Archive for Novembre 2nd, 2015

  • Facebook Comments 0

    SCIOPERO FOMAS DI CERNUSCO

    Facebook Comments

    Continue Reading

  • Metal İşçileri Birliği – MİB BU HOYRATLIĞADIR İSYANIMIZ! Fransa’da geçtiğimiz günlerde faturayı çalışanlara kesmek isteyen şirket yöneticilerinin analarından emdikleri süt burunlarından getirildi. Çalışanlar yöneticileri eşek sudan gelinceye kadar dövdüler. Şimdi de grev yapmaya hazırlanıyorlar. Dün Arçelik’te satışların azalması bahane edilerek yaklaşık 200 işçinin işine son verildi. Hem de SMS yoluyla. Ne bir toplantı, ne bir izah, ne de başka bir şey… Arçelik’te yetkili sendika TM. Üye çoğunluğu da … Altro… Questo hoyratliğadir isyanimiz!In Francia il conto negli ultimi tempi, società che vuole tagliare i dipendenti non sono kasher emdikleri amministratori mentre altri devono pagare caro il latte. I dipendenti […] 0

    OPERAI TURCHI

    Metal İşçileri Birliği – MİB BU HOYRATLIĞADIR İSYANIMIZ! Fransa’da geçtiğimiz günlerde faturayı çalışanlara kesmek isteyen şirket yöneticilerinin analarından emdikleri süt burunlarından getirildi. Çalışanlar yöneticileri eşek sudan gelinceye kadar dövdüler. Şimdi de grev yapmaya hazırlanıyorlar. Dün Arçelik’te satışların azalması bahane edilerek yaklaşık 200 işçinin işine son verildi. Hem de SMS yoluyla. Ne bir toplantı, ne bir izah, ne de başka bir şey… Arçelik’te yetkili sendika TM. Üye çoğunluğu da … Altro… Questo hoyratliğadir isyanimiz!In Francia il conto negli ultimi tempi, società che vuole tagliare i dipendenti non sono kasher emdikleri amministratori mentre altri devono pagare caro il latte. I dipendenti […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai contro, dal sito face degli operai Officine Maserati Grugliasco Fiom leggo: ” Nelle assemblee i firmatari hanno spiegato che era meglio puntare su un sistema premiale piuttosto che su aumenti sulla base dell’inflazione perché sarebbero stati «pochi spiccioli». In realtà la differenza tra la paga base di un lavoratore di Fca e Cnhi e un lavoratore a cui si applica il contratto nazionale non è di pochi spiccioli. Ma anche se così fosse: perché a distanza di un mese nella piattaforma Fim e Uilm hanno avanzato una richiesta di 105 euro di aumento sui minimi per […] 0

    CCNL DEI METALMECCANICI: NON SI CAPISCE UN CAZZO

    Redazione di operai contro, dal sito face degli operai Officine Maserati Grugliasco Fiom leggo: ” Nelle assemblee i firmatari hanno spiegato che era meglio puntare su un sistema premiale piuttosto che su aumenti sulla base dell’inflazione perché sarebbero stati «pochi spiccioli». In realtà la differenza tra la paga base di un lavoratore di Fca e Cnhi e un lavoratore a cui si applica il contratto nazionale non è di pochi spiccioli. Ma anche se così fosse: perché a distanza di un mese nella piattaforma Fim e Uilm hanno avanzato una richiesta di 105 euro di aumento sui minimi per […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, nonostante le statistiche filo governative siano addomesticate e presentino cifre per sminuirne la pesante realtà, i dati dello stesso Istat confermano un drastico calo dei consumi negli anni dal 2008 al 2014 compresi: meno 5,8% Nel dettaglio: nei 4 anni dal 2008 al 2011, c’è stata una stagnazione dei consumi, mentre nel 2012 il calo è stato del 4,4%, nel 2013 del 1,4%, nel 2014 ancora stagnazione con un calo della spesa per alimentari di 25 euro al mese. Un calo dei consumi che ha compensato l’aumento dei prezzi e viene usato dagli uffici di statistica […] 0

    Inflazione bassa? No. E’ il calo dei consumi che abbassa la massa della spesa.

