Domani sciopero di 8 ore: Thyessen Group licenzia anche i disabili

Caro Operai Contro, grazie a Renzi che col Jobs Act splanca le porte ai licenziamenti per “ processo di riorganizzazione dell’azienda”, 5 operai vengono brutalmente licenziati sui 2 piedi, nonostante assunti in collocazione protetta. Il Jobs act cancella anche la legge che impone alle aziende di assumere disabili in proporzione al numero totale dei dipendenti. A far incazzare di più è anche il fatto che il lavoro che svolgevano questi ragazzi, è stato esternalizzato, “per risparmiare”, dice l’azienda, ovvero per affidare il lavoro in condizione di maggior schiavitù, come piace a Renzi. Il caso riguarda la Rothe Erde – […]
Condividi:

Caro Operai Contro,

grazie a Renzi che col Jobs Act splanca le porte ai licenziamenti per “ processo di riorganizzazione dell’azienda”, 5 operai vengono brutalmente licenziati sui 2 piedi, nonostante assunti in collocazione protetta. Il Jobs act cancella anche la legge che impone alle aziende di assumere disabili in proporzione al numero totale dei dipendenti. A far incazzare di più è anche il fatto che il lavoro che svolgevano questi ragazzi, è stato esternalizzato, “per risparmiare”, dice l’azienda, ovvero per affidare il lavoro in condizione di maggior schiavitù, come piace a Renzi.

Il caso riguarda la Rothe Erde – Metallurgica di Visano, (Bs) un’azienda che fa parte della Thyessen Group. Degli 8 lavoratori assunti in collocazione protetta nel 2013 ne sono rimasti solo 3

Alla denuncia della Fiom seguirà la mobilitazione: per domani giovedì 8 ottobre è stata proclamata una giornata di sciopero, per mettere fine allo stillicidio dei licenziamenti che in varie forme, dal 2008 a oggi ha ridotto l’occupazione da 265 operai a 142. Ma ora gli operai hanno detto “basta”.

Saluti da Ghedi

 

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.