Archive for Marzo 10th, 2014

  • Redazione di Operai Contro Ieri sera alla trasmissione “Che tempo che fa” condotta dal lecca culo nazionale Fazio, il neo nominato presidente del consiglio Renzi ci ha propinato  un vero e proprio comizio elettorale pensando sicuramente alle prossime elezioni europee. Fabio Fazio da lecca culo professionista quale è si è guardato bene anche dal tentare di contenere il logorroico manichino di Firenze. Renzi   ha inondato  i malcapitati telespettatori  con un’incontenibile marea di parole: dal taglio delle tasse alla brillante politica economica che il suo governo di giovani sindaci intende sottoporre gli operai e i lavoratori dipendenti (fine della cassa integrazione in deroga, obbligo […] 0

    IL MANICHINO DI FIRENZE E I PADRONI

    Redazione di Operai Contro Ieri sera alla trasmissione “Che tempo che fa” condotta dal lecca culo nazionale Fazio, il neo nominato presidente del consiglio Renzi ci ha propinato  un vero e proprio comizio elettorale pensando sicuramente alle prossime elezioni europee. Fabio Fazio da lecca culo professionista quale è si è guardato bene anche dal tentare di contenere il logorroico manichino di Firenze. Renzi   ha inondato  i malcapitati telespettatori  con un’incontenibile marea di parole: dal taglio delle tasse alla brillante politica economica che il suo governo di giovani sindaci intende sottoporre gli operai e i lavoratori dipendenti (fine della cassa integrazione in deroga, obbligo […]

    Continue Reading

  •   A Celico, provincia di Cosenza, da giorni i comitati locali cittadini stanno presidiando un’area che gli enti hanno identificato come discarica. I camion dei rifiuti sabato 8 marzo hanno provato a scaricare, ma gli attivisti hanno bloccato i mezzi. Momenti di tensione e cariche della polizia nei tentativi di sgombero. “Pretendiamo di far rispettare i diritti, non vogliamo morire avvelenati in questa terra, siamo a poche decine di metro dalParco Nazionale della Sila“. “Il conferimento per la discarica è contro la legge nazionale ed europea. È un delitto perpetrato solo in nome della risoluzione diun’emergenza voluta ad arte per favorire gli interessi […] 0

    CELICO, CARICHE DELLA POLIZIA CONTRO LA POPOLAZIONE

      A Celico, provincia di Cosenza, da giorni i comitati locali cittadini stanno presidiando un’area che gli enti hanno identificato come discarica. I camion dei rifiuti sabato 8 marzo hanno provato a scaricare, ma gli attivisti hanno bloccato i mezzi. Momenti di tensione e cariche della polizia nei tentativi di sgombero. “Pretendiamo di far rispettare i diritti, non vogliamo morire avvelenati in questa terra, siamo a poche decine di metro dalParco Nazionale della Sila“. “Il conferimento per la discarica è contro la legge nazionale ed europea. È un delitto perpetrato solo in nome della risoluzione diun’emergenza voluta ad arte per favorire gli interessi […]

    Continue Reading

  • Contributo per il dibattito sul Partito Operaio informale Cari lettori di Operai Contro, gli operai non pettinano bambole. Non le hanno mai pettinate. Sia perché non ne hanno il tempo sia perché a loro non interessa. Sempre più spesso neanche i loro bambini le pettinano, perché i padri e le madri non hanno quasi neanche i soldi per fare la spesa e comprare da mangiare. Gli operai non trascorrono il tempo a scacciare le mosche. Hanno ben altri, e grossi, problemi. Bisogna essere operai e vivere da operai per capire questo. O almeno, per chi operaio non è, bisogna […] 2

    GLI OPERAI NON PETTINANO BAMBOLE

    Contributo per il dibattito sul Partito Operaio informale Cari lettori di Operai Contro, gli operai non pettinano bambole. Non le hanno mai pettinate. Sia perché non ne hanno il tempo sia perché a loro non interessa. Sempre più spesso neanche i loro bambini le pettinano, perché i padri e le madri non hanno quasi neanche i soldi per fare la spesa e comprare da mangiare. Gli operai non trascorrono il tempo a scacciare le mosche. Hanno ben altri, e grossi, problemi. Bisogna essere operai e vivere da operai per capire questo. O almeno, per chi operaio non è, bisogna […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, da qualche tempo la Gazzetta del Mezzogiorno conduce una campagna per il treno veloce. Politici e sindacalisti vogliono tutti il treno veloce che colleghi Milano a Bari La realtà è molto diversa. Arrivi a Lecce e sembra di essere nel 1948. Vuoi andare a Aradeo, Secli e cento altri paesi devi prendere il Taxi Le ferrovie del Sud Est sono praticamente scomparse Il 90% è senza collegamenti, ne ferroviari ne di BUS I signori della Gazzetta vogliono il treno veloce Un abitante di Seclì Facebook Comments 0

    TRENI VELOCI AL SUD?

