Archive for Settembre 15th, 2014

  • Redazione di Operai Contro, Oggi a Parigi si sono riuniti 30  paesi per decidere la strategia per distruggere l’ISIS “C’è urgente necessità di porre fine alla presenza dell’Isis ”. E’ questo l’obiettivo strategico dei 30. E’ questo l’obiettivo dei 30 paesi che hanno partecipato al vertice sulla sicurezza irachena a Parigi, cercando di definire una linea comune per combattere i jihadisti. I partecipanti “si sono impegnati a sostenere con tutti i mezzi necessari il nuovo governo iracheno nella lotta contro lo Stato islamico, incluso un aiuto militare appropriato”. A 24 ore dall’esecuzione del cooperante scozzese David Haines, la coalizione […] 0

    DISTRUGGERE L’ISIS?

    Redazione di Operai Contro, Oggi a Parigi si sono riuniti 30  paesi per decidere la strategia per distruggere l’ISIS “C’è urgente necessità di porre fine alla presenza dell’Isis ”. E’ questo l’obiettivo strategico dei 30. E’ questo l’obiettivo dei 30 paesi che hanno partecipato al vertice sulla sicurezza irachena a Parigi, cercando di definire una linea comune per combattere i jihadisti. I partecipanti “si sono impegnati a sostenere con tutti i mezzi necessari il nuovo governo iracheno nella lotta contro lo Stato islamico, incluso un aiuto militare appropriato”. A 24 ore dall’esecuzione del cooperante scozzese David Haines, la coalizione […]

    Continue Reading

  • Operai, siamo al settimo anno di crisi di sovrapproduzione capitalistica i padroni non sanno come uscirne (Fiat-Ferrari-maserati hanno continuato lo stesso a macinare profitti) , tentano con ogni mezzo possibile di aumentare il nostro sfruttamento, nelle linee di produzione le cadenze sono aumentate, con l’utilizzo di meno operai, il wcm in fiat ne è un esempio. Ma evidentemente non gli basta, devono affogare qualsiasi opposizione critica e cosciente degli operai, un opposizione, ricordiamolo, già ridotta con licenziamenti  politici, e ristrutturazioni, con gli operai a migliaia in cassa-integrazione negli stabilimenti. Nello stesso tempo si stanno prodigando a far uscire gli interinali […] 0

    OPERAI; PASSIAMO DALLE PAROLE AI FATTI!!!

    Operai, siamo al settimo anno di crisi di sovrapproduzione capitalistica i padroni non sanno come uscirne (Fiat-Ferrari-maserati hanno continuato lo stesso a macinare profitti) , tentano con ogni mezzo possibile di aumentare il nostro sfruttamento, nelle linee di produzione le cadenze sono aumentate, con l’utilizzo di meno operai, il wcm in fiat ne è un esempio. Ma evidentemente non gli basta, devono affogare qualsiasi opposizione critica e cosciente degli operai, un opposizione, ricordiamolo, già ridotta con licenziamenti  politici, e ristrutturazioni, con gli operai a migliaia in cassa-integrazione negli stabilimenti. Nello stesso tempo si stanno prodigando a far uscire gli interinali […]

    Continue Reading

  • Operai la barbara strage di migranti nel Meditteraneo è opera dei padroni: bianchi e neri. I padroni occidentali hanno assalito l’Africa, Medio oriente e Oriente. UE, USA RUSSI, INDIANI, CINESI hanno distrutto l’agricoltura di sopravvivenza di questi paesi. Hanno rubato la terra.  Hanno rubato le materie prime Quando non hanno bombardato direttamente la popolazione, hanno scatenato la guerra. UE, USA RUSSI, INDIANI, CINESI, hanno creato milioni di migranti. Interi popoli ridotti alla fame che devono emigrare per tentare di sopravvivere. UE, USA RUSSI, INDIANI, CINESI,quando avevano la necessità di forza -lavoro hanno favorito l’emigrazione. Oggi che hanno milioni di […] 0

    MIGRANTI, IN TRE GIORNI OTTOCENTO MORTI

    Operai la barbara strage di migranti nel Meditteraneo è opera dei padroni: bianchi e neri. I padroni occidentali hanno assalito l’Africa, Medio oriente e Oriente. UE, USA RUSSI, INDIANI, CINESI hanno distrutto l’agricoltura di sopravvivenza di questi paesi. Hanno rubato la terra.  Hanno rubato le materie prime Quando non hanno bombardato direttamente la popolazione, hanno scatenato la guerra. UE, USA RUSSI, INDIANI, CINESI, hanno creato milioni di migranti. Interi popoli ridotti alla fame che devono emigrare per tentare di sopravvivere. UE, USA RUSSI, INDIANI, CINESI,quando avevano la necessità di forza -lavoro hanno favorito l’emigrazione. Oggi che hanno milioni di […]

