Archive for Agosto 28th, 2016

  • Redazione di Operai Contro, dopo il Si del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, Renzi rafforza la sua squadra. L’ad di FCA Marchionne si schiera decisamente per il SI. Parola di Marchionne: “non voglio giudicare se la soluzione è perfetta ( la riforma Costituzionale di Renzi), ma è una mossa nella direzione giusta”, ha detto sottolineando che “l’unica cosa che interessa all’azienda è la stabilità del sistema” La dichiarazione di Marchionne è della serie l’aspirina del capitalismo Un vostro lettore Facebook Comments 0

    IL FRONTE DEL SI AL REFERENDUM

    Redazione di Operai Contro, dopo il Si del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, Renzi rafforza la sua squadra. L’ad di FCA Marchionne si schiera decisamente per il SI. Parola di Marchionne: “non voglio giudicare se la soluzione è perfetta ( la riforma Costituzionale di Renzi), ma è una mossa nella direzione giusta”, ha detto sottolineando che “l’unica cosa che interessa all’azienda è la stabilità del sistema” La dichiarazione di Marchionne è della serie l’aspirina del capitalismo Un vostro lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, Colin Kaepernick, quarterback dei San Francisco 49ers, è rimasto seduto durante l’esecuzione dell’inno prima della sfida casalinga contro i Green Bay Packers: Colin ha detto: ”Non mi alzo per mostrare orgoglio verso la bandiera di un paese che opprime i neri” Colin ha fatto bene Uno sportivo Facebook Comments 0

    ”Usa opprimono i neri”

    Redazione di Operai contro, Colin Kaepernick, quarterback dei San Francisco 49ers, è rimasto seduto durante l’esecuzione dell’inno prima della sfida casalinga contro i Green Bay Packers: Colin ha detto: ”Non mi alzo per mostrare orgoglio verso la bandiera di un paese che opprime i neri” Colin ha fatto bene Uno sportivo Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Ad essere licenziati, sono gli operai dell’Ati group, della Edilmar e della Italtecna, e cioè le società che un tempo rappresentavano il ramo edile dell’impero di Michele Aiello, il ricchissimo ingegnere condannato a 15 anni di carcere per associazione mafiosa, storico prestanome del boss Bernardo Provenzano, specializzato nella gestione di cliniche di lusso, prima tra tutte la Santa Teresa. Redazione, il padrone è un mafioso, è un delinquente, e gli operai vengono licenziati? Che dobbiamo  fare noi operai chiedere il certificato dell’antimafia ai padroni? Un operaio della Edilmar Facebook Comments 0

    Bagheria, licenziati 109 operai delle imprese confiscate al prestanome di Provenzano

    Redazione di Operai Contro, Ad essere licenziati, sono gli operai dell’Ati group, della Edilmar e della Italtecna, e cioè le società che un tempo rappresentavano il ramo edile dell’impero di Michele Aiello, il ricchissimo ingegnere condannato a 15 anni di carcere per associazione mafiosa, storico prestanome del boss Bernardo Provenzano, specializzato nella gestione di cliniche di lusso, prima tra tutte la Santa Teresa. Redazione, il padrone è un mafioso, è un delinquente, e gli operai vengono licenziati? Che dobbiamo  fare noi operai chiedere il certificato dell’antimafia ai padroni? Un operaio della Edilmar Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, il Fattoquotidiano si lamenta perchè in tutta l’europa ad eccezione dell’Italia non è diffusa o obbligatoria l’assicurazione contro i terremoti. Se si è assicurati i danni li pagherebbero le compagnie di assicurazione(?) Dopo le alluvioni che nel novembre del 2014 hanno colpito la Liguria e il Nord Italia, la questione è tornata d’attualità e Graziano Delrio, allora sottosegretario alla Presidenza del consiglio, annunciò che si stava valutando di nuovo la possibilità di introdurre l’assicurazione obbligatoria, sia per soggetti pubblici sia per i privati. Io non so se il Fatto quotidiano ha le azioni delle compagnie […] 0

    TERREMOTO: ASSICURATEVI?

    Redazione di Operai Contro, il Fattoquotidiano si lamenta perchè in tutta l’europa ad eccezione dell’Italia non è diffusa o obbligatoria l’assicurazione contro i terremoti. Se si è assicurati i danni li pagherebbero le compagnie di assicurazione(?) Dopo le alluvioni che nel novembre del 2014 hanno colpito la Liguria e il Nord Italia, la questione è tornata d’attualità e Graziano Delrio, allora sottosegretario alla Presidenza del consiglio, annunciò che si stava valutando di nuovo la possibilità di introdurre l’assicurazione obbligatoria, sia per soggetti pubblici sia per i privati. Io non so se il Fatto quotidiano ha le azioni delle compagnie […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, voglio segnalare anch’io come, con Renzi in testa viene condotta una campagna mediatica con la promessa di “prevenzione” del terremoto. La “prevenzione” è la grande presa in giro, ogni volta che centinaia se non migliaia di persone, per lo più costrette a vivere in case decrepite, muoiono sotto il terremoto. Napoli è un caso esemplare: il 44% dei palazzi è a rischio sismico, con punte del 78% al Pendino e del 76,7% nelle località Montecalvario e nella località Mercato. Al Porto il rischio sismico è al 70%, mentre all’Avvocata è del 58%. Dati che ufficialmente si […] 0

    Napoli: 44% di palazzi a rischio sismico

    Caro Operai Contro, voglio segnalare anch’io come, con Renzi in testa viene condotta una campagna mediatica con la promessa di “prevenzione” del terremoto. La “prevenzione” è la grande presa in giro, ogni volta che centinaia se non migliaia di persone, per lo più costrette a vivere in case decrepite, muoiono sotto il terremoto. Napoli è un caso esemplare: il 44% dei palazzi è a rischio sismico, con punte del 78% al Pendino e del 76,7% nelle località Montecalvario e nella località Mercato. Al Porto il rischio sismico è al 70%, mentre all’Avvocata è del 58%. Dati che ufficialmente si […]

    Continue Reading