Archive for Novembre 4th, 2015

  • Metal İşçileri Birliği – MİB 35 min · Hindistan deneyimi: GM İŞÇİLERİ İŞBİRLİKÇİ SENDİKAYA TEPKİ GÖSTERİP GREVE ÇIKTILAR, KENDİ SENDİKALARINI KURDULAR… Dünya’da otomotiv tekelleri özellikle ‘80’li yıllardan itibaren işgücü maliyetlerinin yüksek olduğu kendi ülkelerinden fabrikalarını ucuz işgücü cennete yapılan başka ülkelere kaydırdılar. Ortadoğu, Asya, Latin Amerika ve Güney Afrika otomotiv tekellerinin üretim bölgeleri oldu. Buralarda ağır baskılar altında aynı zamanda işbirlikçi sendikalar eliyle yaratılan … Continua a leggere L’ esperienza in India: Gm collaboratore di reazione al sindacato lavoratori e greve, sono usciti sendikalarini…E ‘ un mondo automotive tekelleri soprattutto ‘ anni ‘ 80 ad alto costo del lavoro […] 0

    OPERAI TURCHI

    Metal İşçileri Birliği – MİB 35 min · Hindistan deneyimi: GM İŞÇİLERİ İŞBİRLİKÇİ SENDİKAYA TEPKİ GÖSTERİP GREVE ÇIKTILAR, KENDİ SENDİKALARINI KURDULAR… Dünya’da otomotiv tekelleri özellikle ‘80’li yıllardan itibaren işgücü maliyetlerinin yüksek olduğu kendi ülkelerinden fabrikalarını ucuz işgücü cennete yapılan başka ülkelere kaydırdılar. Ortadoğu, Asya, Latin Amerika ve Güney Afrika otomotiv tekellerinin üretim bölgeleri oldu. Buralarda ağır baskılar altında aynı zamanda işbirlikçi sendikalar eliyle yaratılan … Continua a leggere L’ esperienza in India: Gm collaboratore di reazione al sindacato lavoratori e greve, sono usciti sendikalarini…E ‘ un mondo automotive tekelleri soprattutto ‘ anni ‘ 80 ad alto costo del lavoro […]

    Continue Reading

  • la chiesa povera di Francesco dal Fatto quotidiano “Qui fuori c’è parcheggiata una macchina piena di documenti. Dello Ior, dell’Apsa, dei dicasteri, dei revisori dei conti chiamati dalla commissione referente, la Cosea. È per questo che ho chiesto che lei venisse in auto. Non ce la farebbe a portarli via in motorino”. Comincia così il libro del giornalista de L’Espresso Emiliano Fittipaldi intitolato Avarizia (Feltrinelli). A parlare è un monsignore che, stando a quanto si legge nel volume, avrebbe passato faldoni di carte al cronista per pubblicarle. Duecentoventiquattro pagine con documenti riservati inediti che svelano ricchezza, scandali e segreti […] 0

    “Chiesa vende benzina e sigarette per 60 milioni l’anno. E all’estero investe in petrolio e porno”

    la chiesa povera di Francesco dal Fatto quotidiano “Qui fuori c’è parcheggiata una macchina piena di documenti. Dello Ior, dell’Apsa, dei dicasteri, dei revisori dei conti chiamati dalla commissione referente, la Cosea. È per questo che ho chiesto che lei venisse in auto. Non ce la farebbe a portarli via in motorino”. Comincia così il libro del giornalista de L’Espresso Emiliano Fittipaldi intitolato Avarizia (Feltrinelli). A parlare è un monsignore che, stando a quanto si legge nel volume, avrebbe passato faldoni di carte al cronista per pubblicarle. Duecentoventiquattro pagine con documenti riservati inediti che svelano ricchezza, scandali e segreti […]