    Redazione di Operai Contro, da qualche tempo la Gazzetta del Mezzogiorno conduce una campagna per il treno veloce. Politici e sindacalisti vogliono tutti il treno veloce che colleghi Milano a Bari La realtà è molto diversa. Arrivi a Lecce e sembra di essere nel 1948. Vuoi andare a Aradeo, Secli e cento altri paesi devi prendere il Taxi Le ferrovie del Sud Est sono praticamente scomparse Il 90% è senza collegamenti, ne ferroviari ne di BUS I signori della Gazzetta vogliono il treno veloce Un abitante di Seclì Facebook Comments

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, di dare o ridare un salario a chi non ce l’ha, non c’è traccia nelle bavose dichiarazioni del capo del governo. La disoccupazione con i suoi milioni di giovani e persone senza lavoro, viene presa in considerazione solo per dire che cambierà il sussidio ai disoccupati, ma questi dovranno stare a disposizione per fare i tappabuchi, o per sostituire al ribasso altri occupati, pena la perdita del sussidio. Se come previsto dalla legge Fornero, spariranno l’assegno di mobilità, quello della cassa in deroga e straordinaria, Renzi saprà dove pescare per il sussidio ai disoccupati. Ma di […] 0

    Renzi divide i disoccupati da chi lavora.

    Caro Operai Contro, di dare o ridare un salario a chi non ce l’ha, non c’è traccia nelle bavose dichiarazioni del capo del governo. La disoccupazione con i suoi milioni di giovani e persone senza lavoro, viene presa in considerazione solo per dire che cambierà il sussidio ai disoccupati, ma questi dovranno stare a disposizione per fare i tappabuchi, o per sostituire al ribasso altri occupati, pena la perdita del sussidio. Se come previsto dalla legge Fornero, spariranno l’assegno di mobilità, quello della cassa in deroga e straordinaria, Renzi saprà dove pescare per il sussidio ai disoccupati. Ma di […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai Contro,  “Mercoledì per la prima volta si abbassano le tasse. Non ci crede nessuno? Lo vediamo”. Lo afferma il premier Matteo Renzi, dicendo che si tratta di 10 miliardi, a “Che tempo che fa”. 5 miliardi su Irap e 5 miliardi su Irpef? “Non credo, perchè non ha funzionato in passato”.Lo afferma il premier Matteo Renzi, dicendo che si tratta di 10 miliardi, a “Che tempo che fa”. “Ascoltiamo Confindustria, ascoltiamo i sindacati. Noi ascoltiamo tutti, ma cosa dobbiamo fare lo sappiamo: lo faremo non pensando alle associazioni di categoria ma alle famiglie e alle imprese”. […] 0

    SIGNOR 10 MILIARDI

    Redazione di operai Contro,  “Mercoledì per la prima volta si abbassano le tasse. Non ci crede nessuno? Lo vediamo”. Lo afferma il premier Matteo Renzi, dicendo che si tratta di 10 miliardi, a “Che tempo che fa”. 5 miliardi su Irap e 5 miliardi su Irpef? “Non credo, perchè non ha funzionato in passato”.Lo afferma il premier Matteo Renzi, dicendo che si tratta di 10 miliardi, a “Che tempo che fa”. “Ascoltiamo Confindustria, ascoltiamo i sindacati. Noi ascoltiamo tutti, ma cosa dobbiamo fare lo sappiamo: lo faremo non pensando alle associazioni di categoria ma alle famiglie e alle imprese”. […]

    Continue Reading

  • Cara redazione, mi è capitata tra le mani questa foto allora ho voluto “dare voce” a quasti volti. Un “dare voce” assolutamente virtuale, visto che molti di questi bimbi nella realtà saranno, nel frattempo,  morti di fame. Tutti noi ripresi in questa foto non ci siamo più, siamo diventati concime per la terra in cui siamo nati. Altri prenderanno il nostro posto, saranno riprese su altre foto, per finire a loro volta concime per la terra e cibo per gli animali. Ogni 8 secondi uno di noi muore di fame tra atroci sofferenza. Quanti di noi saranno morti nel […] 0

    MA CHE COLPA ABBIAMO NOI

    Cara redazione, mi è capitata tra le mani questa foto allora ho voluto “dare voce” a quasti volti. Un “dare voce” assolutamente virtuale, visto che molti di questi bimbi nella realtà saranno, nel frattempo,  morti di fame. Tutti noi ripresi in questa foto non ci siamo più, siamo diventati concime per la terra in cui siamo nati. Altri prenderanno il nostro posto, saranno riprese su altre foto, per finire a loro volta concime per la terra e cibo per gli animali. Ogni 8 secondi uno di noi muore di fame tra atroci sofferenza. Quanti di noi saranno morti nel […]

    Continue Reading