Indotto Panda, operai asserragliati da ieri notte nella Tiberina

Redazione di Operai Contro,  La Panda made in Pomigliano è l’automobile più venduta in Italia ma i numeri positivi non sono sufficienti a garantire tutti. E’ un dramma che si sta consumando nello stabilimento pomiglianese della umbra Tiberina, azienda dell’indotto Fiat, che ha dichiarato l’avvio di 50 licenziamenti sui circa 100 addetti.Alla cattiva notizia ieri notte una ventina di operai si sono asserragliati nella fabbrica e da lì non si sono più mossi.   Hanno dormito, si fa per dire, nel capannone centrale della fabbrica presidiandola e sono decisi a non mollarla finche’ i licenziamenti non saranno ritirati.   Le […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

 La Panda made in Pomigliano è l’automobile più venduta in Italia ma i numeri positivi non sono sufficienti a garantire tutti. E’ un dramma che si sta consumando nello stabilimento pomiglianese della umbra Tiberina, azienda dell’indotto Fiat, che ha dichiarato l’avvio di 50 licenziamenti sui circa 100 addetti.Alla cattiva notizia ieri notte una ventina di operai si sono asserragliati nella fabbrica e da lì non si sono più mossi.

 
Hanno dormito, si fa per dire, nel capannone centrale della fabbrica presidiandola e sono decisi a non mollarla finche’ i licenziamenti non saranno ritirati.
 
Le produzioni della Tiberina, che realizza pezzi di telaio per l’utilitaria leader del mercato nazionale Fiat, sono bloccate da quasi 24 ore. E’ in corso un faccia a faccia tra i sindacati e il titolare del gruppo di Umbertide, che conta 16 stabilimenti nel Paese.
Gli operai vogliono difendere il loro posto di lavoro, rimanendo dentro la fabbrica impediranno anche al padrone di portare via gli impianti.
Operai in lotta delle altre fabbriche prendete esempio,
non servono i soliti tavoli con le istituzioni,
fate in proprio. 
Simone Brambilla  sostenitore degli operai
Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.