Archive for Settembre 28th, 2015

  • Redazione di Operai Contro, Francesco di ritorno dalla sua visita in USA ha detto: “Sapete come finiscono i muri: tutti i muri crollano, oggi, domani o dopo cento anni. Non è questa la soluzione”. “I muri non sono la soluzione  Il problema rimane, ma con più odio”. E’ vero Santo Padre, lo dica al gangster che anche il Mediterraneo tra Africa e Italia non fermerà gli emigranti Un Operaio Senegalese Facebook Comments 0

    FRANCESCO E I MURI

    Redazione di Operai Contro, Francesco di ritorno dalla sua visita in USA ha detto: “Sapete come finiscono i muri: tutti i muri crollano, oggi, domani o dopo cento anni. Non è questa la soluzione”. “I muri non sono la soluzione  Il problema rimane, ma con più odio”. E’ vero Santo Padre, lo dica al gangster che anche il Mediterraneo tra Africa e Italia non fermerà gli emigranti Un Operaio Senegalese Facebook Comments

    Continue Reading

  • ANSA Protesta dei lavoratori della miniera di Olmedo (Sassari) che questa mattina si sono rinchiusi nel sotterraneo della miniera di bauxite, a 180 metri di profondità. “Siamo stanchi di essere presi in giro dalla S&B – dichiarano – e per questo abbiamo deciso di compiere questo gesto estremo di protesta”. La protesta arriva a due giorni dal pronunciamento della Regione Sardegna sulla manifestazione d’interesse per la ripresa dell’attività estrattiva a Olmedo, prevista per il 30 settembre. Facebook Comments 0

    Occupata miniera a 180 metri profondità

    ANSA Protesta dei lavoratori della miniera di Olmedo (Sassari) che questa mattina si sono rinchiusi nel sotterraneo della miniera di bauxite, a 180 metri di profondità. “Siamo stanchi di essere presi in giro dalla S&B – dichiarano – e per questo abbiamo deciso di compiere questo gesto estremo di protesta”. La protesta arriva a due giorni dal pronunciamento della Regione Sardegna sulla manifestazione d’interesse per la ripresa dell’attività estrattiva a Olmedo, prevista per il 30 settembre. Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione, gli operai della logistica proseguono le loro lotte vi invio un articolo da http://www.bolognatoday.it/ Un lettore „ Dopo i blocchi e le tensioni di questi giorni davanti all’Interporto di Bologna, a seguito della protesta dei lavoratori della logistica contro il licenziamento di 8 facchini dalla cooperativa Mr.Job, che lavora in appalto nei magazzini Yoox. Ieri si sono registrati anche alcuni scontri fra i facchini in sciopero e un gruppo di dipendenti di altre cooperative di trasporti che volevano scaricare regolarmente la merce. Per riportare la calma sono intervenute le forze dell’ordine, Le vicende degli ultimi giorni all’Interporto – per CGIL e FILT […] 0

    Sciopero facchini all’Interporto di Bologna

    Redazione, gli operai della logistica proseguono le loro lotte vi invio un articolo da http://www.bolognatoday.it/ Un lettore „ Dopo i blocchi e le tensioni di questi giorni davanti all’Interporto di Bologna, a seguito della protesta dei lavoratori della logistica contro il licenziamento di 8 facchini dalla cooperativa Mr.Job, che lavora in appalto nei magazzini Yoox. Ieri si sono registrati anche alcuni scontri fra i facchini in sciopero e un gruppo di dipendenti di altre cooperative di trasporti che volevano scaricare regolarmente la merce. Per riportare la calma sono intervenute le forze dell’ordine, Le vicende degli ultimi giorni all’Interporto – per CGIL e FILT […]

    Continue Reading

  • Milano, cinica rapina ai danni di chi non riesce a mettere insieme il pranzo con la cena Il 24 settembre, il Comune di Milano ha approvato una delibera che introduce il «baratto amministrativo». In poche parole, i cittadini morosi nel pagamento di tasse, multe e rette comunali potranno sanare le loro pendenze con lavori socialmente utili, come cura del verde e pulizia delle strade e tante altre incombenze in cui si scatenerà la fantasia dei pubblici amministratori[1]. I soliti gonzi plaudenti hanno esaltato l’iniziativa e, ammantandola di uno spirito civico del tutto fuori luogo, la propongono come esempio a livello […] 0