    Continue Reading

  • Egregio Direttore, la vendetta di Erdogan dopo il voto parte dall’attacco all’informazione scomoda. Ieri in Turchia sono stati licenziati 58 giornalisti del gruppo Ipek e almeno 35 agenti e funzionari sono stati arrestati in un’operazione contro il movimento Hizmet. Il tribunale di Istanbul ha sequestrato anche la rivista Nokta arrestando il direttore e il caporedattore centrale per una copertina con una foto di Erdogan e il titolo “Lunedì 2 novembre: inizio della guerra civile turca”. Allego l’articolo del Sole 24 ore. Saluti Bruno Casca.   «Dopo il voto la vendetta di Erdogan è arrivata puntale, ce l’aspettavamo», dice il […] 0

    “ Inizio della guerra civile turca ”

    Egregio Direttore, la vendetta di Erdogan dopo il voto parte dall’attacco all’informazione scomoda. Ieri in Turchia sono stati licenziati 58 giornalisti del gruppo Ipek e almeno 35 agenti e funzionari sono stati arrestati in un’operazione contro il movimento Hizmet. Il tribunale di Istanbul ha sequestrato anche la rivista Nokta arrestando il direttore e il caporedattore centrale per una copertina con una foto di Erdogan e il titolo “Lunedì 2 novembre: inizio della guerra civile turca”. Allego l’articolo del Sole 24 ore. Saluti Bruno Casca.   «Dopo il voto la vendetta di Erdogan è arrivata puntale, ce l’aspettavamo», dice il […]

    Continue Reading

  • DAL FATTO QUOTIDIANO Ivan lavora allo stabilimento Fiat di Melfi da 15 anni. Rientrato dopo un infortunio è stato relegato in un box per otto ore al giorno. Quando ha chiesto spiegazioni e una postazione dove poter lavorare, è stato affrontato da un suo superiore con miacce gravissime: “Tu hai una particolare attenzione da parte mia, te lo dico adesso, il capo dell’officina sono io. Chi comanda in questo stabilimento su questo turno, è Tartaglia. Tu per me non sei collocabile. Tu ti siedi là e aspetti che io ti dica cosa devi fare. Punto! Però non ti muovere, […] 0

    FIAT DI MELFI

    DAL FATTO QUOTIDIANO Ivan lavora allo stabilimento Fiat di Melfi da 15 anni. Rientrato dopo un infortunio è stato relegato in un box per otto ore al giorno. Quando ha chiesto spiegazioni e una postazione dove poter lavorare, è stato affrontato da un suo superiore con miacce gravissime: “Tu hai una particolare attenzione da parte mia, te lo dico adesso, il capo dell’officina sono io. Chi comanda in questo stabilimento su questo turno, è Tartaglia. Tu per me non sei collocabile. Tu ti siedi là e aspetti che io ti dica cosa devi fare. Punto! Però non ti muovere, […]

    Continue Reading

  • Redazione altro  cche ripresa, accellerano solo i licenziamenti La gran parte dei tagli, circa 400, si concentreranno sullo stabilimento di Fossano (Cuneo) che verrà chiuso “nell’ultima parte del 2016”. Il piano riguarda anche 30 dipendenti ad Alessandria, 120 a Torino e 28 a Tribano (Padova). Un operaio Facebook Comments 0

    MICHELIN NEL 2016 578 LICENZIAMENTI

    Redazione altro  cche ripresa, accellerano solo i licenziamenti La gran parte dei tagli, circa 400, si concentreranno sullo stabilimento di Fossano (Cuneo) che verrà chiuso “nell’ultima parte del 2016”. Il piano riguarda anche 30 dipendenti ad Alessandria, 120 a Torino e 28 a Tribano (Padova). Un operaio Facebook Comments

    Continue Reading

  • Pubblichiamo la lettera per svilupparre un dibattito sul migliore uso di Internet da parte degli operai Redazione In molti pensano che Facebook sia strumento di libertà espressiva. Libertà di condividere soprattutto e così sono in molti che caricano ogni genere di contenuto riguardante la loro vita le loro visioni politiche senza pensieri e senza quella prudenza di esporsi che si ha nella vita reale. Nella realtà questo strumento è diventato il principale mezzo di ricerca delle questure e non solo. Un mezzo con la quale le forze dell’ordine sono in grado di ricostruire la rete delle relazioni sociali gli […] 0

