ successo ieri, primo ottobre, a Unterbreizbach in Turingia nella miniera di potassio del gruppo Kali-Verbund an der Werra. Il portavoce del sindacato dei minatori ha detto che ormai in Germania neanche si sa più che esistono le miniere. Invece la sola K+S Kali GmbH proprietaria della miniera dove è avvenuto l’ “incidente” ha ben 4.700 minatori in diverse miniere sparse nell’Assia e in Turingia che scendono ogni giorno mediamente 900 m sottoterra. Sopra, alla luce del sole o i sfavillanti uffici, con la ricchezza da loro estratta, azionisti e proprietari, ma anche il resto della società fanno la bella vita.

Ieri 3 operai minatori tedeschi la luce del sole hanno smessa di vederla per sempre. Come tanti altri operai nel mondo. Ma come sono stati uccisi questi tre? I giornali riportano che sono stati investiti dall’onda d’urto di CO2 di una esplosione. Esplosione avvenuta incidentalmente? Ammesso che anche qualvolta avvenga un’esplosione “accidentale” in miniera si possa parlare di incidente, neanche per sogno. L’esplosione era una delle tante che vengono fatte appositamente per violare le viscere della terra e scavare.

Così scopriamo che nella opulenta Germania, non solo ci sono le miniere, di cui non dubitavamo, ma che si fanno esplodere le mine con gli operai dentro nei loro cunicoli, normalmente. Probabilmente riportarli in superficie e aspettare l’esplosione rallenta troppo la produzione.

Ora parlano di incidente, di quantità di gas sviluppato superiore alle aspettative, che erano anni che non si avevano morti nelle miniere tedesche, accorrono giornalisti e politici, preti, ecc.

Resta la realtà di un uomo-operaio che con 900 m di terra che lo sovrasta, quotidianamente aspetta che un’esplosione tremenda perfori altri metri di miniera, sperando che l’onda d’urto e la miniera stessa non lo seppelliscano per sempre.

Se questa non è una guerra!

Roberto

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.