Archive for Aprile 26th, 2015

  • Redazione di Operai Contro, il Vaticano ha speso 3 milioni di euro per realizzare la propaganda dei cattolici romani all’Expo 2015 8 per mille alla chiesa cattolica serve per la pubblicità. Francesco ora si incazza, ma prima non ha fatto niente Francesco che cazzo centra il padiglione dei cattolici con l’Expo? Francesco oltre i preti pedofili hai i preti politicanti al servizio del gangster Renzi Un cattolico Romano   L’ira di Papa Francesco per i 3 milioni di euro spesi per il padiglione della Santa Sede all’Expo di Milano. Secondo quanto rivelano a ilfattoquotidiano.it alcuni stretti collaboratori di Bergoglio, l’inquilino della […] 0

    CAZZO: “UNA CHIESA POVERA PER I POVERI”

    Redazione di Operai Contro, il Vaticano ha speso 3 milioni di euro per realizzare la propaganda dei cattolici romani all’Expo 2015 8 per mille alla chiesa cattolica serve per la pubblicità. Francesco ora si incazza, ma prima non ha fatto niente Francesco che cazzo centra il padiglione dei cattolici con l’Expo? Francesco oltre i preti pedofili hai i preti politicanti al servizio del gangster Renzi Un cattolico Romano   L’ira di Papa Francesco per i 3 milioni di euro spesi per il padiglione della Santa Sede all’Expo di Milano. Secondo quanto rivelano a ilfattoquotidiano.it alcuni stretti collaboratori di Bergoglio, l’inquilino della […]

    Continue Reading

  • Abbiamo letto la proposta del lettore che propone a tutti i lettori che sono d’accordo di diventare diffusori del nostro giornale. E’ ottima. Per molti operai sara’ il primo passo per costruire il loro partito Siamo presenti su: Internet      operaicontro.it facebook   https://www.facebook.com/home.php Twitter      https://twitter.com/operaicontro Avanti è il primo passo per la costruzione del partito operaio dall’articolo di E.A. Seconda questione È chiaro che gli operai che iniziano a capirsi come schiavi di un rapporto sociale di tal genere inizino a cercare la strada per spezzarlo, anche perché questo rapporto di sottomissione al padrone diventa tanto […] 0

    LA COSTRUZIONE DEL PARTITO OPERAIO

    Abbiamo letto la proposta del lettore che propone a tutti i lettori che sono d’accordo di diventare diffusori del nostro giornale. E’ ottima. Per molti operai sara’ il primo passo per costruire il loro partito Siamo presenti su: Internet      operaicontro.it facebook   https://www.facebook.com/home.php Twitter      https://twitter.com/operaicontro Avanti è il primo passo per la costruzione del partito operaio dall’articolo di E.A. Seconda questione È chiaro che gli operai che iniziano a capirsi come schiavi di un rapporto sociale di tal genere inizino a cercare la strada per spezzarlo, anche perché questo rapporto di sottomissione al padrone diventa tanto […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, negli USA si corre il rischio di essere uccisi ogni volta che la polizia ti ferma I poliziotti sono la copia dell’assassino Obama Se sei afroamericano la probabilità di essere ucciso dalla polizia è il 100% Un affezionato lettore NEW YORK – La tensione è alta a Baltimora, dove continuano le proteste per l’afroamericano Freddie Gray, morto dopo essere stato arrestato. Migliaia di persone hanno invaso le strade in quella che sembrava, almeno all’inizio, una manifestazione pacifica. Con il passare delle ore però la situazione si è fatta pesante, con vetrine rotte e scontri con […] 0

    Baltimora, proteste per la morte dell’afroamericano Gray: scontri con la polizia

    Redazione di Operai Contro, negli USA si corre il rischio di essere uccisi ogni volta che la polizia ti ferma I poliziotti sono la copia dell’assassino Obama Se sei afroamericano la probabilità di essere ucciso dalla polizia è il 100% Un affezionato lettore NEW YORK – La tensione è alta a Baltimora, dove continuano le proteste per l’afroamericano Freddie Gray, morto dopo essere stato arrestato. Migliaia di persone hanno invaso le strade in quella che sembrava, almeno all’inizio, una manifestazione pacifica. Con il passare delle ore però la situazione si è fatta pesante, con vetrine rotte e scontri con […]

