Archive for Marzo 8th, 2014

  • Redazione di Operai Contro, salve io sono uno dei tanti italiani rimasti senza lavoro. Mi hanno dato la  cassa integrazione. Cassa integrazione in deroga adesso mobilità …..ma tutti questi aiuti in fatto di soldi non potevano investirli su la ditta dove lavoravo. Risultato che sono ancor senza lavoro distinti saluti…….la regione lazio dovrebbe pensare in modo adeguato  distinti saluti Pino Facebook Comments 1

    LAVORO

    Redazione di Operai Contro, salve io sono uno dei tanti italiani rimasti senza lavoro. Mi hanno dato la  cassa integrazione. Cassa integrazione in deroga adesso mobilità …..ma tutti questi aiuti in fatto di soldi non potevano investirli su la ditta dove lavoravo. Risultato che sono ancor senza lavoro distinti saluti…….la regione lazio dovrebbe pensare in modo adeguato  distinti saluti Pino Facebook Comments

    Continue Reading

  • È ora che i camionisti di tutta l’Europa alzino la voce. Che alzino la voce contro l’avidità padronale, contro i salari da fame, lo sfruttamento di chi lavora e la destruzione sistematica dei posti di lavoro degli altri. UNIAMOCI ADESSO ! Manifestiamo tutti insieme il 10-11 maggio 2014 davanti a tutti i parlamenti europei per alzare con forza le nostre voci. Ognuno davanti al suo parlamento a Stoccolma, Oslo, Berlino, Madrid, Roma, Parigi, Copenaghen, la Haye e Brusselle! Ma anche a Praga, Varsavia, Budapeste e Riga. Poiché siamo colpiti tutti, tedeschi, norvegesi, svedesi, olandesi, cechi, belgi e tanti altri. UGUALE […] 0

    Per una giornata europea di protesta il 10-11 maggio

    È ora che i camionisti di tutta l’Europa alzino la voce. Che alzino la voce contro l’avidità padronale, contro i salari da fame, lo sfruttamento di chi lavora e la destruzione sistematica dei posti di lavoro degli altri. UNIAMOCI ADESSO ! Manifestiamo tutti insieme il 10-11 maggio 2014 davanti a tutti i parlamenti europei per alzare con forza le nostre voci. Ognuno davanti al suo parlamento a Stoccolma, Oslo, Berlino, Madrid, Roma, Parigi, Copenaghen, la Haye e Brusselle! Ma anche a Praga, Varsavia, Budapeste e Riga. Poiché siamo colpiti tutti, tedeschi, norvegesi, svedesi, olandesi, cechi, belgi e tanti altri. UGUALE […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Gli assassini Obama e Putin continuano il loro balletto. Obama: fermo la cooperazione militare con la Russia Putin: considera la possibilità di sospendere le ispezioni militari degli Stati Uniti previste dai trattati sul controllo delle armi. Putin: Io non ho posto sanzioni quando gli USA hanno invaso Iraq e Afganistan Obama: La nostra occupazione era umanitaria Putin: La nostra anche La giornata si apre con la protesta di più di mille filorussi, che manifestano a favore dell’annessione alla Russia in piazza Lenin, a Donetsk, in Ucraina orientale. Nei giorni scorsi i manifestanti pro-Mosca hanno occupato per almeno due volte il […] 0

    IL BALLETTO DEGLI ASSASSINI

    Redazione di Operai Contro, Gli assassini Obama e Putin continuano il loro balletto. Obama: fermo la cooperazione militare con la Russia Putin: considera la possibilità di sospendere le ispezioni militari degli Stati Uniti previste dai trattati sul controllo delle armi. Putin: Io non ho posto sanzioni quando gli USA hanno invaso Iraq e Afganistan Obama: La nostra occupazione era umanitaria Putin: La nostra anche La giornata si apre con la protesta di più di mille filorussi, che manifestano a favore dell’annessione alla Russia in piazza Lenin, a Donetsk, in Ucraina orientale. Nei giorni scorsi i manifestanti pro-Mosca hanno occupato per almeno due volte il […]

