GUERRA AI PADRONI E ALL’IMPERIALISMO DEI PADRONI ITALIANI

Redazione di Operai Contro, avete ragione noi operai non abbiamo nessun vantaggio dalle conquiste dell’imperialismo dei padroni italiani Gli operai della libia sono nostri fratelli e non lasceremo che i mercenari dei padroni italiani li massacrino Gli unici a trarre vantaggio dalle conquiste dei padroni italiani sono: i padroni, i loro compari politici, i sindacalisti della CGIL-CISL-UIL  “La Libia può essere stabilizzata solo con l’intervento delle forze locali. Un intervento militare di occupazione del paese sarebbe impensabile”. Lo ha detto il ministro della Difesa, Roberta Pinotti. Intanto forze Francesi e USA bombardano i libici e mettono in campo i […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

avete ragione noi operai non abbiamo nessun vantaggio dalle conquiste dell’imperialismo dei padroni italiani

Gli operai della libia sono nostri fratelli e non lasceremo che i mercenari dei padroni italiani li massacrino

Gli unici a trarre vantaggio dalle conquiste dei padroni italiani sono: i padroni, i loro compari politici, i sindacalisti della CGIL-CISL-UIL

 “La Libia può essere stabilizzata solo con l’intervento delle forze locali. Un intervento militare di occupazione del paese sarebbe impensabile”. Lo ha detto il ministro della Difesa, Roberta Pinotti.

Intanto forze Francesi e USA bombardano i libici e mettono in campo i loro mercenari

I padroni italiani hanno concesso agli USA la base di Sigonella per i loro bombardieri e coordinano la guerra dei padroni.

La ministra Pinotti è una serva dei padroni e ben pagata, afferma: ” Altro tema, ha sottolineato, è la lotta al terrorismo. Negli ultimi mesi si è registrata un’avanzata della presenza dell’Isis e quindi si sta lavorando con gli alleati al tema dell’antiterrorismo.”

Ogni popolo che si ribella all’imperialismo viene accusato di essere terroristi

La ministra Pinotti è libera di bombardare e inviare mercenari italiani in Libia

Noi operai siamo contro i padroni

Guerra alla guerra dei padroni, La piccola borghesia sta in silenzio e tra poco inzierà i piagnistei pacifisti. Noi operai non abbiamo niente da spartire con la piccola borghesia

Un operaio di Torino

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.