Archive for Gennaio 22nd, 2014

  • Redazione di Operai Contro. GLI APPROFITTATORI DEI PADRONI E DEI GANGSTER POLITICI CI PROVANO, ORA TIRANO FUORI DAL CILINDRO IL GEOLOGO “ESPERTO” ( DELLA FUFFA) CHE TIRA FUORI ALLINEATO COI POLITICI LA TEORIA DELLE NUTRIE CHE SCAVANO. MA COME CI SPIEGA LUI STESSO NEL PROSEGUIO (CONTRADDICENDOSI APPUNTO) NON DOVREBBERO NEANCHE VIVERCI IN EMILIA, NON NE ESISTONO IN NATURA, PORTATE QUI DA FUORI QUINDI, PERCHE’? PELLICCE, SIGNORI, E TUTTI ZITTI PER I PROFITTI, SILENZI E BUGIE ED ERA ANDATO BENE FINO AD ADESSO PER TANTI, PROPRIETARI DI TERRENI ED ABITANTI INCLUSI. I GANGSTER INSISTONO DUNQUE CON L’ARGOMENTO “NUTRIE” UTILE A […] 0

    IL GEOLOGO PARACULO E LE NUTRIE IMMIGRATE

    Redazione di Operai Contro. GLI APPROFITTATORI DEI PADRONI E DEI GANGSTER POLITICI CI PROVANO, ORA TIRANO FUORI DAL CILINDRO IL GEOLOGO “ESPERTO” ( DELLA FUFFA) CHE TIRA FUORI ALLINEATO COI POLITICI LA TEORIA DELLE NUTRIE CHE SCAVANO. MA COME CI SPIEGA LUI STESSO NEL PROSEGUIO (CONTRADDICENDOSI APPUNTO) NON DOVREBBERO NEANCHE VIVERCI IN EMILIA, NON NE ESISTONO IN NATURA, PORTATE QUI DA FUORI QUINDI, PERCHE’? PELLICCE, SIGNORI, E TUTTI ZITTI PER I PROFITTI, SILENZI E BUGIE ED ERA ANDATO BENE FINO AD ADESSO PER TANTI, PROPRIETARI DI TERRENI ED ABITANTI INCLUSI. I GANGSTER INSISTONO DUNQUE CON L’ARGOMENTO “NUTRIE” UTILE A […]

    Continue Reading

  • Monta la protesta in Ucraina. A Kiev sono esplosi violenti scontri tra manifestanti anti-governativi e forze di sicurezza nella strada che porta ai palazzi del potere. I primi hanno bersagliato gli agenti con sassi e bottiglie incendiarie e la polizia ha risposto con il lancio di lacrimogeni e quindi ha caricato la folla, sfondando le barricate. “Sono cinque i manifestanti dell’opposizione uccisi oggi a Kiev negli scontri con la polizia”, afferma il coordinatore del centro medico dei contestatori, Oleg Musiy, mentre “circa 300 persone sono state ferite”. Una delle vittime, riferiscono i medici al presidio sul luogo delle proteste, è stata raggiunta daquattro proiettili, mentre […] 0

    Ucraina, scontri tra manifestanti anti-governativi e polizia. “Cinque morti”

    Monta la protesta in Ucraina. A Kiev sono esplosi violenti scontri tra manifestanti anti-governativi e forze di sicurezza nella strada che porta ai palazzi del potere. I primi hanno bersagliato gli agenti con sassi e bottiglie incendiarie e la polizia ha risposto con il lancio di lacrimogeni e quindi ha caricato la folla, sfondando le barricate. “Sono cinque i manifestanti dell’opposizione uccisi oggi a Kiev negli scontri con la polizia”, afferma il coordinatore del centro medico dei contestatori, Oleg Musiy, mentre “circa 300 persone sono state ferite”. Una delle vittime, riferiscono i medici al presidio sul luogo delle proteste, è stata raggiunta daquattro proiettili, mentre […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro ladroni politici, se volete ridurre il costo del lavoro, non tagliate i nostri salari, tagliate le tasse che fate pagare ai padroni per la vostra bella vita, come documentano gli scandali usciti dalle inchieste sui parlamentari, sulle Regioni e chi ne ha più ne metta. Le tasse che i padroni pagano allo Stato, sono una parte dei profitti frutto nel nostro sfruttamento. Tasse che voi politici bellavitosi sperperate come nababbi, dallo “stipendio” mensile ai rimborsi spese, alle mazzette di appalti, e ruberie di ogni genere e tipo. Confindustria di Pordenone propone di tagliare del 20% il […] 0

    Electrolux: no al taglio del 20% del salario.