    Continue Reading

  • DIBATTITO PER COSTRUIRE IL PARTITO OPERAIO Redazione di Operai Contro, sono un operaio di Torino. Anche io sono un lettore storico del giornale. L’intervento di Piero mi trova concorde Apprezzo lo sforzo del giornale di dare la voce nelle corrispondenze e nei commenti agli operai e non che sono d’accordo con la lotta per l’abolizione del lavoro salariato. Spesso ho letto lettere e commenti favorevoli al partito operaio Raccolgo l’invito di Massimo dell’INNSE e mando il mio indirizzo e-mail alla redazione del giornale perché venga utilizzato per la conferenza operaia che dia vita organizzativa al partito. Ho riletto attentamente […] 0

    NON E’ PIU’ TEMPO DI PETTINARE LE BAMBOLE

    DIBATTITO PER COSTRUIRE IL PARTITO OPERAIO Redazione di Operai Contro, sono un operaio di Torino. Anche io sono un lettore storico del giornale. L’intervento di Piero mi trova concorde Apprezzo lo sforzo del giornale di dare la voce nelle corrispondenze e nei commenti agli operai e non che sono d’accordo con la lotta per l’abolizione del lavoro salariato. Spesso ho letto lettere e commenti favorevoli al partito operaio Raccolgo l’invito di Massimo dell’INNSE e mando il mio indirizzo e-mail alla redazione del giornale perché venga utilizzato per la conferenza operaia che dia vita organizzativa al partito. Ho riletto attentamente […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Il primo ministro italiano Matteo Renzi si è “ribellato” all’Ue. “Basta – ha dichiarato dopo l’incontro a Bruxelles con gli altri capi europei di stato e di governo – con il costante refrain italiano per cui si dipinge l’Europa come il luogo dove veniamo a prendere i compiti da fare a casa. L’Italia sa perfettamente cosa deve fare e lo farà da sola per il futuro dei nostri figli”. Renzi gonfia il petto e fa finta di mostrare i muscoli con una sparata pseudonazionalista, i giornalisti gli fanno la ruota, in Italia qualcuno pensa che […] 0

    RENZI SI RIBELLA ALL’UE? DA MORIRE DAL RIDERE!

    Redazione di Operai Contro, Il primo ministro italiano Matteo Renzi si è “ribellato” all’Ue. “Basta – ha dichiarato dopo l’incontro a Bruxelles con gli altri capi europei di stato e di governo – con il costante refrain italiano per cui si dipinge l’Europa come il luogo dove veniamo a prendere i compiti da fare a casa. L’Italia sa perfettamente cosa deve fare e lo farà da sola per il futuro dei nostri figli”. Renzi gonfia il petto e fa finta di mostrare i muscoli con una sparata pseudonazionalista, i giornalisti gli fanno la ruota, in Italia qualcuno pensa che […]

    Continue Reading

  • Egregio Direttore, dopo l’accordo con Berlusconi la legge elettorale sembrava fatta, tant’è che Renzi l’aveva accantonata per spintonare via Letta e mettersi lui a capo del nuovo governo. Mentre l’uragano del nuovo ” fare ” (finora nuove tasse) è in arrivo con la “riforma ” del lavoro annunciata per mercoledì, riaffiora più che mai incasinata l’incompiuta legge elettorale (vale solo per la Camera, parità di genere, preferenze, ecc.). Non capisco perché tutta questa ossessione per la legge elettorale, con tutte le cose che Renzi dice di voler fare “a tappe forzate” e che a giudicare dalla dose di bava […] 0

    Renzi o elezioni. E noi?