    Continue Reading

  • Redazione, un padrone uccide a colpi di pistola due operai che volevano essere pagati. Ecco il racconto dell’ANSA Sale a due il bilancio dei morti della sparatoria (QUALE SPARATORIA, HA SPARATO SOLO IL PADRONE. GLI OPERAI NON AVEVANO NESSUNA ARMA) avvenuta stamani nel Fermano a Molino Girola. Si tratta di due operai edili stranieri ( perche gli operai stranieri non hannoi diritto al salario ?), uccisi dal loro ex datore di lavoro, Gianluca Ciferri, che avevano affrontato armati di piccozza ( il giornalista ha preso i due operai per alpinisti), forse per farsi consegnare del denaro ( essere pagati). […] 0

    PADRONE UCCIDE DUE OPERAI

    Redazione, un padrone uccide a colpi di pistola due operai che volevano essere pagati. Ecco il racconto dell’ANSA Sale a due il bilancio dei morti della sparatoria (QUALE SPARATORIA, HA SPARATO SOLO IL PADRONE. GLI OPERAI NON AVEVANO NESSUNA ARMA) avvenuta stamani nel Fermano a Molino Girola. Si tratta di due operai edili stranieri ( perche gli operai stranieri non hannoi diritto al salario ?), uccisi dal loro ex datore di lavoro, Gianluca Ciferri, che avevano affrontato armati di piccozza ( il giornalista ha preso i due operai per alpinisti), forse per farsi consegnare del denaro ( essere pagati). […]

    Continue Reading

  • In un sabato pomeriggio caldo e soleggiato oltre mille manifestanti hanno percorso le principali vie del centro di Piacenza. Un corteo forte e determinato, quello organizzato dai Si.Cobas, ha ribadito la solidarietà e il sostegno ai facchini in lotta, ora licenziati, che lavoravano presso l’Hub piacentino dell’Ikea sotto la cooperativa San Martino. Proprio Ikea e San Martino sono stati al centro della maggiorparte degli interventi che si sono alternati agli slogan scanditi a gran voce e con rabbia da facchini, movimenti antagonisti, sindacalisti di base e pure occupanti di case, accorsi da Bologna, Modena, Cremona, Milano, Torino, Firenze, Brescia […] 0

    PIACENZA CON I FACCHINI IKEA

    In un sabato pomeriggio caldo e soleggiato oltre mille manifestanti hanno percorso le principali vie del centro di Piacenza. Un corteo forte e determinato, quello organizzato dai Si.Cobas, ha ribadito la solidarietà e il sostegno ai facchini in lotta, ora licenziati, che lavoravano presso l’Hub piacentino dell’Ikea sotto la cooperativa San Martino. Proprio Ikea e San Martino sono stati al centro della maggiorparte degli interventi che si sono alternati agli slogan scanditi a gran voce e con rabbia da facchini, movimenti antagonisti, sindacalisti di base e pure occupanti di case, accorsi da Bologna, Modena, Cremona, Milano, Torino, Firenze, Brescia […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, il gangster buffone Renzi parla di ripresa, ma quale ripresa. La crisi economica è sempre più grave La BCE continua a regalare miliardi di euro alle banche inutilmente L’agenzia di rating Standard & Poor’s taglia le stime di crescita del’Eurozona e prevede che l’economia italiana resterà al palo nel 2014, contro il +0,5% previsto a giugno. Al ribasso vengono riviste anche le stime di Francia (a +0,5% da +0,7%) e Olanda (a +0,8% da +1%), mentre restano invariate quelle di Germania (+1,8%), Spagna (+1,3%) e Belgio (+1,1%). “I deludenti risultati del secondo trimestre hanno gettato […] 0

    LA CRISI SI ALLARGA, ALTRO CHE RIPRESA

    Redazione di Operai Contro, il gangster buffone Renzi parla di ripresa, ma quale ripresa. La crisi economica è sempre più grave La BCE continua a regalare miliardi di euro alle banche inutilmente L’agenzia di rating Standard & Poor’s taglia le stime di crescita del’Eurozona e prevede che l’economia italiana resterà al palo nel 2014, contro il +0,5% previsto a giugno. Al ribasso vengono riviste anche le stime di Francia (a +0,5% da +0,7%) e Olanda (a +0,8% da +1%), mentre restano invariate quelle di Germania (+1,8%), Spagna (+1,3%) e Belgio (+1,1%). “I deludenti risultati del secondo trimestre hanno gettato […]

    Continue Reading

  • Redazione, il buffone a Palermo per inaugurare l’anno scolastico. Gli edili protestano, i docenti protestano La polizia protegge il buffone Un edile Facebook Comments 0

