Archive for Ottobre 7th, 2015

  • Caro Operai Contro, grazie a Renzi che col Jobs Act splanca le porte ai licenziamenti per “ processo di riorganizzazione dell’azienda”, 5 operai vengono brutalmente licenziati sui 2 piedi, nonostante assunti in collocazione protetta. Il Jobs act cancella anche la legge che impone alle aziende di assumere disabili in proporzione al numero totale dei dipendenti. A far incazzare di più è anche il fatto che il lavoro che svolgevano questi ragazzi, è stato esternalizzato, “per risparmiare”, dice l’azienda, ovvero per affidare il lavoro in condizione di maggior schiavitù, come piace a Renzi. Il caso riguarda la Rothe Erde – […] 0

    Domani sciopero di 8 ore: Thyessen Group licenzia anche i disabili

    Caro Operai Contro, grazie a Renzi che col Jobs Act splanca le porte ai licenziamenti per “ processo di riorganizzazione dell’azienda”, 5 operai vengono brutalmente licenziati sui 2 piedi, nonostante assunti in collocazione protetta. Il Jobs act cancella anche la legge che impone alle aziende di assumere disabili in proporzione al numero totale dei dipendenti. A far incazzare di più è anche il fatto che il lavoro che svolgevano questi ragazzi, è stato esternalizzato, “per risparmiare”, dice l’azienda, ovvero per affidare il lavoro in condizione di maggior schiavitù, come piace a Renzi. Il caso riguarda la Rothe Erde – […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, sono un operaio metalmeccanico. Quando chiedo alle RSU in fabbrica hanno sempre fretta. Sui giornali non è scritto niente o io non riesco a capire Ci saranno aumenti di salario? Con la cassa integrazione, in questi anni, il salario è diminuito Ci saranno riduzioni di orario? Insomma quali saranno i miglioramenti per noi operai? Sento in TV che Renzi dichiara che siamo usciti dalla crisi. Allora le batoste dobbiamo prenderle solo noi operai? Squinzi ha chiuso la discussione con i sindacati per i contratti nazionali. I sindacalisti non ci dicono niente. Che facciamoi aspettiamo? Landini […] 0

    IL CONTRATTO NAZIONALE DEI METALMECCANICI ?

    Redazione di Operai Contro, sono un operaio metalmeccanico. Quando chiedo alle RSU in fabbrica hanno sempre fretta. Sui giornali non è scritto niente o io non riesco a capire Ci saranno aumenti di salario? Con la cassa integrazione, in questi anni, il salario è diminuito Ci saranno riduzioni di orario? Insomma quali saranno i miglioramenti per noi operai? Sento in TV che Renzi dichiara che siamo usciti dalla crisi. Allora le batoste dobbiamo prenderle solo noi operai? Squinzi ha chiuso la discussione con i sindacati per i contratti nazionali. I sindacalisti non ci dicono niente. Che facciamoi aspettiamo? Landini […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, nelle scorse settimane i padroni europei facevano a gara per vantare il loro buon cuore La realtà era diversa. Tutti i padroni europei avevano blindato le loro frontiere. Gli emigranti erano chiusi in decine di campi di concentramento Ora si scopre che il futuro sarà peggio dei progrom nazisti Bruxelles sta preparando il pugno di ferro nei confronti degli emigranti. A scriverlo è il britannico Times, che parla di un vero e proprio piano segreto preparato dai vertici Ue. Oltre 400.000 migranti entrati nell’Unione europea nei primi sei mesi del 2015 – e la cui […] 0

    MA COME SONO BUONI I PADRONI 2

    Redazione di Operai Contro, nelle scorse settimane i padroni europei facevano a gara per vantare il loro buon cuore La realtà era diversa. Tutti i padroni europei avevano blindato le loro frontiere. Gli emigranti erano chiusi in decine di campi di concentramento Ora si scopre che il futuro sarà peggio dei progrom nazisti Bruxelles sta preparando il pugno di ferro nei confronti degli emigranti. A scriverlo è il britannico Times, che parla di un vero e proprio piano segreto preparato dai vertici Ue. Oltre 400.000 migranti entrati nell’Unione europea nei primi sei mesi del 2015 – e la cui […]

    Continue Reading

  • Redazione di  Operai Contro, nuovamente 524 esuberi allo stabilimento tessile ‘Natuzzì di Ginosa (Taranto) per i quali il giorno 15 scade la cassa integrazione. I 524 operai sono tutti collocati nello stabilimento non operativo di Ginosa, mentre 1.818 lavoratori in contratto di solidarietà, continueranno ad essere impegnati negli stabilimenti di Santeramo in Colle, di Laterza e di Jesce 1 e 2 (nel Materano). Al solito i sindacalisti non fanno un cazzo, o meglio chiedono soldi per Natuzzi I politici tirano ffuori la solita reidustrializzazione Operai non è il caso di imparare dai lavoratori dell’Air France Un operasio Natuzzi “E’ […] 0

