Archive for Agosto, 2016

  • Redazione di Operai Contro, i sindacati hanno firmato con la FCA un contratto di solidarietà. 2369 operai dovrebbero rientrare con una riduzione dell’orario e del salario del 55%. I sindacati danno una mano a Marchionne per gestire gli esuberi.  1.303 operai sono in esubero, gli operai che dunque non sarebbero più utili in base all’attuale mole di lavoro assegnata alle Carrozzerie. Con i contratti di solidarietà azienda e sindacati spostano solo la data del licenziamento Un operaio FCA   Repubblica Questa volta a Mirafiori tornano al lavoro tutti gli operai della Carrozzeria. Se finora il rientro in fabbrica, per […] 0

    Torino, a Mirafiori ritornano in fabbrica le tute blu?

    Redazione di Operai Contro, i sindacati hanno firmato con la FCA un contratto di solidarietà. 2369 operai dovrebbero rientrare con una riduzione dell’orario e del salario del 55%. I sindacati danno una mano a Marchionne per gestire gli esuberi.  1.303 operai sono in esubero, gli operai che dunque non sarebbero più utili in base all’attuale mole di lavoro assegnata alle Carrozzerie. Con i contratti di solidarietà azienda e sindacati spostano solo la data del licenziamento Un operaio FCA   Repubblica Questa volta a Mirafiori tornano al lavoro tutti gli operai della Carrozzeria. Se finora il rientro in fabbrica, per […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, stamani sul Corriere della Sera è apparso l’articolo che qui sotto allego. E’ a mio avviso un indiretta conferma di chi, come Operai Contro, ha pubblicato l’intervista di Marchionne di questi giorni, leggendovi una richiesta di protezionismo. “A parole, nessun governo è protezionista, in economia. Nei fatti, lo sono quasi tutti, con un’intensità che non si registrava da decenni.” Seguo sempre con molto interesse il vostro giornale. Un saluto con l’augurio di una buona giornata. Ornella Vasca   Torna il protezionismo: da gennaio introdotti 340 nuovi dazi Un’analisi del centro studi Global Trade Alert rileva […] 0

    Torna il protezionismo: da gennaio introdotti 340 nuovi dazi

    Redazione di Operai Contro, stamani sul Corriere della Sera è apparso l’articolo che qui sotto allego. E’ a mio avviso un indiretta conferma di chi, come Operai Contro, ha pubblicato l’intervista di Marchionne di questi giorni, leggendovi una richiesta di protezionismo. “A parole, nessun governo è protezionista, in economia. Nei fatti, lo sono quasi tutti, con un’intensità che non si registrava da decenni.” Seguo sempre con molto interesse il vostro giornale. Un saluto con l’augurio di una buona giornata. Ornella Vasca   Torna il protezionismo: da gennaio introdotti 340 nuovi dazi Un’analisi del centro studi Global Trade Alert rileva […]

    Continue Reading

  • dA IL FATTOVESUVIANO cinque ex operai dello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco, che dal 24 agosto sono in presidio permanente davanti alla fabbrica in attesa della causa d’appello contro il licenziamento avvenuto due anni fa, hanno deposto ieri 12 garofani rossi sulla lapide in memoria delle vittime della Flobert fabbrica di fuochi d’artificio, esplosa nell’aprile del 1975 a Sant’Anastasia, provocando la morte di 12 operai, per onorare le tute blu e anche tutte le vittime del terremoto del 23 agosto. «I cinque licenziati Fca – si legge sul bigliettino a corredo dei fiori deposti nel cimitero di Sant’Anastasia – ricordano gli […] 0

    POMIGLIANO: LA LOTTA DEI CINQUE OPERAI DELLA FCA CONTRO I LICENZIAMENTI

    dA IL FATTOVESUVIANO cinque ex operai dello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco, che dal 24 agosto sono in presidio permanente davanti alla fabbrica in attesa della causa d’appello contro il licenziamento avvenuto due anni fa, hanno deposto ieri 12 garofani rossi sulla lapide in memoria delle vittime della Flobert fabbrica di fuochi d’artificio, esplosa nell’aprile del 1975 a Sant’Anastasia, provocando la morte di 12 operai, per onorare le tute blu e anche tutte le vittime del terremoto del 23 agosto. «I cinque licenziati Fca – si legge sul bigliettino a corredo dei fiori deposti nel cimitero di Sant’Anastasia – ricordano gli […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Il consiglio di amministrazione è arrivato ieri dall’America per annunciarne la chiusura: 50 i lavoratori licenziati. In fabbrica quelli iscritti al sindacato sono tutti della CGIL e la CGIL ci ha invitato a riprendere il lavoro e ad essere responsabili. Al solito la CGIL chiederà la CI. “La Trinseo, multinazionale americana ha 12 stabilimenti nel mondo e il business principale è la produzione del latex per le cartiere. A Livorno, tra diretti e indotto, lo stabilimento impiega quasi 50 persone: 28 diretti e 21 dell’ indotto, tra manutentori e mensa. Ora la CGIL chiede la […] 0