    IL BUFFONE A PALERMO

    Redazione, il buffone a Palermo per inaugurare l’anno scolastico. Gli edili protestano, i docenti protestano La polizia protegge il buffone Un edile Facebook Comments

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, dopo tante chiacchiere e promesse di Renzi nelle sue visite scolastiche, arrivano i fatti con la riapertura delle scuole. Ecco come inizia un articolo su “La Stampa” Saluti da un lettore. “ Ci sarebbe bisogno di tremila classi in più, ma gli organici sono fermi. Le aule-pollaio peggiorano sicurezza e qualità dello studio. 500 cattedre in meno in Sicilia, +22% allievi per ogni docente. Gli insegnanti sono 601mila Da oggi ricominciano le lezioni quasi in tutt’Italia: al rientro dalle vacanze, professori, dirigenti e studenti troveranno lo stesso problema, le classi sovraffollate, molto spesso oltre i limiti […] 0

    Classi-pollaio: la riforma di Renzi.

    Caro Operai Contro, dopo tante chiacchiere e promesse di Renzi nelle sue visite scolastiche, arrivano i fatti con la riapertura delle scuole. Ecco come inizia un articolo su “La Stampa” Saluti da un lettore. “ Ci sarebbe bisogno di tremila classi in più, ma gli organici sono fermi. Le aule-pollaio peggiorano sicurezza e qualità dello studio. 500 cattedre in meno in Sicilia, +22% allievi per ogni docente. Gli insegnanti sono 601mila Da oggi ricominciano le lezioni quasi in tutt’Italia: al rientro dalle vacanze, professori, dirigenti e studenti troveranno lo stesso problema, le classi sovraffollate, molto spesso oltre i limiti […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, in un mondo che applaude i bombardamenti dei macellai USA In un mondo che continua a massacrare gli immigrati ecco quello che potrà accadere in futuro Ti riporto un articolo del Corriere Un lettore Francesco Battistini DAL NOSTRO INVIATO GERUSALEMME – Il Macellaio di Nazareth è scomparso nel nulla otto mesi fa. «Rabia Shedade era un bravo ragazzo», lo descrive un suo compagno del corso d’ingegneria: «Un atleta, un mezzo genio, il migliore in tutte le materie. Uno pacifico, amico di tutti, anche degli ebrei. Non l’ho mai sentito parlare di jihad o dei ribelli […] 0

    Proteggeva i cristiani, ora è il macellaio di Nazareth

    Redazione di Operai Contro, in un mondo che applaude i bombardamenti dei macellai USA In un mondo che continua a massacrare gli immigrati ecco quello che potrà accadere in futuro Ti riporto un articolo del Corriere Un lettore Francesco Battistini DAL NOSTRO INVIATO GERUSALEMME – Il Macellaio di Nazareth è scomparso nel nulla otto mesi fa. «Rabia Shedade era un bravo ragazzo», lo descrive un suo compagno del corso d’ingegneria: «Un atleta, un mezzo genio, il migliore in tutte le materie. Uno pacifico, amico di tutti, anche degli ebrei. Non l’ho mai sentito parlare di jihad o dei ribelli […]

    Continue Reading

  • Redazione, ancora una volta devo denunciare una strage di immigrati. Oltre 200 immigrati sono “dispersi” dopo l’affondamento domenica sera di un barcone al largo della costa libica. A bordo c’erano 250 persone, ma solo 26 sono state tratte in salvo. Lo ha reso noto il portavoce della Marina libica, Ayub Qassem, citato dal sito di Al Jazeera. “Ci sono così tanti morti che galleggiano sul mare”, ha spiegato Qassem, aggiungendo che la guardia costiera libica ha pochi mezzi per intervenire. Il naufragio è avvenuto vicino a Tajoura, a est della capitale Tripoli. La maggior parte dei migranti erano africani, secondo […] 0

    OLTRE 200 MIGRANTI ASSASSINATI

    Redazione, ancora una volta devo denunciare una strage di immigrati. Oltre 200 immigrati sono “dispersi” dopo l’affondamento domenica sera di un barcone al largo della costa libica. A bordo c’erano 250 persone, ma solo 26 sono state tratte in salvo. Lo ha reso noto il portavoce della Marina libica, Ayub Qassem, citato dal sito di Al Jazeera. “Ci sono così tanti morti che galleggiano sul mare”, ha spiegato Qassem, aggiungendo che la guardia costiera libica ha pochi mezzi per intervenire. Il naufragio è avvenuto vicino a Tajoura, a est della capitale Tripoli. La maggior parte dei migranti erano africani, secondo […]

    Continue Reading