GLI IMBONITORI

Caro Operai Contro, più i tempi della crisi si fanno cupi e più nuovi imbonitori vengono piazzati nei posti importanti. Il nuovo papa inneggia alla bontà, ma più o meno indirettamente predica rassegnazione e sottomissione, a quanti sono schiacciati sui gradini più bassi della società, non per sfortuna o per caso, ma proprio in modo sistematico, dal funzionamento stesso di questo sistema sociale. Guardiamo e andiamo oltre gli imbonitori, tanto più quando siedono sopra immani ricchezze come quelle del Vaticano. Smascheriamo chiunque, usa gli imbonitori per fornire una copertura “umanitaria” e filosofica alla propria politica di sfruttamento e sottomissione […]
Condividi:

Caro Operai Contro,

più i tempi della crisi si fanno cupi e più nuovi imbonitori vengono piazzati nei posti importanti. Il nuovo papa inneggia alla bontà, ma più o meno indirettamente predica rassegnazione e sottomissione, a quanti sono schiacciati sui gradini più bassi della società, non per sfortuna o per caso, ma proprio in modo sistematico, dal funzionamento stesso di questo sistema sociale.

Guardiamo e andiamo oltre gli imbonitori, tanto più quando siedono sopra immani ricchezze

come quelle del Vaticano.

Smascheriamo chiunque, usa gli imbonitori per fornire una copertura “umanitaria” e filosofica alla propria politica di sfruttamento e sottomissione sociale.

Saluti da Padova.

Condividi:

Facebook Comments

1 Comment

  1. piero

    Ci fu un tale che diceva: “Se mi volete seguire e diventare miei discepoli, date tutto quello che avete ai poveri e poi venite con me”, si chiamava Gesù Cristo, c’è stato qualche suo rappresentante che ha detto la stessa cosa? I primi cristiani condividevano tutte le loro richezze e si rifiutavano di uccidere degli innocenti, per questo erano perseguitati e uccisi, perchè gli attuli seguaci non fanno altretanto? La chiesa ha avuto due modi per neutralizzare i veri crisiani: mandarli al rogo o farli santi, entrambi metodi molto efficaci!