    Caro Operai Contro, nonostante le statistiche filo governative siano addomesticate e presentino cifre per sminuirne la pesante realtà, i dati dello stesso Istat confermano un drastico calo dei consumi negli anni dal 2008 al 2014 compresi: meno 5,8% Nel dettaglio: nei 4 anni dal 2008 al 2011, c’è stata una stagnazione dei consumi, mentre nel 2012 il calo è stato del 4,4%, nel 2013 del 1,4%, nel 2014 ancora stagnazione con un calo della spesa per alimentari di 25 euro al mese. Un calo dei consumi che ha compensato l’aumento dei prezzi e viene usato dagli uffici di statistica […]

    Continue Reading

  • da  http://www.alpcub.com/safim.htm Giovedì 29 Ottobre 2015 – 13:16-eco del chisone Sciopero alla Safim di None, azienda in frazione Palmero, indetto dai Si Cobas. I lavoratori chiedono di continuare ad essere rappresentati dai Si Cobas poichè la proprietà non riconosce questa rappresentanza sindacale. Si preannunciano ore di tensione. F.R. giovedì 29 Ottobre 2015 – 16:13 Sciopero e tensione, questa mattina alla Safim, azienda in frazione Palmero a None. I lavoratori hanno incrociato le braccia aderendo alla protesta indetta dai Si Cobas. Una ventina di dipendenti hanno chiesto di continuare ad essere rappresentati dai Si Cobas poichè la proprietà non ha […] 0

    None: sciopero alla Safim per la rappresentanza sindacale dei Si Cobas

    da  http://www.alpcub.com/safim.htm Giovedì 29 Ottobre 2015 – 13:16-eco del chisone Sciopero alla Safim di None, azienda in frazione Palmero, indetto dai Si Cobas. I lavoratori chiedono di continuare ad essere rappresentati dai Si Cobas poichè la proprietà non riconosce questa rappresentanza sindacale. Si preannunciano ore di tensione. F.R. giovedì 29 Ottobre 2015 – 16:13 Sciopero e tensione, questa mattina alla Safim, azienda in frazione Palmero a None. I lavoratori hanno incrociato le braccia aderendo alla protesta indetta dai Si Cobas. Una ventina di dipendenti hanno chiesto di continuare ad essere rappresentati dai Si Cobas poichè la proprietà non ha […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai Contro, raccontano la balla della diminuizione della disoccupazione. Non è vero Noi giovani disoccupati in Puglia aumentiamo. Quando lavoriamo ci pagano 3 euro lordi l’ora Vi invio un articolo Un lavoratore dei Call-Center di Laura Bonani   Lavorare nei call center come schiavi. In Puglia, nello Jonico, per molti ragazzi e ragazze è il solo modo per avere ‘un impiego’, un reddito minimo. La disoccupazione giovanile che a livello nazionale segna il 42%, da quelle parti supera il 58%. Qualche mese fa, la Slc Cgil ha denunciato un nome che reclutava giovani per corsi ‘di formazione’…e poi […] 0

    CALL-CENTER: LAVORARE DA SCHIAVI IN PUGLIA

    Redazione di operai Contro, raccontano la balla della diminuizione della disoccupazione. Non è vero Noi giovani disoccupati in Puglia aumentiamo. Quando lavoriamo ci pagano 3 euro lordi l’ora Vi invio un articolo Un lavoratore dei Call-Center di Laura Bonani   Lavorare nei call center come schiavi. In Puglia, nello Jonico, per molti ragazzi e ragazze è il solo modo per avere ‘un impiego’, un reddito minimo. La disoccupazione giovanile che a livello nazionale segna il 42%, da quelle parti supera il 58%. Qualche mese fa, la Slc Cgil ha denunciato un nome che reclutava giovani per corsi ‘di formazione’…e poi […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, non è il solito pianto, piove : Governo ladro. Ciò che sta avvenendo in Campania, Calabria, Sicilia, e tutto ciò che avvenuto in precedenza in liguria e  in altre regioni, dimostra che i lavori fatti dai padroni dsono fatti per rubare. Gli unici che sono  felici sono i politici e gli amministratori che prendono mazzette. Il governo non è ladro,  ma al servizio dei padroni ùvi invio un articolo Uno studente calabrese Calabria e Sicilia sonio state colpite duramente dall’ondata di maltempo che sta proseguendo anche in queste ore. Dopo la vittima nel Reggino di […] 0