    Continue Reading

  • Cara Redazione, invio un articolo del Corriere sui rapporti tra la Grecia e i paesi dell’eurozona, per quest’ultimi è Berlino a dettare l’agenda. Il piano B prevede che: se la Grecia non paga i debiti con le buone, dovrà farlo con le cattive. A riconferma che, aveva quindi ragione quell’operaio greco che chiamava gli operai ad armarsi contro la politica del governo affamatore di turno che li sta portando alla fame,alla miseria e alla guerra . Saluti Bruno Casca Grecia, Berlino prepara il piano B Cambiamento di passo nelle trattative tra Atene ed Eurozona Tra venerdì e ieri, le […] 0

    Grecia: l’Europa prepara il piano B

    Cara Redazione, invio un articolo del Corriere sui rapporti tra la Grecia e i paesi dell’eurozona, per quest’ultimi è Berlino a dettare l’agenda. Il piano B prevede che: se la Grecia non paga i debiti con le buone, dovrà farlo con le cattive. A riconferma che, aveva quindi ragione quell’operaio greco che chiamava gli operai ad armarsi contro la politica del governo affamatore di turno che li sta portando alla fame,alla miseria e alla guerra . Saluti Bruno Casca Grecia, Berlino prepara il piano B Cambiamento di passo nelle trattative tra Atene ed Eurozona Tra venerdì e ieri, le […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, dopo l’autostrada e i binari della stazione, la lotta prosegue. Anche il 25 Aprile è proseguita la nostra protesta. Anche oggi ci sono stati i presidi allo stabilimento principale e ai due depositi della multinazionale I sindacalisti hanno invitato gli operai al tavolo di lunedì Il tavolo lo dobbiamo sfasciare in testa ai padroni, a Renzi e ai sindacalisti Un operaio INDESIT Facebook Comments 0

    CHIUSURA INDESIT CARINARO, ANCHE IL 25 APRILE E’ PROSEGUITO IL PRESIDIO

    Redazione di Operai Contro, dopo l’autostrada e i binari della stazione, la lotta prosegue. Anche il 25 Aprile è proseguita la nostra protesta. Anche oggi ci sono stati i presidi allo stabilimento principale e ai due depositi della multinazionale I sindacalisti hanno invitato gli operai al tavolo di lunedì Il tavolo lo dobbiamo sfasciare in testa ai padroni, a Renzi e ai sindacalisti Un operaio INDESIT Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, ho letto il giornale in formato pdf OC135 faccio una proposta per diventare tutti diffusori di Operai Contro n 135 Se abbiamo un blog facebook basta condividere o  basta andare su face e condividere Oggi abbiamo internet che può rivelarsi un ottimo strumento per la diffusione del giornale Un lettore Facebook Comments 0

    TUTTI I LETTORI DI OPERAI CONTRO DIFFUSORI

    Redazione di Operai Contro, ho letto il giornale in formato pdf OC135 faccio una proposta per diventare tutti diffusori di Operai Contro n 135 Se abbiamo un blog facebook basta condividere o  basta andare su face e condividere Oggi abbiamo internet che può rivelarsi un ottimo strumento per la diffusione del giornale Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, la multinazionale della grande distribuzione Auchan è già riuscita a licenziare nel Napoletano 75 addetti. Tagli messi a segno nei suoi due ipermercati più “vecchi” della Campania: a Mugnano, periferia nord occidentale di Napoli, e a Pompei, costa meridionale del golfo. Si tratta degli impianti ex Città Mercato, dove gli organici godono di condizioni contrattuali e salariali risalenti a trent’anni fa e quindi un po’ più accettabili di quelle scaturite dai contratti recenti, davvero vessatori, soprattutto sotto il profilo salariale. I tagli appena attuati (45 a Pompei e 30 a Mugnano) sono stati comunque concretizzati […] 0

