Soldati – Rambo per le guerre dei padroni.

Caro Operai Contro Durante il servizio militare (leva obbligatoria), Francesco Finessi fu sottoposto a vaccini numerosi, come testimoniato sia dal libretto vaccinale che dalle relazioni di diversi esperti. Come lui molti altri che come conseguenza sono morti di cancro. La sentenza, emessa dal giudice Alessandra De Curtis di Ferrara crea un precedente atteso da tanti: migliaia, secondo le associazioni di familiari, costituitisi contro i ministeri di Salute e Difesa che finora non avevano mai riconosciuto neanche il nesso. Per la prima volta, una sentenza riconosce il nesso di causalità tra il cancro e le ripetute vaccinazioni ai militari per […]
Condividi:

Caro Operai Contro

Durante il servizio militare (leva obbligatoria), Francesco Finessi fu sottoposto a vaccini numerosi, come testimoniato sia dal libretto vaccinale che dalle relazioni di diversi esperti. Come lui molti altri che come conseguenza sono morti di cancro. La sentenza, emessa dal giudice Alessandra De Curtis di Ferrara crea un precedente atteso da tanti: migliaia, secondo le associazioni di familiari, costituitisi contro i ministeri di Salute e Difesa che finora non avevano mai riconosciuto neanche il nesso.

Per la prima volta, una sentenza riconosce il nesso di causalità tra il cancro e le ripetute vaccinazioni ai militari per farne dei soldati – Rambo.

Il ministero della Salute è stato condannato dal Tribunale di primo grado di Ferrara, a indennizzare la famiglia di Francesco Finessi, militare che nel 2002, a 22 anni, è deceduto per un linfoma non Hodgkin. Circa 150mila euro, secondo l’avvocato Francesco Terrulli.

Lo sfogo di sua madre Santa Passaniti: ” Dopo più di 10 anni di battaglie e troppi ragazzi morti, tanti silenzi, dopo essere stati messi ai margini, addirittura minacciati. Ma questo non basta. Avremo pace solamente quando anche il medico militare che ha somministrato i vaccini a mio figlio e ad altri sarà condannato”.

Uccisi dallo Stato che vuole creare soldati – Rambo, per le guerre dei padroni e le cosidette missioni di pace. “Risarciti” con 150 mila euro, questo vale per lo Stato dove domina il profitto, la vita dei ragazzi di 22 anni.

Saluti da un lettore.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.