Archive for Settembre 9th, 2015

  • Redazione Probabilmente pochi lettori del telematico sanno che esiste questa lettera. Ed è ben comprensibile, questa missiva, scritta a penna e firmata “Le Braccianti Pugliesi”, ha fatto una fugace apparizione in una rete all-news pugliese, giusto lo spazio di un telegiornale, ma poi è stata abilmente neutralizzata e il suo contenuto è stato del tutto ignorato. Di essa non rimane alcuna traccia, tranne la memoria di chi, come me, ha seguito la notizia, nulla di più: nessuna traccia sul web, ma neanche nel social net-work, sono poche le braccianti che hanno il tempo di smanettare con il computer. I […] 0

    LETTERA DELLE BRACCIANTI PUGLIESI: COME SI INSABBIA UNA NOTIZIA.

    Redazione Probabilmente pochi lettori del telematico sanno che esiste questa lettera. Ed è ben comprensibile, questa missiva, scritta a penna e firmata “Le Braccianti Pugliesi”, ha fatto una fugace apparizione in una rete all-news pugliese, giusto lo spazio di un telegiornale, ma poi è stata abilmente neutralizzata e il suo contenuto è stato del tutto ignorato. Di essa non rimane alcuna traccia, tranne la memoria di chi, come me, ha seguito la notizia, nulla di più: nessuna traccia sul web, ma neanche nel social net-work, sono poche le braccianti che hanno il tempo di smanettare con il computer. I […]

    Continue Reading

  • dal fatto quotidiano La Casta colpisce ancora. E si fa la sanatoria con 319 sì e 88 contrari. In barba alle delibere adottate dagliUffici di presidenza di Camera e Senato che, tra la fine di luglio e l’inizio di agosto, avevano “congelato” l’erogazione della tranche del finanziamento pubblico che i partiti avrebbero dovuto incassare prima della pausa estiva. Avrebbero, appunto. Perché due mesi fa la commissione che si occupa del controllo dei bilanci – istituita dalla legge del governo Letta che elimina progressivamente il finanziamento fino all’azzeramento nel 2017 – si era dichiarata impossibilitata a svolgere le dovute verifiche sui bilanci 2013 e […] 0

    I PARTITI FUORILEGGE SI VOTANO IL CONDONO

    dal fatto quotidiano La Casta colpisce ancora. E si fa la sanatoria con 319 sì e 88 contrari. In barba alle delibere adottate dagliUffici di presidenza di Camera e Senato che, tra la fine di luglio e l’inizio di agosto, avevano “congelato” l’erogazione della tranche del finanziamento pubblico che i partiti avrebbero dovuto incassare prima della pausa estiva. Avrebbero, appunto. Perché due mesi fa la commissione che si occupa del controllo dei bilanci – istituita dalla legge del governo Letta che elimina progressivamente il finanziamento fino all’azzeramento nel 2017 – si era dichiarata impossibilitata a svolgere le dovute verifiche sui bilanci 2013 e […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, volevano convincerci che di fronte al bambino siriano morto annegato i padroni europei si erano convertiti alla bontà. Restavano solo i padroni Ungheresi e Polacchi a fare i reazionari. Invece non è vero la democraticissima Danimarca blocca l’accesso dalla Germania. I padroni ungheresi si sono fatti furbi e portano gli immigrati velocemente al confine austriaco. Gli austriaci supervelocemente li portano in baviera. La Merkel che faceva la sbruffona, un po di profughi dovevano servire contro gli operai tedeschi, gli altri sarebbero passati in Svezia. Invece non è così. I padroni europei continuano a parlare di […] 0

    LA LUNGA MARCIA DEI MIGRANTI

    Redazione di Operai Contro, volevano convincerci che di fronte al bambino siriano morto annegato i padroni europei si erano convertiti alla bontà. Restavano solo i padroni Ungheresi e Polacchi a fare i reazionari. Invece non è vero la democraticissima Danimarca blocca l’accesso dalla Germania. I padroni ungheresi si sono fatti furbi e portano gli immigrati velocemente al confine austriaco. Gli austriaci supervelocemente li portano in baviera. La Merkel che faceva la sbruffona, un po di profughi dovevano servire contro gli operai tedeschi, gli altri sarebbero passati in Svezia. Invece non è così. I padroni europei continuano a parlare di […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, la strage di operai continua e i sindacalisti continuano ad intascare le mazzette dai padroni Incidente mortale sul lavoro intorno alle 11 nel polo petrolchimico di Priolo Gargallo (Siracusa): due operai trentenni di un’azienda metalmeccanica dell’indotto stavano effettuando lavori di manutenzione quando secondo le prime ricostruzioni sono caduti in un pozzetto. Un operaio del petrolchimico Facebook Comments 0

