Archive for Settembre 17th, 2014

  • Ucraina: strategia militare cinese, esercito Pechino si prepari per guerra Adnkronos News – 18 ore fa – Pechino, 16 set. – (Adnkronos/Dpa) – L’Esercito Popolare di Liberazione (le forze armate della Cina) inizi a prepararsi per una guerra in vista del conflitto armato in Ucraina. E’ l’avvertimento di uno stratega militare cinese e professore dell’Università nazionale di difesa, Han Xudong, secondo cui “lo scoppio di una guerra mondiale non è impossibile”. Le tensioni sorte tra Stati Uniti e Russia a causa della crisi in Ucraina, ha avvertito Han in un commento pubblicato sul “Quotidiano del popolo”, organo ufficiale del […] 0

    Ucraina: strategIa militare cinese

    Ucraina: strategia militare cinese, esercito Pechino si prepari per guerra Adnkronos News – 18 ore fa – Pechino, 16 set. – (Adnkronos/Dpa) – L’Esercito Popolare di Liberazione (le forze armate della Cina) inizi a prepararsi per una guerra in vista del conflitto armato in Ucraina. E’ l’avvertimento di uno stratega militare cinese e professore dell’Università nazionale di difesa, Han Xudong, secondo cui “lo scoppio di una guerra mondiale non è impossibile”. Le tensioni sorte tra Stati Uniti e Russia a causa della crisi in Ucraina, ha avvertito Han in un commento pubblicato sul “Quotidiano del popolo”, organo ufficiale del […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro L’ennesimo assassinio sul lavoro si è verificata poco dopo le 9 di oggi 16 Settembre, all’interno del Centro di finitura della Tk-Ast. A perdere la vita è stato un  operaio di 62 anni – Enrico Pezzanera – titolare di una ditta esterna ( operai che formalmente non sono  dei dipendenti)di autotrasporti, colpito in pieno da rottami di ferro in fase di movimentazione. L’uomo è stato raggiunto con una violenza tale che il materiale ferroso che lo ha colpito lo ha letteralmente decapitato. Enrico Pezzanera – sposato e padre di due figli – da anni si […] 0

    Terni. operaio decapitato alla ThyssenKrupp. Sciopero immediato

    Redazione di Operai Contro L’ennesimo assassinio sul lavoro si è verificata poco dopo le 9 di oggi 16 Settembre, all’interno del Centro di finitura della Tk-Ast. A perdere la vita è stato un  operaio di 62 anni – Enrico Pezzanera – titolare di una ditta esterna ( operai che formalmente non sono  dei dipendenti)di autotrasporti, colpito in pieno da rottami di ferro in fase di movimentazione. L’uomo è stato raggiunto con una violenza tale che il materiale ferroso che lo ha colpito lo ha letteralmente decapitato. Enrico Pezzanera – sposato e padre di due figli – da anni si […]

    Continue Reading

  • Redazione,  Una folla inferocita ha gettato il deputato ucraino Vitaly Zhuravsky in un cassonetto mentre lascia il parlamento a Kiev . Gli uomini dondolavano la testa nel cestino , e qualcuno ha gettato un pneumatico in faccia e un drink è stato anche versato sulla sua testa . Questo deputato è dietro un disegno di legge che limita le proteste anti-governative . In Italia ci sarebbe bisogno di una discarica Un lettore Facebook Comments 3

    KIEV, folla getta un membro del Parlamento nell’immondizia.

    Redazione,  Una folla inferocita ha gettato il deputato ucraino Vitaly Zhuravsky in un cassonetto mentre lascia il parlamento a Kiev . Gli uomini dondolavano la testa nel cestino , e qualcuno ha gettato un pneumatico in faccia e un drink è stato anche versato sulla sua testa . Questo deputato è dietro un disegno di legge che limita le proteste anti-governative . In Italia ci sarebbe bisogno di una discarica Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, Renzi vuole generalizzare quello che ha definito l’apartheid del lavoro in Italia. Infatti: Renzi non vuole portare alle condizioni di maggior favore, tutti i contratti di lavoro al ribasso, come le cosidette cooperative e tutti i tipi di contratti precari. Renzi non vuole estendere l’articolo 18 anche alle aziende sotto i 15 dipendenti. Renzi non vuole sopprimere la legge Fornero che ha snaturato l’articolo 18, ma vuole abolirlo per decreto. Renzi vuole generalizzare quello che ha definito l’apartheid del lavoro in Italia.   Ecco le gravi e provocatorie parole con cui Renzi, dice in pratica che […] 0

    Renzi generalizza l’apartheid del lavoro.

