Archive for Dicembre 19th, 2013

  • Redazione di Operai Contro, Nuova protesta dei reclusi del Cara di Mineo. I migranti sono nuovamente scesi in strada bloccando la circolazione sia sulla SS 417 Catania Gela, sia la 385 Caltagirone Palagonia all’altezza del bivio con la strada provinciale 31. Si susseguono con regolarità ma con sempre maggiore frequenza le rivolte dei reclusi del C.A.R.A. che oggi stanno manifestando non solo per la richiesta urgente dei documenti utili alla circolazione sul suolo europeo ma anche in solidarietà con i connazionali di Lampedusa ritratti nel video che ha destato forte indignazione in questi giorni. Le immagini di Lampedusa chiariscono senza […] 0

    NUOVA PROTESTA AL CAMPO DI CONCENTRAMENTO DI MINEO

    Redazione di Operai Contro, Nuova protesta dei reclusi del Cara di Mineo. I migranti sono nuovamente scesi in strada bloccando la circolazione sia sulla SS 417 Catania Gela, sia la 385 Caltagirone Palagonia all’altezza del bivio con la strada provinciale 31. Si susseguono con regolarità ma con sempre maggiore frequenza le rivolte dei reclusi del C.A.R.A. che oggi stanno manifestando non solo per la richiesta urgente dei documenti utili alla circolazione sul suolo europeo ma anche in solidarietà con i connazionali di Lampedusa ritratti nel video che ha destato forte indignazione in questi giorni. Le immagini di Lampedusa chiariscono senza […]

    Continue Reading

  • Rdazione di Operai contro Il 18 dicembre si è svolta la prima assemblea FIOM nello stabilimento FIAT di Pomigliano dopo anni. La FIAT ha cercato fino all’ultimo di evitarla utilizzando i suoi sindacalisti (FIM UILM FISMIC UGL) che con la scusa di aver “programmato l’utilizzo” di tutte e dieci le ore disponibili per le assemblee, non ne lasciavano più disponibili per la FIOM. Dopo una serie di minacce e mediazioni, un’ora è uscita per “gentile” concessione dei sindacalisti FIAT. In realtà hanno pesato tre cose: uno, il compromesso della FIOM, che ha ritirato molte cause legali contro la FIAT […] 0

    CRONACHE DA POMIGLIANO

    Rdazione di Operai contro Il 18 dicembre si è svolta la prima assemblea FIOM nello stabilimento FIAT di Pomigliano dopo anni. La FIAT ha cercato fino all’ultimo di evitarla utilizzando i suoi sindacalisti (FIM UILM FISMIC UGL) che con la scusa di aver “programmato l’utilizzo” di tutte e dieci le ore disponibili per le assemblee, non ne lasciavano più disponibili per la FIOM. Dopo una serie di minacce e mediazioni, un’ora è uscita per “gentile” concessione dei sindacalisti FIAT. In realtà hanno pesato tre cose: uno, il compromesso della FIOM, che ha ritirato molte cause legali contro la FIAT […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai contro, i biscazzieri delle Slot finanziano Letta  e  i  partiti dal Pd a FI Non mi stupisce che abbiano deciso di multare i pochi sindaci che rifiutano le Slot Questo è un governo che dopo aver ridotto in miseria la popolazione, la dissangua con il gioco d’azzardo Un lettore Facebook Comments 0

    LETTA IL PORTAVOCE DEI BISCAZZIERI

    Redazione di operai contro, i biscazzieri delle Slot finanziano Letta  e  i  partiti dal Pd a FI Non mi stupisce che abbiano deciso di multare i pochi sindaci che rifiutano le Slot Questo è un governo che dopo aver ridotto in miseria la popolazione, la dissangua con il gioco d’azzardo Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • http://perlalottacontinua.iobloggo.com/277/il-nuovo-fascismo-giapponese-a-fukushima Redazione di Operai Contro, A seguire, la traduzione dell’articolo del giornalista e scrittore “verde” Harvey Wassermann apparso sulle pagine del sito di controinformazione americano Counterpunch, utile piattaforma di informazione ed approfondimento che vanta collaborazioni, tra gli altri, anche di Noam Chomsky. Il titolo, originale tradotto, si riferisce alla gestione del governo giapponese di Shinzo Abe sempre più militarista (vedasi, uno su tutte, il caso che tuttora tiene banco delle isole Senkaku o Diaoyu in lingua cinese) ed autoritaria che sta incidendo anche sul caso della gestione del disastro della centrale nucleare di Fukushima. Nella gestione della compagnia TEPCO aleggiano spettri di […] 0

    IL NUOVO FASCISMO GIAPPONESE A FUKUSHIMA

    http://perlalottacontinua.iobloggo.com/277/il-nuovo-fascismo-giapponese-a-fukushima Redazione di Operai Contro, A seguire, la traduzione dell’articolo del giornalista e scrittore “verde” Harvey Wassermann apparso sulle pagine del sito di controinformazione americano Counterpunch, utile piattaforma di informazione ed approfondimento che vanta collaborazioni, tra gli altri, anche di Noam Chomsky. Il titolo, originale tradotto, si riferisce alla gestione del governo giapponese di Shinzo Abe sempre più militarista (vedasi, uno su tutte, il caso che tuttora tiene banco delle isole Senkaku o Diaoyu in lingua cinese) ed autoritaria che sta incidendo anche sul caso della gestione del disastro della centrale nucleare di Fukushima. Nella gestione della compagnia TEPCO aleggiano spettri di […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro Non si vergogna Letta a vantarsi che il suo governo mangia il panettone, per dire che ha resistito finora e si ripromette di arrivare anche al Natale del 2014. Dopo la “ristretta” con Renzi appena eletto segretario del Pd, Letta ha deciso di tagliare mille euro annui ai precari della scuola, sopprimendo loro la monetizzazione delle ferie non usufruite. Ecco cosa aveva detto Renzi alla vigilia delle primarie: “La scuola e la parola cultura non sono dei costi, sono degli investimenti. Tutti hanno provato a riformare la scuola, nessuno l’ha mai fatto ascoltando chi nella scuola […] 1

    Letta taglia mille euro ai precari della scuola e mangia il panettone.

