Il divario salariale tra uomini e donne nel Friuli

Spettabile Redazione, altro che posto fisso! Si sono ingigantite tutte le disuguaglianze sociali nella società! Una di queste è la differenza di trattamento salariale tra uomini e donne. In Friuli noi donne prendiamo 19 euro in meno al giorno degli uomini, a parità di lavoro. Vi mando un estratto dal Piccolo di Trieste di ieri. Saluti da una vostra assidua lettrice.   “ L’Osservatorio regionale del mercato occupazionale conferma la distanza di genere. Considerando il comparto manifatturiero emergono per esempio differenze significative tra uomini e donne dipendenti a tempo pieno, la più elevata quella nella produzione di apparecchi medicali, […]
Condividi:

Spettabile Redazione,

altro che posto fisso! Si sono ingigantite tutte le disuguaglianze sociali nella società! Una di queste è la differenza di trattamento salariale tra uomini e donne. In Friuli noi donne prendiamo 19 euro in meno al giorno degli uomini, a parità di lavoro. Vi mando un estratto dal Piccolo di Trieste di ieri. Saluti da una vostra assidua lettrice.

 

“ L’Osservatorio regionale del mercato occupazionale conferma la distanza di genere. Considerando il comparto manifatturiero emergono per esempio differenze significative tra uomini e donne dipendenti a tempo pieno, la più elevata quella nella produzione di apparecchi medicali, di precisione e ottici (23,8%). Il tessile (23,4%) è poco sotto. Quanto al terziario, il gap di genere più marcato si rileva nei servizi pubblici sociali e personali (28,4% di scarto tra retribuzioni maschili e femminili) e nelle attività finanziarie (27%). Le differenze minori? Ristorazione (10,6%) e commercio (10,4%). Ma le differenze di genere si riscontrano, oltre che nell’occupazione (tasso del 70,9% nel 2014 tra gli uomini in Fvg, del 55,3% tra le donne), anche nella disoccupazione. Nel periodo 2008-2014 lo stock di disoccupate è sempre rimasto superiore al dato maschile, salvo che nel 2010 (15.400 uomini, 15mila donne) e nel 2014, anno in cui i maschi disoccupati, diminuiti tra il 2010 e il 2011, subiscono un consistente incremento raggiungendo il picco del periodo (22.100), mentre le donne prive di un’occupazione risultano 20.900, mille in meno rispetto al 2013, quando si era toccata quota 21.900. Più in generale l’incidenza della disoccupazione sulla forza lavoro in Fvg ha raggiunto per i maschi il valore del 7,3% nel 2014 (+0,8% rispetto all’anno precedente e +1,6% sul 2012), dato superiore a quello medio del Nord Est (6,4% nel 2014). Il tasso di disoccupazione femminile è però dell’8,9% sempre nel 2014 (-0,3% sul 2013 e +0,8% sul 2012). In particolare tra i “giovani adulti” (24-35 anni), se l’indicatore maschile è del 12%, tra le coetanee sale al 13,8%. Indicatore preoccupante, ma nel resto del Paese si sta peggio visto il 20,1% nazionale ”.

Dal Piccolo di Trieste 11 gennaio 2016

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.