ASL DI LECCE: QUANTO SONO BUONI I DIRIGENTI

Redazione di Operai Contro, dopo migliaia di operai morti, i dirigenti dell’ASL di lecce danno la colpa al carbone. Troppe le morti e troppi i malati di tumore: nella sola provincia leccese, si viaggia al ritmo di 4.129 nuovi casi all’anno, 2.084 decessi e una probabilità di contrarre il cancro pari al 26,5 per cento. Ben al di sopra delle medie italiane e meridionali è l’incidenza di neoplasie al polmone e alla vescica, potenzialmente correlabili più di altre ai fattori ambientali. Ma quanto sono bravi i dirigenti dell’ASL. Solo che dietro al Carbone c’è il padrone. Ora Riva è […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

dopo migliaia di operai morti, i dirigenti dell’ASL di lecce danno la colpa al carbone. Troppe le morti e troppi i malati di tumore: nella sola provincia leccese, si viaggia al ritmo di 4.129 nuovi casi all’anno, 2.084 decessi e una probabilità di contrarre il cancro pari al 26,5 per cento. Ben al di sopra delle medie italiane e meridionali è l’incidenza di neoplasie al polmone e alla vescica, potenzialmente correlabili più di altre ai fattori ambientali.

Ma quanto sono bravi i dirigenti dell’ASL. Solo che dietro al Carbone c’è il padrone. Ora Riva è morto, non paga più, si può dire che il carbone uccide. Non centra niente il padrone è colpa del carbone

Ma come sono bravi gli amministratori dell’ASL

Un operaio dell’ILVA

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.