Archive for Aprile 21st, 2015

  • Redazione di Operai Contro, Perché come operai dovremmo celebrare il 25 aprile, anniversario, nella sostanza, di un cambiamento di forma, da quello fascista a quello democratico parlamentare del potere dei padroni? Prima osservazione sulle forze in campo: la caduta del governo Mussolini avvenne grazie agli scioperi che gli operai, principalmente nelle fabbriche del nord Italia, fecero nel marzo del 1943, nel pieno di una guerra mondiale, con metodi repressivi impressionanti da parte del governo e della borghesia, mentre le altri classi sociali subivano supinamente se non addirittura sostenevano il governo  fascista dei padroni, gli operai scesero in sciopero contro […] 0

    OPERAI E 25 APRILE

    Redazione di Operai Contro, Perché come operai dovremmo celebrare il 25 aprile, anniversario, nella sostanza, di un cambiamento di forma, da quello fascista a quello democratico parlamentare del potere dei padroni? Prima osservazione sulle forze in campo: la caduta del governo Mussolini avvenne grazie agli scioperi che gli operai, principalmente nelle fabbriche del nord Italia, fecero nel marzo del 1943, nel pieno di una guerra mondiale, con metodi repressivi impressionanti da parte del governo e della borghesia, mentre le altri classi sociali subivano supinamente se non addirittura sostenevano il governo  fascista dei padroni, gli operai scesero in sciopero contro […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, ho letto nel blog di Iside Gjergji | 19 aprile 2015 quanto segue: “Nell’industria giapponese sono attualmente impiegati centinaia di migliaia di robot-lavoratori, alcuni dei quali costruiti come umanoidi, ma il numero, secondo molti studi, è destinato a triplicarsi nel giro di dieci anni. Nel frattempo, però, in Giappone aumentano i ritmi e gli orari di lavoro dei lavoratori, che sono sempre più schiacciati e ipersfruttati. Difficile venire a capo di questa contraddizione del capitalismo: che senso ha impiegare secoli per disumanizzare gli umani per poi trovarsi costretto ad umanizzare i robot?” Mi sembra di capire che […] 0

    OPERAI E ROBOT

    Redazione di Operai Contro, ho letto nel blog di Iside Gjergji | 19 aprile 2015 quanto segue: “Nell’industria giapponese sono attualmente impiegati centinaia di migliaia di robot-lavoratori, alcuni dei quali costruiti come umanoidi, ma il numero, secondo molti studi, è destinato a triplicarsi nel giro di dieci anni. Nel frattempo, però, in Giappone aumentano i ritmi e gli orari di lavoro dei lavoratori, che sono sempre più schiacciati e ipersfruttati. Difficile venire a capo di questa contraddizione del capitalismo: che senso ha impiegare secoli per disumanizzare gli umani per poi trovarsi costretto ad umanizzare i robot?” Mi sembra di capire che […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, un deputato, un senatore, prende 20  mila euro al mese Poco meno prendono i consiglieri regionali Ancora poco meno i consiglieri comunali, che si aggiustano con le riunioni di commissioni Deputati, senatori, consiglieri regionali, consiglieri comunali accumulano fortune con le mazzette. Ma tutto ciò non basta. quando non vengono più eletti beccano il vitaliazio Il meno è 2000 euro al mese Questi parassiti, servi dei padroni, devono essere spazzati via con i loro padroni Un lettore Facebook Comments 0

    I POLITICI SONO DEI PARASSITI AL SERVIZIO DEI PADRONI

    Redazione di Operai Contro, un deputato, un senatore, prende 20  mila euro al mese Poco meno prendono i consiglieri regionali Ancora poco meno i consiglieri comunali, che si aggiustano con le riunioni di commissioni Deputati, senatori, consiglieri regionali, consiglieri comunali accumulano fortune con le mazzette. Ma tutto ciò non basta. quando non vengono più eletti beccano il vitaliazio Il meno è 2000 euro al mese Questi parassiti, servi dei padroni, devono essere spazzati via con i loro padroni Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, fino a ieri la colpa della strage veniva addossata agli immigrati che si erano spostati tutti da un lato del barcone C’è stata una collisione tra il barcone è una nave mercantile la King Jacobs Il pm di Catania la strage è dovuta a due cause: –   lo spostamento dei migranti sull’imbarcazione –  L’errata manovra dello scafista La versione del pm di Catania fa piangere. Il pm di Catania non era sul luogo della strage. I migranti erano tanto numerosi che difficilmente potevano spostarsi. I barconi sono vecchie carcasse che si spostano lentamente La […] 0