    LIVORNO: TRINSEO CHIUDE CINQUANTA LAVORATORI LICENZIATI

    Redazione di Operai Contro, Il consiglio di amministrazione è arrivato ieri dall’America per annunciarne la chiusura: 50 i lavoratori licenziati. In fabbrica quelli iscritti al sindacato sono tutti della CGIL e la CGIL ci ha invitato a riprendere il lavoro e ad essere responsabili. Al solito la CGIL chiederà la CI. “La Trinseo, multinazionale americana ha 12 stabilimenti nel mondo e il business principale è la produzione del latex per le cartiere. A Livorno, tra diretti e indotto, lo stabilimento impiega quasi 50 persone: 28 diretti e 21 dell’ indotto, tra manutentori e mensa. Ora la CGIL chiede la […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, forse il Dipartimento di Giustizia USA metterà fine all’utilizzo delle prigioni gestite da due grandi gruppi quotati, Corrections Corporation of America e The Geo Group. Hanno finanziato entrambi i candidati alla Casa Bianca. Ricevono in media 70 dollari al giorno per ognuno dei 195mila detenuti ospitati nelle loro strutture, ma ne spendono solo 12 per la loro cura. Le carceri private americane non hanno niente da invidiare a Guantanamo e alle prigioni Turche. I detenuti sono al 90% afro-americani. Le carceri USA sono il punto di arrivo della società prigione del capitalismo Gli USA e […] 0

    USA: NEL VENTRE DELLA BESTIA

    Redazione di Operai Contro, forse il Dipartimento di Giustizia USA metterà fine all’utilizzo delle prigioni gestite da due grandi gruppi quotati, Corrections Corporation of America e The Geo Group. Hanno finanziato entrambi i candidati alla Casa Bianca. Ricevono in media 70 dollari al giorno per ognuno dei 195mila detenuti ospitati nelle loro strutture, ma ne spendono solo 12 per la loro cura. Le carceri private americane non hanno niente da invidiare a Guantanamo e alle prigioni Turche. I detenuti sono al 90% afro-americani. Le carceri USA sono il punto di arrivo della società prigione del capitalismo Gli USA e […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, “Il terremoto non uccide. Uccidono le opere dell’uomo!”, così il vescovo di Rieti, monsignor Domenico Pompili, nell’omelia della messa funebre ad Amatrice. Lo ha capito anche la chiesa. Non si può continuare il giochetto dele terremoto dell’Aquila. Hanno ucciso gli uomini: padroni, politici, amministratori I padroni che usano la sabbia al posto del cemento. I politici che promettono la prevenzione antisismica e non fanno niente. Gli amministratori che non controllano i lavori  dei padroni e le balle dei politici. La magistratura non ha ancora fatto arrestare nessun padrone, nessun politico, nessun amministratore. Questa volta non […] 0

    TERREMOTO: ‘Non uccide il sisma ,ma le opere dell’uomo’

    Redazione di Operai Contro, “Il terremoto non uccide. Uccidono le opere dell’uomo!”, così il vescovo di Rieti, monsignor Domenico Pompili, nell’omelia della messa funebre ad Amatrice. Lo ha capito anche la chiesa. Non si può continuare il giochetto dele terremoto dell’Aquila. Hanno ucciso gli uomini: padroni, politici, amministratori I padroni che usano la sabbia al posto del cemento. I politici che promettono la prevenzione antisismica e non fanno niente. Gli amministratori che non controllano i lavori  dei padroni e le balle dei politici. La magistratura non ha ancora fatto arrestare nessun padrone, nessun politico, nessun amministratore. Questa volta non […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, Renzi sì è incontrato a Ventotene con la Merkel e Holland per rilanciare l’Europa. In realtà ad essere rilanciate in Europa, sono la nascita di nuove frontiere, che spuntano come funghi. La Svizzera respinge i migranti. L’Italia li ferma a Como previo accordi con la Svizzera. Francia e Italia con le rispettive forze di polizia, hanno respinto i migranti e ripristinato la dogana di Mentone/Ventimiglia. Viktor Orban capo del governo ungherese, ha annunciato che l’Ungheria alzerà un nuovo muro alla frontiera serbo-magiara, temendo che la Turchia faccia saltare l’accordo con l’Ue e lasci partire i migranti. […] 0

