Archive for Gennaio 1st, 2016

  • Il 21 dicembre sul sito della Confederazione USB è stato pubblicato un editoriale intitolato “I FATTI HANNO LA TESTA DURA” dedicato a dimostrare la bontà della scelta di aver aderito al Testo Unico sulla Rappresentanza e l’erroneità della posizione di chi come noi ad essa si è opposto. Ciò avviene sulla base dei risultati nelle elezioni RSU ed RLS in alcune aziende. I riferimenti di questi risultati sono vaghi – tranne che per FS e Telecom Sparkle – e, come già avvenuto in passato, un esame serio che dia il quadro reale della situazione è lasciato alla buona volontà […] 0

    USB e accordo sulla rappresentanza: fatti con la testa dura e propaganda COI PIEDI D’ARGILLA

    Il 21 dicembre sul sito della Confederazione USB è stato pubblicato un editoriale intitolato “I FATTI HANNO LA TESTA DURA” dedicato a dimostrare la bontà della scelta di aver aderito al Testo Unico sulla Rappresentanza e l’erroneità della posizione di chi come noi ad essa si è opposto. Ciò avviene sulla base dei risultati nelle elezioni RSU ed RLS in alcune aziende. I riferimenti di questi risultati sono vaghi – tranne che per FS e Telecom Sparkle – e, come già avvenuto in passato, un esame serio che dia il quadro reale della situazione è lasciato alla buona volontà […]

    Continue Reading

  • Le immagini si riferiscono allo sciopero dei metallurgici e degli operai della General Motors del 1937. Altri tempi?   Facebook Comments 0

    UNA CANZONE DI JOE HILL

    Le immagini si riferiscono allo sciopero dei metallurgici e degli operai della General Motors del 1937. Altri tempi?   Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, nel solo Mediterraneo sono stati assassinati 3771 emigranti di cui 700 bambini. Il capo religioso dei cattloci Francesco non ha chiesto di fare neanche un secondo di silenzio. Probabilmente perché gli emigranti erano in gran parte mussulmani. I politici dei padroni europei non hanno chiesto di fare neanche un secondo di silenzio. Operai non ci occorrono i silenzi, ma organizzatevi per seppelire il capitalismo Un operaio senegalese Cronaca Il 2015 è l’anno più tragico per i migranti, con 3.771 morti e dispersi nel Mediterraneo. È questo il drammatico bilancio reso noto dall’Oim (Organizzazione mondiale per […] 0

    EMIGRANTI: 3771 MORTI DI CUI 700 BAMBINI

    Redazione di Operai contro, nel solo Mediterraneo sono stati assassinati 3771 emigranti di cui 700 bambini. Il capo religioso dei cattloci Francesco non ha chiesto di fare neanche un secondo di silenzio. Probabilmente perché gli emigranti erano in gran parte mussulmani. I politici dei padroni europei non hanno chiesto di fare neanche un secondo di silenzio. Operai non ci occorrono i silenzi, ma organizzatevi per seppelire il capitalismo Un operaio senegalese Cronaca Il 2015 è l’anno più tragico per i migranti, con 3.771 morti e dispersi nel Mediterraneo. È questo il drammatico bilancio reso noto dall’Oim (Organizzazione mondiale per […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Obama aveva promesso nel 2008 di chiudere il campo di concentramento di Guantanamo. A Guantanamo gli USA hanno rinchiuso poveri cristi che avevano fatto un unico reato: erano mussulmani Siamo nel 2016 è guantanamo è ancora aperto. Il piano di Obama è sostanzialmente questo: trasferire parte dei detenuti, quelli considerati meno significativi, nei Paesi di origine o in Paesi terzi disponibili ad accoglierli; un’altra parte, decisamente minoritaria, fatta di prigionieri in attesa di processo negli Stati Uniti, verrebbe trasferita in carceri di massima sicurezza sul suolo americano. Il numero dei prigionieri di Guantanamo non si […] 0

