Archive for Settembre 12th, 2014

  • Redazione di Operai Contro, sentivo spesso parlare dei briganti Spesso ho pensato che fossero delinquenti comuni al servizio dei Borboni. Molti testi mostravano i briganti che giocavano a bocce con le teste dei ricchi proprietari. Poi ho trovato su internet  questa definizione: ” ll distacco tra Nord e Sud si era già manifestato in forma gravissima sin dai primi giorni dell’Unità, con un fenomeno che investì l’intero Meridione tra il 1861 ed il 1865: il brigantaggio. Le sue cause erano antiche e profonde, ma la delusione creata dal passaggio garibaldino prima e dall’accentramento amministrativo poi erano i motivi più […] 0

    BRIGANTAGGIO

    Redazione di Operai Contro, sentivo spesso parlare dei briganti Spesso ho pensato che fossero delinquenti comuni al servizio dei Borboni. Molti testi mostravano i briganti che giocavano a bocce con le teste dei ricchi proprietari. Poi ho trovato su internet  questa definizione: ” ll distacco tra Nord e Sud si era già manifestato in forma gravissima sin dai primi giorni dell’Unità, con un fenomeno che investì l’intero Meridione tra il 1861 ed il 1865: il brigantaggio. Le sue cause erano antiche e profonde, ma la delusione creata dal passaggio garibaldino prima e dall’accentramento amministrativo poi erano i motivi più […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, oltre 2 milioni di catalani hanno manifestato per la loro indipendenza dalla Spagna Mentre i politici europei celebrano l’unità dell’europa, gli stati si sfasciano. Gli scozzesi in Gran Bretagna, i catalani in Spagna Ancora una dimostrazione delle conseguenze della crisi economica del capitalismo Gli operai  sono per l’indipendenza dei popoli Gli operai sono contro i padroni di tutto il mondo Si avvicina sempre più il momento della nascita del partito operaio che non ha confini nazionali Si avvicina il momento della rivoluzione operaia Un operaio di Alessandria Facebook Comments 0

    I CATALANI MANIFESTANO PER LA LORO INDIPENDENZA

    Redazione di Operai Contro, oltre 2 milioni di catalani hanno manifestato per la loro indipendenza dalla Spagna Mentre i politici europei celebrano l’unità dell’europa, gli stati si sfasciano. Gli scozzesi in Gran Bretagna, i catalani in Spagna Ancora una dimostrazione delle conseguenze della crisi economica del capitalismo Gli operai  sono per l’indipendenza dei popoli Gli operai sono contro i padroni di tutto il mondo Si avvicina sempre più il momento della nascita del partito operaio che non ha confini nazionali Si avvicina il momento della rivoluzione operaia Un operaio di Alessandria Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, il dittatore Siriano Assad è il grande alleato in medio oriente dei padroni Russi, e bombarda da anni i ribelli siano del’ISIS o no. Sale ad almeno 50 morti, tra cui oltre 20 bimbi, il bilancio dei raid aerei di Damasco compiuti nelle ultime ore a Duma, nel nord della capitale. Delle 52 vittime: 23 bambini, 6 donne e una decina di anziani. Duma, è abitata da migliaia di civili, ed è la roccaforte di insorti islamici contro Damasco. I terribili dell’ISIS vengono colpiti dai bombardamenti di Assad che riceve le armi dai padroni Russi […] 0

    Siria, 50 morti in raid aerei di Assad contro l’esercito dell’ISIS: oltre 20 erano bambini

    Redazione di Operai Contro, il dittatore Siriano Assad è il grande alleato in medio oriente dei padroni Russi, e bombarda da anni i ribelli siano del’ISIS o no. Sale ad almeno 50 morti, tra cui oltre 20 bimbi, il bilancio dei raid aerei di Damasco compiuti nelle ultime ore a Duma, nel nord della capitale. Delle 52 vittime: 23 bambini, 6 donne e una decina di anziani. Duma, è abitata da migliaia di civili, ed è la roccaforte di insorti islamici contro Damasco. I terribili dell’ISIS vengono colpiti dai bombardamenti di Assad che riceve le armi dai padroni Russi […]

    Continue Reading

  • In Sicilia il dibatto politico è incentrato su l’eventualità di un nuovo rimpasto degli assessori della giunta del governo dell’Isola, chiesto a gran voce dall’opposizione, ma anche da una parte del PD, partito che sostiene il governo regionale. Motivo del contendere è l’ormai famigerato “flop day”, la fantozziana selezione telematica del famoso “piano giovani”, riedizione siciliana del “Jobs Act”renziano http://www.corriere.it/politica/14_febbraio_28/job-act-sicilia-esiste-gia-df433568-a0af-11e3-b6e1-915c31041614.shtml. Un bel pasticcio burocratico da cui gli amministratori locali non riescono ad uscirne fuori: quante e quali domande selezionare per far accedere ai tirocini di 500 euro al mese, presso imprese del territorio? Perché escludere dalla selezione i giovani […] 0

    GOVERNO CROCETTA, NON C’E’ DUE SENZA TRE?