    Auchan, licenziati i primi 75 lavoratori

    Redazione di Operai Contro, la multinazionale della grande distribuzione Auchan è già riuscita a licenziare nel Napoletano 75 addetti. Tagli messi a segno nei suoi due ipermercati più “vecchi” della Campania: a Mugnano, periferia nord occidentale di Napoli, e a Pompei, costa meridionale del golfo. Si tratta degli impianti ex Città Mercato, dove gli organici godono di condizioni contrattuali e salariali risalenti a trent’anni fa e quindi un po’ più accettabili di quelle scaturite dai contratti recenti, davvero vessatori, soprattutto sotto il profilo salariale. I tagli appena attuati (45 a Pompei e 30 a Mugnano) sono stati comunque concretizzati […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, l’astensionismo a Bologna è al 70%. Ammettiamo anche che nel resto d’Italia sia al 70% Il 30% sono i votanti I partiti dal Pd,NCD,FI,Fratelli d’Italia, Sel, M5S, ecc si divideranno il 30% Ormai a votare vanno i padroni, i parassiti della politica con i loro familiari, i carabinieri, i poliziotti Questa è la democrazia borghese Avete ragione Il vostro Operai Contro n 135 mi trova dì’accordo Costruiamo il Partito Operaio Sotterriamo i padroni e tutti i parassiti che vivono sulle spalle degli operai Un operaio di Bologna dal Fatto quotidiano Astensionismo oltre il 70%, sfiducia […] 0

    Sondaggi elettorali, astensionismo oltre il 70% a Bologna.

    Redazione di Operai Contro, l’astensionismo a Bologna è al 70%. Ammettiamo anche che nel resto d’Italia sia al 70% Il 30% sono i votanti I partiti dal Pd,NCD,FI,Fratelli d’Italia, Sel, M5S, ecc si divideranno il 30% Ormai a votare vanno i padroni, i parassiti della politica con i loro familiari, i carabinieri, i poliziotti Questa è la democrazia borghese Avete ragione Il vostro Operai Contro n 135 mi trova dì’accordo Costruiamo il Partito Operaio Sotterriamo i padroni e tutti i parassiti che vivono sulle spalle degli operai Un operaio di Bologna dal Fatto quotidiano Astensionismo oltre il 70%, sfiducia […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, daranno la colpa alla fuga di gas, alla fatalità, come quando crollano case vecchie e fatiscenti. Ma un operaio è morto e altri tre sono feriti, perché in determinati rapporti sociali, toccava loro in quanto operai, essere lì in quel momento, non gli azionisti di Italgas, né i dirigenti, né i passacarte degli uffici. Le responsabilità sulle condizioni dell’impianto, sulle misure di sicurezza, sulle verifiche periodiche, sul perché sono maturate le pre-condizioni che hanno portato all’esplosione, non si sapranno mai. Ci sono altri operai da sacrificare al profitto, per la bella vita dei padroni e gli […] 0

    Un altro operaio ucciso per il profitto

    Caro Operai Contro, daranno la colpa alla fuga di gas, alla fatalità, come quando crollano case vecchie e fatiscenti. Ma un operaio è morto e altri tre sono feriti, perché in determinati rapporti sociali, toccava loro in quanto operai, essere lì in quel momento, non gli azionisti di Italgas, né i dirigenti, né i passacarte degli uffici. Le responsabilità sulle condizioni dell’impianto, sulle misure di sicurezza, sulle verifiche periodiche, sul perché sono maturate le pre-condizioni che hanno portato all’esplosione, non si sapranno mai. Ci sono altri operai da sacrificare al profitto, per la bella vita dei padroni e gli […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, i padroni occidentali sbandierano i loro accordi con i padroni del Nord Africa e del medio Oriente. Renzi ha stretto le mani dell’assassino Egiziano Al Sisi, e il ciarlatano Renzi ha parlato di grande impresa della sua diplomazia. Renzi i dittatori dureranno poco Un osservatore Cronaca ANSA IL CAIRO, 25 APR – Il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi ha stabilito con un decreto il prolungamento per altri tre mesi dello stato d’emergenza e del coprifuoco notturno nel nord della penisola del Sinai. Le restrizioni erano state decise lo scorso ottobre dopo l’uccisione di 31 soldati […] 0

    I PADRONI EGIZIANI E I LORO GENERALI SARANNO TRAVOLTI DALLA RIVOLTA DEI GIOVANI

    Redazione di Operai contro, i padroni occidentali sbandierano i loro accordi con i padroni del Nord Africa e del medio Oriente. Renzi ha stretto le mani dell’assassino Egiziano Al Sisi, e il ciarlatano Renzi ha parlato di grande impresa della sua diplomazia. Renzi i dittatori dureranno poco Un osservatore Cronaca ANSA IL CAIRO, 25 APR – Il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi ha stabilito con un decreto il prolungamento per altri tre mesi dello stato d’emergenza e del coprifuoco notturno nel nord della penisola del Sinai. Le restrizioni erano state decise lo scorso ottobre dopo l’uccisione di 31 soldati […]

    Continue Reading