    Caro Operai Contro ladroni politici, se volete ridurre il costo del lavoro, non tagliate i nostri salari, tagliate le tasse che fate pagare ai padroni per la vostra bella vita, come documentano gli scandali usciti dalle inchieste sui parlamentari, sulle Regioni e chi ne ha più ne metta. Le tasse che i padroni pagano allo Stato, sono una parte dei profitti frutto nel nostro sfruttamento. Tasse che voi politici bellavitosi sperperate come nababbi, dallo “stipendio” mensile ai rimborsi spese, alle mazzette di appalti, e ruberie di ogni genere e tipo. Confindustria di Pordenone propone di tagliare del 20% il […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, il gruppo industriale ha siglato un accordo con i sindacati per ridurre l’impatto giungendo, alla fine, ad abbattere i 1.726 esuberi dichiarati ricollocando 200 lavoratori in azienda, mandandone 600 in mobilità volontaria, facendone assumere 500 (che arriveranno a 700 nel 2018) in una newco, con il rientro di produzioni dalla Romania, destinandone 150 alla realizzazione di componentistica d’arredo e altri 150 in nuove società specializzate. Una bella presa in giro degli operai Un operaio della natuzzi Facebook Comments 0

    VERTENZA NATUZZI

    Redazione di Operai Contro, il gruppo industriale ha siglato un accordo con i sindacati per ridurre l’impatto giungendo, alla fine, ad abbattere i 1.726 esuberi dichiarati ricollocando 200 lavoratori in azienda, mandandone 600 in mobilità volontaria, facendone assumere 500 (che arriveranno a 700 nel 2018) in una newco, con il rientro di produzioni dalla Romania, destinandone 150 alla realizzazione di componentistica d’arredo e altri 150 in nuove società specializzate. Una bella presa in giro degli operai Un operaio della natuzzi Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Due sono le cose sicure dell’Aquila: – il sindaco Cialente minaccia di dimettersi, ma non si dimette – la ricostruzione è un buon affare per politici e padroni Concluso il primo mandato (quinquennio 2007-2012), Cialente fu rieletto nel maggio 2012 alballottaggio, con il 59,20% dei voti. Solo un mese dopo una nuova minaccia: “Se Chiodi (presidente della Regione Abruzzo) rimane come commissario per la ricostruzione vado via io”. A maggio 2013, sempre per il mancato arrivo dei fondi per la ricostruzione, la clamorosa protesta – con minaccia di dimissioni – della fascia tricolore rispedita al Quirinale e […] 0

    L’AQUILA PUO’ ASPETTARE

    Redazione di Operai Contro, Due sono le cose sicure dell’Aquila: – il sindaco Cialente minaccia di dimettersi, ma non si dimette – la ricostruzione è un buon affare per politici e padroni Concluso il primo mandato (quinquennio 2007-2012), Cialente fu rieletto nel maggio 2012 alballottaggio, con il 59,20% dei voti. Solo un mese dopo una nuova minaccia: “Se Chiodi (presidente della Regione Abruzzo) rimane come commissario per la ricostruzione vado via io”. A maggio 2013, sempre per il mancato arrivo dei fondi per la ricostruzione, la clamorosa protesta – con minaccia di dimissioni – della fascia tricolore rispedita al Quirinale e […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Il ganster Renzi voleva le preferenze, ma poverino ha dovuto accettare la volontà del gangster Berlusconi. Gli altri gangster pongono le loro condizioni. Ogni banda vuole assicurarsi la possibilità di rubare liberamente. In televisione ci asfissiano con dibattiti fra gangster. Si tracciano statistiche, si dicono cazzate. Il maggior partito in Italia è di quelli che non votano Io davanti alla TV mi addormento e sogno che una folla inferocita assalti gli studi televisivi. Può darsi che una volta il  sogno si avveri Un non votante Facebook Comments 0