    I RISCHI DI FACEBOOK E DEI SOCIAL NETWORKS

    Pubblichiamo la lettera per svilupparre un dibattito sul migliore uso di Internet da parte degli operai Redazione In molti pensano che Facebook sia strumento di libertà espressiva. Libertà di condividere soprattutto e così sono in molti che caricano ogni genere di contenuto riguardante la loro vita le loro visioni politiche senza pensieri e senza quella prudenza di esporsi che si ha nella vita reale. Nella realtà questo strumento è diventato il principale mezzo di ricerca delle questure e non solo. Un mezzo con la quale le forze dell’ordine sono in grado di ricostruire la rete delle relazioni sociali gli […]

    Continue Reading

  • La piattaforma che la FIOM propone ai lavoratori non va a nostro avviso nella direzione giusta. Le sue motivazioni non sono per niente condivisibili e i suoi effetti possono essere molto pericolosi. Pur di ritornare a firmare un Contratto Nazionale, la FIOM propone di accettare tutto quello che in questi anni ha giustamente combattuto: – esigibilita` degli accordi”, che significa che contro un accordo firmato non si  può scioperare, – “clausola di raffreddamento”, che significa obbligo di rimandare gli scioperi, –  deroghe al CCNL. Sull’orario, i ritmi e i turni di lavoro la Piattaforma apre a tutte le richieste della Confindustria:  sono previsti orari plurisettimanali, le 40 ore settimanali […] 0

    RINNOVO CCNL METALMECCANICI: Una piattaforma pericolosa per le nostre lotte e i nostri obiettivi di lavoratori!

    La piattaforma che la FIOM propone ai lavoratori non va a nostro avviso nella direzione giusta. Le sue motivazioni non sono per niente condivisibili e i suoi effetti possono essere molto pericolosi. Pur di ritornare a firmare un Contratto Nazionale, la FIOM propone di accettare tutto quello che in questi anni ha giustamente combattuto: – esigibilita` degli accordi”, che significa che contro un accordo firmato non si  può scioperare, – “clausola di raffreddamento”, che significa obbligo di rimandare gli scioperi, –  deroghe al CCNL. Sull’orario, i ritmi e i turni di lavoro la Piattaforma apre a tutte le richieste della Confindustria:  sono previsti orari plurisettimanali, le 40 ore settimanali […]

    Continue Reading

  •   Non si puo’ stare in silenzio e minimizzare questi fatti, in fabbrica in primis. Gli Operai in tutto il gruppo Fiat sono oggetto in queste settimane di brutalità (quasi) senza precedenti. Prima di tutto c’e’ un regime speciale, firmato dalla maggioranza delle sigle sindacali che si chiama CCSL, CONTRATTO SPECIFICO, che prevede clausole che se applicate non solo sono vessatorie ma minano alla radice la possibilità di difendersi da parte degli operai dalle imposizioni aziendali di ogni tipo, su orari, salari, e in caso di “scioperi”, azioni di lotta prevedono gabbie di contenimento chiamate “procedure di risoluzione dei […] 0

    SOLIDARIETA’ AGLI OPERAI FIAT CNH PROVOCATI IN FABBRICA DAI PREPOSTI AZIENDALI.

      Non si puo’ stare in silenzio e minimizzare questi fatti, in fabbrica in primis. Gli Operai in tutto il gruppo Fiat sono oggetto in queste settimane di brutalità (quasi) senza precedenti. Prima di tutto c’e’ un regime speciale, firmato dalla maggioranza delle sigle sindacali che si chiama CCSL, CONTRATTO SPECIFICO, che prevede clausole che se applicate non solo sono vessatorie ma minano alla radice la possibilità di difendersi da parte degli operai dalle imposizioni aziendali di ogni tipo, su orari, salari, e in caso di “scioperi”, azioni di lotta prevedono gabbie di contenimento chiamate “procedure di risoluzione dei […]

    Continue Reading