Archive for Agosto 12th, 2016

  • dalla Repubblica Electrolux Italia dovrà restituire a 120 dipendenti pacchetti di ferie compresi fra le 20 e le 80 ore ciascuno che avrebbe illecitamente applicato fra il 2012 e il 2013 aggregando arbitrariamente piccole serie di ore a ridosso – o in sostituzione – di ore di cassa integrazione, senza alcuna comunicazione agli interessati ed ai sindacati. Lo ha stabilito il giudice del lavoro di Pordenone Angelo Riccio Cobucci, come conseguenza di un ricorso presentato dalle Rsu di Susegana. A comunicarlo sono le stesse rappresentanze sindacali, le quali sottolineano come la base di lavoratori che avrebbero subito l’ingiusto trattamento […] 0

    Ferie arbitrarie, Electrolux deve restituire migliaia di ore agli operai

    dalla Repubblica Electrolux Italia dovrà restituire a 120 dipendenti pacchetti di ferie compresi fra le 20 e le 80 ore ciascuno che avrebbe illecitamente applicato fra il 2012 e il 2013 aggregando arbitrariamente piccole serie di ore a ridosso – o in sostituzione – di ore di cassa integrazione, senza alcuna comunicazione agli interessati ed ai sindacati. Lo ha stabilito il giudice del lavoro di Pordenone Angelo Riccio Cobucci, come conseguenza di un ricorso presentato dalle Rsu di Susegana. A comunicarlo sono le stesse rappresentanze sindacali, le quali sottolineano come la base di lavoratori che avrebbero subito l’ingiusto trattamento […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Oggi nel mondo ci sono più giovani che in qualsiasi altro momento della storia: sono 1,8 miliardi quelli tra i 10 e i 24 anni. Oltre 1 miliardo di ragazzi tra i 15 e 24 anni in media vivono con meno di 2 dollari al giorno (circa2 euro), Ma molti giovani non hanno neanche i 2 miserabili dollari al giorno I giovani sono quelli che sono sempre più esposti all’impatto della crisi economica del capitalismo Il 90 per cento di questi giovani sono operai. Operai a chiamata, senza alcun diritto e libertà I giovani sono […] 0

    Oltre 1 miliardo di giovani nel mondo vivono in povertà

    Redazione di Operai Contro, Oggi nel mondo ci sono più giovani che in qualsiasi altro momento della storia: sono 1,8 miliardi quelli tra i 10 e i 24 anni. Oltre 1 miliardo di ragazzi tra i 15 e 24 anni in media vivono con meno di 2 dollari al giorno (circa2 euro), Ma molti giovani non hanno neanche i 2 miserabili dollari al giorno I giovani sono quelli che sono sempre più esposti all’impatto della crisi economica del capitalismo Il 90 per cento di questi giovani sono operai. Operai a chiamata, senza alcun diritto e libertà I giovani sono […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i padroni e i politici italiani sono geniali. La deportazione degli emigranti diventa decompressione di Ventimiglia e la democrazia è salva. La polizia ha iniziato i rastrellamenti di emigranti. I rastrellamenti diventano raccolta e la democrazia è salva due volte Il capo della polizia Franco Gabrielli avrà sicuramemnte un medaglia per la sua genialità i borghesi Italiani e i loro lecchini della piccola borghesia applaudono Un operaio senegalese   Facebook Comments 0

    LA DEPORTAZIONE DEGLI EMIGRANTI

    Redazione di Operai Contro, i padroni e i politici italiani sono geniali. La deportazione degli emigranti diventa decompressione di Ventimiglia e la democrazia è salva. La polizia ha iniziato i rastrellamenti di emigranti. I rastrellamenti diventano raccolta e la democrazia è salva due volte Il capo della polizia Franco Gabrielli avrà sicuramemnte un medaglia per la sua genialità i borghesi Italiani e i loro lecchini della piccola borghesia applaudono Un operaio senegalese   Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, la guerra tra padroni Russi e Ucraini riprende Con i padroni Ucraini è schierata la Nato Per chi sperava che l’annessione Russa della penisola di Crimea fosse dimenticata è un duro risveglio Torna a salire la tensione fra Mosca e Kiev, con scambi di accuse durissime fra i presidenti russo e ucraino Vladimir Putin e Petro Poroshenko. Il tutto accompagnato da movimenti di truppe sui confini dei due Stati. Al centro, di nuovo, la penisola di Crimea.    Truppe Russe e truppe Ucraine sono schierate ai confini della Crimea. Guerra alla guerra dei padroni Un […] 0

