GLI OPERAI PAGANO I MONDIALI CON LA VITA

Redazione di Operai Contro, In Brasile si lavora in fretta e furia per finire gli stadi per il mondiale 2014. Fiumi di soldi spesi mentre la miseria dilaga nel paese. Militarizzazione del territorio per soffocare le proteste. E purtroppo un numero crescente di operai morti durante i lavori. Infatti un operaio sabato è caduto dalla copertura dello stadio che  ospiterà l’esordio dell’Italia ed è morto. Si può immaginare che il tema della sicurezza sul lavoro non è interesse della FIFA che nel so sito non menziona nemmeno con una riga il tragico fatto: “The show must go on”. Di sicuro il […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

In Brasile si lavora in fretta e furia per finire gli stadi per il mondiale 2014.

Fiumi di soldi spesi mentre la miseria dilaga nel paese. Militarizzazione del territorio per soffocare le proteste. E purtroppo un numero crescente di operai morti durante i lavori.

Infatti un operaio sabato è caduto dalla copertura dello stadio che  ospiterà l’esordio dell’Italia ed è morto. Si può immaginare che il tema della sicurezza sul lavoro non è interesse della FIFA che nel so sito non menziona nemmeno con una riga il tragico fatto: “The show must go on”. Di sicuro il giorno dell’inaugurazione ci sarà una festa e la morte dell’operaio sarà già dimenticata.

Ma gli operai non dimenticano!

Un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.