Archive for Novembre 15th, 2015

  • Redazione di Operai Contro, il Partito Operaio ha scritto: ” Il bottino è il controllo del Medio Oriente, la crisi ha prodotto forze non più disposte a fare affari con le borghesie europee, alle loro condizioni e sotto il loro tallone. Il Califfato ne è l’espressione, viene presentato dai grandi padroni di oriente ed occidente come un pericolo potenziale da distruggere. Ma il problema è ben altro, la lotta al Califfato copre una concorrenza spietata fra i padroni russi ed americani, quelli europei e quelli cinesi in Africa e Medio Oriente. La crisi si fa sentire. Fratelli nemici si […] 0

    OBAMA- PUTIN -ERDOGAN: INTENSIFICARE I BOMBARDAMENTI

    Redazione di Operai Contro, il Partito Operaio ha scritto: ” Il bottino è il controllo del Medio Oriente, la crisi ha prodotto forze non più disposte a fare affari con le borghesie europee, alle loro condizioni e sotto il loro tallone. Il Califfato ne è l’espressione, viene presentato dai grandi padroni di oriente ed occidente come un pericolo potenziale da distruggere. Ma il problema è ben altro, la lotta al Califfato copre una concorrenza spietata fra i padroni russi ed americani, quelli europei e quelli cinesi in Africa e Medio Oriente. La crisi si fa sentire. Fratelli nemici si […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, i 20 grandi del mondo dei padroni si riuniscono a casa dello stragista Erdogan I 20 non hanno problemi, sono tra amici Erdogan sarà legittimato nella sua guerra al popolo curdo I 20 sono i campioni della civiltà capitalista Un lettore   ANSA “Dopo Parigi il G20 non sia solo un altro summit: le parole non bastano, è il momento di agire“. Così il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, in conferenza stampa prima dell’inizio dei lavori del G20 di Antalya in Turchia al quale è arrivato anche il premier italiano Matteo Renzi. E per […] 0

    G20 A CASA DELLO STRAGISTA ERDOGAN

    Redazione di Operai contro, i 20 grandi del mondo dei padroni si riuniscono a casa dello stragista Erdogan I 20 non hanno problemi, sono tra amici Erdogan sarà legittimato nella sua guerra al popolo curdo I 20 sono i campioni della civiltà capitalista Un lettore   ANSA “Dopo Parigi il G20 non sia solo un altro summit: le parole non bastano, è il momento di agire“. Così il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, in conferenza stampa prima dell’inizio dei lavori del G20 di Antalya in Turchia al quale è arrivato anche il premier italiano Matteo Renzi. E per […]

    Continue Reading

  • Metal İşçileri Birliği – MİB ha aggiunto 2 nuove foto. 48 min · “Patronlar mı eşitliği sağlayacak?” ” i capi o ‘ portatori di uguaglianza?” Traduzione automatica Facebook Comments 0

    OPERAI TURCHI

    Metal İşçileri Birliği – MİB ha aggiunto 2 nuove foto. 48 min · “Patronlar mı eşitliği sağlayacak?” ” i capi o ‘ portatori di uguaglianza?” Traduzione automatica Facebook Comments

    Continue Reading

  • Stiamo comodi davanti alla televisione, navighiamo liberamente su internet, siamo connessi col mondo intero e sappiamo bene che in questo preciso istante aerei USA bombardano città, aerei russi radono al suolo quartieri di Aleppo, il governo italiano si prepara ad usare i suoi caccia per ritagliarsi un posto fra i rapinatori a mano armata e dividersi il bottino. Il bottino è il controllo del Medio Oriente, la crisi ha prodotto forze non più disposte a fare affari con le borghesie europee, alle loro condizioni e sotto il loro tallone. Il Califfato ne è l’espressione, viene presentato dai grandi padroni […] 0

    OPPORTUNISMO

    Stiamo comodi davanti alla televisione, navighiamo liberamente su internet, siamo connessi col mondo intero e sappiamo bene che in questo preciso istante aerei USA bombardano città, aerei russi radono al suolo quartieri di Aleppo, il governo italiano si prepara ad usare i suoi caccia per ritagliarsi un posto fra i rapinatori a mano armata e dividersi il bottino. Il bottino è il controllo del Medio Oriente, la crisi ha prodotto forze non più disposte a fare affari con le borghesie europee, alle loro condizioni e sotto il loro tallone. Il Califfato ne è l’espressione, viene presentato dai grandi padroni […]

    Continue Reading

  • http://sindacatounaltracosa.org In nome dell’unità sindacale la FIOM è pronta a sottoscrivere un CCNL decisamente al ribasso. Giusto per fare solo qualche esempio: considerando chi ha voluto la possibilità di fare accordi separati e chi poi effettivamente ne ha stipulati infischiandosene di milioni di lavoratori non rappresentati; considerando la mancata partecipazione a manifestazioni ed altro contro il Jobs Act ed altre manovre governative, di altre organizzazioni sindacali, siamo allibiti di questa voglia di unità sindacale da parte della FIOM. Piattaforma stesa e portata a referendum vincolante senza lotte, senza mezzora di sciopero e senza un vero confronto preventivo con i […] 0

