Archive for Marzo 9th, 2014

  • pubblichiamo una intervista del Fatto quotidiano. Non perché la condividiamo ma perché molte delle cose dette sono vere Può succedere che, nella pausa di una lunga intervista, ti ritrovi in una cucina affacciata su un terrazzo precocemente fiorito, a far merenda con tè al gelsomino. E capita pure che l’intervistato t’interroghi all’improvviso sui romanzi dostoevskijani, l’Idiota in particolare. “A un certo punto, ricorderà, Ippolít dice a Myskin: ‘Principe, lei un giorno ha detto che il mondo sarà salvato dalla bellezza’. In russo la parola mir vuol dire mondo e, allo stesso tempo, pace”. Per fortuna partecipa anche la figlia del professor […] 0

    Zagrebelsky: ‘Renzismo? Maquillage della Casta. E il Colle favorisce la conservazione’

    pubblichiamo una intervista del Fatto quotidiano. Non perché la condividiamo ma perché molte delle cose dette sono vere Può succedere che, nella pausa di una lunga intervista, ti ritrovi in una cucina affacciata su un terrazzo precocemente fiorito, a far merenda con tè al gelsomino. E capita pure che l’intervistato t’interroghi all’improvviso sui romanzi dostoevskijani, l’Idiota in particolare. “A un certo punto, ricorderà, Ippolít dice a Myskin: ‘Principe, lei un giorno ha detto che il mondo sarà salvato dalla bellezza’. In russo la parola mir vuol dire mondo e, allo stesso tempo, pace”. Per fortuna partecipa anche la figlia del professor […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, la terza guerra mondiale avanza. Scontri tra sostenitori di Mosca e quelli di Kiev sono scoppiati a Sebastopoli, in Crimea, durante un raduno per il bicentenario della nascita del poeta ucraino Taras Shevchenko, uno dei simboli dell’indipendenza del Paese. “E’ la nostra terra, non ne cederemo un centimetro. Che la Russia e il suo presidente lo sappiano”, ha annunciato il premier ucraino, Arseni Iatseniuk, parlando dell’occupazione militare russa nella penisola. Intanto in un villaggio tartaro non lontano dalla capitale della Crimea, Simferopoli, manifestano centinaia di dimostranti pro Kiev, tra i quali soprattutto donne e bambini. “No alla guerra“, è lo […] 0

    LA GUERRA UCRAINA

    Redazione di Operai Contro, la terza guerra mondiale avanza. Scontri tra sostenitori di Mosca e quelli di Kiev sono scoppiati a Sebastopoli, in Crimea, durante un raduno per il bicentenario della nascita del poeta ucraino Taras Shevchenko, uno dei simboli dell’indipendenza del Paese. “E’ la nostra terra, non ne cederemo un centimetro. Che la Russia e il suo presidente lo sappiano”, ha annunciato il premier ucraino, Arseni Iatseniuk, parlando dell’occupazione militare russa nella penisola. Intanto in un villaggio tartaro non lontano dalla capitale della Crimea, Simferopoli, manifestano centinaia di dimostranti pro Kiev, tra i quali soprattutto donne e bambini. “No alla guerra“, è lo […]

    Continue Reading

  • Per il dibattito sul partito operaio informale Redazione di Operai Contro, ho trovato questo articolo su Internet Nel momento che vogliamo costruire il nostro partito, sarà bene conoscere un poco di storia Karl Marx e Friederich Engels hanno dedicato una forte attenzione all’Italia. Engels soprattutto conosceva bene lingua e cultura italiane (da giovane aveva fatto un soggiorno prolungato nel nostro paese a cui farà riferimento spesso nelle lettere), e anche per questo aveva avuto presso il Consiglio Generale dell’Internazionale il compito di Segretario incaricato della corrispondenza con l’Italia. Nel biennio delle rivoluzioni 1848 49 avevano espresso viva ammirazione e […] 0

    LA STORIA

    Per il dibattito sul partito operaio informale Redazione di Operai Contro, ho trovato questo articolo su Internet Nel momento che vogliamo costruire il nostro partito, sarà bene conoscere un poco di storia Karl Marx e Friederich Engels hanno dedicato una forte attenzione all’Italia. Engels soprattutto conosceva bene lingua e cultura italiane (da giovane aveva fatto un soggiorno prolungato nel nostro paese a cui farà riferimento spesso nelle lettere), e anche per questo aveva avuto presso il Consiglio Generale dell’Internazionale il compito di Segretario incaricato della corrispondenza con l’Italia. Nel biennio delle rivoluzioni 1848 49 avevano espresso viva ammirazione e […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, il servilismo è sempre stato una caratteristica dei giornalisti italiani I loro guadagni dipendono dai gangster politici e si danno da fare nell’essere servili. Mussolini doveva mobilitare l’OVRA per ottenere dai giornalisti la razione quotidiana di incenso Oggi con Renzi assistiamo a qualcosa di nuovo. Renzi è un logorroico parolaio. Renzi fino ad oggi ha fatto unicamente l’accordo con il pregiudicato Berlusconi. Renzi racconta fandonie una dietro l’altra Renzi visita le scuole della repubblica dei padroni e i bambini sono schierati come i giovani balilla ai tempi del duce Operai, vi aspettereste che i blasonati […] 0

    I SERVI

    Redazione di Operai Contro, il servilismo è sempre stato una caratteristica dei giornalisti italiani I loro guadagni dipendono dai gangster politici e si danno da fare nell’essere servili. Mussolini doveva mobilitare l’OVRA per ottenere dai giornalisti la razione quotidiana di incenso Oggi con Renzi assistiamo a qualcosa di nuovo. Renzi è un logorroico parolaio. Renzi fino ad oggi ha fatto unicamente l’accordo con il pregiudicato Berlusconi. Renzi racconta fandonie una dietro l’altra Renzi visita le scuole della repubblica dei padroni e i bambini sono schierati come i giovani balilla ai tempi del duce Operai, vi aspettereste che i blasonati […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai Contro, I politici si riempono la bocca di grandi parole sulla difesa delle donne, sulla parità. Ma la realtà e ben diversa. Tre donne uccise nel giro di 48 ore. Sono stati 177 gli omicidi che hanno avuto come vittime le donne nel 2013. Una donna   Facebook Comments 0

    8 MARZO DI SANGUE

    Redazione di operai Contro, I politici si riempono la bocca di grandi parole sulla difesa delle donne, sulla parità. Ma la realtà e ben diversa. Tre donne uccise nel giro di 48 ore. Sono stati 177 gli omicidi che hanno avuto come vittime le donne nel 2013. Una donna   Facebook Comments

    Continue Reading