    Egregio Direttore, dopo l’accordo con Berlusconi la legge elettorale sembrava fatta, tant’è che Renzi l’aveva accantonata per spintonare via Letta e mettersi lui a capo del nuovo governo. Mentre l’uragano del nuovo ” fare ” (finora nuove tasse) è in arrivo con la “riforma ” del lavoro annunciata per mercoledì, riaffiora più che mai incasinata l’incompiuta legge elettorale (vale solo per la Camera, parità di genere, preferenze, ecc.). Non capisco perché tutta questa ossessione per la legge elettorale, con tutte le cose che Renzi dice di voler fare “a tappe forzate” e che a giudicare dalla dose di bava […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Vendola è uno smemorato. Non ricorda quando rideva con il mazziere Archinà. Non ricorda tutti i favori che ha fatto all’assassino Riva Il gangster pugliese non ricorda Un operaio dell’ILVA di Taranto   FRANCESCO CASULA TARANTO – Un interrogatorio denso di «non ricordo». Un verbale di 156 pagine dal quale si evince come il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, abbia provato con tutte le sue forze a ricostruire il contesto in cui ha lavorato a favore di Taranto e dei tarantini senza, tuttavia, riuscire a convincere i pm, guidati dal procuratore Franco Sebastio e […] 0

    VENDOLA L’AMICO DEL MAZZIERE DI RIVA E’ UNO SMEMORATO

    Redazione di Operai Contro, Vendola è uno smemorato. Non ricorda quando rideva con il mazziere Archinà. Non ricorda tutti i favori che ha fatto all’assassino Riva Il gangster pugliese non ricorda Un operaio dell’ILVA di Taranto   FRANCESCO CASULA TARANTO – Un interrogatorio denso di «non ricordo». Un verbale di 156 pagine dal quale si evince come il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, abbia provato con tutte le sue forze a ricostruire il contesto in cui ha lavorato a favore di Taranto e dei tarantini senza, tuttavia, riuscire a convincere i pm, guidati dal procuratore Franco Sebastio e […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Noi operai continuiamo a morire. Un operaio è morto folgorato e un altro è rimasto ferito. È accaduto a Massafra, nel cantiere di una villa privata dove sono in corso lavori di ristrutturazione. Tre operai stavano lavorando tra il tetto di una villa in costruzione e il cestello di un camion con il braccio meccanico. I tre stavano effettuando degli interventi agli infissi dell’immobile quando, improvvisamente, la gru ha toccato un cavo dell’alta tensione. Per uno di loro c’è stato nulla da fare. Cosimo Casulli, 27 anni di Massafra, è morto sul colpo. Il suo […] 0

    MASSAFRA, MUORE OPERAIO FOLGORATO

    Redazione di Operai Contro, Noi operai continuiamo a morire. Un operaio è morto folgorato e un altro è rimasto ferito. È accaduto a Massafra, nel cantiere di una villa privata dove sono in corso lavori di ristrutturazione. Tre operai stavano lavorando tra il tetto di una villa in costruzione e il cestello di un camion con il braccio meccanico. I tre stavano effettuando degli interventi agli infissi dell’immobile quando, improvvisamente, la gru ha toccato un cavo dell’alta tensione. Per uno di loro c’è stato nulla da fare. Cosimo Casulli, 27 anni di Massafra, è morto sul colpo. Il suo […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai contro, Vi invio una ricerca molto interessante. Merita un po’ di attenzione il lavoro e il ruolo svolto dalle donne nelle miniere. La loro presenza viene quasi sempre solo accennata se non del tutto ignorata quando si parla di storia delle miniere, anche se le donne hanno contribuito allo sviluppo delle stesse, rimettendoci spesso la salute e qualche volta anche la vita negli infortuni sul lavoro che spesso capitavano anche a loro così come agli uomini. Nella lavorazione del  talco le troviamo nel trasporto dei sacchi con la slitta di un tempo, nella cernita a S. Sebastiano […] 0

    8 MARZO

    Redazione di operai contro, Vi invio una ricerca molto interessante. Merita un po’ di attenzione il lavoro e il ruolo svolto dalle donne nelle miniere. La loro presenza viene quasi sempre solo accennata se non del tutto ignorata quando si parla di storia delle miniere, anche se le donne hanno contribuito allo sviluppo delle stesse, rimettendoci spesso la salute e qualche volta anche la vita negli infortuni sul lavoro che spesso capitavano anche a loro così come agli uomini. Nella lavorazione del  talco le troviamo nel trasporto dei sacchi con la slitta di un tempo, nella cernita a S. Sebastiano […]

    Continue Reading