Archive for Agosto 9th, 2016

  • Redazione di Operai Contro, i leccaculo della carta stampata e della TV continuano a ripetere che la maggioranza degli emigranti sono emigranti economici e non rifugiati. I leccaculo sono degli imbecilli ben pagati dai padroni. in Italia solo dall’inizio del secolo abbiamo avuto milioni di operai italiani che sono emigrati per motivi economici coè per non morire di fame. I padroni e i loro politici possono innalzare tutti i muri che vogliono, ma non riusciranno a fermare gli emigranti. Nel mediterraneo solo nei primi mesi del 2016 sono stati assassinati oltre 4 mila emigranti. A Ventimiglia e Como vi […] 0

    EMIGRAZIONE

    Redazione di Operai Contro, i leccaculo della carta stampata e della TV continuano a ripetere che la maggioranza degli emigranti sono emigranti economici e non rifugiati. I leccaculo sono degli imbecilli ben pagati dai padroni. in Italia solo dall’inizio del secolo abbiamo avuto milioni di operai italiani che sono emigrati per motivi economici coè per non morire di fame. I padroni e i loro politici possono innalzare tutti i muri che vogliono, ma non riusciranno a fermare gli emigranti. Nel mediterraneo solo nei primi mesi del 2016 sono stati assassinati oltre 4 mila emigranti. A Ventimiglia e Como vi […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, “in sostanza, il governo è pronto a mettere sul piatto 546,8 milioni di euro, distribuiti da oggi e fino al 2028. Non basta. Il programma, infatti, prevede anche l’acquisizione iniziale di 45 velivoli da parte dell’Aeronautica Militare Italiana”. Così esulta la Prealpina per “l’opportunità di lavoro per i prossimi 14 anni”. Non sarebbe “opportunità di lavoro” anche fare pane e costruire case per chi non ne ha? Ma il cronista filo padronale della Prealpina intendeva “opportunità” di fare profitti attraverso lo sfruttamento degli operai. I profitti della produzione bellica, servono con la distruzione della guerra, a […] 0

    Renzi vara l’acquisto di 45 aerei da guerra

    Caro Operai Contro, “in sostanza, il governo è pronto a mettere sul piatto 546,8 milioni di euro, distribuiti da oggi e fino al 2028. Non basta. Il programma, infatti, prevede anche l’acquisizione iniziale di 45 velivoli da parte dell’Aeronautica Militare Italiana”. Così esulta la Prealpina per “l’opportunità di lavoro per i prossimi 14 anni”. Non sarebbe “opportunità di lavoro” anche fare pane e costruire case per chi non ne ha? Ma il cronista filo padronale della Prealpina intendeva “opportunità” di fare profitti attraverso lo sfruttamento degli operai. I profitti della produzione bellica, servono con la distruzione della guerra, a […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai Contro, l’accordo tra i padroni Turchi e i padroni Russi, è una dimostrazione di come è facile il cambio di alleanze fra gli imperialisti. La guerra mondiale è sempre più vicina, ritengo sia importante la ripubblicazione dello scritto del Partito Operaio contro l’opportunismo Un operaio che vi segue da tempo OPPORTUNISMO Stiamo comodi davanti alla televisione, navighiamo liberamente su internet, siamo connessi col mondo intero e sappiamo bene che in questo preciso istante aerei USA bombardano città, aerei russi radono al suolo quartieri di Aleppo, il governo italiano si prepara ad usare i suoi caccia per […] 0

    CONTRO L’OPPORTUNISMO

    Redazione di operai Contro, l’accordo tra i padroni Turchi e i padroni Russi, è una dimostrazione di come è facile il cambio di alleanze fra gli imperialisti. La guerra mondiale è sempre più vicina, ritengo sia importante la ripubblicazione dello scritto del Partito Operaio contro l’opportunismo Un operaio che vi segue da tempo OPPORTUNISMO Stiamo comodi davanti alla televisione, navighiamo liberamente su internet, siamo connessi col mondo intero e sappiamo bene che in questo preciso istante aerei USA bombardano città, aerei russi radono al suolo quartieri di Aleppo, il governo italiano si prepara ad usare i suoi caccia per […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, leggo su Internet che il Si Cobas è morto, che è nato il Sol Cobas.  Non ho capito perchè il Si Cobas è morto, ma ho avuto l’opportunità di leggere uno scritto del coordinatore Zerbin del Sol Cobas. Il Sol Cobas afferma: ” In questa sfida si deve collocare il contributo attuale del SOL Cobas. Un contributo che non può fare a meno di cimentarsi sul terreno sindacale ma che lo può (e lo deve) fare alla luce di una prospettiva non più genericamente anti-capitalista, ma  essendo capace, nel suo incedere, di contribuire a preparare […] 0