    LE MENZOGNE

    Redazione di Operai Contro, fino a ieri la colpa della strage veniva addossata agli immigrati che si erano spostati tutti da un lato del barcone C’è stata una collisione tra il barcone è una nave mercantile la King Jacobs Il pm di Catania la strage è dovuta a due cause: –   lo spostamento dei migranti sull’imbarcazione –  L’errata manovra dello scafista La versione del pm di Catania fa piangere. Il pm di Catania non era sul luogo della strage. I migranti erano tanto numerosi che difficilmente potevano spostarsi. I barconi sono vecchie carcasse che si spostano lentamente La […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i contratti di solidarietà all’ILVA sono una fregatura per noi operai I contratti di solidarietà sono solo una diminuzione del salario Vi mando una cronaca Un operaio dell’ILVA TARANTO – Diversi lavoratori dell’Acciaieria 1 e 2 dell’Ilva di Taranto si sono radunati davanti ai cancelli della direzione dello stabilimento per protestare contro l’applicazione dei contratti di solidarietà. Lo rende noto l’Usb (Unione sindacale di base), che ha chiesto un incontro all’azienda per “discutere di una serie di gravi anomalie” nell’applicazione dell’ammortizzatore sociale nei reparti Acciaieria 1-Colata continua 1 e 5 e Gestione rottami ferrosi (Grf) […] 0

    «Protesta all’Ilva» Operai contro contratti di solidarietà

    Redazione di Operai Contro, i contratti di solidarietà all’ILVA sono una fregatura per noi operai I contratti di solidarietà sono solo una diminuzione del salario Vi mando una cronaca Un operaio dell’ILVA TARANTO – Diversi lavoratori dell’Acciaieria 1 e 2 dell’Ilva di Taranto si sono radunati davanti ai cancelli della direzione dello stabilimento per protestare contro l’applicazione dei contratti di solidarietà. Lo rende noto l’Usb (Unione sindacale di base), che ha chiesto un incontro all’azienda per “discutere di una serie di gravi anomalie” nell’applicazione dell’ammortizzatore sociale nei reparti Acciaieria 1-Colata continua 1 e 5 e Gestione rottami ferrosi (Grf) […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, la crescita non c’è. ma non chiediamo neanche più la disoccupazione. Sono state messe mille condizioni per cui trovano sempre la clausola per non dfartelo Secondo i dati diffusi dall’Inps, nel febbraio 2015 sono state presentate 119.519 domande tra Aspi, mini Aspi, mobilità e disoccupazione ordinaria e speciale edile. Un anno prima, il dato si attestava invece a quota 144.231. Eppure, benché le richieste di ammortizzatori sociali siano calate, il tasso di disoccupazione nello stesso periodo è addirittura aumentato. Nel febbraio 2015, il dato era pari al 12,7%, in aumento di 0,2 punti su base […] 0

    Disoccupazione, meno richieste di assegno, ma i senza lavoro aumentano

    Redazione di Operai Contro, la crescita non c’è. ma non chiediamo neanche più la disoccupazione. Sono state messe mille condizioni per cui trovano sempre la clausola per non dfartelo Secondo i dati diffusi dall’Inps, nel febbraio 2015 sono state presentate 119.519 domande tra Aspi, mini Aspi, mobilità e disoccupazione ordinaria e speciale edile. Un anno prima, il dato si attestava invece a quota 144.231. Eppure, benché le richieste di ammortizzatori sociali siano calate, il tasso di disoccupazione nello stesso periodo è addirittura aumentato. Nel febbraio 2015, il dato era pari al 12,7%, in aumento di 0,2 punti su base […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, l’Expo è un’opera per i profitti e le tangenti dei padroni Ma più si avvicina il 1 Maggio più la paura dei padroni aumenta I padroni e il governo devono impedire ogni protesta Vietati gli scioperi, vietate le manifestazioni Il 1 maggio i padroni licenzieranno i 7500 operai che hanno eretto i baracconi della manifestazione “Abbiamo lavorato per assicurare al Paese e non solo, una manifestazione che si possa svolgere in assoluta sicurezza e serenità”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Angelino Alfano, al termine del comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza incentrato sulle misure […] 0