    IL CAMPO DI CONCENTRAMENTO DI GUANTANAMO

    Redazione di Operai Contro, Obama aveva promesso nel 2008 di chiudere il campo di concentramento di Guantanamo. A Guantanamo gli USA hanno rinchiuso poveri cristi che avevano fatto un unico reato: erano mussulmani Siamo nel 2016 è guantanamo è ancora aperto. Il piano di Obama è sostanzialmente questo: trasferire parte dei detenuti, quelli considerati meno significativi, nei Paesi di origine o in Paesi terzi disponibili ad accoglierli; un’altra parte, decisamente minoritaria, fatta di prigionieri in attesa di processo negli Stati Uniti, verrebbe trasferita in carceri di massima sicurezza sul suolo americano. Il numero dei prigionieri di Guantanamo non si […]

    Continue Reading

  • Metal İşçileri Birliği – MİB 16 h · Nisan ve Mayıs ayında işçi sınıfının gündemine oturan, yasakları aşan ve grevleri meşru hale getiren metal işçileri, 2015 yılına metal fırtına ile damgasını vurdu. Güzel günler göreceğiz diyerek işçi sınıfının mücadele bayrağını metal işçileri yükseltti ve dalgalandırdı… 2015 yılı metal işçisinin yılı oldu, 2016 yılında kazanımlarımızı daha da büyüteceğimiz, insanca çalışma ve yaşama koşulları yaratacağımız, savaşsız ve sömürüsüz güzel günler dileğiyle başta metal işçileri olmak üzere tüm işçi ve emekçilerin yeni yılını kutlarız… İyi yıllar… Aprile e maggio nella classe operaia, seduta sull’agenda dei divieti, e colpisce oltre il legittimo portato […] 0

    OPERAI TURCHI

    Metal İşçileri Birliği – MİB 16 h · Nisan ve Mayıs ayında işçi sınıfının gündemine oturan, yasakları aşan ve grevleri meşru hale getiren metal işçileri, 2015 yılına metal fırtına ile damgasını vurdu. Güzel günler göreceğiz diyerek işçi sınıfının mücadele bayrağını metal işçileri yükseltti ve dalgalandırdı… 2015 yılı metal işçisinin yılı oldu, 2016 yılında kazanımlarımızı daha da büyüteceğimiz, insanca çalışma ve yaşama koşulları yaratacağımız, savaşsız ve sömürüsüz güzel günler dileğiyle başta metal işçileri olmak üzere tüm işçi ve emekçilerin yeni yılını kutlarız… İyi yıllar… Aprile e maggio nella classe operaia, seduta sull’agenda dei divieti, e colpisce oltre il legittimo portato […]

    Continue Reading

  • Cari lettori, i giornalisti borghesi hanno iniziato il tormentone Mattarella. Lo presentano come il buon padre di famiglia che parla al cuore degli italiani. Noi ricordiamo solo che Mattarella è il politico democristiano che ha sempre parlato al portafoglio dei padroni. Ma cosa ha detto Mattarella nel suo primo discorso di fine anno alla nazione? “L’occupazione è tornata a crescere. Ma questo dato positivo, che pure dà fiducia, l’uscita dalla recessione economica e la ripresa non pongono ancora termine alle difficoltà quotidiane di tante persone e di tante famiglie. Il lavoro manca ancora a troppi dei nostri giovani”. L’occupazione […] 0

    MATTARELLA: IL TORMENTONE E’ INIZIATO

    Cari lettori, i giornalisti borghesi hanno iniziato il tormentone Mattarella. Lo presentano come il buon padre di famiglia che parla al cuore degli italiani. Noi ricordiamo solo che Mattarella è il politico democristiano che ha sempre parlato al portafoglio dei padroni. Ma cosa ha detto Mattarella nel suo primo discorso di fine anno alla nazione? “L’occupazione è tornata a crescere. Ma questo dato positivo, che pure dà fiducia, l’uscita dalla recessione economica e la ripresa non pongono ancora termine alle difficoltà quotidiane di tante persone e di tante famiglie. Il lavoro manca ancora a troppi dei nostri giovani”. L’occupazione […]

    Continue Reading