Archive for Settembre 7th, 2015

  • Redazione, Oggi corteo e sciopero di operaie ed operai a Gaza per rivendicare diritti e regolarità per i già magri stipendi. Contatti sul posto parlano di quasi mille persone. Molti di loro lavorano con la sorveglianza armata alle spalle. La Striscia, il lager a cielo aperto che la scuola non racconta, registra il più alto tasso di disoccupazione del pianeta. I pescatori possono arrivare fino a 5 miglia con le proprie imbarcazioni; se le superano la marina militare sionista è autorizzata ad aprire il fuoco. Ogni anno centinaia di operai della pesca vengono feriti o uccisi. Nel 2014 l’ISM […] 0

    GAZA, 7 SETTEMBRE: SCIOPERO DEGLI OPERAI

    Redazione, Oggi corteo e sciopero di operaie ed operai a Gaza per rivendicare diritti e regolarità per i già magri stipendi. Contatti sul posto parlano di quasi mille persone. Molti di loro lavorano con la sorveglianza armata alle spalle. La Striscia, il lager a cielo aperto che la scuola non racconta, registra il più alto tasso di disoccupazione del pianeta. I pescatori possono arrivare fino a 5 miglia con le proprie imbarcazioni; se le superano la marina militare sionista è autorizzata ad aprire il fuoco. Ogni anno centinaia di operai della pesca vengono feriti o uccisi. Nel 2014 l’ISM […]

    Continue Reading

  •   Redazione di O.C.   La massima vetrina del capitalismo alimentare continua a mettere in mostra il solito misero lordume proprio della borghesia italiana nell’utilizzare la forza lavoro impiegata nei padiglioni dell’expo. Circa cento lavoratori, la maggioranza impiegati come steward e hostess in una società appaltatrice del padiglione Italia di expo,  hanno denunciato sottovoce, senza farsi troppo sentire per paura di eventuali ritorsioni, che  dal mese di giugno hanno lavorato e stanno lavorando senza percepire alcun stipendio. La società Jec (J Events & communication) esponente principale di un consorzio di altre tre società  vincitrice dell’ appalto dove sono in forza  […] 2

    Expo , cento lavoratori senza stipendio da Giugno. Il padrone fantasma sparito nel nulla.

      Redazione di O.C.   La massima vetrina del capitalismo alimentare continua a mettere in mostra il solito misero lordume proprio della borghesia italiana nell’utilizzare la forza lavoro impiegata nei padiglioni dell’expo. Circa cento lavoratori, la maggioranza impiegati come steward e hostess in una società appaltatrice del padiglione Italia di expo,  hanno denunciato sottovoce, senza farsi troppo sentire per paura di eventuali ritorsioni, che  dal mese di giugno hanno lavorato e stanno lavorando senza percepire alcun stipendio. La società Jec (J Events & communication) esponente principale di un consorzio di altre tre società  vincitrice dell’ appalto dove sono in forza  […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i nemici degli operai greci sono i padroni e i partiti politici dei padroni Vi invio un articolo Un operaio greco Si arricchisce l’inchiesta portata avanti dall’ex ministro anticorruzione Panagiotis Nikouloudis, il Cantone greco, che poco prima delle sue dimissioni ha scoperto una truffa ai danni della Banca Nazionale dell’Agricoltura, la ATE. In dodici anni ha elargito tremila prestiti (mai restituiti e senza valide motivazioni) per cinque miliardi di euro, così come riportato dalfattoquotidiano.it pochi giorni fa. Oggi a quello scandalo si aggiunge anche la lista dei beneficiari, pubblicata da Kostas Vaxevanis, il giornalista greco […] 0

    Grecia, la beffa dei prestiti-truffa BNA. Tra i beneficiari ci sono i maggiori partiti

    Redazione di Operai Contro, i nemici degli operai greci sono i padroni e i partiti politici dei padroni Vi invio un articolo Un operaio greco Si arricchisce l’inchiesta portata avanti dall’ex ministro anticorruzione Panagiotis Nikouloudis, il Cantone greco, che poco prima delle sue dimissioni ha scoperto una truffa ai danni della Banca Nazionale dell’Agricoltura, la ATE. In dodici anni ha elargito tremila prestiti (mai restituiti e senza valide motivazioni) per cinque miliardi di euro, così come riportato dalfattoquotidiano.it pochi giorni fa. Oggi a quello scandalo si aggiunge anche la lista dei beneficiari, pubblicata da Kostas Vaxevanis, il giornalista greco […]

    Continue Reading

  • Redazione,  Non ci sono caporali senza padroni, lo chiariamo subito. Nelle campagne i caporali esistono perché i capitalisti agrari hanno bisogno di essi. I caporali sono il braccio destro dei capitalisti agrari per la fornitura e la gestione della forza lavoro bracciantile. I caporali concorrono con i padroni allo sfruttamento selvaggio della forza lavoro bracciantile e si appropriano di una fetta del profitto ottenuto dal loro sfruttamento. Ma se i padroni non esistessero anche i caporali non esisterebbero. E se i padroni non volessero servirsi di essi, essi non esisterebbero ugualmente. Anche quando accade che i caporali “impongono” la […] 1

    CHI C’È DIETRO I CAPORALI?