    DAL SI COBAS AL SOL COBAS

    Redazione di Operai Contro, leggo su Internet che il Si Cobas è morto, che è nato il Sol Cobas.  Non ho capito perchè il Si Cobas è morto, ma ho avuto l’opportunità di leggere uno scritto del coordinatore Zerbin del Sol Cobas. Il Sol Cobas afferma: ” In questa sfida si deve collocare il contributo attuale del SOL Cobas. Un contributo che non può fare a meno di cimentarsi sul terreno sindacale ma che lo può (e lo deve) fare alla luce di una prospettiva non più genericamente anti-capitalista, ma  essendo capace, nel suo incedere, di contribuire a preparare […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro é triste , frustrante pensare sapere che la realtà odierna della vita in fabbrica è allo schiavismo puro. Andati in pensione gl ultimi operai/e che hanno vissuto anni di lotte in cui i diritti venivano ribaditi tassativamente e, ottenuti , quindi gente che nella loro realtà operaia un minimo di conoscenza politica l’ aveva, un minimo d’ interesse su ciò che intaccava e tutelava la sua condizione e, quella altrui con tutte le forme possibili e pacifiche utilizzabili. Oggi siamo in una realtà dove la maggior parte di chi compone le grandi fabbriche , operai […] 0

    Oggetto: situazione attuale metalmeccanici

    Redazione di Operai Contro é triste , frustrante pensare sapere che la realtà odierna della vita in fabbrica è allo schiavismo puro. Andati in pensione gl ultimi operai/e che hanno vissuto anni di lotte in cui i diritti venivano ribaditi tassativamente e, ottenuti , quindi gente che nella loro realtà operaia un minimo di conoscenza politica l’ aveva, un minimo d’ interesse su ciò che intaccava e tutelava la sua condizione e, quella altrui con tutte le forme possibili e pacifiche utilizzabili. Oggi siamo in una realtà dove la maggior parte di chi compone le grandi fabbriche , operai […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i becchini dell’ONU chiedono una tregua per Aleppo. Sono proprio gli assassini dell’ONU che hammo autorizzata i bombardamenti sui civili. Russi, USA, Francesi, Inglesi, compilavano una richiesta e l’ONU autorizzava i bombardamenti sui civili. Sanno i popoli del mondo intero a giudicare gli assassini che si nascondono dietro la bandiera dell’ONU Un lettore Facebook Comments 0

    Siria: l’Onu chiede la tregua, 2 milioni di civili senza acqua e luce ad Aleppo

    Redazione di Operai Contro, i becchini dell’ONU chiedono una tregua per Aleppo. Sono proprio gli assassini dell’ONU che hammo autorizzata i bombardamenti sui civili. Russi, USA, Francesi, Inglesi, compilavano una richiesta e l’ONU autorizzava i bombardamenti sui civili. Sanno i popoli del mondo intero a giudicare gli assassini che si nascondono dietro la bandiera dell’ONU Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Si è sparato con la sua pistola nel tardo pomeriggio del 5 agosto, dopo le ore 19. Adriano Bertinelli, volto noto a Parma, autista della Tep e sindacalista della Cub, protagonista di tante battaglie sindacali, aveva appena letto la sentenza della Cassazione, depositata proprio il 5 agosto 2016, che rigettava il ricorso presentato contro la sentenza della Corte di Appello di Bologna che ha dato torto ad Adriano ribaltando l’esito favorevole del primo grado. Adriano era stato licenziato a seguito di una contestazione disciplinare relativa ad un viaggio in Brasile effettuato, secondo l’azienda, durante il periodo di malattia. Sul suo caso Bertinelli aveva dichiarato: “In realtà ero sottoposto […] 0

    La Cassazione conferma il licenziamento dalla Tep, Adriano Bertinelli si spara: “Grazie di tutto amico mio”

    Si è sparato con la sua pistola nel tardo pomeriggio del 5 agosto, dopo le ore 19. Adriano Bertinelli, volto noto a Parma, autista della Tep e sindacalista della Cub, protagonista di tante battaglie sindacali, aveva appena letto la sentenza della Cassazione, depositata proprio il 5 agosto 2016, che rigettava il ricorso presentato contro la sentenza della Corte di Appello di Bologna che ha dato torto ad Adriano ribaltando l’esito favorevole del primo grado. Adriano era stato licenziato a seguito di una contestazione disciplinare relativa ad un viaggio in Brasile effettuato, secondo l’azienda, durante il periodo di malattia. Sul suo caso Bertinelli aveva dichiarato: “In realtà ero sottoposto […]

    Continue Reading