    I GANGSTER

    Redazione di Operai Contro, Il ganster Renzi voleva le preferenze, ma poverino ha dovuto accettare la volontà del gangster Berlusconi. Gli altri gangster pongono le loro condizioni. Ogni banda vuole assicurarsi la possibilità di rubare liberamente. In televisione ci asfissiano con dibattiti fra gangster. Si tracciano statistiche, si dicono cazzate. Il maggior partito in Italia è di quelli che non votano Io davanti alla TV mi addormento e sogno che una folla inferocita assalti gli studi televisivi. Può darsi che una volta il  sogno si avveri Un non votante Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Nonostante l’uso delle armi da parte della polizia, nella notte i dimostranti sono tornati a lanciare molotov e pietre contro gli agenti, I pulmini della polizia bruciati nei giorni scorsi, e prima schierati a difesa del cordone di agenti attaccato dai manifestanti, fanno ora da scudo agli stessi dimostranti, che hanno rinforzato la barriera mettendo in piedi delle barricate improvvisate e per incoraggiarsi battono ritmicamente con mazze e spranghe contro pali della luce e altri oggetti metallici. L’ingresso di un edificio che dà sulla strada teatro degli scontri è stato trasformato dagli insorti in un […] 0

    UCRAINA BASTA CON LE PROCESSIONI

    Redazione di Operai Contro, Nonostante l’uso delle armi da parte della polizia, nella notte i dimostranti sono tornati a lanciare molotov e pietre contro gli agenti, I pulmini della polizia bruciati nei giorni scorsi, e prima schierati a difesa del cordone di agenti attaccato dai manifestanti, fanno ora da scudo agli stessi dimostranti, che hanno rinforzato la barriera mettendo in piedi delle barricate improvvisate e per incoraggiarsi battono ritmicamente con mazze e spranghe contro pali della luce e altri oggetti metallici. L’ingresso di un edificio che dà sulla strada teatro degli scontri è stato trasformato dagli insorti in un […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro Secondo quanto deciso ieri dal Tribunale di Terni saranno riassorbiti, dei 136 lavoratori, solo poco più della metà, ossia 50 a tempo indeterminato e 20 a tempo determinato. La risposta degli operai alla notizia è stata immediata : sciopero e manifestazione con blocco stradale. Gli operai hanno perciò deciso di uscire dalla fabbrica, in maniera spontanea, e hanno bloccato la circolazione sulla E45  in direzione Roma, vicino l’uscita San Gemini Nord. Poi sono tornati all’interno dello stabilimento. Al loro fianco i sindacati, con le sigle di categoria Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil. Gli operai […] 0

    Terni : crisi Sangemini Acque L’azienda mette in mobilità / operai scioperano e bloccano E45

    Redazione di Operai Contro Secondo quanto deciso ieri dal Tribunale di Terni saranno riassorbiti, dei 136 lavoratori, solo poco più della metà, ossia 50 a tempo indeterminato e 20 a tempo determinato. La risposta degli operai alla notizia è stata immediata : sciopero e manifestazione con blocco stradale. Gli operai hanno perciò deciso di uscire dalla fabbrica, in maniera spontanea, e hanno bloccato la circolazione sulla E45  in direzione Roma, vicino l’uscita San Gemini Nord. Poi sono tornati all’interno dello stabilimento. Al loro fianco i sindacati, con le sigle di categoria Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil. Gli operai […]

    Continue Reading

  • RASSEGNA STAMPA Gfp     140121 Agenda 2020 Tesi GFP: L’ampliamento e il rafforzamento della politica militare comune della UE in Africa possono diventare un’Agenda 2020 per la politica estera tedesca.   Ieri, 20 gennaio, in risposta alle sollecitazioni francesi, i ministri Esteri UE hanno deciso di inviare a breve circa 500 soldati di diversi paesi nella Rep. Centrafricana in appoggio alle truppe francesi.     –  Per la missione UE in Centrafrica, la Germania non fornirà soldati, ma solo con aerei da trasporto, rifornimento e un Airbus di pronto soccorso. –  Il ministro Esteri SPD, Steinmeier, ha prospettato l’allargamento dell’intervento […] 0

    UE,GERMANIA, FRANCIA, CENTRAFICA, MALI

    RASSEGNA STAMPA Gfp     140121 Agenda 2020 Tesi GFP: L’ampliamento e il rafforzamento della politica militare comune della UE in Africa possono diventare un’Agenda 2020 per la politica estera tedesca.   Ieri, 20 gennaio, in risposta alle sollecitazioni francesi, i ministri Esteri UE hanno deciso di inviare a breve circa 500 soldati di diversi paesi nella Rep. Centrafricana in appoggio alle truppe francesi.     –  Per la missione UE in Centrafrica, la Germania non fornirà soldati, ma solo con aerei da trasporto, rifornimento e un Airbus di pronto soccorso. –  Il ministro Esteri SPD, Steinmeier, ha prospettato l’allargamento dell’intervento […]

    Continue Reading