Archive for Settembre 23rd, 2014

  • Redazione di Operai Contro, Gli Stati Uniti sono passati all’azione: aerei da combattimento, bombardieri e missili Tomahawk lanciati dalle navi che incrociano nella regione hanno colpito nel corso della notte obiettivi nel nord della Siria. Gli USA sono andati a soccorrere il dittatore siriano Assad Tonellate di bombe per uccidere 11 civili. Secondo fonti mediche siriane tra le 11 vittime identificate del raid ci sono anche sette fra bambini e ragazzi (neonati inclusi) e due donne. Questi sono i bombardamenti umanitari degli USA e della loro coalizione contro l’ISIS L’assassino Obama ha affermato: ”Non è una guerra che riguarda […] 0

    Obama il criminale

    Redazione di Operai Contro, Gli Stati Uniti sono passati all’azione: aerei da combattimento, bombardieri e missili Tomahawk lanciati dalle navi che incrociano nella regione hanno colpito nel corso della notte obiettivi nel nord della Siria. Gli USA sono andati a soccorrere il dittatore siriano Assad Tonellate di bombe per uccidere 11 civili. Secondo fonti mediche siriane tra le 11 vittime identificate del raid ci sono anche sette fra bambini e ragazzi (neonati inclusi) e due donne. Questi sono i bombardamenti umanitari degli USA e della loro coalizione contro l’ISIS L’assassino Obama ha affermato: ”Non è una guerra che riguarda […]

    Continue Reading

  • “Tramonta un altro giorno in arancione”, avrebbe cantato Paolo Conte, ma oggi le scalinate della basilica di Loyola- un’imponente santuario situato tra le guipuzcoane cittadine di Azpeitia e Azcoitia (Euskal Herria)- tinte dai fazzoletti di LIBRE, hanno dimostrato ancora una volta che il conflitto basco e la determinazione del suo popolo non si spengono all’imbrunire. Domenica mattina, il sagrato della basilica ha accolto la creazione di una zona liberata “Aske Gunea”, dalla quale Irati Tobar, una delle giovani indagate, ha lanciato un appello diretto all’intera cittadinanza basca, affinché lottasse al fianco dei 28 giovani chiamati a presentarsi tra i […] 0

    Paesi Baschi, arrestati altri 5 giovani circondati da un muro popolare (INFOAUT)

    “Tramonta un altro giorno in arancione”, avrebbe cantato Paolo Conte, ma oggi le scalinate della basilica di Loyola- un’imponente santuario situato tra le guipuzcoane cittadine di Azpeitia e Azcoitia (Euskal Herria)- tinte dai fazzoletti di LIBRE, hanno dimostrato ancora una volta che il conflitto basco e la determinazione del suo popolo non si spengono all’imbrunire. Domenica mattina, il sagrato della basilica ha accolto la creazione di una zona liberata “Aske Gunea”, dalla quale Irati Tobar, una delle giovani indagate, ha lanciato un appello diretto all’intera cittadinanza basca, affinché lottasse al fianco dei 28 giovani chiamati a presentarsi tra i […]

    Continue Reading

  •   Cara Redazione, ti giro una nota dal presidio degli operai Dielle: “Domani ore 9 davanti a palazzo di giustizia a Milano presidio a sostegno degli operai arrestati oggi davanti alla Dielle” Partecipiamo al Presidio ed alle iniziative di lotta. Saluti da un sostenitore. Facebook Comments 0

    Operai Dielle arrestati: domani alle 9 in Tribunale a Milano

      Cara Redazione, ti giro una nota dal presidio degli operai Dielle: “Domani ore 9 davanti a palazzo di giustizia a Milano presidio a sostegno degli operai arrestati oggi davanti alla Dielle” Partecipiamo al Presidio ed alle iniziative di lotta. Saluti da un sostenitore. Facebook Comments

    Continue Reading

  • da Facebook Lo "spionaggio Fiat" aveva portato, in epoca in cui non esistevano  computer, alla creazione di trecentomila fascicoli personali intestati  non solo a tutti i dipendenti, ma pure ai loro familiari, e in generale,  a tutti coloro che entravano in contatto con la società. I dati (relativi alle tendenze politiche ma anche "morali" e  caratteriali) erano raccolti con la collaborazione di portinai, vicini  di casa ecc. da agenti di PS, da carabinieri e, fuori orario, da guardie  giurate Fiat e venivano coordinati e gestiti da un ufficio interno  diretto da ex ufficiali superiori dei carabinieri e dell'esercito  all'ultimo […] 0

