Archive for Ottobre 18th, 2015

  • Redazione di  Operai Contro, per anni la guerra contro l’Iraq è stata fatta passare come lotta contro le armi di Saddam. Non era vero i padroni USA volevano impadronirsi del petrolio Irakeno. Vi invio un articolo un lettore Quando la stampa ed i vignettisti britannici descrivevano Tony Blair come ” Bush poodle” (il barboncino di Bush), non sbagliavano. l’ex premier laburista era così pronto ad obbedire all’ex presidente americano (c’era ” un patto di sangue” tra i due) da essersi dichiarato pronto ad inviare le truppe di Sua Maestà in Iraq per abbattere Saddam Hussein già un anno primo […] 0

    LA BORGHESIA E I SUOI UOMINI POLITICI SONO DEGLI ASSASSINI

    Redazione di  Operai Contro, per anni la guerra contro l’Iraq è stata fatta passare come lotta contro le armi di Saddam. Non era vero i padroni USA volevano impadronirsi del petrolio Irakeno. Vi invio un articolo un lettore Quando la stampa ed i vignettisti britannici descrivevano Tony Blair come ” Bush poodle” (il barboncino di Bush), non sbagliavano. l’ex premier laburista era così pronto ad obbedire all’ex presidente americano (c’era ” un patto di sangue” tra i due) da essersi dichiarato pronto ad inviare le truppe di Sua Maestà in Iraq per abbattere Saddam Hussein già un anno primo […]

    Continue Reading

  • Redazione, “Furono i grandi gruppi industriali a volere la guerra”, questa frase compare regolarmente sui libri di storia. Lo hanno scritto per la prima guerra mondiale e poi per la seconda. Dopo … a massacro consumato. Vediamo, allora, da subito chi sono oggi in Italia questi grandi gruppi industriali. E non potevano non partire dal principale gruppo italiano nel settore della guerra. Il principale gruppo industriale italiano che produce armi è sicuramente Finmeccanica spa, presidente Gianni De Gennaro (ex capo della polizia), a.d. Mauro Moretti (ex segretario nazionale della Cgil Trasporti, ex a.d. di Ferrovie dello Stato). Anche perché […] 0

    Affari di guerra

    Redazione, “Furono i grandi gruppi industriali a volere la guerra”, questa frase compare regolarmente sui libri di storia. Lo hanno scritto per la prima guerra mondiale e poi per la seconda. Dopo … a massacro consumato. Vediamo, allora, da subito chi sono oggi in Italia questi grandi gruppi industriali. E non potevano non partire dal principale gruppo italiano nel settore della guerra. Il principale gruppo industriale italiano che produce armi è sicuramente Finmeccanica spa, presidente Gianni De Gennaro (ex capo della polizia), a.d. Mauro Moretti (ex segretario nazionale della Cgil Trasporti, ex a.d. di Ferrovie dello Stato). Anche perché […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, continua la strage degli emigranti nel mediterraneo. In due distinti naufragi di barconi nel Mediterraneo, in viaggio verso le Grecia. Sedici le vittime, 12 vicino alle coste turche, ad Ayvalik, quattro – una donna e tre bambini – al largo dell’isola greca di Kalymnos. Un bambino risulta ancora disperso. Secondo l’agenzia per i rifugiati dell’Onu, quasi 400mila richiedenti asilo sono arrivate in Grecia quest’anno. In totale solo quest’anno nel mediterraneo sono morti più di 3000 emigranti Nella notte l’Ungheria, come annunciato, ha sigillato il valico di frontiera di Kazany el sud del Paese con la […] 0

    EMIGRANTI: CONTINUA LA STRAGE DEL MEDITERANEO

    Redazione di Operai Contro, continua la strage degli emigranti nel mediterraneo. In due distinti naufragi di barconi nel Mediterraneo, in viaggio verso le Grecia. Sedici le vittime, 12 vicino alle coste turche, ad Ayvalik, quattro – una donna e tre bambini – al largo dell’isola greca di Kalymnos. Un bambino risulta ancora disperso. Secondo l’agenzia per i rifugiati dell’Onu, quasi 400mila richiedenti asilo sono arrivate in Grecia quest’anno. In totale solo quest’anno nel mediterraneo sono morti più di 3000 emigranti Nella notte l’Ungheria, come annunciato, ha sigillato il valico di frontiera di Kazany el sud del Paese con la […]