    Redazione,  Non ci sono caporali senza padroni, lo chiariamo subito. Nelle campagne i caporali esistono perché i capitalisti agrari hanno bisogno di essi. I caporali sono il braccio destro dei capitalisti agrari per la fornitura e la gestione della forza lavoro bracciantile. I caporali concorrono con i padroni allo sfruttamento selvaggio della forza lavoro bracciantile e si appropriano di una fetta del profitto ottenuto dal loro sfruttamento. Ma se i padroni non esistessero anche i caporali non esisterebbero. E se i padroni non volessero servirsi di essi, essi non esisterebbero ugualmente. Anche quando accade che i caporali “impongono” la […]

    Continue Reading

  • redazione di Operai Contro, gran parte dei giornalisti sono dei leccaculo che lavorano con i pizzinni dei politici Un amico del giornale dal fatto quotidiano “Riotta chiama l’applauso per il premier, Vittorio Feltri: “Usa più la lingua della penna” Non è benevolo il giudizio di Vittorio Feltri, ex direttore de Il Giornale e oggi editorialista, sul collega Gianni Riotta, che al Forum Ambrosetti di Cernobbio  ha chiesto al pubblico di applaudire il premier Renzi. “Non mi stupisce l’accoglienza degli imprenditori a Renzi – ha detto Feltri, invitato a partecipare a un dibattito alla Festa del Fatto al parco della […] 0

    RIOTTA

    redazione di Operai Contro, gran parte dei giornalisti sono dei leccaculo che lavorano con i pizzinni dei politici Un amico del giornale dal fatto quotidiano “Riotta chiama l’applauso per il premier, Vittorio Feltri: “Usa più la lingua della penna” Non è benevolo il giudizio di Vittorio Feltri, ex direttore de Il Giornale e oggi editorialista, sul collega Gianni Riotta, che al Forum Ambrosetti di Cernobbio  ha chiesto al pubblico di applaudire il premier Renzi. “Non mi stupisce l’accoglienza degli imprenditori a Renzi – ha detto Feltri, invitato a partecipare a un dibattito alla Festa del Fatto al parco della […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai contro, chi dice che Padoan è un gangster al servizio dei padroni sbaglia Vi invio un articolo Un lettore “Questi rumors sono nuovi per me. Noi adotteremo misure che saranno innanzitutto market friendly, di cui tutte le banche potranno beneficiare e se necessario e se sarà consentito dalle regole europee  avremo una spinta ulteriore dalle garanzie statali indirette”. Questo l’asciutto commento rilasciato a Class Cnbc dal ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, sull’ipotesi di un piano di salvataggio da 1,5 miliardi in cantiere per Banca Marche, Popolare dell’Etruria e Carife a proposito del quale nega che il governo […] 0

    PADOAN OVVERO IL SALVATORE DELLE BANCHE

    Redazione di operai contro, chi dice che Padoan è un gangster al servizio dei padroni sbaglia Vi invio un articolo Un lettore “Questi rumors sono nuovi per me. Noi adotteremo misure che saranno innanzitutto market friendly, di cui tutte le banche potranno beneficiare e se necessario e se sarà consentito dalle regole europee  avremo una spinta ulteriore dalle garanzie statali indirette”. Questo l’asciutto commento rilasciato a Class Cnbc dal ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, sull’ipotesi di un piano di salvataggio da 1,5 miliardi in cantiere per Banca Marche, Popolare dell’Etruria e Carife a proposito del quale nega che il governo […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, mentre il ministro del governo dei padroni Lorenzin si spaccia come la salvatrice dei migranti, altri 20 migranti sono assassinati al largo di Lampedusa. Solo nel 2015 sono oltre 3000 i migranti che le barbare leggi dei padroni italiani hanno assassinato nel mediterraneo. I padroni sono degli assassini Un Operaio senegalese Facebook Comments 0

    ALTRI 20 MIGRANTI ASSASSINATI AL LARGO DI LAMPEDUSA

    Redazione di Operai contro, mentre il ministro del governo dei padroni Lorenzin si spaccia come la salvatrice dei migranti, altri 20 migranti sono assassinati al largo di Lampedusa. Solo nel 2015 sono oltre 3000 i migranti che le barbare leggi dei padroni italiani hanno assassinato nel mediterraneo. I padroni sono degli assassini Un Operaio senegalese Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione, “L’idea che la Cina … possa collassare trascinando le economie di mezzo mondo fa davvero paura, al G-20 in corso ad Ankara è tutto un voler rassicurare gli animi e soprattutto gli operatori. Dal ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble …, alla fiducia manifestata dal ministro delle finanze cinese Lou Jiwei al collega sudcoreano Choi Kyung-hwan durante i loro colloqui. La Corea del Sud è il primo esportatore verso la Cina, i timori non sono affatto infondati. Comunque nessuno sa come le autorità cinesi riusciranno a placare le forze del mercato che rischiano di scatenarsi nuovamente”. “Si è […] 0

    Cina: “si è rotto il vaso di Pandora”

    Redazione, “L’idea che la Cina … possa collassare trascinando le economie di mezzo mondo fa davvero paura, al G-20 in corso ad Ankara è tutto un voler rassicurare gli animi e soprattutto gli operatori. Dal ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble …, alla fiducia manifestata dal ministro delle finanze cinese Lou Jiwei al collega sudcoreano Choi Kyung-hwan durante i loro colloqui. La Corea del Sud è il primo esportatore verso la Cina, i timori non sono affatto infondati. Comunque nessuno sa come le autorità cinesi riusciranno a placare le forze del mercato che rischiano di scatenarsi nuovamente”. “Si è […]

    Continue Reading