    RENZI RILANCIA L’EUROPA DEI RESPINGIMENTI

    Caro Operai Contro, Renzi sì è incontrato a Ventotene con la Merkel e Holland per rilanciare l’Europa. In realtà ad essere rilanciate in Europa, sono la nascita di nuove frontiere, che spuntano come funghi. La Svizzera respinge i migranti. L’Italia li ferma a Como previo accordi con la Svizzera. Francia e Italia con le rispettive forze di polizia, hanno respinto i migranti e ripristinato la dogana di Mentone/Ventimiglia. Viktor Orban capo del governo ungherese, ha annunciato che l’Ungheria alzerà un nuovo muro alla frontiera serbo-magiara, temendo che la Turchia faccia saltare l’accordo con l’Ue e lasci partire i migranti. […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, nella “giungla” di Calais vi sono più di 10 mila emigranti Il governo Francese diceva di aver risolto il problema, ma non ha risolto niente. La tensione è sempre più alta a Calais, porto del nord della Francia in cui si accalcano migliaia di migranti che sperano di raggiungere la Gran Bretagna. Il numero di profughi è in costante crescita, sfiora – e presto supererà – quota 10 mila. La “giungla” di Calais è l’equivalente di una piccola citta della Bretagna : Tende e ripari di fortuna si ammassano a ridosso delle casette di legno […] 0

    Emigranti: nella ‘giungla’ di Calais quasi 10.000 persone

    Redazione di Operai Contro, nella “giungla” di Calais vi sono più di 10 mila emigranti Il governo Francese diceva di aver risolto il problema, ma non ha risolto niente. La tensione è sempre più alta a Calais, porto del nord della Francia in cui si accalcano migliaia di migranti che sperano di raggiungere la Gran Bretagna. Il numero di profughi è in costante crescita, sfiora – e presto supererà – quota 10 mila. La “giungla” di Calais è l’equivalente di una piccola citta della Bretagna : Tende e ripari di fortuna si ammassano a ridosso delle casette di legno […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, sono un sopravvissuto del terremoto del 2009 in Abruzzo. Mi monta la rabbia quando sento parlare di MAP ( moduli abitativi provvisori) Noi sopravvissuti di Onna dovevamo restare poco tempo nei MAP. Invede non è cosi. Dal 2009 al 2016 abitiamo ancora nei MAP. I moduli Map sono  ‘Mini città’ che, di provvisorio hanno solo il nome Renzi e Renzo Piano parlano di 50 anni per la ricostruzione A mio parere non ricostruiranno mai le case. Ricostruiranno le Chiese, le caserme dei carabinieri, gli uffici  per la riscossione delle tasse Un sopravvisasuto di Onna Facebook […] 0

    Terremoto: mini città provvisorie, sul modello dei ‘Map’ dell’Abruzzo

    Redazione di Operai Contro, sono un sopravvissuto del terremoto del 2009 in Abruzzo. Mi monta la rabbia quando sento parlare di MAP ( moduli abitativi provvisori) Noi sopravvissuti di Onna dovevamo restare poco tempo nei MAP. Invede non è cosi. Dal 2009 al 2016 abitiamo ancora nei MAP. I moduli Map sono  ‘Mini città’ che, di provvisorio hanno solo il nome Renzi e Renzo Piano parlano di 50 anni per la ricostruzione A mio parere non ricostruiranno mai le case. Ricostruiranno le Chiese, le caserme dei carabinieri, gli uffici  per la riscossione delle tasse Un sopravvisasuto di Onna Facebook […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, criticate spesso Renzi e la sua cricca di potere. Fate bene. La piccola borghesia in Italia è una cappa oppressiva contro gli operai. I piccolo borghesi sono dei disonesti al servizio dei padroni. La picola borghesia è sempre pronta a saltare alla gola degli operai. Gli operai devono imparare a combattere contro questi servi dei padroni. Vi invio un articolo del Fatto quotidiano un Operaio di Firenze dal fatto quotidiano 9 agosto 2016 | di F. Q. Renzi, antropologa Signorelli: “Sua famiglia emblema della peggiore piccola borghesia assatanata per il potere” “La famiglia Renzi socio-antropologicamente […] 0

    Renzi, antropologa Signorelli: “Sua famiglia emblema della peggiore piccola borghesia assatanata per il potere”

    Redazione di Operai Contro, criticate spesso Renzi e la sua cricca di potere. Fate bene. La piccola borghesia in Italia è una cappa oppressiva contro gli operai. I piccolo borghesi sono dei disonesti al servizio dei padroni. La picola borghesia è sempre pronta a saltare alla gola degli operai. Gli operai devono imparare a combattere contro questi servi dei padroni. Vi invio un articolo del Fatto quotidiano un Operaio di Firenze dal fatto quotidiano 9 agosto 2016 | di F. Q. Renzi, antropologa Signorelli: “Sua famiglia emblema della peggiore piccola borghesia assatanata per il potere” “La famiglia Renzi socio-antropologicamente […]

    Continue Reading