    SOLDI AI PADRONI, SOTTO L’ACQUA LA POPOLAZIONE

    Redazione di Operai Contro, non è il solito pianto, piove : Governo ladro. Ciò che sta avvenendo in Campania, Calabria, Sicilia, e tutto ciò che avvenuto in precedenza in liguria e  in altre regioni, dimostra che i lavori fatti dai padroni dsono fatti per rubare. Gli unici che sono  felici sono i politici e gli amministratori che prendono mazzette. Il governo non è ladro,  ma al servizio dei padroni ùvi invio un articolo Uno studente calabrese Calabria e Sicilia sonio state colpite duramente dall’ondata di maltempo che sta proseguendo anche in queste ore. Dopo la vittima nel Reggino di […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, il dittatore Turco Erdogan trionfa nelle elezioni democratiche. Le bombe fatte mettere dalla polizia e la chiusura delle televisioni e giornali degli oppositori sono servite al gangster turco La Turchia torna nelle mani di Recep Tayyip Erdogan. L’appello alla stabilità del presidente turco sfonda nell’elettorato nazionalista e riporta il suo partito Akp alla maggioranza assoluta persa a giugno, tornando alle percentuali record del 2011. Con il 49,4% dei voti e 316 seggi, nel voto anticipato supera anche i sondaggi più favorevoli e promette di guidare ancora la Turchia per i prossimi quattro anni. Un risultato […] 0

    IL DITTATORE TURCO ERDOGAN TRIONFA

    Redazione di Operai Contro, il dittatore Turco Erdogan trionfa nelle elezioni democratiche. Le bombe fatte mettere dalla polizia e la chiusura delle televisioni e giornali degli oppositori sono servite al gangster turco La Turchia torna nelle mani di Recep Tayyip Erdogan. L’appello alla stabilità del presidente turco sfonda nell’elettorato nazionalista e riporta il suo partito Akp alla maggioranza assoluta persa a giugno, tornando alle percentuali record del 2011. Con il 49,4% dei voti e 316 seggi, nel voto anticipato supera anche i sondaggi più favorevoli e promette di guidare ancora la Turchia per i prossimi quattro anni. Un risultato […]

    Continue Reading

  • Redazione operai contro, I dati parlano chiaro e smentiscono come al solito le menzogne di Renzi e del suo governo. Le richieste di cassa integrazione guadagni tornano ad aumentare. Secondo i calcoli della CGIL rispetto ad agosto l’aumento è del 54,31%. Ma la crisi non era finita?. Le ore totali di cassa integrazione registrano valori del livello medio di quest’anno, intorno ai 60 milioni di ore al mese. In percentuale rispetto ai valori di settembre del 2014 l’aumento è di circa 10 punti in più. Ci raccontano in continuazione i vari ministri del governo che ci sono segnali di […] 0

    La cassa integrazione in aumento. Ma la crisi non era finita?

    Redazione operai contro, I dati parlano chiaro e smentiscono come al solito le menzogne di Renzi e del suo governo. Le richieste di cassa integrazione guadagni tornano ad aumentare. Secondo i calcoli della CGIL rispetto ad agosto l’aumento è del 54,31%. Ma la crisi non era finita?. Le ore totali di cassa integrazione registrano valori del livello medio di quest’anno, intorno ai 60 milioni di ore al mese. In percentuale rispetto ai valori di settembre del 2014 l’aumento è di circa 10 punti in più. Ci raccontano in continuazione i vari ministri del governo che ci sono segnali di […]

    Continue Reading

  • Redazione, l’affarone EXPO 2015 ha dato grandi frutti. Palazzinari, finanzieri ed appaltatori amici hanno da mangiare per il prossimo secolo ancora. 18 miliardi di euro spesi (quelli dichiarati, immaginate il sommerso) e 410 milioni incassati. Ovvero 1/44. E meno male che c’era pure il lavoro gratis ad abbassare i costi. Vi invio un articolo Expo 2015: 18 miliardi spesi e incassati 410 milioni, un successone! Eccolo l’orgoglio di essere di Italiani, si dice ai piani alti, dove spero la caduta faccia più male, hanno incassato poco più di 400 milioni, il 2,5% di quanto speso, ma è stato un […] 0

    EXPO: IL SUCCESSO DEI PADRONI È COMPLETO

    Redazione, l’affarone EXPO 2015 ha dato grandi frutti. Palazzinari, finanzieri ed appaltatori amici hanno da mangiare per il prossimo secolo ancora. 18 miliardi di euro spesi (quelli dichiarati, immaginate il sommerso) e 410 milioni incassati. Ovvero 1/44. E meno male che c’era pure il lavoro gratis ad abbassare i costi. Vi invio un articolo Expo 2015: 18 miliardi spesi e incassati 410 milioni, un successone! Eccolo l’orgoglio di essere di Italiani, si dice ai piani alti, dove spero la caduta faccia più male, hanno incassato poco più di 400 milioni, il 2,5% di quanto speso, ma è stato un […]

    Continue Reading