    In Sicilia il dibatto politico è incentrato su l’eventualità di un nuovo rimpasto degli assessori della giunta del governo dell’Isola, chiesto a gran voce dall’opposizione, ma anche da una parte del PD, partito che sostiene il governo regionale. Motivo del contendere è l’ormai famigerato “flop day”, la fantozziana selezione telematica del famoso “piano giovani”, riedizione siciliana del “Jobs Act”renziano http://www.corriere.it/politica/14_febbraio_28/job-act-sicilia-esiste-gia-df433568-a0af-11e3-b6e1-915c31041614.shtml. Un bel pasticcio burocratico da cui gli amministratori locali non riescono ad uscirne fuori: quante e quali domande selezionare per far accedere ai tirocini di 500 euro al mese, presso imprese del territorio? Perché escludere dalla selezione i giovani […]

    Continue Reading

  • I carabinieri attaccano il presidio degli operai Dielle che da 115 giorni tiene in piedi una vertenza tra le più lunghe che ricordiamo L’attacco fisico contro il picchetto è orchestrato dai dirigenti dell’azienda e dai caporali della cooperativa che partecipano addirittura attivamente al pestaggio. Il tutto sotto l’occhio vigile, inerme e complice della Digos sempre pronta a sostenere tanto la strada della trattativa (inutile per gli operai) oppure delle botte (contro gli operai) Non contenti, dopo le botte, i colleghi dell’assassino di Davide Bifolco (il sedicenne stroncato da un colpo al cuore nella periferia napoletana) arrestano due operai. Uno […] 0

    Pesante attacco agli operai Dielle. Diversi feriti tra gli operai e due arrestati

    I carabinieri attaccano il presidio degli operai Dielle che da 115 giorni tiene in piedi una vertenza tra le più lunghe che ricordiamo L’attacco fisico contro il picchetto è orchestrato dai dirigenti dell’azienda e dai caporali della cooperativa che partecipano addirittura attivamente al pestaggio. Il tutto sotto l’occhio vigile, inerme e complice della Digos sempre pronta a sostenere tanto la strada della trattativa (inutile per gli operai) oppure delle botte (contro gli operai) Non contenti, dopo le botte, i colleghi dell’assassino di Davide Bifolco (il sedicenne stroncato da un colpo al cuore nella periferia napoletana) arrestano due operai. Uno […]

    Continue Reading

  • Da Wikipedia, l’enciclopedia libera. I bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki in Giappone furono due attacchi nucleari operati sul finire dellaSeconda guerra mondiale. Il mattino del 6 agosto 1945 alle 8:15, l’Aeronautica militare statunitense sganciò la bomba atomica “Little Boy” sullacittà giapponese di Hiroshima, seguita tre giorni dopo dal lancio dell’ordigno “Fat Man” su Nagasaki. Il numero di vittime dirette è stimato da 100 000 a 200 000,[2] quasi esclusivamente civili. Per la gravità dei danni diretti ed indiretti causati dagli ordigni, per le implicazioni etiche comportate dall’utilizzo di un’arma di distruzione di massa e per il fatto che […] 0

    USA: Bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki

    Da Wikipedia, l’enciclopedia libera. I bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki in Giappone furono due attacchi nucleari operati sul finire dellaSeconda guerra mondiale. Il mattino del 6 agosto 1945 alle 8:15, l’Aeronautica militare statunitense sganciò la bomba atomica “Little Boy” sullacittà giapponese di Hiroshima, seguita tre giorni dopo dal lancio dell’ordigno “Fat Man” su Nagasaki. Il numero di vittime dirette è stimato da 100 000 a 200 000,[2] quasi esclusivamente civili. Per la gravità dei danni diretti ed indiretti causati dagli ordigni, per le implicazioni etiche comportate dall’utilizzo di un’arma di distruzione di massa e per il fatto che […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, anche stamattina alla Dielle le forze dell’ordine hanno usato la mano pesante contro il picchetto degli operai in sciopero e in presidio da 4 mesi, che ostacolavano l’ingresso di operai di un’altra cooperativa. I padroni della Dielle escono sul picchetto a prendere sottobraccio i crumiri dell’altra cooperativa per farli entrare. Cosa dovrebbero fare gli operai in sciopero e in presidio da 4 mesi? Stare a guardare che operai di un’altra cooperativa entrano a sostituirli nel loro lavoro? Questo schifo è possibile grazie a Poletti, il ministro del lavoro dei negrieri, che viene dal mondo delle cooperative […] 0

    DIELLE: il ministro dei negrieri all’opera!  