    FIAT, VANTAGGI E  INTERESSI DALLA DISTRUZIONE DELL’ART 18

    da Facebook Lo "spionaggio Fiat" aveva portato, in epoca in cui non esistevano  computer, alla creazione di trecentomila fascicoli personali intestati  non solo a tutti i dipendenti, ma pure ai loro familiari, e in generale,  a tutti coloro che entravano in contatto con la società. I dati (relativi alle tendenze politiche ma anche "morali" e  caratteriali) erano raccolti con la collaborazione di portinai, vicini  di casa ecc. da agenti di PS, da carabinieri e, fuori orario, da guardie  giurate Fiat e venivano coordinati e gestiti da un ufficio interno  diretto da ex ufficiali superiori dei carabinieri e dell'esercito  all'ultimo […]

    Continue Reading

  • Alla Redazione di Operai Contro, dopo la debacle aziendale di ieri (il picchetto ha bloccato crumiri e camion per tutta la giornata) l’azienda e i suoi caporali si sono rivolti alla prefettura per chiedere un intervento risolutivo a loro favore. Questa mattina, in assenza di polizia, due blindati dei carabinieri hanno aggredito il presidio al grido di ‘arrestiamone tre”. Le scene di 10 giorni fa quindi si ripetono e definiscono l’unico scenario possibile alternativo alla resa degli operai e alla totale delega alle istituzioni . Gli operai della Dielle sono dalle 11 in assemblea urgente a Pioltello. Da oggi […] 1

    NUOVE CARICHE ED ARRESTI ALLA DIELLE

    Alla Redazione di Operai Contro, dopo la debacle aziendale di ieri (il picchetto ha bloccato crumiri e camion per tutta la giornata) l’azienda e i suoi caporali si sono rivolti alla prefettura per chiedere un intervento risolutivo a loro favore. Questa mattina, in assenza di polizia, due blindati dei carabinieri hanno aggredito il presidio al grido di ‘arrestiamone tre”. Le scene di 10 giorni fa quindi si ripetono e definiscono l’unico scenario possibile alternativo alla resa degli operai e alla totale delega alle istituzioni . Gli operai della Dielle sono dalle 11 in assemblea urgente a Pioltello. Da oggi […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, noi operai continuiamo a essere uccisi dai padroni Sono d’accordo, non abbiamo niente da perdere in una rivoluzione violenta Facciamo piangere Renzi, i padroni e il loro stato Vi mando un articolo Un operaio Quattro operai morti e uno ferito in modo grave nell’incidente che si è verificato in provincia di Rovigo, in una fabbrica che si occupa del trattamento dei rifiuti industriali. La ditta Co.Im.Po ha sede ad Adria. Le vittime sono due operai e il conducente del mezzo. I vigili del fuoco, dopo aver bonificato il luogo dell’incidente hanno recuperato il corpo di […] 0

    Rovigo, 4 operai morti per intossicazione

    Redazione di Operai Contro, noi operai continuiamo a essere uccisi dai padroni Sono d’accordo, non abbiamo niente da perdere in una rivoluzione violenta Facciamo piangere Renzi, i padroni e il loro stato Vi mando un articolo Un operaio Quattro operai morti e uno ferito in modo grave nell’incidente che si è verificato in provincia di Rovigo, in una fabbrica che si occupa del trattamento dei rifiuti industriali. La ditta Co.Im.Po ha sede ad Adria. Le vittime sono due operai e il conducente del mezzo. I vigili del fuoco, dopo aver bonificato il luogo dell’incidente hanno recuperato il corpo di […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, così parlo Napolitano: L’Italia e l’Europa “sono alle prese con una profonda crisi, economica, sociale. Possono uscirne solo insieme con politiche nuove e coraggiose per la crescita e l’occupazione”. Durante l’inaugurazione dell’anno scolastico 2014/2015 al Quirinale, Giorgio Napolitano torna a parlare della necessità delle riforme strutturali, strumento indispensabile per modernizzare e rilanciare il Paese. A poche ore dalla polemica scoppiata tra Matteo Renzi da una parte e la Cgil e la minoranza Pd dall’altra sulla volontà espressa dal governo di modificare l’articolo 18, il presidente della Repubblica torna sul tema del lavoro e fornisce un’indicazione […] 0

    Napolitano e’ d’accordo con Renzi, abolire l’art 18

    Redazione di Operai Contro, così parlo Napolitano: L’Italia e l’Europa “sono alle prese con una profonda crisi, economica, sociale. Possono uscirne solo insieme con politiche nuove e coraggiose per la crescita e l’occupazione”. Durante l’inaugurazione dell’anno scolastico 2014/2015 al Quirinale, Giorgio Napolitano torna a parlare della necessità delle riforme strutturali, strumento indispensabile per modernizzare e rilanciare il Paese. A poche ore dalla polemica scoppiata tra Matteo Renzi da una parte e la Cgil e la minoranza Pd dall’altra sulla volontà espressa dal governo di modificare l’articolo 18, il presidente della Repubblica torna sul tema del lavoro e fornisce un’indicazione […]