    NATUZZI: LA STORIA INFINITA, SOLDI AL PADRONE, CASSA E LICENZIAMENTI PER GLI OPERAI

    Redazione di  Operai Contro, nuovamente 524 esuberi allo stabilimento tessile ‘Natuzzì di Ginosa (Taranto) per i quali il giorno 15 scade la cassa integrazione. I 524 operai sono tutti collocati nello stabilimento non operativo di Ginosa, mentre 1.818 lavoratori in contratto di solidarietà, continueranno ad essere impegnati negli stabilimenti di Santeramo in Colle, di Laterza e di Jesce 1 e 2 (nel Materano). Al solito i sindacalisti non fanno un cazzo, o meglio chiedono soldi per Natuzzi I politici tirano ffuori la solita reidustrializzazione Operai non è il caso di imparare dai lavoratori dell’Air France Un operasio Natuzzi “E’ […]

    Continue Reading

  • Redazione Operai Contro, Due operai sono stati licenziati dai padroni della cooperativa che gestisce per conto di < Penny Market> i magazzini del polo logistico della distribuzione dei prodotti in vendita nei supermercati della catena. I colleghi operai hanno reagito subito, scioperando e attuando un presidio dei cancelli bloccando di fatto l’ingresso e l’uscita dei camion. Gli operai sono determinati e hanno dichiarato lo stato di agitazione ad oltranza, per far reintegrare i due colleghi licenziati e sia per protestare per la mancanza di rinnovo di adeguamenti salariali. Landini impara e smettila di fare chiacchere da tabaccaio. Saluti operai. […] 0

    Gli operai bloccano i magazzini al «Penny market» di Desenzano.

    Redazione Operai Contro, Due operai sono stati licenziati dai padroni della cooperativa che gestisce per conto di < Penny Market> i magazzini del polo logistico della distribuzione dei prodotti in vendita nei supermercati della catena. I colleghi operai hanno reagito subito, scioperando e attuando un presidio dei cancelli bloccando di fatto l’ingresso e l’uscita dei camion. Gli operai sono determinati e hanno dichiarato lo stato di agitazione ad oltranza, per far reintegrare i due colleghi licenziati e sia per protestare per la mancanza di rinnovo di adeguamenti salariali. Landini impara e smettila di fare chiacchere da tabaccaio. Saluti operai. […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Gli Stati Uniti e la Russia stanno preparando un documento per la cooperazione delle loro forze aeree. Gli assassini USA e Russi bombarderanno insieme in Siria USA e Russi bombarderanno per difendere il dittatore Assad USA e Russi continueranno ad usare per le azioni militari a terra i mercenari I Russi stanno già iniziando a reclutare mercenari “volontari” Gli imbecilli reazionari che parteggiavano per i Russi sono serviti Guerra alla guerra dei padroni, morte ai dittatori e a chi li sostiene Un lettore Facebook Comments 0

    SIRIA: USA E RUSSI CONCORDANO BOMBARDAMENTI

    Redazione di Operai Contro, Gli Stati Uniti e la Russia stanno preparando un documento per la cooperazione delle loro forze aeree. Gli assassini USA e Russi bombarderanno insieme in Siria USA e Russi bombarderanno per difendere il dittatore Assad USA e Russi continueranno ad usare per le azioni militari a terra i mercenari I Russi stanno già iniziando a reclutare mercenari “volontari” Gli imbecilli reazionari che parteggiavano per i Russi sono serviti Guerra alla guerra dei padroni, morte ai dittatori e a chi li sostiene Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, gli operai della Fiat Chrysler in America sono pronti allo sciopero. Lo riferisce lo stesso gruppo Fca spiegando di aver ricevuto dall’United Auto Workers (Uaw), il sindacato americano del settore dell’automobile, il preavviso per un possibile stop a partire dalle 23.59 di mercoledì, ora dei diversi stabilimenti (in Italia sarà giovedì mattina): il contratto attualmente in vigore, infatti, è scaduto dal 14 settembre, ma è stato prorogato fino a quell’ora del 7 ottobre. Solo lunedì il sindacato metalmeccanici aveva riavviato il confronto per il rinnovo del contratto di lavoro, dopo che una settimana fa i […] 0

    SCIOPERO DEGLI OPERAI FIAT CHRYSLER IN USA

    Redazione di Operai contro, gli operai della Fiat Chrysler in America sono pronti allo sciopero. Lo riferisce lo stesso gruppo Fca spiegando di aver ricevuto dall’United Auto Workers (Uaw), il sindacato americano del settore dell’automobile, il preavviso per un possibile stop a partire dalle 23.59 di mercoledì, ora dei diversi stabilimenti (in Italia sarà giovedì mattina): il contratto attualmente in vigore, infatti, è scaduto dal 14 settembre, ma è stato prorogato fino a quell’ora del 7 ottobre. Solo lunedì il sindacato metalmeccanici aveva riavviato il confronto per il rinnovo del contratto di lavoro, dopo che una settimana fa i […]