    LA GUERRA IN CRIMEA

    Redazione di Operai Contro, la guerra tra padroni Russi e Ucraini riprende Con i padroni Ucraini è schierata la Nato Per chi sperava che l’annessione Russa della penisola di Crimea fosse dimenticata è un duro risveglio Torna a salire la tensione fra Mosca e Kiev, con scambi di accuse durissime fra i presidenti russo e ucraino Vladimir Putin e Petro Poroshenko. Il tutto accompagnato da movimenti di truppe sui confini dei due Stati. Al centro, di nuovo, la penisola di Crimea.    Truppe Russe e truppe Ucraine sono schierate ai confini della Crimea. Guerra alla guerra dei padroni Un […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, bombe al gas cloro vengono usate contro i civili nei bombardamenti su Aleppo. USA e Russi con la scusa della lotta all’ISIS collaborano nella strage dei civili Siriani Avete ragione occorrono 10 anni di silenzio per protestare contro le stragi di USA e Russi in Siria. L’UE ha pagato 6 miliardi di euro al dittatore Turco Erdogan per bloccare i profughi Siriani Le atrocità dell’imperialismo non li faranno vincere. La resistenza  Siriana vincerà. A morte gli imperialisti e i loro servi Gli operai di tutto il mondo spazzeranno via gli assassini dell’ONU Un lettore   […] 0

    ALEPPO: ARMI CHIMICHE PER UCCIDERE I CIVILI

    Redazione di Operai Contro, bombe al gas cloro vengono usate contro i civili nei bombardamenti su Aleppo. USA e Russi con la scusa della lotta all’ISIS collaborano nella strage dei civili Siriani Avete ragione occorrono 10 anni di silenzio per protestare contro le stragi di USA e Russi in Siria. L’UE ha pagato 6 miliardi di euro al dittatore Turco Erdogan per bloccare i profughi Siriani Le atrocità dell’imperialismo non li faranno vincere. La resistenza  Siriana vincerà. A morte gli imperialisti e i loro servi Gli operai di tutto il mondo spazzeranno via gli assassini dell’ONU Un lettore   […]

    Continue Reading

  • La piccola borghesia continua con le sue cretinaggini sui diritti e le libertà. Ripubblichiamo alcune frasi di Marx e Engels Il riconoscimento dei diritti dell’uomo da parte dello Stato moderno non ha un significato diverso dal riconoscimento della schiavitù da parte dello Stato antico. Cioè, come lo Stato antico aveva come base naturale la schiavitù, lo Stato moderno ha come base naturale la società civile, l’uomo della società civile, cioè l’uomo indipendente, unito all’altro uomo solo con il legame dell’interesse privato e della necessità naturale incosciente, lo schiavo del lavoro per il guadagno, lo schiavo sia del bisogno egoistico […] 0

    DIRITTI , DIGNITA’ ED ALTRE AMENITA’ PICCOLO-BORGHESI

    La piccola borghesia continua con le sue cretinaggini sui diritti e le libertà. Ripubblichiamo alcune frasi di Marx e Engels Il riconoscimento dei diritti dell’uomo da parte dello Stato moderno non ha un significato diverso dal riconoscimento della schiavitù da parte dello Stato antico. Cioè, come lo Stato antico aveva come base naturale la schiavitù, lo Stato moderno ha come base naturale la società civile, l’uomo della società civile, cioè l’uomo indipendente, unito all’altro uomo solo con il legame dell’interesse privato e della necessità naturale incosciente, lo schiavo del lavoro per il guadagno, lo schiavo sia del bisogno egoistico […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, “Chi siamo noi? Lavoratori subordinati dell’ultima categoria di metalmeccanici?” Con questo interrogativo Arcangelo Sannicandro parlamentare di Sel, ha chiuso il suo intervento in Parlamento, contro la proposta dei 5 stelle di ridurre gli stipendi dei parlamentari. Sannicandro, prima nel Pci poi in Rifondazione Comunista, ora in Sel, considera i metalmeccanici dei pezzenti. Ma i pezzenti sono quelli come lui che, strapagati con i soldi dei contribuenti, usano gli operai per fare demagogia politica sulla loro pelle, perpetrando questo sistema sociale, basato proprio sullo sfruttamento operaio. Con i “comunisti” alla Sannicandro i padroni vanno a nozze. Operai, […] 0

    I “comunisti” dello stampo di Sannicandro

    Caro Operai Contro, “Chi siamo noi? Lavoratori subordinati dell’ultima categoria di metalmeccanici?” Con questo interrogativo Arcangelo Sannicandro parlamentare di Sel, ha chiuso il suo intervento in Parlamento, contro la proposta dei 5 stelle di ridurre gli stipendi dei parlamentari. Sannicandro, prima nel Pci poi in Rifondazione Comunista, ora in Sel, considera i metalmeccanici dei pezzenti. Ma i pezzenti sono quelli come lui che, strapagati con i soldi dei contribuenti, usano gli operai per fare demagogia politica sulla loro pelle, perpetrando questo sistema sociale, basato proprio sullo sfruttamento operaio. Con i “comunisti” alla Sannicandro i padroni vanno a nozze. Operai, […]

    Continue Reading