    Caro Operai Contro Non si vergogna Letta a vantarsi che il suo governo mangia il panettone, per dire che ha resistito finora e si ripromette di arrivare anche al Natale del 2014. Dopo la “ristretta” con Renzi appena eletto segretario del Pd, Letta ha deciso di tagliare mille euro annui ai precari della scuola, sopprimendo loro la monetizzazione delle ferie non usufruite. Ecco cosa aveva detto Renzi alla vigilia delle primarie: “La scuola e la parola cultura non sono dei costi, sono degli investimenti. Tutti hanno provato a riformare la scuola, nessuno l’ha mai fatto ascoltando chi nella scuola […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Nuovo sciopero degli operai dell’AnsaldoBreda di Pistoia stamani contro lo “spacchettamento” dell’azienda voluto da Finmeccanica. Le tute blu hanno incrociato le braccia dalle 9.30 e in corteo, passando per la superstrada, rimasta bloccata per una quarantina di minuti, hanno raggiunto piazza Duomo, dove una delegazione di rappresentanti sindacali è stata ricevuta dal prefetto. “Chiediamo un intervento diretto da parte del presidente del Consiglio – spiega Paolo Mattii, segretario provinciale Fiom-Cgil di Pistoia – affinché AnsaldoBreda venga introdotta all’interno di un sistema paese che parla di polo dei trasporti in maniera che ci possa essere uno sbocco […] 0

    AnsaldoBreda di Pistoia : operai in sciopero

    Redazione di Operai Contro, Nuovo sciopero degli operai dell’AnsaldoBreda di Pistoia stamani contro lo “spacchettamento” dell’azienda voluto da Finmeccanica. Le tute blu hanno incrociato le braccia dalle 9.30 e in corteo, passando per la superstrada, rimasta bloccata per una quarantina di minuti, hanno raggiunto piazza Duomo, dove una delegazione di rappresentanti sindacali è stata ricevuta dal prefetto. “Chiediamo un intervento diretto da parte del presidente del Consiglio – spiega Paolo Mattii, segretario provinciale Fiom-Cgil di Pistoia – affinché AnsaldoBreda venga introdotta all’interno di un sistema paese che parla di polo dei trasporti in maniera che ci possa essere uno sbocco […]

    Continue Reading

  • Operai, l’editoriale del Corriere della Sera del 17 dicembre 2013, di Ernesto Galli della Loggia merita l’attenzione di tutti gli operai e simpatizzanti del partito operaio. Non ha bisogno di alcun commento,  lo alleghiamo (della_loggia_17-12-13) Mentre tutti, da Letta fino a Sel, ma anche gran parte della sinistra cosiddetta antagonista, continuano a parlare del movimento di protesta dei Forconi come rigurgiti fascisti, ecco il democratico giornale della borghesia italiana fare, a firma del suo celebre editorialista, un “elogio al dittatore”. E’ un appello a un duce, che titubante si nasconde tra le fila della borghesia, a farsi avanti. Vogliamo […] 0

    ALLA RICERCA DI UN NUOVO DITTATORE

    Operai, l’editoriale del Corriere della Sera del 17 dicembre 2013, di Ernesto Galli della Loggia merita l’attenzione di tutti gli operai e simpatizzanti del partito operaio. Non ha bisogno di alcun commento,  lo alleghiamo (della_loggia_17-12-13) Mentre tutti, da Letta fino a Sel, ma anche gran parte della sinistra cosiddetta antagonista, continuano a parlare del movimento di protesta dei Forconi come rigurgiti fascisti, ecco il democratico giornale della borghesia italiana fare, a firma del suo celebre editorialista, un “elogio al dittatore”. E’ un appello a un duce, che titubante si nasconde tra le fila della borghesia, a farsi avanti. Vogliamo […]

    Continue Reading

  • RASSEGNA STAMPA Spiegel        131216 Sciopero presso Amazon: Ver.di annuncia scioperi fino sotto Natale –  Lunedì hanno partecipato allo sciopero secondo il sindacato Ver.di 1800 dipendenti, di cui 700 a Bad Hersfeld, 600 a Graben e 500 a Lipsia. Nyt   131216+ USA Today I dipendenti Amazon in Germania di nuovo in sciopero DAVID STREITFELD I lavoratori di Amazon Germania hanno cercato di portare le loro rivendicazioni direttamente presso la sede centrale di Seattle, la prima volta con oltre 1000 presenze, e solo 50 la seconda volta. Il sistema Amazon è caratterizzato da bassi salari, pressione costante sulla produttività e contratti […] 0

    SCIOPERO AMAZON

    RASSEGNA STAMPA Spiegel        131216 Sciopero presso Amazon: Ver.di annuncia scioperi fino sotto Natale –  Lunedì hanno partecipato allo sciopero secondo il sindacato Ver.di 1800 dipendenti, di cui 700 a Bad Hersfeld, 600 a Graben e 500 a Lipsia. Nyt   131216+ USA Today I dipendenti Amazon in Germania di nuovo in sciopero DAVID STREITFELD I lavoratori di Amazon Germania hanno cercato di portare le loro rivendicazioni direttamente presso la sede centrale di Seattle, la prima volta con oltre 1000 presenze, e solo 50 la seconda volta. Il sistema Amazon è caratterizzato da bassi salari, pressione costante sulla produttività e contratti […]

    Continue Reading