SOLDI AI PADRONI, SOTTO L’ACQUA LA POPOLAZIONE

Redazione di Operai Contro, non è il solito pianto, piove : Governo ladro. Ciò che sta avvenendo in Campania, Calabria, Sicilia, e tutto ciò che avvenuto in precedenza in liguria e  in altre regioni, dimostra che i lavori fatti dai padroni dsono fatti per rubare. Gli unici che sono  felici sono i politici e gli amministratori che prendono mazzette. Il governo non è ladro,  ma al servizio dei padroni ùvi invio un articolo Uno studente calabrese Calabria e Sicilia sonio state colpite duramente dall’ondata di maltempo che sta proseguendo anche in queste ore. Dopo la vittima nel Reggino di […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

non è il solito pianto, piove : Governo ladro. Ciò che sta avvenendo in Campania, Calabria, Sicilia, e tutto ciò che avvenuto in precedenza in liguria e  in altre regioni, dimostra che i lavori fatti dai padroni dsono fatti per rubare. Gli unici che sono  felici sono i politici e gli amministratori che prendono mazzette.

Il governo non è ladro,  ma al servizio dei padroni

ùvi invio un articolo

Uno studente calabrese

Calabria e Sicilia sonio state colpite duramente dall’ondata di maltempo che sta proseguendo anche in queste ore. Dopo la vittima nel Reggino di sabato Salvatore Comandè, il cui corpo è stato ritrovato solo domenica mattina, la situazione più grave è sulla costa ionica della provincia di Reggio Calabria. Il torrente Ferruzzano è esondato spazzando via la statale 106 Ionica e la ferrovia che in un tratto è rimasta sospesa nel vuoto.

La morte di Comandè ha rappresentato l’apice di una giornata rimasta critica, soprattutto nella provincia di Reggio Calabria, con la pioggia che è caduta incessante – in alcune zone sino a 600 mm in 48 ore – accompagnata da un vento che ha spirato sino ad 80 kmh. Codice rosso su Ionio centrale e meridionale e Tirreno meridionale fino a lunedì, arancione sulle altre zone. Tutti i corsi d’acqua sono oltre il limite di sicurezza. E, come detto, l’esondazione di uno di questi, il Ferruzzano, ha spazzato via la massicciata della linea ferroviaria tra Ferruzzano e Brancaleone, lasciando i binari a penzolare nel vuoto, ed un’ampia porzione della statale 106 distrutta. Statale che è stata frantumata in diversi altri punti nella notte. Ma non è stata solo la pioggia a provocare danni. Anche le violente mareggiate che si sono abbattute sul litorale ionico hanno creato più di un problema, soprattutto a Siderno e Caulonia.

La situazione in Sicilia

Difficile la situazione anche in Sicilia. A Messina le piogge torrenziali hanno provocato allagamenti stradali, smottamenti e frazioni isolate. Nella frazione di Acqualadrone la strada è invasa di pietre e detriti, isolate le località di Mella, Grancabella, Puccino a Rodia. In Sicilia chiuso lo svincolo di Motta Sant’Anastasia sull’autostrada A19 Palermo-Catania. È franata poi una strada nel centro storico di Enna. A causa del maltempo a Catania due voli sono stati dirottati sullo scalo palermitano e il sindaco ha deciso che oggi le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse così come gli asili nido. Con l’ultima ondata di maltempo sale a circa 300 milioni di euro il conto dei danni provocati all’agricoltura in Sicilia secondo la Coldiretti.


Calabria: allagamenti e strade interrotte

Tornando in Calabria gravi danni all’acquedotto di Reggio Calabria sono stati provocati dalla piena di un torrente. Per questo motivo, oggi ci saranno disagi nell’erogazione idrica nelle zone di Villa San Giuseppe, Modenelle, Arghillà e Pettogallico rende noto il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà.In Calabria sulla costa ionica reggina alcune persone sono state tratte in salvo dopo essere rimaste bloccate in casa per le esondazioni. Anche nel Vibonese è stata evacuata una famiglia, mentre nel Crotonese è crollato un palazzo disabitato. Forti disagi si registrano su tutta la viabilità regionale, con chiusure sulle principali arterie a causa di frane e allagamenti. Sospeso il traffico ferroviario fra Roccella Jonica e Palizzi.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.