    Siracusa: morti due operai al petrolchimico Priolo

    Redazione di Operai Contro, la strage di operai continua e i sindacalisti continuano ad intascare le mazzette dai padroni Incidente mortale sul lavoro intorno alle 11 nel polo petrolchimico di Priolo Gargallo (Siracusa): due operai trentenni di un’azienda metalmeccanica dell’indotto stavano effettuando lavori di manutenzione quando secondo le prime ricostruzioni sono caduti in un pozzetto. Un operaio del petrolchimico Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, mentre i delinquenti della politica italiana, cinguettano sulla fine della crisi in Italia, in tutto il mondo la crisi si aggrava Vi invio un articolo dal sole 24Ore Ancora una volta i tagli, ancora una volta i tagli sul salario operaio Un operaio Il governo finlandese, uno dei più orientati all’austerità dell’eurozona, ha annunciato tagli sostanziali ai benefici dei lavoratori nel tentativo di rianimare l’economia del Paese, in recessione negli ultimi tre anni. «Le festività lunghe, specialmente nel settore pubblico, saranno ridotte da 38 a 30 giorni lavorativi», ha annunciato il governo in un comunicato. […] 0

    La Finlandia vara la cura anticrisi: tagli a ferie, stipendi e straordinari

    Redazione di Operai Contro, mentre i delinquenti della politica italiana, cinguettano sulla fine della crisi in Italia, in tutto il mondo la crisi si aggrava Vi invio un articolo dal sole 24Ore Ancora una volta i tagli, ancora una volta i tagli sul salario operaio Un operaio Il governo finlandese, uno dei più orientati all’austerità dell’eurozona, ha annunciato tagli sostanziali ai benefici dei lavoratori nel tentativo di rianimare l’economia del Paese, in recessione negli ultimi tre anni. «Le festività lunghe, specialmente nel settore pubblico, saranno ridotte da 38 a 30 giorni lavorativi», ha annunciato il governo in un comunicato. […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, in questi giorni i padroni europei fanno la loro sceneggiata strappa lacrime. Di colpo Germania, Francia, Italia, si dicono disposti ad accogliere i rifugiati Siriani. Germania, Francia, Italia, parlano di accogliere i profughi non i migranti. Lo ripeto l’imperialismo europeo ha creato i migranti e li sta assassinando. Il capo dell’ufficio di Ginevra delle Nazioni Unite Michael Moeller avverte: almeno 4 milioni di profughi sono pronti a partire e arrivare in Europa se la comunità internazionale non fornirà sostegno e aiuti ai tre paesi confinanti con la Siria – e cioè Giordania, Libano e Turchia – dove […] 8

    QUANTO SONO BUONI I PADRONI

    Redazione di Operai Contro, in questi giorni i padroni europei fanno la loro sceneggiata strappa lacrime. Di colpo Germania, Francia, Italia, si dicono disposti ad accogliere i rifugiati Siriani. Germania, Francia, Italia, parlano di accogliere i profughi non i migranti. Lo ripeto l’imperialismo europeo ha creato i migranti e li sta assassinando. Il capo dell’ufficio di Ginevra delle Nazioni Unite Michael Moeller avverte: almeno 4 milioni di profughi sono pronti a partire e arrivare in Europa se la comunità internazionale non fornirà sostegno e aiuti ai tre paesi confinanti con la Siria – e cioè Giordania, Libano e Turchia – dove […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai contro, Gli esuberi Telecom salgono dai 1.700 annunciati pochi mesi fa a 3mila. Ma non saranno gestiti con licenziamenti, bensì con il ricorso a contratti di solidarietà. Questo l’esito dell’accordo quadro firmato al ministero dello Sviluppo economico da azienda e sindacati, con la pesante assenza della sigla Slc Cgil, che parla di esuberi inesistenti e di “un vero e proprio ricatto” nei confronti del governo: la società continua a bloccare le 4mila assunzionipromesse, in attesa che l’esecutivo finanzi gli ammortizzatori sociali richiesti. Il documento è stato firmato il 7 settembre e consiste in un accordo quadro che nelle […] 0

    TELECOM: GRANDE VITTORIA DEI SINDACATI

    Redazione di operai contro, Gli esuberi Telecom salgono dai 1.700 annunciati pochi mesi fa a 3mila. Ma non saranno gestiti con licenziamenti, bensì con il ricorso a contratti di solidarietà. Questo l’esito dell’accordo quadro firmato al ministero dello Sviluppo economico da azienda e sindacati, con la pesante assenza della sigla Slc Cgil, che parla di esuberi inesistenti e di “un vero e proprio ricatto” nei confronti del governo: la società continua a bloccare le 4mila assunzionipromesse, in attesa che l’esecutivo finanzi gli ammortizzatori sociali richiesti. Il documento è stato firmato il 7 settembre e consiste in un accordo quadro che nelle […]

    Continue Reading