    Continue Reading

  • Per il dibattito Sergio Bellavita. Il bilancio della giornata del direttivo nazionale in Expo a Milano non è certo dei più lusinghieri per la segreteria nazionale. Oltre all’annunciata assenza di Landini e dell’intera area Democrazia e Lavoro nel bilancio ci sono cinque denunce a suoi dirigenti per resistenza a pubblico ufficiale e manifestazione non autorizzata, rei di aver manifestato democraticamente il proprio dissenso verso Expo. Susanna Camusso era assolutamente consapevole dei rischi e delle conseguenze della scelta di portare il massimo organismo dirigente della Cgil dentro Expo, come le abbiamo detto direttamente all’uscita del posto di polizia dove, insieme […] 1

    Cgil in Expo: direttivo a piede libero

    Per il dibattito Sergio Bellavita. Il bilancio della giornata del direttivo nazionale in Expo a Milano non è certo dei più lusinghieri per la segreteria nazionale. Oltre all’annunciata assenza di Landini e dell’intera area Democrazia e Lavoro nel bilancio ci sono cinque denunce a suoi dirigenti per resistenza a pubblico ufficiale e manifestazione non autorizzata, rei di aver manifestato democraticamente il proprio dissenso verso Expo. Susanna Camusso era assolutamente consapevole dei rischi e delle conseguenze della scelta di portare il massimo organismo dirigente della Cgil dentro Expo, come le abbiamo detto direttamente all’uscita del posto di polizia dove, insieme […]

    Continue Reading

  • Redazione, Il caso della Keller si colloca nella generale crisi produttiva e occupazionale che ha colpito tutto il paese, e in modo ancora più violento i territori del Sud. Imprese che hanno usufruito di agevolazioni, sussidi, incentivi da parte dei governi per insediarsi nel Meridione (pensiamo al caso clamoroso della Fiat a Termini Imerese), smantellano gli stabilimenti lasciandosi alle spalle disoccupazione e impoverimento di tutto il territorio. L’area palermitana è una delle zone dove la crisi ha colpito duramente: il solo settore metalmeccanico, negli anni della crisi, ha perso circa il 30% dei livelli occupazionali. La Keller Elettromeccanica, nelle […] 2

    KELLER ELETTROMECCANICA: UNA DELLE TANTE STORIE IGNOBILI DELLA CRISI DEL SUD.

    Redazione, Il caso della Keller si colloca nella generale crisi produttiva e occupazionale che ha colpito tutto il paese, e in modo ancora più violento i territori del Sud. Imprese che hanno usufruito di agevolazioni, sussidi, incentivi da parte dei governi per insediarsi nel Meridione (pensiamo al caso clamoroso della Fiat a Termini Imerese), smantellano gli stabilimenti lasciandosi alle spalle disoccupazione e impoverimento di tutto il territorio. L’area palermitana è una delle zone dove la crisi ha colpito duramente: il solo settore metalmeccanico, negli anni della crisi, ha perso circa il 30% dei livelli occupazionali. La Keller Elettromeccanica, nelle […]

    Continue Reading

  • Redazione di O.C. È di 14 miliardi il valore che avevano previsto di ricavare da expo 2015, tra vendita dei biglietti, rilancio del settore turistico e creazione di nuove imprese. 30.000 i possibili lavoratori impegnati nel nuovo evento, con una previsione di arrivare alla creazione di una cifra record di circa 200.000 nuovi posti di lavoro, che l’expo avrebbe creato dal 2016 al 2020. Questi i dati farlocchi secondo uno studio condotto dal gruppo Class ( società di consulenza di analisi economico finanziaria). Nella realtà tutto si sta sgonfiando come un pallone bucato, le cifre sbandierate ai quattro venti […] 0

    Licenziati all’Expo. Disoccupati

    Redazione di O.C. È di 14 miliardi il valore che avevano previsto di ricavare da expo 2015, tra vendita dei biglietti, rilancio del settore turistico e creazione di nuove imprese. 30.000 i possibili lavoratori impegnati nel nuovo evento, con una previsione di arrivare alla creazione di una cifra record di circa 200.000 nuovi posti di lavoro, che l’expo avrebbe creato dal 2016 al 2020. Questi i dati farlocchi secondo uno studio condotto dal gruppo Class ( società di consulenza di analisi economico finanziaria). Nella realtà tutto si sta sgonfiando come un pallone bucato, le cifre sbandierate ai quattro venti […]

    Continue Reading