    Caro Operai Contro, anche stamattina alla Dielle le forze dell’ordine hanno usato la mano pesante contro il picchetto degli operai in sciopero e in presidio da 4 mesi, che ostacolavano l’ingresso di operai di un’altra cooperativa. I padroni della Dielle escono sul picchetto a prendere sottobraccio i crumiri dell’altra cooperativa per farli entrare. Cosa dovrebbero fare gli operai in sciopero e in presidio da 4 mesi? Stare a guardare che operai di un’altra cooperativa entrano a sostituirli nel loro lavoro? Questo schifo è possibile grazie a Poletti, il ministro del lavoro dei negrieri, che viene dal mondo delle cooperative […]

    Continue Reading

  • Operai, chi dice che farà qualcosa per noi è un lurido conta frottole Dal 2008 aumenta la disoccupazione e diminuiscono i salari. I sindacalisti per tenerci buoni come pecore, ci hanno spinto spesso a chiedere la cassa integrazione Ci hanno illuso promettendoci il ritorno in fabbrica. Abbiamo perso un sacco di euro e non siamo rientrati in fabbrica I sindacalisti ci hanno illuso, promettendo che un padrone buono avrebbe comprato la nostra fabbrica Era una menzogna Loro hanno preso le mazzette e si sono fatti i pranzi con il governo e i padroni e noi operai siamo diventati sempre […] 0

    OPERAI LA FEROCIA DEI PADRONI NON HA LIMITI

    Operai, chi dice che farà qualcosa per noi è un lurido conta frottole Dal 2008 aumenta la disoccupazione e diminuiscono i salari. I sindacalisti per tenerci buoni come pecore, ci hanno spinto spesso a chiedere la cassa integrazione Ci hanno illuso promettendoci il ritorno in fabbrica. Abbiamo perso un sacco di euro e non siamo rientrati in fabbrica I sindacalisti ci hanno illuso, promettendo che un padrone buono avrebbe comprato la nostra fabbrica Era una menzogna Loro hanno preso le mazzette e si sono fatti i pranzi con il governo e i padroni e noi operai siamo diventati sempre […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i padroni Italiani scendono in campo a fianco dei padroni USA Noi operai Italiani siamo contro i padroni italiani e le loro guerre Vi invio un articolo del Fatto quotidiano UN operaio di Torino articolo di Enrico Piovesana Per la terza volta in venticinque anni, l’Italia torna in guerra in Iraq a fianco degli Stati Uniti. Per ora offrendo aerei cisterna per il rifornimento carburante a supporto dei caccia americani impegnati nei bombardamenti contro gli jihadisti dello Stato Islamico, più un piccolo contingente militare – probabilmente forze speciali – a sostegno delle forze irachene e […] 0

    Isis, l’Italia invia aerei cisterna. “Ma anche cacciabombardieri AMX e forze speciali”

    Redazione di Operai Contro, i padroni Italiani scendono in campo a fianco dei padroni USA Noi operai Italiani siamo contro i padroni italiani e le loro guerre Vi invio un articolo del Fatto quotidiano UN operaio di Torino articolo di Enrico Piovesana Per la terza volta in venticinque anni, l’Italia torna in guerra in Iraq a fianco degli Stati Uniti. Per ora offrendo aerei cisterna per il rifornimento carburante a supporto dei caccia americani impegnati nei bombardamenti contro gli jihadisti dello Stato Islamico, più un piccolo contingente militare – probabilmente forze speciali – a sostegno delle forze irachene e […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, dopo l’Ucraina,i padroni Russi tornano a scontrarsi con i padroni USA. Ognuno sostiene i propri alleati dalla Repubblica http://www.repubblica.it/esteri/2014/09/11/news/obama_campagna_contro_is_con_tutta_la_nostra_potenza_aerea-95476591/?ref=HRER1-1 ” In diretta tv le parole alla Nazione di Barack Obama sono state decise: “L’America si metterà alla guida di una vasta coalizione internazionale” che darà il via a “una campagna senza sosta” contro la minaccia terrorista dell’Is, “ovunque si trovi”, “per respingerla e infine distruggerla”. Poi per la prima volta, ha affermato che saranno necessari raid aerei anche in Siria. “Nella lotta allo Stato islamico non ci possiamo fidare del regime siriano di Assad che […] 0

    PADRONI RUSSI CONTRO PADRONI USA

    Redazione di Operai Contro, dopo l’Ucraina,i padroni Russi tornano a scontrarsi con i padroni USA. Ognuno sostiene i propri alleati dalla Repubblica http://www.repubblica.it/esteri/2014/09/11/news/obama_campagna_contro_is_con_tutta_la_nostra_potenza_aerea-95476591/?ref=HRER1-1 ” In diretta tv le parole alla Nazione di Barack Obama sono state decise: “L’America si metterà alla guida di una vasta coalizione internazionale” che darà il via a “una campagna senza sosta” contro la minaccia terrorista dell’Is, “ovunque si trovi”, “per respingerla e infine distruggerla”. Poi per la prima volta, ha affermato che saranno necessari raid aerei anche in Siria. “Nella lotta allo Stato islamico non ci possiamo fidare del regime siriano di Assad che […]

    Continue Reading