L’IMPERIALISMO NEL 2015

Redazione di Operai Contro, All’inizio del 1900 lo scontro tra i borghesi dei paesi europei per il possesso delle colonie ha portato a due guerre mondiali I borghesi puntavano al possesso della terra per fornire ai grandi monopoli materie prime a basso costo. Dopo la seconda guerra mondiale apparentemente molte colonie conquistarano l’indipendenza. In moltissimi casi l’indipendenza era solo apparente. I vari regimi democratici imposti alle popolazioni, non erano altro che fantocci al servizio dei padroni occidentali I padroni avevano capito che potevano ottenere in modo più tranquillo le materie prime e imporre le loro merci sul mercato internazionale […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

All’inizio del 1900 lo scontro tra i borghesi dei paesi europei per il possesso delle colonie ha portato a due guerre mondiali

I borghesi puntavano al possesso della terra per fornire ai grandi monopoli materie prime a basso costo.

Dopo la seconda guerra mondiale apparentemente molte colonie conquistarano l’indipendenza. In moltissimi casi l’indipendenza era solo apparente.

I vari regimi democratici imposti alle popolazioni, non erano altro che fantocci al servizio dei padroni occidentali

I padroni avevano capito che potevano ottenere in modo più tranquillo le materie prime e imporre le loro merci sul mercato internazionale

Ogni volta che la rapina imperialista era posta in discussione i padroni erano pronti alla guerra. In modo particolare i padroni  sono sempre stati pronti ad intervenire nelle loro ex colonie con i loro soldati

Ma la crisi ha prodotto forze non più disposte a fare affari con le borghesie europee, alle loro condizioni e sotto il loro tallone.

I padroni di tutto il mondo hanno etichettato queste forze come terroristi

Il Partito Operaio scrive ” Ma il problema è ben altro, la lotta al Califfato copre una concorrenza spietata fra i padroni russi ed americani, quelli europei e quelli cinesi in Africa e Medio Oriente. La crisi si fa sentire. Fratelli nemici si fronteggiano armi alla mano, da un momento all’altro non potremo più stare davanti alla televisione a vedere lontane città distrutte, la guerra ci coinvolgerà da molto più vicino.”

Sono d’accordo con il Partito Operaio.

Solo gli operai possono mettere fine alla guerra e allo sfruttamento dei padroni

Il momento di mettere fine a questo stato di cose è maturo, non può più essere rimandato. La coalizione degli operai e di tutti gli schiavi salariati va ricostituita dalle fabbriche ai cantieri.

Un vostro lettore

Nella foto truppe francesi in Mali

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.