    Continue Reading

  • Egregio Direttore, sull’art. 18 dalla prima pagina del Corriere della Sera, P.L. Battista la butta sull’ideologico. Come Renzi che accusa i sindacati di “difendere le ideologie” anche l’editorialista del Corriere, vede come “trincee ideologiche” gli scontri sull’art. 18 interni alla sinistra, fra quella riformista e quella più conservatrice, “una guerra tra le due sinistre” dice Battista. Ma cosa ci sarà di ideologico tra padroni che licenziano e un governo che facilita i licenziamenti, da una parte, e quanti invece dall’altra parte, operai e lavoratori vengono licenziati? Perché lo scontro tra queste due realtà e interessi contrapposti si vuole far […] 0

    Le trincee ideologiche di P. Battista

    Egregio Direttore, sull’art. 18 dalla prima pagina del Corriere della Sera, P.L. Battista la butta sull’ideologico. Come Renzi che accusa i sindacati di “difendere le ideologie” anche l’editorialista del Corriere, vede come “trincee ideologiche” gli scontri sull’art. 18 interni alla sinistra, fra quella riformista e quella più conservatrice, “una guerra tra le due sinistre” dice Battista. Ma cosa ci sarà di ideologico tra padroni che licenziano e un governo che facilita i licenziamenti, da una parte, e quanti invece dall’altra parte, operai e lavoratori vengono licenziati? Perché lo scontro tra queste due realtà e interessi contrapposti si vuole far […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, in più di 500 i lavoratori di Meridiana hanno invaso l’aeroporto e bloccato per ore le piste, nessun aereo è decollato Olbia. L’azione di lotta contro gli annunciati 1.600 licenziamenti, non ha trovato spazio nei telegiornali nazionali. Di buon mattino i lavoratori si sono radunati davanti agli uffici della compagnia aerea e poi hanno fatto scattare un blitz a sorpresa all’interno dell’aeroporto Costa Smeralda: la zona partenze è stata invasa da oltre 500 persone ed è stata occupata per alcune ore. Nel pomeriggio, ancora in massa hanno invaso la sala del Consiglio comunale convocato in seduta […] 0

    Bloccato l’aeroporto contro i 1.600 licenziamenti

    Caro Operai Contro, in più di 500 i lavoratori di Meridiana hanno invaso l’aeroporto e bloccato per ore le piste, nessun aereo è decollato Olbia. L’azione di lotta contro gli annunciati 1.600 licenziamenti, non ha trovato spazio nei telegiornali nazionali. Di buon mattino i lavoratori si sono radunati davanti agli uffici della compagnia aerea e poi hanno fatto scattare un blitz a sorpresa all’interno dell’aeroporto Costa Smeralda: la zona partenze è stata invasa da oltre 500 persone ed è stata occupata per alcune ore. Nel pomeriggio, ancora in massa hanno invaso la sala del Consiglio comunale convocato in seduta […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai Contro, Gli Stati Uniti sono passati all’azione contro l’Isis anche in Siria, in maniera massiccia: aerei da combattimento, bombardieri e missili Tomahawk lanciati dalle navi che incrociano nella regione hanno colpito nel corso della notte obiettivi nel nord del Paese. Sono stati uccisi dai crociati USA una decina di civili, tra essi 3 bambini. Gli USA sono umanitari Nella foto un bombardamento umanitario USA E non e’ ancora finita. “Le forze militari Usa e delle Nazioni partner stanno conducendo azioni militari contro terroristi dell’Isil in Siria”, ha reso noto il portavoce del Pentagono, ammiraglio John Kirby, […] 0

    USA E RUSSIA IN AIUTO DEL DITTATORE ASSAD

    Redazione di operai Contro, Gli Stati Uniti sono passati all’azione contro l’Isis anche in Siria, in maniera massiccia: aerei da combattimento, bombardieri e missili Tomahawk lanciati dalle navi che incrociano nella regione hanno colpito nel corso della notte obiettivi nel nord del Paese. Sono stati uccisi dai crociati USA una decina di civili, tra essi 3 bambini. Gli USA sono umanitari Nella foto un bombardamento umanitario USA E non e’ ancora finita. “Le forze militari Usa e delle Nazioni partner stanno conducendo azioni militari contro terroristi dell’Isil in Siria”, ha reso noto il portavoce del Pentagono, ammiraglio John Kirby, […]

    Continue Reading