    Baratto amministrativo

    Milano, cinica rapina ai danni di chi non riesce a mettere insieme il pranzo con la cena Il 24 settembre, il Comune di Milano ha approvato una delibera che introduce il «baratto amministrativo». In poche parole, i cittadini morosi nel pagamento di tasse, multe e rette comunali potranno sanare le loro pendenze con lavori socialmente utili, come cura del verde e pulizia delle strade e tante altre incombenze in cui si scatenerà la fantasia dei pubblici amministratori[1]. I soliti gonzi plaudenti hanno esaltato l’iniziativa e, ammantandola di uno spirito civico del tutto fuori luogo, la propongono come esempio a livello […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Francesco Papa dei cattolici romani e Matteo Renzi capo del governo dei padroni di Roma, hanno in comune la facilità di fare promesse Francesco ha promesso “che tutti i responsabili degli abusi sessuali sui minori saranno puniti” sottolineando che “questi crimini non possono essere mantenuti in segreto per tanto tempo”. Aveva promesso una chiesa povera e invece la chiesa cattolica di Roma è sempre più ricca Il primo ministro Matteo Renzi, intervenendo all’Onu, ha assicurato che l’Italia stanzierà più risorse per la cooperazione. “Avevo annunciato più fondi per la cooperazione allo sviluppo. E due mesi dopo […] 0

    IL PAPA E IL GANGSTER NEGLI USA

    Redazione di Operai Contro, Francesco Papa dei cattolici romani e Matteo Renzi capo del governo dei padroni di Roma, hanno in comune la facilità di fare promesse Francesco ha promesso “che tutti i responsabili degli abusi sessuali sui minori saranno puniti” sottolineando che “questi crimini non possono essere mantenuti in segreto per tanto tempo”. Aveva promesso una chiesa povera e invece la chiesa cattolica di Roma è sempre più ricca Il primo ministro Matteo Renzi, intervenendo all’Onu, ha assicurato che l’Italia stanzierà più risorse per la cooperazione. “Avevo annunciato più fondi per la cooperazione allo sviluppo. E due mesi dopo […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, l’europa si sfascia e si sfasciano anche gli stati nazionali L’unità dei padroni si sfascia La crisi economica è sempre più forte Gli operai della Catalogna renderanno ancora più dure lew loro lotte Noi operai non abbiamo patria. Noi operai siamo contro gli stati borghesi Le due liste indipendentiste, Junts Pel Sì di Mas (62 seggi) e quella della Cup (10), hanno insieme una maggioranza assoluta di 72 seggi su 135 nel nuovo parlamento catalano. Mas, che ha trasformato queste regionali anticipate in un plebiscito sull’indipendenza in un muro contro muro con Madrid, intende ora […] 0

    CATALOGNA: INDIPENDENZA

    Redazione di Operai Contro, l’europa si sfascia e si sfasciano anche gli stati nazionali L’unità dei padroni si sfascia La crisi economica è sempre più forte Gli operai della Catalogna renderanno ancora più dure lew loro lotte Noi operai non abbiamo patria. Noi operai siamo contro gli stati borghesi Le due liste indipendentiste, Junts Pel Sì di Mas (62 seggi) e quella della Cup (10), hanno insieme una maggioranza assoluta di 72 seggi su 135 nel nuovo parlamento catalano. Mas, che ha trasformato queste regionali anticipate in un plebiscito sull’indipendenza in un muro contro muro con Madrid, intende ora […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, “gli scioperanti non fanno parte di un sindacato e molti di loro non sono nemmeno lavoratori fissi. Si sono uniti in un unico movimento per fare pressione sui datori di lavoro operanti nei magazzini e per rivendicare il salario minimo di 15$ l’ora (subito, non entro il 2020 come stabilito dalla contea di Los Angeles) e il rispetto dei diritti dei lavoratori, interinali e fissi, in tutte le sedi di lavoro”. Questa frase precede la conclusione dello sciopero Warehouse Worker Resource Center, pubblicato ieri su queste pagine. Un insegnamento prezioso che tutti gli operai con contratto […] 0

    “ Quando lottiamo abbiamo vinto ”.

    Caro Operai Contro, “gli scioperanti non fanno parte di un sindacato e molti di loro non sono nemmeno lavoratori fissi. Si sono uniti in un unico movimento per fare pressione sui datori di lavoro operanti nei magazzini e per rivendicare il salario minimo di 15$ l’ora (subito, non entro il 2020 come stabilito dalla contea di Los Angeles) e il rispetto dei diritti dei lavoratori, interinali e fissi, in tutte le sedi di lavoro”. Questa frase precede la conclusione dello sciopero Warehouse Worker Resource Center, pubblicato ieri su queste pagine. Un insegnamento prezioso che tutti gli operai con contratto […]

    Continue Reading