    Caro Operai Contro, Renzi vuole generalizzare quello che ha definito l’apartheid del lavoro in Italia. Infatti: Renzi non vuole portare alle condizioni di maggior favore, tutti i contratti di lavoro al ribasso, come le cosidette cooperative e tutti i tipi di contratti precari. Renzi non vuole estendere l’articolo 18 anche alle aziende sotto i 15 dipendenti. Renzi non vuole sopprimere la legge Fornero che ha snaturato l’articolo 18, ma vuole abolirlo per decreto. Renzi vuole generalizzare quello che ha definito l’apartheid del lavoro in Italia.   Ecco le gravi e provocatorie parole con cui Renzi, dice in pratica che […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, continua la guerra in Ucraina. Gli operai Ucraini sono stati divisi tra sostenitori dei padroni di Kiev-UE-USA e padroni Russi. La plenaria del Parlamento europeo ha ratificato a larghissima maggioranza l’accordo di associazione con l’Ucraina. 535 i sì, 127 i no, 35 gli astenuti. “Quello di oggi è un giorno storico” per l’Ucraina e per l’Europa. Lo hanno detto tanto il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, quanto il presidente ucraino Petro Poroshenko nei loro interventi da Strasburgo e da Kiev nel collegamento tra l’Europarlamento e la Verkhovna Rada (il parlamento ucraino) prima delle votazioni […] 0

    LA GUERRA IN UCRAINA

    Redazione di Operai Contro, continua la guerra in Ucraina. Gli operai Ucraini sono stati divisi tra sostenitori dei padroni di Kiev-UE-USA e padroni Russi. La plenaria del Parlamento europeo ha ratificato a larghissima maggioranza l’accordo di associazione con l’Ucraina. 535 i sì, 127 i no, 35 gli astenuti. “Quello di oggi è un giorno storico” per l’Ucraina e per l’Europa. Lo hanno detto tanto il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, quanto il presidente ucraino Petro Poroshenko nei loro interventi da Strasburgo e da Kiev nel collegamento tra l’Europarlamento e la Verkhovna Rada (il parlamento ucraino) prima delle votazioni […]

    Continue Reading

  • Redazione, Il capo del Pentagono ha reso noto che “i raid Usa sulle postazioni Isis in Iraq sono stati gia’ piu’ di 160, spiegando come i bombardamenti siano serviti a indebolire le forze degli estremisti e a dare piu’ tempo al governo di Baghdad di costruire una coalizione piu’ ampia”. Gli USA si scusano della morte dei civili (donne e bambini) è colpa delle bombe che non sanno distinguere. Le lagne umanitarie contro l’ISIS sono finite. I curdi, le truppe di Assad, le truppe di bagdad possono tranquillamente continuare il massacro dei civili, ma non bastano. Gli Usa aprono […] 0

    I BOMBARDAMENTI USA NON BASTANO

    Redazione, Il capo del Pentagono ha reso noto che “i raid Usa sulle postazioni Isis in Iraq sono stati gia’ piu’ di 160, spiegando come i bombardamenti siano serviti a indebolire le forze degli estremisti e a dare piu’ tempo al governo di Baghdad di costruire una coalizione piu’ ampia”. Gli USA si scusano della morte dei civili (donne e bambini) è colpa delle bombe che non sanno distinguere. Le lagne umanitarie contro l’ISIS sono finite. I curdi, le truppe di Assad, le truppe di bagdad possono tranquillamente continuare il massacro dei civili, ma non bastano. Gli Usa aprono […]

    Continue Reading