    EXPO: CAMPO MILITARE

    Redazione di Operai Contro, l’Expo è un’opera per i profitti e le tangenti dei padroni Ma più si avvicina il 1 Maggio più la paura dei padroni aumenta I padroni e il governo devono impedire ogni protesta Vietati gli scioperi, vietate le manifestazioni Il 1 maggio i padroni licenzieranno i 7500 operai che hanno eretto i baracconi della manifestazione “Abbiamo lavorato per assicurare al Paese e non solo, una manifestazione che si possa svolgere in assoluta sicurezza e serenità”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Angelino Alfano, al termine del comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza incentrato sulle misure […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, mentre gli assassini decidono il blocco navale alla Libia, nelle acque greche un novo assassinio di migranti Un barcone con 200 migranti è naufragato davanti alla costa orientale di Rodi, in Grecia. Per ora sono stati recuperati tre corpi, tra cui quello di un bambino, mentre 57 sono stati messi in salvo ma si temono molte vittime. L’unico modo per fermare le stragi nel mediterraneo è la libera circolazione della forza-lavoro Ma i padroni e i loro politici hanno deciso che le popolazioni del medio oriente e dell’Africa devono morire di fame. A morte i […] 0

    RODI ALTRA STRAGE

    Redazione di Operai Contro, mentre gli assassini decidono il blocco navale alla Libia, nelle acque greche un novo assassinio di migranti Un barcone con 200 migranti è naufragato davanti alla costa orientale di Rodi, in Grecia. Per ora sono stati recuperati tre corpi, tra cui quello di un bambino, mentre 57 sono stati messi in salvo ma si temono molte vittime. L’unico modo per fermare le stragi nel mediterraneo è la libera circolazione della forza-lavoro Ma i padroni e i loro politici hanno deciso che le popolazioni del medio oriente e dell’Africa devono morire di fame. A morte i […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, gli assassini americani inviano una portaerei in appoggio alla coalizione guidata dall’arabia Saudita. Mentre in Iraq gli USA si alleano con l’IRAN per bombardare l’ISIS sunnita, in Yemen rafforzano la coalizione guidata dall’arabia saudita che bombarda gli sciiti I padroni iraniani fanno i mercenari al servizio degli USA in Iraq Un lettore Conaca ANSA Gli Stati Uniti rafforzano in maniera significativa la presenza di loro navi da guerra davanti alle coste dello Yemen: nelle ultime ore la portaerei USS Theodore Roosevelt e l’incrociatore USS Normandy si sono andate ad affiancare ad altre sette unita’ americane […] 0

    GLI USA ESTENDONO LA GUERRA ALLO YEMEN

    Redazione di Operai contro, gli assassini americani inviano una portaerei in appoggio alla coalizione guidata dall’arabia Saudita. Mentre in Iraq gli USA si alleano con l’IRAN per bombardare l’ISIS sunnita, in Yemen rafforzano la coalizione guidata dall’arabia saudita che bombarda gli sciiti I padroni iraniani fanno i mercenari al servizio degli USA in Iraq Un lettore Conaca ANSA Gli Stati Uniti rafforzano in maniera significativa la presenza di loro navi da guerra davanti alle coste dello Yemen: nelle ultime ore la portaerei USS Theodore Roosevelt e l’incrociatore USS Normandy si sono andate ad affiancare ad altre sette unita’ americane […]

    Continue Reading

  • Cara Redazione, la situazione in cui versa il Mercatone Uno, colosso della grande distribuzione è ormai prossima al fallimento, ed ha presentato un concordato in bianco al tribunale di Bologna. Tutto questo mette a rischio il posto di lavoro di 3500 operai, che data la situazione attuale, sarebbe praticamente impossibile per loro trovare altri impieghi. Come spesso accade in questi casi. Come per le altre vertenze, le burocrazie sindacali di CGIL, CISL e UIL non offrono prospettive di lotta concrete per tutelare gli operai nell’immediato. E se la minaccia dei licenziamenti si fa più concreta? La strada intrapresa dai […] 0

    Mercatone Uno: 3.500 posti a rischio

    Cara Redazione, la situazione in cui versa il Mercatone Uno, colosso della grande distribuzione è ormai prossima al fallimento, ed ha presentato un concordato in bianco al tribunale di Bologna. Tutto questo mette a rischio il posto di lavoro di 3500 operai, che data la situazione attuale, sarebbe praticamente impossibile per loro trovare altri impieghi. Come spesso accade in questi casi. Come per le altre vertenze, le burocrazie sindacali di CGIL, CISL e UIL non offrono prospettive di lotta concrete per tutelare gli operai nell’immediato. E se la minaccia dei licenziamenti si fa più concreta? La strada intrapresa dai […]

    Continue Reading