    Balzano-Bellin, RSU Technosky: perché votiamo no alla piattaforma Fiom

    http://sindacatounaltracosa.org In nome dell’unità sindacale la FIOM è pronta a sottoscrivere un CCNL decisamente al ribasso. Giusto per fare solo qualche esempio: considerando chi ha voluto la possibilità di fare accordi separati e chi poi effettivamente ne ha stipulati infischiandosene di milioni di lavoratori non rappresentati; considerando la mancata partecipazione a manifestazioni ed altro contro il Jobs Act ed altre manovre governative, di altre organizzazioni sindacali, siamo allibiti di questa voglia di unità sindacale da parte della FIOM. Piattaforma stesa e portata a referendum vincolante senza lotte, senza mezzora di sciopero e senza un vero confronto preventivo con i […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai Contro, deve ancora svolgersi in Sud Africa il processo per la strage dei minatori di Marikana. Il Massacro di Marikana è stato il singolo più tragico uso della forza da parte delle forze di sicurezza sudafricane contro i civili dal 1960. Descritto come un massacro dai giornali sudafricani, esso è stato paragonato al massacro di Sharpeville nel 1960. Ebbe luogo il 16 agosto 2013, nel venticinquesimo anniversario di uno sciopero nazionale dei minatori sudafricani. Le forze di polizia (South African Police Service) aprirono il fuoco sui lavoratori dell’azienda britannica Lonmin (multinazionale del platino presenti in Sudafrica). […] 0

    I MINATORI DI MARIKANA

    Redazione di operai Contro, deve ancora svolgersi in Sud Africa il processo per la strage dei minatori di Marikana. Il Massacro di Marikana è stato il singolo più tragico uso della forza da parte delle forze di sicurezza sudafricane contro i civili dal 1960. Descritto come un massacro dai giornali sudafricani, esso è stato paragonato al massacro di Sharpeville nel 1960. Ebbe luogo il 16 agosto 2013, nel venticinquesimo anniversario di uno sciopero nazionale dei minatori sudafricani. Le forze di polizia (South African Police Service) aprirono il fuoco sui lavoratori dell’azienda britannica Lonmin (multinazionale del platino presenti in Sudafrica). […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, tra alcune settimane Landini ci comunicherà che la sua piattaforma per il CCNL ha vinto il referendum. Non importa che sono andati al voto il 50% degli operai. Non importa che le assemble per il referendum erano gestite dai compari di Landini Non importa che migliaia di operai metalmeccanici hanno votato NO Noi operai metalmeccanici cosa faremo? E’ possibile coordinare tutti gli operai che hanno votato NO’ E’ possibile fare degli scioperi su obbiettivi degli operai? Il vostro giornale può assumersi il compito di coordinare gli operai del NO? Un operaio metalmeccanico Facebook Comments 0

    CHE COSA FAREMO?

    Redazione di Operai Contro, tra alcune settimane Landini ci comunicherà che la sua piattaforma per il CCNL ha vinto il referendum. Non importa che sono andati al voto il 50% degli operai. Non importa che le assemble per il referendum erano gestite dai compari di Landini Non importa che migliaia di operai metalmeccanici hanno votato NO Noi operai metalmeccanici cosa faremo? E’ possibile coordinare tutti gli operai che hanno votato NO’ E’ possibile fare degli scioperi su obbiettivi degli operai? Il vostro giornale può assumersi il compito di coordinare gli operai del NO? Un operaio metalmeccanico Facebook Comments

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, anche in Lombardia per gli operai metalmeccanici l’annunciata ripresa si concretizza con la continuità dei licenziamenti. I dati Fiom Lombardia parlano chiaro: 531 esuberi a ottobre, 4218 dall’inizio dell’anno in Lombardia. Nello stesso mese del 2014 a perdere il lavoro tra impiegati e operai metallurgici furono in 805. I 4218 metalmeccanici esuberi nel 2015 in Lombardia, sono in calo rispetto ai 6498 del 2014, ma comunque tantissimi. Il dettaglio dell’andamento degli esuberi sui territori dice che il problema è diffuso, anche se non omogeneo. A Bergamo sono stati 79, 28 a Brescia, 23 a Como, 2 […] 0

    Ripresa? No, continuano i licenziamenti tra i metalmeccanici

    Caro Operai Contro, anche in Lombardia per gli operai metalmeccanici l’annunciata ripresa si concretizza con la continuità dei licenziamenti. I dati Fiom Lombardia parlano chiaro: 531 esuberi a ottobre, 4218 dall’inizio dell’anno in Lombardia. Nello stesso mese del 2014 a perdere il lavoro tra impiegati e operai metallurgici furono in 805. I 4218 metalmeccanici esuberi nel 2015 in Lombardia, sono in calo rispetto ai 6498 del 2014, ma comunque tantissimi. Il dettaglio dell’andamento degli esuberi sui territori dice che il problema è diffuso, anche se non omogeneo. A Bergamo sono stati 79, 28 a Brescia, 23 a Como, 2 […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, non è passata neanche una settimana. Corsera del 6 novembre: “Consolidamento di una crescita moderata in Italia …È questa l’aspettativa espressa dalle previsioni economiche della Commissione europea e dell’ente nazionale di statistiche Istat, che hanno rivisto le previsioni di ripresa al rialzo allo 0,9% nel 2015 (rispettivamente dallo 0,6 e 0,7%)”. Corsera di oggi, 14 novembre: “Non appena ieri l’Istat ha reso noti i suoi dati, molti analisti hanno notato che sono in bilico le stime di crescita del governo sul 2015. A meno di revisioni in meglio delle stime (sempre possibili), non sarà facile […] 0

    La crescita “zero virgola”

    Redazione di Operai Contro, non è passata neanche una settimana. Corsera del 6 novembre: “Consolidamento di una crescita moderata in Italia …È questa l’aspettativa espressa dalle previsioni economiche della Commissione europea e dell’ente nazionale di statistiche Istat, che hanno rivisto le previsioni di ripresa al rialzo allo 0,9% nel 2015 (rispettivamente dallo 0,6 e 0,7%)”. Corsera di oggi, 14 novembre: “Non appena ieri l’Istat ha reso noti i suoi dati, molti analisti hanno notato che sono in bilico le stime di crescita del governo sul 2015. A meno di revisioni in meglio delle stime (sempre possibili), non sarà facile […]

    Continue Reading