    Continue Reading

  • PER IL DIBATTITO Redazione di operai Contro, Gli iscritti del M5S hanno fatto a Imola la loro festa Inutile dire che il tentativo da Beppe grillo e Gianroberto Casaleggio rappresenta il  pericolo più grande per i vecchi partiti parlamentari, dal Pd a FI. Il M5S è cresciuto nella lotta ai partiti disonesti, Non è stato molto difficile visto il livello di disonestà di padroni e partiti in Italia. Il M5S ci promette un futuro senza mazzette  Ma quali sono gli obiettivi di governo del M5S?:L’imprenditore Casaleggio ha dichiarato: “Noi opereremo per l’interesse della nazione, non per il potere o […] 0

    M5S: CAPITALISMO SENZA MAZZETTE

    PER IL DIBATTITO Redazione di operai Contro, Gli iscritti del M5S hanno fatto a Imola la loro festa Inutile dire che il tentativo da Beppe grillo e Gianroberto Casaleggio rappresenta il  pericolo più grande per i vecchi partiti parlamentari, dal Pd a FI. Il M5S è cresciuto nella lotta ai partiti disonesti, Non è stato molto difficile visto il livello di disonestà di padroni e partiti in Italia. Il M5S ci promette un futuro senza mazzette  Ma quali sono gli obiettivi di governo del M5S?:L’imprenditore Casaleggio ha dichiarato: “Noi opereremo per l’interesse della nazione, non per il potere o […]

    Continue Reading

  • Spettabile Redazione, il flagello della povertà prodotto da un sistema sociale fondato sullo sfruttamento dell’uomo sull’uomo, è in continua espansione, lo riconfermano i dati della Caritas e dell’Unione europea. Saluti da una lettrice. Nel corso del 2014, più di 190 mila persone si sono recate alle 353 mense Caritas di 157 diocesi italiane, per un totale di più 6 milioni 273 mila pasti erogati. I dati raccolti dalla Caritas nel suo “Rapporto 2015 sulla povertà e l’esclusione sociale” dicono che la richiesta pressante di alimenti non esprime un bisogno solamente alimentare, bensì soprattutto economico. Quanto all’Europa, i dati dell’Unione […] 0

    53 milioni di persone fanno la fame in Europa

    Spettabile Redazione, il flagello della povertà prodotto da un sistema sociale fondato sullo sfruttamento dell’uomo sull’uomo, è in continua espansione, lo riconfermano i dati della Caritas e dell’Unione europea. Saluti da una lettrice. Nel corso del 2014, più di 190 mila persone si sono recate alle 353 mense Caritas di 157 diocesi italiane, per un totale di più 6 milioni 273 mila pasti erogati. I dati raccolti dalla Caritas nel suo “Rapporto 2015 sulla povertà e l’esclusione sociale” dicono che la richiesta pressante di alimenti non esprime un bisogno solamente alimentare, bensì soprattutto economico. Quanto all’Europa, i dati dell’Unione […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, rinnovato in sordina con 2 mesi di anticipo dalla scadenza, il nuovo contratto che riguarda 171 mila lavoratori chimici, toglie ad ogni lavoratore 220 euro l’anno per darne 90. Inoltre l’ultima tranche d’incremento salariale prevista dal Ccnl in scadenza, sarà sostituita (e poi soppressa a dicembre 2016) da un Edr, (elemento distinto dalla retribuzione), quindi anche per il periodo che sarà vigente, non influirà sugli istituti contrattuali. I contratti come piacciono al sindacalismo compiacente, ai padroni ed al loro governo Renzi. Niente scioperi, incassare in silenzio i tagli della busta paga e i controlli a distanza. […] 0

    Contratto dei chimici: 90 euro di aumento, 220 di tagli

    Caro Operai Contro, rinnovato in sordina con 2 mesi di anticipo dalla scadenza, il nuovo contratto che riguarda 171 mila lavoratori chimici, toglie ad ogni lavoratore 220 euro l’anno per darne 90. Inoltre l’ultima tranche d’incremento salariale prevista dal Ccnl in scadenza, sarà sostituita (e poi soppressa a dicembre 2016) da un Edr, (elemento distinto dalla retribuzione), quindi anche per il periodo che sarà vigente, non influirà sugli istituti contrattuali. I contratti come piacciono al sindacalismo compiacente, ai padroni ed al loro governo Renzi. Niente scioperi, incassare in silenzio i tagli della busta paga e i controlli a distanza. […]

    Continue Reading

  •   http://www.altovicentinonline.it/attualita-2/attualita/valli-pian-delle-fugazze-50mila-euro-al-mese-per-la-loro-gestione-e-profughi-trattati-come-animali/ Facebook Comments 0

    Sabato, 24 ottobre, appuntamento a Schio

      http://www.altovicentinonline.it/attualita-2/attualita/valli-pian-delle-fugazze-50mila-euro-al-mese-per-la-loro-gestione-e-profughi-trattati-come-animali/ Facebook Comments

    Continue Reading